OVERNIGHT OATMEAL AL COUS COUS ( VEG, SENZA ZUCCHERO ) - COUS COUS OVERNIGHT OATMEAL ( VEG, SUGAR FREE )

Non so proprio come incominciare un post, dopo quello precedente dove, invece di prendermi a sprangate sui denti per l'ennesimo lamento ( "Voglio chiudere il blog...no, lo tengo aperto..no, non lo so e allora vi tedio un pochino ..."), mi avete riempito di complimenti ed attenzioni. Senza contare i messaggi che mi sono arrivati via mail, via Facebook, Instagram o tramite piccione viaggiatore. E allora: come faccio a chiudere 'sta casetta? Tirare giù le serrande, mettere un bel cartello "Vendesi" e accomiatarmi da voi? Non posso. Posso, però, prendere una breve pausa estiva dato che, tra l'altro, tra quattro giorni partirò per Parigi, incontrerò Mavie <3 e ( spero ) godrò di temperature più umane. Qui ad Asti ma, credo, in tutta Italia, sembra di essere in un forno crematorio ed ho raggiunto la storica quota sei docce al giorno. Forse anche sette. ma bando alle chiacchiere e veniamo a parlarvi di quello che mi riesce meglio: la colazione!
Una piccola premessa...Devo ringraziare la mia amica Lucry che, grazie al suo profilo Ig ed al blog, mi ha fatto scoprire il magico mondo delle proteine in polvere vegane. Ora, dovete sapere che da due mesetti ho detto basta alla pigrizia ed ho incominciato ad andare in palestra. Non posso dire che mi piaccia, nel senso che in vita mia ho provato sicuramente attività più divertenti, ma mi aiuta a scaricare un po' di tensione e a tonificare 'sti muscoletti flaccidi. Il mio non sarà mai un profilo "fit" ( anche perchè non credo che il gelato sia contemplato tra i cultori del fitness ), ma qualche idea qui e là la sto prendendo, anche per cercare di incrementare il mio quantitativo di proteine che, purtroppo, so non essere sufficiente.

Ecco, la Lucry mi ha fatto scoprire delle favolose proteine in polvere ( queste ) che sono buonissime, non hanno ingredienti sospetti ( stavo per dire "strani" ma ho pensato che, in effetti, di ingredienti particolari ne hanno tanti, anche se tutti sanissimi ), sono versatili, solubili e digeribili. Non possono sicuramente sostituire quelle apportate con la "dieta" ( ergo, legumi, tofu, seitan, semi, frutta secca oltre, per i vegetariani, uova e qualche latticno ), ma aiutano ad integrarla. Lucry so che le utilizza soprattutto per frullati e cappuccini in versione "iced", mentre io le mangio tipo dessert: un po' di acqua, una mescolata e la cremina è pronta. Ma non è di questo che voglio parlarvi, bensì della colazione. Certo, il discorso sulle proteine vegetali ci entra a meraviglia, dato che in questa ricetta le ho utilizzate. Ecco, una delle colazioni "fit" più usate ( ed abusate ) sui vari social è sicuramente il porridge: io ve ne ho parlato qua. In estate è da tenere presente anche la versione overnight oatmeal, di cui vi ho raccontato qualcosa io e che vi ha mostrato anche la Ele qui. Ma anche il porridge, preparato a caldo e poi fatto raffreddare in frigo tutta la notte, per essere poi gustato al mattino, ha il suo perchè. Bene, tutto ciò per introdurre la ricetta di questa mattina. Vi avevo detto che , se tecnicamente il porridge si fa con i fiocchi di avena, in realtà potete creare la vostra base a partire da quello che più vi stuzzica la fantasia: fiocchi di riso, di farro, mais, farina di avena istantanea e via dicendo. Oggi vi voglio raccontare di un "Overnight oatmeal" al cous cous. Il cous cous, infatti, anche se siamo abituati a vederlo utilizzato nei piatti salati, insieme a verdure, pesce, carne, etc etc, è davvero molto versatile e può entrare anche nei dessert. Non è cosa nuova, ad esempio, la macedonia con frutta, cous cous, uvetta e cannella. Beh, sempre prendendo spunto da una ricetta di Lucry, io con il cous cous ho creato la base del mio dolcino da colazione e l'ho ricoperto con yogurt di soia e crema al cacao. Punto. Una ricetta a prova di bimbo. Vi lascio le dosi che ho utilizzato io, anche se vi ricordo che potrete adattarle alle vostre esigenze dietetiche e fameliche. Spero vi piaccia e, mentre cerco di trovare la voglia per preparare la valigia, vi saluto...ci sentiamo da Parigi!!!!!

