Torta di patate dolci con mandorle e cioccolato per Taste&More n. 12

Arrivo davvero in ritardo, e le amiche di Taste&More Magazine spero che vogliano perdonarmi, ma l'ultima settimana mi ha vista in quel di Barcellona, in forma fisica tutt'altro che smagliante ( sempre il mio amico colon, anche se non escludo qualche virus che a quanto pare sta stendendo metà della popolazione ) e comunque impossibilitata a diffondere la lieta novella. E' successo che il 5 gennaio è uscito il n. 12 di Taste&More Magazine, sempre più bello.
Un numero che odora già di Carnevale e dolcetti, ma anche di menù economici ( le feste ci hanno un tantiniello dissanguato ) e di piatti confortevoli.
Basta cliccare sulla copertina e accederete direttamente alla rivista.
Il numero 12 è davvero magico: noterete i toni scuri e le ricette coccolose ideali per riprenderci dopo le feste e stuzzicarci se siamo giù di morale. Poi ci sono ricette per il Carnevale, i Pie, i Krapfen e tante altre cosucce deliziose. Dicevamo prima, un occhio di riguardo va al portafoglio: ci sono alcune ricette con le patate, cibo low cost per eccellenza, e il menù cheap&spicy. Insomma: è un numero da divorare sia con gli occhi che con la bocca.
Io, come è facile intuire dalla foto, ho contribuito anche con una ricetta con la patata. Dolce. Una ricetta dolce con la patata dolce ^_^ Non fa una piega. Una torta di patate americane ( potete utilizzare anche quelle arancioni ) all'apparenza bruttina, ma davvero buonissima. Sia chiaro: non è una torta soffice da pucciare nel latte, ma un dessert semiumido ideale per fare merenda o per completare un pasto leggero.
Vi lascio la ricetta, ricordandovi che è senza glutine e, quindi, adatta anche agli amici celiaci. Buona settimana e a presto.

Torta di patate dolci con mandorle e cioccolato
Ingredienti per una tortiera da circa 20 cm di diametro

600 g patate dolci
120 g di zucchero di canna
80 g di mandorle
50 gr di cioccolato fondente
2 uova
1 cucchiaio burro
1 cucchiaio di farina di riso
1 cucchiaio di lievito
Zucchero a velo q.b.

Preparazione
Lavate bene le patate, quindi tagliatele a pezzi della stessa dimensione e fatele cuocere a vapore per circa 20 minuti. Quando saranno tenere, sbucciatele e passatele nello schiacciapatate. Mettetele in una grande terrina e lasciatele raffreddare. Tostate le mandorle e tritatele nel mixer. Preriscaldate il forno a 180°. Unite alle patate le uova, lo zucchero, il burro morbido, la farina di riso e il lievito, mescolando con le fruste elettriche. Unite anche le mandorle e il cioccolato tritato grossolanamente. Se volete un composto più omogeneo, potete frullare il tutto nel robot da cucina. Rivestite con carta da forno uno stampo rotondo di circa 20 cm di diametro, versate il composto, livellatelo con una spatole, quindi infornate a 180° per circa 50 minuti o fino a quando uno stecchino inserito all’interno del dolce ne uscirà pulito. Spegnete il forno, fate raffreddare, quindi servite cospargendo il dolce con zucchero a velo.

Variazioni e suggerimenti:
- Le patate americane possono essere sia a polpa bianca che arancione: potete usarle entrambe;
- Lo zucchero di canna può essere sostituito da quello bianco;
- Al posto delle mandorle potete utilizzare anche le noci o le nocciole;
- Aggiungete una grattugiata di fava tonka o di cannella per un sapore speciale.


Commenti

Stare male in viaggio è sempre una scocciatura :-( Spero però che non ti abbia impedito di girare la città come volevi! La torta non è affatto brutta e tu capiti proprio nel momento giusto, perchè tempo fa avevo visto una ricetta di una torta con le patate che, però, mi aveva lasciata perplessa... Con te vado sul sicuro!
Un bacio grande e buona giornata!
elenuccia ha detto…
Bentornata!!! beh sei stata in buona compagnia con il morbo dell'intestino, deve esserci un virus stronzetto che se la ride alla grande. Comunque Barcellona è sempre barcellona, spero sia riuscita a godertela
Francesca ha detto…
sì, meno male che non era la prima volta! Solo che mi sono giocata praticamente un pomeriggio perchè sono tornata in hotel alle 14 e ho dormito fino alle 7.30 del giorno dopo...non riuscivo a mangiare nè a bere e ringrazio il mio love per avermi portato dei datteroni enormi dalla Bouqueria <3 Un bacione
Francesca ha detto…
temo anche io, Ele...sento solo di gente malata. Poi, nel mio caso, non escludo sia stato anche stress, stanchezza e il mio solito colon irritabile....Un bacione
Simo ha detto…
un numero strepitoso per altrettante ricette da urlo...a partire da questa! ;)
baci cara
p.s: per l'intestino come ti capisco...ogni volta che devo partire la mia colite mi fa penare...
Miu Mia ha detto…
Ma allora sei stata via anche tu! :)
Come stai cucciola? Torno finalmente al mio posto tra queste pagine e mi perdo nuovamente nelle tue golsità! Ho assaggiato le patate americane, sai? E sono bbbbone! :D
Manca giusto una bella tortina ad innalzarle, concordo con te! E poi non è bello ciò ch'è bello, no? Direi comunque che se anche il soggetto non è così incline, le tue foto darkeggianti lo rendono affascinante! ;)
Ti abbraccio, bimba, forte!
Francesca ha detto…
<3 A PIOGGIA
Peanut ha detto…
Awww tu non sai (o sì?!) quanto io adoro le patate dolci! Beh, te lo dico, io le VENERO! Questa torta è figherrima e io la voglio un casino.
Me la sogno, lo so.
A me piacciono anche le foto, e mi piace sicuramente anche T&M che non ho ancora letto e che ora mi vado a sfogliare!
Besitos amiga! ;*
Francesca ha detto…
<3 che poi togli l'uovo e il burro e te la veganizzi in un battibaleno <3
Erica Di Paolo ha detto…
E dopo tutta la tua intro..... VOGLIO ASAGGIARE!!!!!!!!!!! Cioè, ma che bell'aspetto.... e che ingredienti golosissimi!!!! Francyyyyyyy :D Se tu avessi ancora qualche strascico di 'colonite' posso proprormi io per l'assaggio :D
Francesca ha detto…
non preoccuparti Erica...io questa, colon a parte, non l'ho neanche assaggiata, ergo la mia razione te la cedo :)