Mousse allo yogurt greco con composta di ciliegie ( senza glutine ) - Greek yogurt mousse with cherry composte ( gluten free)

Come avrete capito, non è tanto periodo. E mi sento anche un po' bipolare, perchè mi prometto di chiudere questa casetta chè tanto porta via solo spazio e tempo al mondo dell'etere, e poi non ci riesco. La voglia di tornare qui per parlare con voi e con me stessa, condividere pasticci ( pasticci nel vero senso della parola, e sempre più frequenti ) e deliri è sempre forte. Penso all'emozione che provai quando mandai on line il mio primo post, a quanto mi sentivo figa con la macchinetta digitale ad immortalare piatti appena portati in tavola e con le posate sporche, senza un briciolo di preparazione e di set ( gli sfondi, il cavalletto, la Reflex e il "cucina e fotografa come priorità. Mangia dopo, riscaldando a piacimento" sono venute dopo ) e mi viene nostalgia.
Guardate, manca poco che mi metta a piangere al ricordo di una Francy piccolina che in pausa pranzo o in qualunque momento libero sognava sui tre, quattro blog di cucina che seguiva ( e che erano tra i pochi esistenti ) : Il Cavoletto, Il Pranzo di Babette, La Ciliegina sulla torta. Si chiacchierava, si faceva polemica ( a volte anche agguerrita, ma sempre SANA ) , si diventava amiche. Con Chiara ad esempio, o con il Leo, Elena e la Lucry .
Poi tutti hanno incominciato ad aprire blog di cucina, le foto sono diventate sempre più belle ( ed impersonali, a mio modestissimo parere), i commenti sporadici ( e tocchiamo un tasto dolente ), la rivalità alle stelle. Instagram ha soppiantato ogni piattaforma, e le ricette si condividono là, tra i tag. La mia voglia di cucinare è diminuita, così come la mia capacità di farlo e di fare foto, ergo mi chiedo: a che pro tengo un blog? Solo per me stessa? Per rendermi conto, senza che nessuno me ne dia conferma, che non sono stata capace neanche di fare questo? Ma vabbè, riflessioni...Io non sono capace a sgomitare, e sinceramente non ne sento il bisogno, soprattutto in quello che dovrebbe essere un passatempo senza pretese. Ergo, boh....Non so cosa succederà, e anzi vi chiedo scusa se il post è un po' triste e sottotono, ma per l'ennesima volta ho voluto buttare nero su bianco i miei pensieri. Vabbè, ciò detto, pensiamo a qualcosa di easy, che peraltro all'inizio del mio cammino era il punto di forza: un dolce al cucchiaio. Una volta, ma ancora prima del blog, a dire il vero, facevo solo quelli.
L'idea è semplice, veloce e sana: una mousse allo yogurt greco e the matcha ( giusto un sentore, perchè se si esagera si corre il rischio di buttare il tutto ) accompagnata da una composta di ciliegine. Davvero nulla di che, ma con queste caldazze è proprio quello che ci vuole. Per chi fosse interessato, segnalo che è senza zucchero ( dato che contiene solo miele ), senza glutine e proteica, grazie allo yogurt greco.
Mi scuso per il tono greve del post e vi auguro buona settimana!
MOUSSE ALLO YOGURT GRECO CON COMPOSTA DI CILIEGIE 
[ Gluten free]
PORZIONI: 3
NOTE: ho utilizzato yogurt greco e miele. Per una versione veg, cercate uno yogurt vegetale compatto, oppure producetelo facendo colare del comune yogurt di soia in una garza sterile per una notte, quindi sostituite il miele con sciroppo di agave o malto. Il the matcha può essere omesso, o dosato in base ai vostri gusti: io ne ho messa solo la punta di un cucchiaino per evitare che assumesse sapore troppo intenso. Bene anche lo zenzero.

