21/12/15

Biscotti all'arancia, zenzero e miele+Frollini alla panna di Sabrine. Buon Natale

Possiamo gridare "scandalo scandalo"? e sì, dai..D'altronde negli anni addietro, pur non lanciandomi in imprese titaniche tipo panettoni o pandori ( prima o poi, magari il prossimo decennio, voglio provarci eh!)  qualche post prettamente natalizio l'ho sempre scritto. Qualche biscottino da regalare, due antipastini, un'anno addirittura un tutorial sui regalini home made. Poi sempre meno, fino ad arrivare a quest'anno, quando a momenti neanche vi faccio gli auguri. E allora, mentre sto ancora sistemando le foto che andranno a corredare il post, vi parlo del mio week end. Oltre a rivedre un amico carissimo ( Edu di VivirVegan), che era nella ridente Asti a presentare il suo libro ( compratelo numerosi perchè è bellissimo e poi Edu è speciale ), ho sfornato qualche biscotto.
Nulla di eclatante: giusto due cosine per cercare di far tornare la voglia di pasticciare in cucina. Vabbè, siamo sinceri: ho dovuto fare tre infornate, giacchè la prima mi aveva un po' deluso. La seconda è andata decisamente meglio e la terza meglio ancora. C'è sempre da migliorare, sia chiaro, ma non essendo io la maga dei biscotti, beh, posso dirmi soddisfatta.
Ho preparato due tipologie di biscotti: una più peccaminosa ed una più "light". In realtà sono entrambi senza uova, quindi adatti a chi non le vuole/può assumere e facilmente veganizzabili. 
Anzi, la prima nasce veg, solo che io non avevo in casa il malto e l'ho sostituito col miele.
Piccolo appunto: se non amate la puntina di amaro che lascia questo alimento, seguite la ricetta originale e mettete malto o sciroppo di agave, poichè il miele ha un sapore molto, fin troppo caratteristico, che non a tutti può piacere. In casa, infatti, sono piaciuti solo a me e a mio padre, mentre Dany ha apprezzato di più i secondi.
Gli altri, invece, sono tratti dal libro di cui vi ho parlato la volta scorsa "Fragole a Merenda " di Sabrine, e contengono solo tre ingredienti: farina, zucchero e panna. Sono i classici frollini da inzuppo, non eccessivamente dolci, e che non possono non piacere.
Sabrine è sempre una garanzia, quindi qui si va sul sicuro.
Vi lascio entrambe le ricette, sperando di farvi cosa gradita: potete regalarli ( siete ancora in tempo!!!! ), oppure prepararli per le vostre future colazioni.
Essendo poco dolci entrambi, ben si accompagnano con confetture, creme spalmabili e via dicendo. In un bicchiere di latte, poi, ci muoiono proprio ( Danilo docet). In una tazza di cioccolata calda sono anche meglio.
Un bacio grande e, se non ci si sente più, passate un sereno Natale.

Biscotti all'arancia, zenzero e miele 
[senza latticini, senza zucchero, senza lievito]
Ingredienti per un po' di biscotti ( con lo stampino piccolo ne otterrete circa una trentina ) * sono quelli più ambrati

225 gr di farina
60 gr di miele ( o di sciroppo di agave o malto )
45 ml di latte vegetale
75 ml di olio di semi
1 pizzico di bicarbonato di sodio
1 pizzico di sale
scorza di arancia grattugiata
zenzero in polvere q.b.

Preparazione
In un boccale capiente emulsionate col mixer ad immersione il latte aggiungendo a filo l'olio, fino ad ottenere un composto omogeneo. In una ciotola amalgamate la farina con il sale, il bicarbonato, lo zenzero in polvere e la scorza di arancia grattugiata. Fate un buco nel mezzo, unite il miele ( o il malto ) e l'emulsione di olio e latte. Mescolate dapprima con un cucchiaio, quindi con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo. Fate una palla e lasciatela riposare in frigo per circa 30' ( ma anche un'ora va bene ). Trascorso il tempo, preriscaldate il forno ( statico ) a 180°. Prendete la pasta dal frigo e stendetela su un piano coperto di carta da forno ( o su di una spianatoia infarinata ), in uno spessore di 2-3 mm. Aiutandovi con le formine tagliate i biscotti nella forma che preferite ( se sono piccoli ne otterrete circa due teglie ), quindi disponeteli ben distanziati su una leccarda rivestita di carta da forno. Infornate per circa 10' ( se sono più grandi ci vorrà un po' più di tempo ), o fino a che incominceranno ad essere dorati. Spegnete, estraeteli dal forno, fate raffreddare su una gratella, quindi inscatolateli o regalateli.

