Spaghetti di zucchini con ceci

Vabbè, non è decisamente periodo. Da qualche anno a questa parte ho, anzi, scoperto ed assodato l'idea che luglio sia un mese nefasto. Innanzitutto uno sente l'avvicinarsi delle vacanze e non ha più voglia nemmeno di alzare il dito mignolo per fare alcunché. Che si tratti di lavoro o di leggere l'ultimo numero di Topolino. In secondo luogo, cosa che fa a botte col primo punto, ci si mettono di mezzo scadenze, dichiarazioni redditi, tasse da pagare e chi più ne ha più ne metta. Guardo la cassetta della posta con la stessa aria terrorizzata con cui fisso il telefonino quando squilla. Che poi sarebbe nello stesso modo in cui la protagonista di Psyco osservava la sagoma di Antony Perkins avanzare col pugnale alzato.
E del caldo, ne vogliamo parlare? E dei temporali che rompono le scatole nel bel mezzo della giornata alzando solo una grande umidità?
Sul fronte cibo che vi devo dire? a me accendere il forno e preparare un dolcetto piace sempre, ma è lo stare ai fornelli che mi pesa proprio. Non tanto mangiare cibi caldi, che al mio porridge serale non si rinuncia, ma è il doverlo preparare che mi urta. Stare vicino al fuoco, aggiungere sudore al sudore e cose così.
D'altro canto a me le insalatone, mozzarella e pomodoro et similia non sono mai piaciute, quindi rinuncio alla comodità e mi chino ( parzialmente ) davanti a pentole e fornelli pur di mangiare qualcosa di mio gradimento.
Detto ciò, la ricetta che sto per postarvi può soccorrervi quando volete qualcosa di veloce ma non vi va l'insalata mista con l'uovo sodo.
Spaghetti di zucchini: non sono 'sta grande innovazione, anche perchè negli anni passati ve ne avevo proposte diverse versioni. Tutte le blogger fighe, poi, ve li stanno proponendo in mille varianti, ergo capirete che non c'era bisogno anche del mio contributo. Però è un'idea sempre carina e, vi dirò di più, Danilo ha apprezzato tantissimo! Per fare gli "spaghetti" esistono tanti attrezzi: dallo spiralizer al temperino, passando per pelapatate o olio di gomito. Io mi avvalgo di un "temperino" comodissimo che, se usato correttamente vi permetterà di ottenere lunghi spaghetti ( anche di carota o di scorzonera ) senza rimetterci un dito. Lo trovate in tutti i negozi di articoli casalinghi e anche su Amazon, quindi se non lo avete dovete procurarvelo. 
Bene, una volta ottenuti gli "spaghetti", bisogna pensare al condimento. Può essere il più semplice del mondo, aka olio, aceto e qualche semino, oppure più elaborato con una salsina a base di avocado frullato e lievito alimentare. Gli "spaghetti" che, giusto per dovere di cronaca preciso essere comunque verdura, ergo un contorno e non un primo piatto, potete utilizzarli crudi, oppure leggermente ripassati in padella. Ecco, per la ricetta che vi propongo oggi ho pensato a quest'ultima soluzione: solo leggermente saltati in un condimento veloce e proteico ( quanto odio l'aggettivo proteico????). Potete utilizzare ceci secchi, ammollati per 36 ore e poi cotti, oppure partire da quelli già pronti, meglio se nel barattolo di vetro. Io ho optato per questa soluzione, la più pratica dato, appunto, il periodo e le temperature. Il piatto che otterrete è perfetto da accompagnare con del riso pilaf, o delle patate perché, come dicevo, sempre di un secondo con verdura si tratta. Va da sé che se il condimento proprio vi stuzzica e, anziché gli "spaghetti" di zucchino volete condire spaghetti veri ( di pasta, intendo), nulla ve lo vieta...anzi!
Bene, ciò detto, la smetto di sproloquiare e vi lascio con ricetta e foto.
Un bacio
*** *** ***
Spaghetti di zucchini con ceci 
[veg, gluten free]
Porzioni: 2

2 zucchini abbastanza grandi
1 confezione di ceci in vetro
qualche pomodorino ciliegino
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo tritato