OVERNIGHT OATMEAL AL COUS COUS
[ Veg, senza zucchero ]
PORZIONI: 1
NOTE: per questa ricetta ho utilizzato un comunissimo cous cous di semola precotto. Se volete una ricetta gluten free, utilizzate quello di mais o di riso, reperibile nei negozi di alimenti biologici e naturali. *Lo yogurt utilizzato è quello di soia naturale e, per renderlo compatto, ho seguito il suggerimenti di Lucrezia che lo fa colare in un colino per qualche ora, così da fargli assumere la consistenza di uno yogurt greco. Per la versione non veg, va bene dello yogurt greco.

Ingredienti
40 gr di cous cous precotto
1/2 banana matura
1 cucchiaino scarso di cacao ( facoltativo )
+
100 gr di yogurt di soia naturale *
1 cucchiaino di proteine in polvere ( per me al gusto cacao )
+
5 gr di polvere di carruba ( o di cacao amaro)
acqua
un pizzico di sale rosa
ribes e semini di canapa per guarnire

Preparazione
Mettete il cous cous in una ciotola con il cacao e mescolate. Portate ad ebollizione poca acqua, quindi versatela sul cous cous fino a ricoprirlo appena. Coprite e lasciate riposare mentre preparate la crema. Schiacciate la banana e mettetela da parte. In una ciotola mescolate lo yogurt con le proteine in polvere. Volendo, se secondo voi è poco dolce, unite un po' di sciroppo di agave. Riprendete il cous cous: unite la banana schiacciata ( servirà a dargli dolcezza ), girate per amalgamarlo, quindi mettetelo sul fondo di una tazza o di una ciotolina ( tipo ramequin ). Compattatelo col dorso di un cucchiaino. Versate sopra la crema di yogurt, livellate bene e mettete in frigo. Preparate intanto la crema mescolando la polvere di carruba ( o il cacao ) con un goccio di acqua e un pizzico di sale ( se vi piace la nota salata ). La crema deve essere bella densa. Versatela sul vostro Oatmeal, rimettete in frigo per una notte e al mattino guarnire con il ribes ed i semini. Volendo, potete mettere il ribes ( o altri frutti di bosco ) anche tra lo strato di cous cous e la crema. 

Commenti

Anonimo ha detto…
Bravaaaaaaaaaaaaaa!
Urlò saltellando la matta Manù di prima mattina (anche se son le 9.30!)
grazie grazie grazie per essere rimasta, per noi... grazie grazie grazie...
ecco anche qui nelle marche si boccheggia e se lo dico io, vuol dire che è proprio una roba insopportabile..Ieri con mia mamma sono andata al monte perché non riuscivo più a stare in casa...
sta pappuzza tela lascio che io con stre robine morbidelle non vado un gran ché d'accordo, ma ti adoro, così come adoro i tuoi lamenti e lagne...
brava brava bravissima...
Manu Manu Manu..
isabella ha detto…
Ecco, queste proteine le consiglierò alla mia amica che è diventata vegetariana, ma essendo una pazza per il fitness assume un sacco di proteine che sembrano farmaci...
Buon viaggio, e brava che sei rimasta. Sei forte, vedrai che fare fatica fisica a volte è quello che ti aiuta di più. Esperienza personale. :*
Peanut ha detto…
Francy mia adorata, che colazioncina coi fiocchi che ti sei fatta! Vedi la differenza tra te e una che mi fa diecimila domande solo per il gusto di rompere le palle :'D Comunque sono contenta di questo scambio che si è creato, sono contenta che sei sempre qui a tediarci coi tuoi dubbi esistenziali che poi sono anche i miei così almeno ti posso comodamente citare senza ripetere le stesse parole :D <3
Un baciotto :*
francesca quaglia ha detto…
Grazie a tutte, bamboline :) Lucry, ti voglio bene ergo, fai tuoi i miei stati d'animo senza timori :)
simona ha detto…
spero che i stia divertendo a Parigi :) un pò di riposo e relax fa sempre bene. Non so se risolverà i dubbi esistenziali ma di sicuro rigenera corpo e spirito. Questa colazione deliziosa consolerà che rimane qui con tutti i dubbi esistenziali irrisolti :) quindi grazie :)
Alice Taylor ha detto…
This is a great article. It gave me a lot of useful information. thank you very much.

lennyfacetext.com