Variazioni e suggerimenti:
- Per la versione veg, sostituite il miele con sciroppo di agave, malto o sciroppo di riso.
- Se li volte più dolci, aggiungete un cucchiaio di zucchero di canna
- Anzichè scorza di arancia, potete utilizzare quell di limone, perfetta se abbinata allo zenzero.
- A piacere potete aggiungere nell'impasto un po' di cannella
- L'olio può essere anche e.v.o., purchè molto leggero

********************************

Frollini alla panna di Sabrine
Ingredienti per una decina di biscotti grandi

225 gr di farina 00 ( la mia era autolievitante. In alternativa consiglio di aggiungere comunque un pizzico di lievito)
150 ml di panna freschissima
75 gr di zucchero
1 pizzico di sale

Preparazione
Mettete la farina in ina ciotola, unite il sale e lo zucchero. Mettete al centro la panna e, aiutandovi con un cucchiaio di legno, amalgamate gli ingredienti. Lavorate con le mani fino ad ottenere un composto morido ed omogeneo. Avvolgete la palla nella pellicola e fatela riposare in frigo 30'.
Preriscaldate il forno ( statico ) a 180°. Prendete la pasta dal frigo e stendetela su un piano coperto di carta da forno ( o su di una spianatoia infarinata ), in uno spessore di 2-3 mm. Aiutandovi con le formine tagliate i biscotti nella forma che preferite ( io ho usato un coppapasta rotondo di circa 4-5 cm di diametro ), quindi disponeteli ben distanziati su una leccarda rivestita di carta da forno. Volendo, potete cospargerli con un po' di zucchero. Infornate per circa 15' ( se sono più spessi ci vorrà un po' più di tempo ).Spegnete, estraeteli dal forno, fate raffreddare su una gratella, quindi inscatolateli o regalateli.

Altre idee natalizie?
Qua i biscotti senza glutine e vegani con semi di lino e limone
Qui i "Cavallucci" senza glutine e veg
Qui i Rugelach al cioccolato e noci
Qui i Tuiles
Qui uno Strudel di mele ai frutti rossi
Qui dei piccoli Pan d'Epices senza uova e senza latticini
300 g di farina tipo 0 80 g sciroppo di agave 1 cucchiaino di cannella in polvere 2 cucchiaini di zenzero in polvere 1 cucchiaino di cremor tartaro o 1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato 20 g di amido di mais o Maizena 1 pizzico di sale 60 g di latte di riso o di soia 100 g di olio di mais Strumenti: mixer ad immersione, coppa pasta tondo da 9 cm, stampini decorativi di varie forme per il foro centrale Cosa ti servirà: stecco da spidini per il foro della cordina, un nastrino o uno spago colorato Liquidi e farine Per prima cosa, con un mixer ad immersione, emulsionate il latte aggiungendo a filo l’olio. In una ciotola capiente setacciate la farina e infine inserite il lievito. Aggiungete l’amido, la cannella, lo zenzero ed infine il sale. Leggi anche: impara gli impasti base vegani L’impasto Mescolate in modo da amalgamare bene gli ingredienti secchi e aggiungete piano piano gli altri: lo sciroppo e il mix latte e olio. Lavorate l’impasto sino ad ottenere una consistenza omogenea e morbida formando un panetto che dovrà riposare in frigorifero per almeno 30 minuti coperto da pellicola. Leggi e scarica gratis “Jingle Veg” il nostro e book di Natale Cottura e decorazione Una volta che il panetto avrà riposato in frigorifero, prendete l’impasto, stendetelo su un piano ricoperto da carta da forno o su di una spianatoia e con il coppa pasta ritagliate i biscotti che dovranno essere a loro volta bucati al centro con un’altra formina decorativa e forati vicino al perimetro per creare il buco per il cordino. Disponeteli, quindi, su una leccarda ricoperta da carta da forno e cuoceteli a 180 gradi (forno statico) per circa 2o minuti. Quando saranno freddi non vi resta che scegliere il nastro o la cordina che più vi piacciono e poi, appenderli al vostro albero… oppure mangiarli!
Vegolosi.it - Leggi su: http://www.vegolosi.it/?p=11965
300 g di farina tipo 0 80 g sciroppo di agave 1 cucchiaino di cannella in polvere 2 cucchiaini di zenzero in polvere 1 cucchiaino di cremor tartaro o 1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato 20 g di amido di mais o Maizena 1 pizzico di sale 60 g di latte di riso o di soia 100 g di olio di mais Strumenti: mixer ad immersione, coppa pasta tondo da 9 cm, stampini decorativi di varie forme per il foro centrale Cosa ti servirà: stecco da spidini per il foro della cordina, un nastrino o uno spago colorato Liquidi e farine Per prima cosa, con un mixer ad immersione, emulsionate il latte aggiungendo a filo l’olio. In una ciotola capiente setacciate la farina e infine inserite il lievito. Aggiungete l’amido, la cannella, lo zenzero ed infine il sale. Leggi anche: impara gli impasti base vegani L’impasto Mescolate in modo da amalgamare bene gli ingredienti secchi e aggiungete piano piano gli altri: lo sciroppo e il mix latte e olio. Lavorate l’impasto sino ad ottenere una consistenza omogenea e morbida formando un panetto che dovrà riposare in frigorifero per almeno 30 minuti coperto da pellicola. Leggi e scarica gratis “Jingle Veg” il nostro e book di Natale Cottura e decorazione Una volta che il panetto avrà riposato in frigorifero, prendete l’impasto, stendetelo su un piano ricoperto da carta da forno o su di una spianatoia e con il coppa pasta ritagliate i biscotti che dovranno essere a loro volta bucati al centro con un’altra formina decorativa e forati vicino al perimetro per creare il buco per il cordino. Disponeteli, quindi, su una leccarda ricoperta da carta da forno e cuoceteli a 180 gradi (forno statico) per circa 2o minuti. Quando saranno freddi non vi resta che scegliere il nastro o la cordina che più vi piacciono e poi, appenderli al vostro albero… oppure mangiarli!
Vegolosi.it - Leggi su: http://www.vegolosi.it/?p=11965
300 g di farina tipo 0 80 g sciroppo di agave 1 cucchiaino di cannella in polvere 2 cucchiaini di zenzero in polvere 1 cucchiaino di cremor tartaro o 1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato 20 g di amido di mais o Maizena 1 pizzico di sale 60 g di latte di riso o di soia 100 g di olio di mais Strumenti: mixer ad immersione, coppa pasta tondo da 9 cm, stampini decorativi di varie forme per il foro centrale Cosa ti servirà: stecco da spidini per il foro della cordina, un nastrino o uno spago colorato Liquidi e farine Per prima cosa, con un mixer ad immersione, emulsionate il latte aggiungendo a filo l’olio. In una ciotola capiente setacciate la farina e infine inserite il lievito. Aggiungete l’amido, la cannella, lo zenzero ed infine il sale. Leggi anche: impara gli impasti base vegani L’impasto Mescolate in modo da amalgamare bene gli ingredienti secchi e aggiungete piano piano gli altri: lo sciroppo e il mix latte e olio. Lavorate l’impasto sino ad ottenere una consistenza omogenea e morbida formando un panetto che dovrà riposare in frigorifero per almeno 30 minuti coperto da pellicola. Leggi e scarica gratis “Jingle Veg” il nostro e book di Natale Cottura e decorazione Una volta che il panetto avrà riposato in frigorifero, prendete l’impasto, stendetelo su un piano ricoperto da carta da forno o su di una spianatoia e con il coppa pasta ritagliate i biscotti che dovranno essere a loro volta bucati al centro con un’altra formina decorativa e forati vicino al perimetro per creare il buco per il cordino. Disponeteli, quindi, su una leccarda ricoperta da carta da forno e cuoceteli a 180 gradi (forno statico) per circa 2o minuti. Quando saranno freddi non vi resta che scegliere il nastro o la cordina che più vi piacciono e poi, appenderli al vostro albero… oppure mangiarli!
Vegolosi.it - Leggi su: http://www.vegolosi.it/?p=11965

