Pop corn al sale nero di Cipro: ricetta scema della domenica

Allora, sì... Dovrò confessarmi per avere peccato. Invece di passare il sabato pomeriggio a fare shopping o a cucinare, ho trasgredito e sono andata al cinema a vedere "Cinquanta sfumature di grigio". E non mi riferisco al numero ( peraltro esiguo ) di scene hot, quanto al fatto che non è proprio un film per intellettuali. E chissene. Avevo letto i libri , mi erano piaciucchiati nonostante fossero banali, scritti in modo mediocre e pieni di luoghi comuni....potevo perdermi la trasposizione cinematografica del primo della trilogia? No. E' un filmetto senza pretese, con due protagonisti bellocci ( no, rettifico, lui è un gran fico ), ambientazioni e musiche da sogno, ideale per passare una serata senza pensieri. Le critiche si sprecheranno, così come si sono sprecate quelle sui libri, ma a me non è dispiaciuto affatto.
La sala era piena. Nonostante fosse lo spettacolo "sfigato", quello delle 14.45 del sabato, e nonostante pensassi che il pubblico ( sottoscritta e martire che l'accompagna a parte) sarebbe stato composto di sole ragazzine over 14 ( non under dato che, giustamente, il film è vietato ai minori di quattordici anni ) c'era molta gente e anche quattro o cinque coppiette di una certa età.
Quello che ho notato, età a parte, è stato che una persona su tre aveva con sè una bacinella di pop corn. Non il formato piccolo...no, quello jumbo. Roba che se toglievano i pop corn e mettevano acqua, potevano tranquillamente farci il bagno. 
Io, con la mia caramella al caffè in bocca, facevo fin tenerezza. 
Sia chiaro: ruminamenti fastidiosi a parte, non ho nulla contro i pop corn, anzi! Pur non essendo una grande amante del salato,  mi piacciono parecchio, e la prova ve l'avevo già data qua.
Tra tutti gli snacks di cui potremmo ingozzarci, sono uno dei più sani. Certo, quelli del cinema magari no, dato che non credo che scarseggino di condimenti, ma fatti in casa certamente: una merenda leggera e stuzzicosa che potete dare tranquillamente anche ai bambini. 
E allora, fermo restando che se una volta all'anno ne avete voglia, siete più che legittimati a mangiare anche quelli stra unti del cinema ( sono contraria agli estremismi, se non si era capito ), dopo quelli al caramello e cioccolato, decisamente particolari, un'altra versione dei pop corn home made. Ovviamente io vi fornisco solo qualche idea, qualche abbinamento che trovo particolare, poi voi potete aromatizzare la vostra "base" come meglio credete. 
Questa volta li ho "impreziositi" con peperoncino e sale nero di Cipro, nuova scoperta ( lo trovate in tutti i supermercati, quindi niente panico ) che uso spessissimo dato che oltre a salare, rende i piatti leggermente affumicati e molto scenografici. E così, dato che la domenica è generalmente giornata di cinema ( ma anche il lunedì, martedì, etc etc ) potete correre in cucina a prepararli, e portarli con voi per lo spettacolo serale, qualunque film andiate a vedere: avrete uno snack sano da sgranocchiare e anche il vostro portafoglio ringrazierà, dato che quelli in vendita sono salatissimi in tutti i sensi.
Segue "ricetta" scema ( a parte che i pop corn sappiamo farli tutti, nevvero?). Buona settimana!!!!
 Pop corn al sale nero di Cipro
Ingredienti

Mais per pop corn
Sale nero di Cipro
Peperoncino ( facoltativo)

Preparazione
Scaldate una padella antiaderente e volendo ungetela con un filo di olio. Mettete poco mais per volta, coprite con un coperchio ( pesante!!!! ) e scuotete la padella per girare bene i chicchi. Inizieranno a scoppiettare e voi continuate  a muovere la padella per farli aprire tutti ma senza farli bruciare. Mano a mano che terminate metteteli in una ciotola capiente, cospargeteli di peperoncino ( se volete ) e di sale nero, mescolate bene per farli insaporire tutti, quindi servite. 

