Torta di carote e arancia ( veg )

Questo pazzo gennaio si sta concludendo. Tra piccoli spaventi, viaggi a Barcellona, preparativi per una nuova avventura che tra qualche mese compierò, consolidamenti di amicizie e perdita di altre. E torte. Tante torte infornate e sfornate, tagliate, fotografate, alcune buttate perchè non riuscite. 
Ho l'archivio pieno di torte, tortine, muffins, qualche biscotto e quant'altro, ma questa che sto per presentarvi ha avuto la meglio su tutte le altre: è bastato pubblicarne una brutta foto su FB ed è stata un'ovazione. 
E' una semplicissima torta di carote. Una di quelle torte che basta nominarle per fare "casa", un po' come la torta di mele o la crostata.
Quelle da offrire all'amica appena passata a trovarti, dicendole "Ho appena sfornato una torta di carote, ne vuoi una fetta?".
O, per chi magari è più anzianotto, da preparare per la merenda del nipotino. Una torta che fa tanto "vecchia zia", insomma. 
Credo che sulla torta di carote siano stati versati fiumi di inchiostro. Io stessa ve ne ho presentata alcune versioni mignon ( qui e qui, molto simili alle Camille di nota marca ), ma il suo mondo è sconfinato. La carrot cake americana, sormontata da un corposo frosting al formaggio e con noci all'interno, versioni più nostrane in cui l'impasto spesso vede le mandorle come protagoniste. Varianti col burro ed altre con l'olio. Alcune con le nocciole ed altre con le mele. Ognuno ha la sua, come la torta di mele o il banana bread ( di cui dovrei occuparmi ). La mia, che tutta mia non è dato che ho preso l'ispirazione dalla mia Iaia, è molto semplice e, soprattutto, vegana.
Non ci sono ingredienti "strani", tipo i semi di Chia che pur utilizzo spesso nelle torte ( con risultati ottimi, ma mi rendo conto che magari non tutti li abbiamo sotto mano ) ed è quello che ci vuole quando in casa non abbiamo praticamente nulla: qualche carota in frigo alberga sempre o sbaglio? e il succo di arancia, beh, sarà facile procurarselo dato che questa è la stagione degli agrumi, che fanno tanto bene e bla bla bla. Quindi la torta perfetta sia per chi per etica ha deciso di non utilizzare derivati animali, sia per chi non può assumere latticini o uova per ragioni salutistiche, e ancora per gli onnivori sbadatelli che si sono dimenticati di acquistare gli ingredienti base.
A Voi la ricetta, sperando che vi piaccia e che sia un modo gradevole per incominciare questa settimana un po' dura.

Torta di carote e arancia 
[ veg ]
Ingredienti per una tortiera di 20 cm

200 grammi di farina 00
200 gr di carote grattugiate finemente
180 gr di zucchero
100 ml di succo di arancia *
50 ml di latte di mandorle o di cocco
50 ml di olio di semi
1 bustina di lievito in polvere
* ricavato all'incirca da 1 arancia grossa

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. 
Setacciate la farina con il lievito. In una terrina unite l'olio, il latte e il succo di arancia, mentre in un'altra mettete la farina, le carote grattugiate e lo zucchero. Unite i liquidi al composto solido e mescolate con le fruste fino ad ottenere un composto morbido. Versare il composto in una tortiera di circa 20 cm di diametro foderata con carta da forno e infornate a 180° per circa 35', 40' o fino a quando uno stecchino inserito all'interno del dolce ne uscirà asciutto. Lasciate raffreddare, quindi sfornatela e servitela cosparsa di zucchero a velo.

Variazioni e suggerimenti:
- Anzichè 200 gr di farina 00 potete usare 150 gr di farina 00 e 50 gr di farina di mandorle;
- Lo zucchero può essere semolato o di canna. Se preferite il malto, usatene 160 ml;
- Il latte può essere di mandorle, di cocco, ma anche di soia o di avena ( o qualunque altro latte vegetale ). Se non siete veg nè intolleranti, utilizzate tranquillamente quello vaccino;
- Potete aggiungere cannella o zenzero, che con arancia e carote si sposa sempre benissimo;
- L'olio di semi può essere sostituito con quello evo, a patto che sia un olio molto leggero;
- Per una versione più golosa aggiungete delle gocce di cioccolato fondente.