14 commenti:

  1. Ma, nei biscotti di sabine, che ne pensi dell'idea di sostituire alla panna mezzo latte e mezzo iogurt?
    Passa un buon natale, ti mando un bacio.
    Isabella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara..guarda,sinceramente non so se la fragranza sarebbe la stessa, però puoi provare. Magari, lo
      Yogurt prendilo
      Greco..Un bacio e buon Natale anche a te❤️

      Elimina
    2. Ah si si, che vengano diversi non c'è dubbio. È che son sempre in cerca di colazioni nuove, e iogurt più latte mi pareva leggero. Sono stata attirata dal tre-ingredienti-tre. D'altra parte del tuo blog ho sempre adorato la semplicità. :*

      Elimina
    3. Ho provato, Isabella...e no, non sono affatto la stessa cosa :( Risultano molto "panosi", però magari sono io che ho voluto sperimentare troppo eh

      Elimina
  2. Ciao Francy, guarda che non sei la sola a non aver pubblicato nulla di Natalizio ;-) tra le due ricette non saprei quale scegliere, anzi la dolce metà direbbe perché scegliere? comunque come forma trovo adorabili quelli con la stellina dentro, sono proprio deliziosi. Bravissima.
    Nel caso non ci sentissimo prima ti faccio tantissimi auguri di Buone Feste, a te e ai tuoi cari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele..secondo me, una biscottofila come te ci andrebbe a nozze:) zUn bacio grande e buon Natale

      Elimina
    2. Ahhh ma infatti li proverò il prima possibile, hai ragione io sono una biscottofila e adoro sia farli che mangiarli :-)

      Elimina
  3. I biscotti fanno sempre Natale, i lievitati invece possono aspettare ;-)
    Buone feste cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Vero, Arianna!!! Un abbraccio

      Elimina
  4. Ma quale scandalo!! Io ti capisco perfettamente :-D è tutta la settimana che sforno biscotti da distribuire a destra e a manca, ma al prossimo praro i tuoi! Hanno proprio una bella faccetta e fanno Natale più di tanti panettoni e pandori...
    Ti mando un bacio enorme e i miei auguri di un pigro e riposante Natale ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Un po' in ritardo, ma ricambio i baci, Virgy <3

      Elimina
  5. Ciao sono biscotti fantastici queeli all'arancia vorrei farli ma senza glutine sono intollerante. ..con che farine posso sotituire? Magari riso e teff oppure riso e miglio? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvy! Secondo me vengono brne anche con la farina di mais! Oppure puoi provare con farina di riso e maizena.Fammi sapere.Un bacio

      Elimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!