Preparazione
Lavate e mondate gli zucchini e con uno spiralizer ricavatene dei lunghi spaghetti. Mettete da parte. Scolate i ceci e schiacciatene metà con una forchetta. Tenete da parte gli altri. Riscaldate un cucchiaio di olio in una padella antiaderente, quindi aggiungete i ceci schiacciati, sfumate con un cucchiaio di acqua e fate cuocere per qualche minuto fino ad ottenere una cremina densa. Aggiungete anche i pomodorini lavati e tagliati a metà, un pizzico di sale e di pepe e fate cuocere ancora per un minuto. Aggiungete i restanti ceci ( tranne qualcuno per guarnire), gli spaghetti di zucchino e fate saltare velocemente per amalgamare bene le componenti. Spegnete, guarnite con i ceci tenuti da parte, spolverizzate con il prezzemolo e servite.

Variazioni e suggerimenti:
- Per una versione più colorata e speziata, aggiungete del curry in polvere;
- Potete cospargere la preparazione con semi di sesamo bianchi o neri;
- I ceci possono essere sostituiti da fagioli, meglio se cannellini;
- Per un primo piatto gustoso ed appagante, lessate degli spaghetti ed uniteli alla padellata, in modo da avere una "spaghettata mista" nel vero senso della parola;
- Se volete una nota croccante, i ceci di decorazione passateli qualche minuto in forno, dopo averli distesi su una teglia e cosparsi con un filo di olio;

Commenti

elenuccia ha detto…
Sono assolutamente d'accordo, luglio è un mese nefasto. Non hai voglia di far niente ma non puoi andare in vacanza. Se poi ci aggiungi che oggi sono pure stata investita da una bici mentre correvo non posso che concordare appieno.
Sai che queste tue proposte mi piacciono sempre. Gli spaghetti di zucchine li ho fatti una volta con olio di gomito ma è un po' troppo brigoso per i miei gusti. Però potrei optare per una versione alternativa con zucchine tagliate sottili con la mandolina
A me piace unirli agli spaghetti "veri", perchè insieme condiscono e appagano perchè il piatto di pasta duplica di volume. Comunque devo procurarmi il temperino, perchè lo spiralizer è un po' troppo ingombrante per i miei gusti! Io vado ancora di pelapatate, quello che fa i bastoncini però ;-) Sì, luglio è stancante ma guardiamo il bicchiere mezzo pieno: è quasi finito! ;-)
pippo ha detto…
Da provare quanto prima :)
Francesca ha detto…
oh miseria Ele....ma stai bene?????? quanto alle zucchine, certo: fai le "tagliatelle"!!!!!! <3
Francesca ha detto…
ci avevo pensato anche io, sai, Virgy? una bella spaghettata mista...mista nel vero senso del termine! Io non ho uno spiralizer vero e proprio, ma un mega temperino che tempera carote e zucchine benissimo! Un bacio <3
Francesca ha detto…
^_^ Grazie
Giuliana Manca ha detto…
Ho l'attrzzino giusto, l'estate li faccio spesso!
Elena Bruno ha detto…
Copierò :-) per ora li ho fatti solo in insalata. Devo postarne una versione tipo tzaziky ... ma non so resistere ai pomodorini!
Francesca ha detto…
^_^ Posta, posta, che io "copio" :)
Patalice ha detto…
luglio è il mese estivo che meno mi piace..
forse perché ad agosto non lavoro, e mi scoccia attendere...
bah, comunque la ricetta mi piace, potrebbe anche essere un antipasto vegano...
che dici?
Mimma e Marta ha detto…
io li a d o r o! ho comprato uno spiralizer tempo fa e non ti immagini quanto mi diverta a vedere le zucchine tagliate in quel modo (ma ancor di più, lo scarto misero che, in effetti, è piuttosto buffo a vedersi...). E poi insomma, io metterei i ceci ovunque!
Francesca ha detto…
^_^ sì, figata pazzesca. Quanto ai ceci guarda, non soffrissi eccessivamente per la pancia, ne mangerei molti di più perchè li adoro. Un bacione <3
Francesca ha detto…
sì, perchè no? ^_^ magari messi a nido, in porzione mignon :)