Muffins per Taste&More

Qualche annetto fa, anzi tanti annetti fa, i Righeira cantavano che l'estate sta finendo e un anno se ne va, sto diventando grande...etc etc etc. Beh, mi rendo conto che è ora davvero di riporre le infradito e gli shorts nell'armadio, tirare fuori la giacchetta e le camicie a maniche lunghe dato che qua incomincia a fare freschetto.
La prima prova d'autunno l'abbiamo avuta domenica ( ieri ) quando la pioggia ha distrutto una delle poche manifestazioni che tengono Asti ancora in piedi: le Sagre. A me, a dirla tutta, non importava molto, dato che ho avuto un impegno ben più piacevole che non quello di andare a fare ore di coda per riuscire ad accaparrarsi il Pan marià o le Friciule ( chi è piemontese capirà ). Anzi, colgo l'occasione per salutare e ringraziare Roberta, Riccardo, Davide e il bellissimo duemesenne Tobia per avermi regalato un pomeriggio stupendo, pieno di risate ed emozioni. Io ho messo casa e qualche dolcetto semplice, loro tanto amore e simpatia ( e un'orchidea meravigliosa ).
Beh, sulla scorta del pensiero che questi the domenicali devono essere ripetuti più spesso, specialmente adesso che incomincia a fare brutto e freddo e ancor più se la compagnia è così piacevole, vi presento una ricetta facile facile e veloce veloce, perfetta proprio per le vostre future merendine. La ricetta proviene dall'ultimo numero di Taste&More, che potrete scaricare cliccando qua sotto
E' un numero speciale, che profuma di autunno e di casa, di ultimi pic nic all'aperto e di miele. Ma anche di vacanze appena passate e di panini. E di dolcetti da improvvisare per rallegrare gli ospiti che vengono a farci visita. 
Perchè può capitare, no? Oppure può succedere che abbiate voglia di qualcosa di dolce per la colazione e non ci sia nulla in casa. Beh, su Taste&More ci sono tantissime idee: dalle tortine ai dolci al cucchiaio, qualcosa troverete di sicuro. 
Io ho collaborato con questi: dei piccoli muffins che si preparano in cinque minuti e si cuociono in un quarto d'ora, mentre voi potete preparare il set buono del caffè e sistemare i fiori nel vaso. Sono facili e anche leggeri, oltre ad essere adatti a chi è intollerante ai latticini, dato che non contengono latte né burro. Per i miei amici speciali <3 questi dovrò rifarli, magari personalizzandoli in base ai gusti. 
A voi, che pure siete speciali, lascio la ricetta e l'invito a correre a sfogliare il nuovo numero di Taste&More
*** *** ***
Muffins quattro quarti
Ingredienti per 4 muffins

60 g di uovo di galline felici
60 g farina 00 
60 g di zucchero semolato
40 ml di olio di semi
1 cucchiaino di lievito in polvere
2 cucchiai di cioccolato grattugiato

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. 
Sgusciate l’uovo in una terrina ed unitevi lo zucchero, quindi montatelo con le fruste fino ad ottenere un composto spumoso. Incorporate l’olio, la farina setacciata col lievito, il cioccolato grattugiato. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo che verserete in sei stampini piccoli da muffins rivestiti con gli appositi pirottini di carta. Infornate e cuocete per 15’ circa o fino a che uno stecchino inserito all'interno ne uscirà pulito. Spegnete, fate raffreddare e servite dopo averli cosparsi, se volete, con zucchero a velo.

Variazioni e suggerimenti:
- Anzichè l'olio potete utilizzare 60 gr di burro, come una tradizionale quattro quarti.
- Se scegliete l'olio, potete utilizzare anche quello e.v.o., ma sceglietene uno non troppo forte.
- Il cioccolato può essere fondente, oppure al latte. In questo caso sta molto bene l'abbinamento con un pizzico di zenzero ma sinceratevi che tra i vostri ospiti non ci siano persone intolleranti ai latticini;
- A piacere potete aggiungere della scorza di arancia grattugiata;
- Serviteli con un caffè, se siete tra adulti, oppure con il the se ci sono anche bambini. Perfetto anche l'accompagnamento con panna semi montata o un gelato alla crema.

Commenti

Lara Bianchini ha detto…
Bello il tuo post, mi fa venire voglia di correre a sfogliare il giornale, bravissima!
elenuccia ha detto…
Bene bene, sono contenta che tu stia cominciando a vivere la nuova casa. In verità sono curiosa di sapere che dolcetti hai proposto per il tuo tea. Hai seguito le indicazioni di Csaba per la mise en place???? ^___^ se seguissi le sue regole io non inviterei più nessuno a casa per secoli...
Francesca ha detto…
EHHHMmmmmmmmmmmmmmm...no, anzi, penso che Csaba mi avrebbe dato tanti di quei calci nel sedere da farmi desistere dal preparare altri the in futuro ^_^ Comunque, come dolcetti ho preparato delle madeleines e i paninetti di Monsieur Tatin...ah, dei kanten al caffè e della frutta nei bicchierini :))) Un bacio