Commenti

Pamela Rossi ha detto…
Beh mi unisco a te....anche io ho letto i tre libri e anche io andrò a vedere il film, e chissene frega se la critica non è stata clemente.....detto questo i tuoi pop corn sono proprio da cinema non come quelli che vendono......giallicci e untissimi;)
Francesca P. ha detto…
Io che di filmacci ne vedo tanti per lavoro, posso dire che spesso si critica per presa di posizione, già a priori... ho perso l'anteprima del film e non so se andrò al cinema, però l'accanimento non ha senso, per me... si può anche vedere e poi dire che era brutto, ma senza puntare il dito "dall'alto" come spesso si fa... insomma, credo ci siano film ben peggiori, non faccio nomi ma avrei una lista mooolto lunga, anche tra gli italiani! :-)
Io in sala mi portavo dei panini da casa, pensa te, ahaha! Questo da ragazzina... adesso non sarebbe male uscire auto munita di sacchettino homemade, la tua idea a puntini neri mi piace!
rossella ha detto…
Mi piace troppo leggerti...
Io né libri né filma, ma ho tutta la saga Twilight... Conta? ;-)
Francesca ha detto…
Grazie Pamela!!!!!!
Francesca ha detto…
Infatti Francy....eppure sai quanti hanno criticato libri o film senza neppure aver letto mezza pagina o aver visto il trailer? Ok, non sarà candidato ai prossimi Golden Globe, ma c'è di peggio :) Ciò detto...grazie!!!!!!!! <3
Francesca ha detto…
anche io!!!!!!!!!!!!!!!!! ecco, diciamo che la storia è simile....ma in chiave poporno ( come la canzone ;) ) Un bacio cara
elenuccia ha detto…
Io proprio sono l'ultima a giudicare gli altri. Anzi sinceramente non ci vedo nulla di male nel decidere di passare qualche ora il relax. Io poi sono la prima a guardare cose strane in TV. Adoro quel sale, da quando l'ho scoperto praticamente uso solo quello, e poi trovo che sia bellissimo sui piatti.
Miu Mia ha detto…
Francina ma quanto ridere mi fai? XD
Ehehehe non sono una fan sfegatata del genere... né mi ha mai attirato l'idea di leggere la trilogia (talmente tanto criticata che ancora oggi mi domando chi ammetterà mai di averli comprati). Poi un paio di settimane fa una delle mie migliori amiche (pronta per andare a vedere il film), mi ha dato i suoi libri chiedendomi di leggerli (per perparare anche me al film). Beh, non saranno questa immaginifica letteratura, ma non ho trovato nemmeno giustificati tutti i giudizi che m'era capitato di incontrare!
Detto questo, non credo che andrò al cinema, i libri mi son bastati (anche se l'attore ho visto che merita! XD), ma se mi prepari questi pop corn sfiziosi (della domenica) forse mi lascio convincere!
Un bacino, bimba!
Francesca ha detto…
OH, come sono contenta!!!!! mi sentivo quasi un'esclusa a dire che in fin dei conti quei libri non mi erano dispiaciuti...Ripeto quello che ho detto nel post: scritti così così, pieni di luoghi comuni, ma avvincenti. Ingiustificate le critiche sparate a zero. Quanto al film , dico solo una cosa, e non mi sbilancio dato che qui c'è un "Anonimo" <3 che segue : MERITA dalla punta dei capelli fino alle dita dei piedi. Bacio stella
Peanut ha detto…
Anch'io devo andare, spero di riuscire domani!:D io i libri li ho letti tutti e tre, e devo dire la verità, dopo il primomi sono terribilmente annoiata, ma proprio perchè ho mai ho fatto trenta, tanto vale far trentuno, e poi sono quei filmettini leggeri che al massimo non ti lasciano nulla, come dice Francesca ce ne sono stati molti altri sullo stesso stile, ma forse perchè non usciti con lo stesso clamore di sottofondo non sono stati altrettanto criticati..
I popcorn come giustamente dici non sono affatto uno snack malsano, ne ho mangiati tanti in passato che adesso ho perso l'abitudine,ma se qualcuno me ne allunga una manciata non li rifiuto affatto! Ho anche questo sale, tra l'altro! Me li faccio quando riesco a guardare gli ultimi due Harry Potter che mi sono presa in dvd! Ehehe
Peanut ha detto…
Mamma come ho scritto: "dopo il primo mi sono terribilmente annoiata ma proprio perchè ormai ho fatto trenta.."
Francesca ha detto…
Il film devi vederlo!!! anche perchè Mr è...ottimo direi ;)))) Cmq hai ragione: il primo è bellino, il secondo caruccio, il terzo noiosissimo :(((( Un bacio Lucry!!!