Ingredienti:
300 gr di yogurt greco
70 ml di latte di mandorla
5 cucchiai di miele
2 gr di agar agar in polvere
1 cucchiaino raso di the matcha

Per la composta ( dosi libere in quanto potrebbe servirvene un po' anche per altri usi )
ciliegie
zenzero
miele

Preparazione
Preparate la composta di ciliegie: lavatele, denocciolatele  e mettetele in un pentolino con un goccio di acqua, un pizzico di zenzero e un cucchiaio di miele. Portate ad ebollizione  e fate cuocere fino a quando la composta si sarà ristretta. Spegnete e fate raffreddare.
Preparate la mousse: mettete lo yogurt in una ciotola. Fate sciogliere l'agar agar nel latte vegetale e portate ad ebollizione il composto in un pentolino. Fatelo sobollire per 1  minuto su fuoco basso, quindi spegnete ed incorporatelo alo yogurt. Unite il miele, il the matcha in polvere, mescolate bene e versate in un contenitore di vetro. Mettete in frigo e tenetelo per qualche ora. Al momento di servire, prelevate un po' di composto aiutandovi con un cucchiaio e mettetelo in piattini individuali o in coppette, servendo con la composta di ciliegie. 

Commenti

Anonimo ha detto…
Bella l'idea, bella la foto.
Se abbandonassi mi mancheresti!
Abbraccio!
Patrizia
francesca quaglia ha detto…
Grazie, Davvero, grazie <3
AliceOFM ha detto…
Non lasciare il blog, sarebbe un peccato! Anch'io non so sgomitare, ma non lo facciamo per la fama quindi pace e amen.
La mousse mi ha fatto venire l'acquolina nonostante il mio appetito, ultimamente, latiti parecchio (vedi perchè non devi abbandonare il blog?)

Alice
Francy, pliiiis, non chiudere questo blog! A me piacciono i tuoi post, le tue ricette, le tue chiacchiere mai banali e se chiudessi il blog sentirei la tua mancanza.
Tante volte quello che facciamo non porta (apparentemente) a un risultato, ma non per questo dobbiamo scoraggiarci. Il traguardo non è sempre la parte più importante del viaggio, anzi...
La mousse è splendida e con questo caldo ci vorrebbe eccome ;-)
isabella ha detto…
Io i tuoi post li aspetto sempre. I tuoi e quelli di vaniglia e di juls. :)))
I tuoi mi piacciono un sacco, da sempre.
Ti bacio.
Isabella
elisabettapend ha detto…
a me piace leggerti, Francesca, e trovo le parole (e essere capaci di dirle pensarle e scriverle o comunque trasmetterle) spesso più affascinanti e "aperte" a vari modi di esistere dell'onnipresente sola immagine. da parte mia spero che, qui, quando vuoi, io possa trovare la tua intelligenza da leggere e continuare a pensare. greve e leggero. <3 Elisabetta
Anonimo ha detto…
Ehi Franci, se ti vengono le paturnie scrivimi e ci facciamo due risate ma NON CHIUDERE IL BLOG, ché è davvero un angolo di delicatezza, e poi adesso che ti danno la cittadinanza americana e ti trasferisci a NY ti può tornare comodo: "I am a foodblogger" sarà un ottimo pretesto per imbucarsi alle feste più belle. Mi pare un valido motivo per continuare. (SEI BRAVA FAI BELLISSIME FOTO FAI VENIR VOGLIA DI MANGIARE SENZA SENSI DI COLPA E LE TUE RICETTE SONO TRA LE POCHE DAVVERO FATTIBILI E REALMENTE GUSTOSE OK? Bah, io non li capisco questi giovani che cambiano idea... ) ❤️❤️❤️❤️❤️❤️ mavie
Anonimo ha detto…
Ottima ricetta! Dove lo compri il the matcha?

Mi piace proprio il tuo blog. E' raffinato, elegante e molto curato. Grazie per tutte le ricette che ci proponi, semplici ma sempre molto invitanti. E che dire delle foto? Sono magnifiche. Sembrano quelle delle riviste! Interessanti anche le guide delle città che hai visitato. Quando andai per la prima volta a Londra mi sono state utilissime le tue indicazioni ❤️

Alla prossima ricetta? Spero di sì!

