19/12/16

Ciambellone all'avena e arancia (senza latticini ). Grazie Marianna

Asti, in queste ore, sta diventando una specie di cartolina di Natale: grandi fiocchi cadono dal cielo, fermandosi sulle strade, sulle case e sulle auto, rendendo tutto bianco e lieve. Chi ama la neve avrà di che lustrasi gli occhi. Personalmente non sono contenta, soprattutto perchè porta non pochi disagi a chi si muove, ma ho promesso che non mi lamenterò. Mi limiterò a sperare che si converta presto in pioggia, o che un sole accecante faccia capolino tra i fiocchi e la sciolga tutta. Veniamo alla ricetta. Forse, data la vicinanza al Natale, vi sareste aspettati qualcosa di più festaiolo.
Invece no, giacchè un piccolo Grinch verde alberga sempre in me e non vede l'ora che le feste siano già passate. La ricetta, dicevo: non è prettamente natalizia, ma è sicuramente una di quelle coccole perfette per i lunghi pomeriggi invernali.
Magari per le tombolate e gli scambi di regali che avete in previsione. Senza contare che, essendo molto basic, potrebbe essere una base perfetta da glassare, farcire, impreziosire e servire proprio a Natale. Oppure da tuffare in una tazza di cioccolata calda mentre aspettate che Babbo Natale porti i suoi regali.
L'idea viene da una delle mie più grandi amiche blogger: Marianna Franchi e dal libro Di farina in farina di cui vi avevo già parlato. Marianna è una blogger bravissima, una delle poche con le quali     ( tra le altre cito Ross, Elenuccia, Barby T.,Chiara, Leo, Lucry e Virgy ) sono riuscita a stringere un rapporto che, sebbene inframezzato dallo schermo, va oltre ciò. Un'amicizia e riverenza ( l'ammiro tanto, sì <3 ) nata quando il mondo dei blog di cucina era molto diverso: eravamo relativamente pochi, la ricetta era al centro del racconto e della foto senza troppi arzigogoli, gli scambi di opinione c'erano ed erano belli, costruttivi. Marianna è la maestra delle farine: datele un pacco di farina alternativa e lei creerà meraviglie, come peraltro ci ha dimostrato sia nel blog che nel libro.
La ciambella che vi propongo è a base di farina di avena ( che ha un basso Ig ), non contiene burro, ha poco zucchero e profuma di arancia. Una libera interpretazione della sua che, invece, profumava di limone e zenzero. Inutile dire che è venuta come la immaginavo: era per il mio papà e volevo proprio una torta semplice, sana, ideale per colazione ma diversa dal solito.
Come dicevo sopra, se desiderate arricchirla e renderla adatta per una ricorrenza speciale potete glassarla con un frosting a base di panna di cocco, qualche scorzetta di arancia candita e una spolverata di cannella in polvere. Se siete golosoni incalliti, potete anche ricoprirla di ganache al cioccolato e decorarla con scorzette di arancia, frutta secca, bacche di goji ( che tanto a noi la pubblicità Motta ci fa un baffo ) e via dicendo.
Venendo alle note nutrizionali, è una ricetta senza latticini. Ho in mente una variante veg, e proverò quanto prima, giusto per vedere se la mia intuizione è giusta o se ho fatto cilecca.
Quanto al glutine, non mi sbilancio oltre, ma premetto che sull'avena esiste una dibattuta questione se sia o meno gluten free...lasciando la palla a chi è più competente di me in materia, vi dico che probabilmente in commercio esiste farina di avena approvata e certificata AIC, quindi se siete celiaci cercatela!
Spero che vi piaccia e, se non ci sentiamo più, Buon Natale a tutti Voi.


Ciambellone all'avena ed arancia 
[ senza latticini ]
Ingredienti per uno stampo da 15-18 cm circa di diametro

2 uova di galline felici
170 gr di farina d'avena
100 gr di sciroppo di agave ( o di miele )
35 gr di zucchero di canna
50 ml di olio di semi
scorza di arancia grattugiata
mezza bustina di lievito

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°.
Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ben ferma. Setacciate la farina con il lievito. Mettete in una terrina i tuorli, lo zucchero e lo sciroppo di agave, quindi montateli fino ad ottenere un composto soffice e spumoso, unendo l'olio a filo. Unite la farina e la scorza di arancia, e mescolate. Incorporate gli albumi a neve mescolando dall'alto verso il basso per non smontarli. Versate il composto in uno stampo da ciambella oliato e cosparso di zucchero ( o di farina ). Infornate e fate cuocere per 45'-50' o fino a quando uno stecchino inserito al centro ne uscirà pulito. Spegnete, fate raffreddare e servite.

Variazioni e suggerimenti:
- Sostituite la scorza di arancia con quella di limone, ed unite anche un pizzico di zenzero;
- Per un abbinamento molto invernale, unite un pizzico di cannella, che con l'arancia sta molto bene;
- Per un risultato più cioccolatoso usate 150 gr di farina di avena, 20 gr di cacao, arancia e cannella;
- Lo sciroppo di agave può essere sostituito dal miele o da malto;
- Per la versione gluten free acquistate farina di avena approvata dall'AIC.





7 commenti:

  1. Un tempo l'attesa sel Natale e i quattro fiocchi di neve che sono caduti ieri mi avrebbero mandata in brodo di giuggiole. Anche quest'anno però sfoggio sulla pelle una bellissima sfumatura di verde e attendo il sette gennaio! In fondo non è così lontano ;-) La torta ha esattamente tutte le caratteristiche che amo nei dolci e per gli amanti del genere la vedo anche io ricoperta da una glassa bianca e colante e decorata a tema natalizio. Io però la preferisco così, scura e rustica!
    Sai, sono tanto contenta di esserci incrociate qualche anno fa, in questo mondo gigantesco <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh, anche tu un piccolo Grinch? Anche io sono tanto contenta, Virgy..chissà, prima o poi riusciremo ad incrociarci anche dal vivo? ^_^ <3

      Elimina
  2. Francyyyyyyy GRAZIE!!!! mi sono commossa :-D questa ciambella profuma di Natale, per come io intendo il Natale. Semplice, casalingo, tranquillo, caldo e accogliente. Niente luci scintillanti, ma pantofole e tutona. Arancia e cannella, cosa c'è di più Natalizio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Ele...sei preziosa. E viva viva viva le ciabattone ed i Natali casalinghi <3

      Elimina
  3. Sembra buonissima e poi è così sana, mi piace!!!!

    RispondiElimina
  4. Thanks for sharing your info. I really appreciate your efforts and I will be waiting for your further write

    happy wheels | monkey go happy|  unblocked games

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!