20/10/16

Cookies con frutti rossi ( veg,senza zucchero )

Vi scrivo mentre un tremendo raffreddore, di quelli coi fiocchi, controfiocchi e tutti i gingilli, si è impossessato di me. In un periodo, tra l'altro, non bello di per sé. Ma non voglio tediarvi con le mie paturnie, i mie disagi interiori e via dicendo. Veniamo a bomba, spendendo due paroline su un argomento di cui vi accennavo nello scorso post. Non so se capita anche a voi, ma io spesso e volentieri ritrovo delle cose che neppure ricordavo di avere. E' successo con innumerevoli pantaloni e varie magliette ( acquisti compulsivi ), qualche libro di cucina e con tanti altri oggetti. E quando, riordinando, ti capitano tra le mani, è un po' come quando trovi dieci euro nella borsetta riposta nel guardaroba ( no, vabbè, in questo ultimo caso ammetto di essere molto più soddisfatta ). Si tratta anche di una questione di organizzazione, eh, dote che a me manca, così come l'ordine.
Questa ricetta, che peraltro mi era piaciuta molto, risale ad esattamente un anno fa. Ricordo che avevo subito fatto le foto ( quando ero ancora mezza capace a farle ), e mi ero appuntata dosi ed ingredienti su un foglietto volante. Poi, conscia dei miei limiti e del fatto che prima o poi così lo avrei perso, li ho ricopiati sulle note del telefono. Poi, boh: buco nero.
Tant'è che quando, pochi giorni fa, ho aperto le cartelle del mio pc per fare tutt'altro e li ho trovati, ho incominciato a scavare nelle note del telefono sperando di non aver perso quegli appunti volanti. 
Beh, ordinata ( partano le risate ) come sono, ho miracolosamente rintracciato qualcosa che sì, in effetti, posso attribuire a questa foto e, pertanto, ve la posto sperando che sia davvero di quei biscottini che mi erano piaciuti tanto ( facciamo che, nel frattempo, magari li rifaccio e tasto in prima persona la loro riuscita bis ). Sono certa, purtroppo, che di episodi del genere ne accadranno ancora, dato che peraltro questa estate ho fotografato un sacco di torte, muffins, insalate che non solo non ho ancora postato, ma di cui sono ancora alla ricerca della ricetta, probabilmente segnata in qualche foglietto finito nella pattumiera.
I biscotti in questione sono assolutamente personalizzabili: io ricordo di averli dolcificati col malto, ma è perfetto anche lo sciroppo di agave o, per una versione non vegana, il miele. I frutti rossi possono essere sostituiti da gocce di cioccolato, frutta secca, oppure altra frutta disidratata ( uvetta, zenzero, mango..). Insomma, sono snack perfetti da portarsi in ufficio o a passeggio. Premetto che, come spesso accade con le mie ricette, non sono molto dolci: hanno un sapore rusticone e naturale. Certamente non sono i biscotti più adatti a chi mangia solo quelli confezionati, ma chi ama le farine integrali, i dolcificanti naturali e le consistenze chewy, beh, li apprezzerà ^_^
Buona settimana!
*** *** ***

Cookies con frutti rossi 
[ senza zucchero-veg ]
Ingredienti per una dozzina di biscotti medi

6 cucchiai di farina semi integrale
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 pizzico di sale
4-5 cucchiai di latte vegetale (soia, riso, mandorla..)
2 cucchiaio di malto di riso o di sciroppo di agave
cannella in polvere
frutti rossi disidratati

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°.
In una ciotola mescolate la farina con il lievito, il sale e la cannella in polvere. In un bicchiere mescolate il malto ed il latte, mescolando per fare sciogliere il primo. Versate lentamente i liquidi sul composto di farina. Unite i frutti rossi e mescolate con un cucchiaio fino ad ottenere un impasto che sta insieme ( eventualmente aggiungete ancora latte o un goccino di olio ). Aiutandovi con un cucchiaio formate delle "palline" che metterete, distanziandole, su una teglia rivestita di carta da forno ed appiattitele leggermente con il dorso del cucchiaio. Infornate per 10' circa. Spegnete ( dovranno essere leggermente dorati, ma attenti a non farli bruciare! ) , toglieteli dal forno e fate raffreddare.

Variazioni e suggerimenti:
- Per una versione cioccolatosa, sostituite i frutti rossi con nibs di cacao;
- Anzichè la cannella potete utilizzare zenzero o un mix di spezie per torta di zucca;
- Per la versione non veg, usate miele e latte vaccino;





6 commenti:

  1. hahaha non mi parlare di ordine, io ho un casino in casa che neanche se fossero passati gli unni. A me capita SEMPRE di trovare cose che neanche sapevo di avere, ma anche di perderne e di cercare per giorni senza successo. Con le ricette però sono un po' più bravina, cerco di salvarle tra le bozze con già la ricetta.
    Mi passi due biscotti? non trovo più quelli che mi ero portata per il pranzo in ufficio :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io vengo sempre rimproverata da Dany, per il mio disordine, figurati :(((( I biscotti vieni a prenderli da me ;) Un bacio, Ele

      Elimina
  2. si beh, di ricette perse non voglio nemmeno parlare, lascio stare proprio ;) Le foto ultimamente mi scoccio a farle e il disordine impera a casa da sempre! neanche tanto in giro per casa, ma dentro i cassetti, solo al pensiero mi viene da piangere, non trovo mai dico mai la roba da vestire che sto cercando, trovo sempre qualcos'altro. Boh, eppure a me pare di sistemarla :) Misteri sui quali è bene non stare tropo a trovare spiegazione :) I biscotti comunque sembrano deliziosi, per fortuna sono riapparsi! :) Un bacione
    PS: Ti leggo sempre, mi fai troppo ridere Francy ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Grazie Simo. Il disordine è davvero un male comune , vedo :( ma sono sicura che superarmi è impossibile ^_^ Un bacio grande

      Elimina
  3. Complimenti Francesca per questi cookies! Me li devo segnare! Sicuramente genuini e super buoni!

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!