Serena
francesca quaglia ha detto…
io sono veramente senza parole...vorrei rispondervi singolarmente, ma le impostazioni non me ,o consentono :( Allora facciamo così: vi abbraccio tutte..una per una. Abbraccio Alice, contenta che questa mousse ed il blog ti mettano appetito, Virginia, sempre cara amica. Abbraccio Isabella che non sa il piacere e l'orgoglio che provo ad essere nominata accanto a Ross e Juls. Stringo Elisabetta, che mi ha scritto cose stupende e che forse non merito. Stritolo Mavie, che andrò a trovare presto per farci due risate lievi <3 E poi Serena, che ha letto le mie guide di viaggio e mi ha reso felice <3. Grazie. Ah sì: certo che resto ;)
elenuccia ha detto…
Francy ma che stai a di? macchè chiudere il blog. Il tuo è uno dei blog più belli e divertenti che ci sono in giro. Quando ti senti in crisi tu scrivimi che ci facciamo due risate sparlando a destra e a manca. Io di cinismo ne ho da vendere ;-)
E poi sai che mi piacciono tanto le tue ricette, sono tendenti al vegan ma non troppo, se senza ingredienti strani che non si trovano neanche su Marte :-D e mi piacciono i tuoi post, sempre garbati. Odio i blog dove ti spiattellano la ricetta come se fosse un uovo al tegamino. E poi pensa...e proprio attraverso il blog che ci siamo conosciute. Io sono troppo felice di averti come amica.
francesca quaglia ha detto…
Eleeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee <3 Ma come faccio a non volerti bene???? La fortunata sono io, davvero tanto fortunata. Ps chiacchericcio a go go: sai come mi chiamava mio padre da piccola? La portinaia ;)
Anonimo ha detto…
Arrivo anch'io a dar man forte,che sta matta ne ha bisogno....
dunque... mi è morto il cp (pc) e sono con quello de mi fratello...quindi arrivo tardino... hai detto una cosa che già da un po'avevo notato e che ho poi fatto notare alla Ross "Vaniglia",ovvero l'mpersonalità delle foto ed il fatto che vogliano sembrare tipo quadri... Per carità un set fotografico è un set fotografico, ma sfido io a immortalare un uovo spaccato alla perfezione con l'albume che scende....e che è?! mica la moviola a novantesimo minuto. Detto questo, cara la mia Franceschina tu sai già come la penso perché ti ho annoiata a non finire sullo sgomitamento da fila per un concerto, o dalla rincorsa ai super clic... se vede dal mio del blog-... io scrivo quandomi sento...
Ieri son stata in un posto del quale spero di parlar presto...ero andata lì apposta, ma poi... tra una chiacchiera e l'altra, tra un vitellino ed una capra, tra una mungitura e l'altra si è fatto tardi e ciao intervista.. son tornata col bottino mangereccio, ma..me tocca rifacce una visita per fare quello che devo fare realmente...quindi amen...
a me piacciono le cose/foto semplicissime... adoro la Mari "Latartemaison" per la sua semplicità essenziale nel fotografare così come la tua schiettezza e chiarezza, la tua sincerità....quindi grazie,perché anche se greve è il post del tuo momento... ti voglio bene pacioccola...
Manu
Elisabetta P ha detto…
nun te fa menate se meriti/nonmeriti e beccati l'affetto di noi tutti vedi quanti 😍che se te lo diciamo potremo stare a grattassi😂 e invece te le diciamo perché le pensiamo e ti riconosciamo tutto questo, oltre al fatto che, perdonami se apro na parentesina, ma di gente tutta uguale che persegue idoli è pieno il mondo e io li guarderei sgomitarsi tra di loro sul ring, di gente che si fa domande, e nel frattempo magari senza accorgersene produce e trasmette cose preziose e talentuose e coltiva affetti...beh io lo vedo un gran bel merito! buona giornata Francesca e beccateli tutti i complimenti dal primo all'ultimo e io stessa che non sono te mi sono fatta delle risate adorabili a leggere le ragazze💙 sopra che ti supportano e ti vogliono bene 😍, evviva!🤗
francesca quaglia ha detto…
Manu, Elisabetta..cosa posso dire? solo Grazie per le parole, l'affetto, il sostegno che mi avete sempre dimostrato e che continua te a dimostrarmi. Non so se mi merito tanto, ma per il momento mi prendo tutte, tutte le coccole che mi state dando. Grazie <3
Alice Taylor ha detto…
Your topic is very great and useful for us…thank you

http://word-cookies-answers.com