Torta al cioccolato con sciroppo di mirtilli ( vegana) - Blueberry chocolate cake ( veg )

Fa caldo, amici. Tanto. Ogni tanto sembra rinfrescare un po', con qualche temporale, ma passata la temporanea frescura il risultato è quello che si ottiene andando a fare una gita in una risaia del vercellese: umidità allo stato puro. La fame c'è, nonostante tutto, ma la voglia di cucinare è morta e sepolta, e credo lo comprendiate anche dalla sporadicità dei miei post. Sì che non è un periodo d'oro per il mio blog: c'è tanta voglia di mollare e un po' di delusione ( ma sono discorsi vecchi, quindi non vi tedio ), ma certo il caldo non aiuta.
Qui è ricominciato il tour dei gelati che, a dire il vero, sono l'unica cosa che riesco ad introdurre a pranzo con 'ste caldazze.
A cena tanti cereali, legumi, tofu condito con burro di arachidi o tahina...cose semplici e che richiedono il minimo sforzo, anche delle mandibole: faccio cuocere i cereali al mattino, prima di venire al lavoro, quando le temperature sono ancora miti, e alla sera apro una confezione di tofu o frullo dei legumi. Da vergognarsi quasi, lo so.
A dire il vero, durante il week end, quando riesco a ritagliarmi un po' di tempo libero, le mani in pasta le metto ancora: a volte con scarsi risultati ( avevo preparato una torta di farina di teff che, ahimè, è finita nella spazzatura ), a volte con risultati migliori. Poi, si sa, i gusti sono gusti, e se qualche esperimento non ha fatto impazzire D., ciò non vuole dire che io non abbia apprezzato. Perchè, diciamocelo, gli uomini sono davvero difficili :) Comunque, gusti a parte, oggi vi propongo una torta che avevo preparato qualche settimana fa, prima di partire per Londra ( a proposito: avete letto il post?^_^)  quando ancora le temperature erano abbastanza clementi e permettevano di accendere il forno senza crepare. Un cake leggermente umido e compatto, a base di farina integrale, cioccolato e mirtilli. Detto così sembra davvero il peccato di gola per eccellenza, mentre in realtà è sanissimo, anche grazie allo zucchero di cocco che, come avrete capito, oramai è diventato un mio grande amico in cucina. A completare l'opera, oltre alla farina di mandorle, un po' di mirtilli che ho messo sia dentro all'impasto che sopra, leggermente sciroppati in modo che inumidiscano bene la torta. L'idea l'ho presa qui e l'ho rielaborata un po' anche nel tentativo di finire degli ingredienti che avevo già incominciato.
Se vi piacciono i dolci umidi e le torte fruttate ( che volendo potete conservare anche in frigo, dato il caldo ), questa penso proprio che faccia per voi. Un bacio e buona settimana!

TORTA AL  CIOCCOLATO CON MIRTILLI
[ veg, senza zucchero saccarosio ]
Porzioni: uno stampo da plum cake
NOTE: per lo sciroppo di mirtilli, regolatevi ad occhio, decidendo sia la quantità di frutta che quella di zucchero. Io ho utilizzato una manciata di mirtilli, dato che lo stampo non era molto grande.

Ingredienti
100 gr di farina integrale
100 gr mandorle in polvere
75 gr di zucchero di canna o di zucchero di cocco
50 gr di cioccolato fondente
200 ml di latte di soia o altro latte vegetale
50 ml di olio di semi di girasole
1/2 bustina di lievito
mirtilli q.b.
succo di limone q.b.

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. In una ciotola setacciate la farina integrale e quella di mandorle con il lievito. Unite lo zucchero e mescolate gli ingredienti in modo da amalgamarli bene. Grattugiate finemente il cioccolato fondente e unitelo alla miscela di farina, lievito, zucchero. In una brocca dai bordi alti miscelate l’olio con il latte di soia. Unite gli ingredienti liquidi a quelli solidi e mescolateli fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo. Unite una manciata di mirtilli, e mescolateli delicatamente all'impasto. Versate il composto in uno stampo da plum cake ( vanno bene anche quelli usa e getta ) precedentemente oliato e infarinato ( o rivestito di carta da forno ) ed infornate per circa 40 minuti o fino a che uno stecchino inserito al centro ne uscirà pulito. Mentre cuoce preparate una salsa mettendo in un pentolino alcuni mirtilli con un goccio di acqua, qualche goccio di succo di limone e un cucchiaino di zucchero. Accendente il fuoco e fate cuocere fino a quando si sarà formato uno sciroppo. Tirate fuori dal forno la torta, bucherellatela in più punti e versatevi sopra lo sciroppo con i mirtilli. Fate raffreddare e servite.

Commenti

Peanut ha detto…
Eh, i sentimenti che ci animano da un po' di tempo a questa parte sono gli stessi e lo sai, infatti anche io sono un po' sparita (complice anche il computer che ha deciso di mollarmi di nuovo eh, va detto), fame sempre presente (e quando mai mi molla?) ma voglia di cucinare e/o fotografare sotto le scarpe. Sembra tutto inutile, ormai.
A me questa tortina piace parecchio all'occhio e vedi, se tu avessi deciso di assecondare il mood negativo e non pubblicarla io non l'avrei mai conosciuta e mi sarebbe dispiaciuto parecchio! Non ho molta voglia di fare/mangiare dolci da forno ultimamente ma sicuramente slitterà ai mesi un po' meno "appiccicosi" .
Bacino Francy <3
Paola ha detto…
Dove si trova lo zucchero di cocco? Non lo ho mai provato
ilditoelaluna ha detto…
Pacioccola... quanto ti amo....dai piccola non mollare e non mollarmi te prego.... vero: fa caldo; vero: se piove fa ancora più caldo; vero: gli uomini sono DIFFICILISSIMI! detto ciò... vero: sta torta è FAVOLOSA! SEMPLICE COME PIACE A ME...SENZA ROBA strana che non trovi mica su Marte e magari se uno ha, così per dire, dello sciroppo di melograno preso mille e mila anni fa..può farlo pure con quello veroooo?
il resto lo sai..ormai a te ci sono affezionata e se te ne vai mi dispiace, ma.... tu sei più importante...
basiiiiiiiiiiii!
Manu
francesca quaglia ha detto…
Lucry...mi sa proprio che io e te siamo gemelle...già :)
francesca quaglia ha detto…
Manu..resterò, certo, ma non so quanto e come posterò. Per il resto, beh, non c'è una "ricetta codificata": devi inventare. Bacio <3
francesca quaglia ha detto…
Paola: l'ho torvato al supermercato!^_^
AliceOFM ha detto…
Ciao Francy! Non parlarmi del caldo che ormai sembro un'ottantenne il cui unico interesse è scoprire quanto il meteo attenterà alla sua salute. Questa torta ci starebbe molto bene, fresca di frigo, per merenda!

Alice
francesca quaglia ha detto…
Alice: io sembro una novantenne, altrochè...mamma mia, voglio l'autunno ( direi l'inverno, ma so già che poi mi lamenterei per il freddo...). Un bacio, bella
Daniele Avagliano ha detto…
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.