Commenti

Pamela Rossi ha detto…
wow, io adoro le torte classiche, questa ha comunque un po di innovazione, eccellente direi;)
Buona settiamana!
Francesca ha detto…
Grazie Pamela: sei gentilissima!
Giuliana Manca ha detto…
Sempre molto buone le torte alle carote!!!!!! baci
Siamo appena al 20 e mi sembra che sia passato un secolo dalla fine dell'anno... Gennaio non mi è mai piaciuto e anche quest'anno ho avuto la conferma!
Se tutte le torte che hai in archivio sono come questa dovrò annotare un bel po' di ricette :-D E' tanto che non faccio la torta di carote e mi viene pure in mente che avevo lasciato in sospeso un frosting a base di yogurt!
Un bacione e speriamo che la settimana sia meno dura del previsto :-*
Francesca ha detto…
<3 Allora aspetto la tua versione della carrot cake con frosting leggero per consolari <3
Valeria Della Fina ha detto…
Io adoro la carrot cake anche se, per un motivo ed un altro, non la faccio spesso! La tua mi fa venire voglia di averne una fetta proprio qui davanti a me :)
Un bacio :)
Francesca ha detto…
Grazie Vale!!!
Miu Mia ha detto…
E' vero tu fai tanto casa... come questa tortina gnammosa che è profumosa da qui... lo sento! :)
Francesca ha detto…
...e ospitarti a casa mia mi piace sempre tanto <3
Peanut ha detto…
M'è bastato vederla per avere un'improvvisa voglia di sbranarla in quattr'e quattr'otto e correre a rifarla subito dopo :D
a me la carrot piace un sacco ma in effetti non la faccio spesso, forse per quella famosa legge non scritta che vige tra noi "foodblogger" di non rifare mai la stessa ricetta più volte..io già l'ho fatta due (anche se non la stessa), e quindi ho diretto le mie attenzioni altrove..epperò ora m'è tornata voglia, parecchia!
E poi se cambi ricetta, la regola non vale più no??;))

(Ma non me lo dici proprio quale sarà l'avventura che compirai eh? Nemmeno se ti corrompo con un porridge di carota e zucca?! :P)
elenuccia ha detto…
Lo sapevo che mi avrebbe cancellato il commento....
Ci credo che ci sia stata un'ovazione, le foto sono stupende Francy. Non sai quanto avrei bisogno di una torta che sa di "casa". Beata te che hai sfornato a tutta birra, a me manca molto il calduccio del forno. Credo che sia un mese che non lo metto in moto
Ileana Pavone ha detto…
Eccola <3 è stupenda e la farò presto! Un abbraccio forte forte :**
Michela Sassi ha detto…
Stupenda... La adoro già.... Bravissima!
Francesca D'anna ha detto…
Mi e' venuta proprio voglia di provare la tua ricetta , mai fatto la torta di carote e la tua mi sembra proprio ottima
Manuela Menini ha detto…
La torta di carote è in assoluto la mia preferita e questa è pure bellissima! Vorrei proprio provare l'alternativa con latte di cocco...se trovo il tempo (qualcuno deve avermi rubato qualche giorno di gennaio) ti faccio sapere!
Buonanotte :-)
Francesca ha detto…
ehehe, concordo sulla regola :) però esistono le varianti e quelle non contano ;) Quanto al resto, beh...diciamo che divento grande? ^_^
Francesca ha detto…
Grazie bella!!! Un abbraccio enorme a te
Francesca ha detto…
Grazie!!!!
Francesca ha detto…
Grazie omonima :)))))
Francesca ha detto…
Certo: io aspetto notizie :)))
Pasticci Patapata ha detto…
Nessuno riesce a svelare il mistero: la torta di carote piace a tutti, grandi e piccini. Non la torta di zucchine o di spinaci (che pure sarebbero interessanti secondo me..!), ma la torta di carote, quella sì. E io non sono da meno sotto con un'altra fettaaaaa :p
Francesca ha detto…
Guarda, su questo ti smentisco: la torta di zucchine è un'altro tipo di torta che piace...eccome! Basta omettere che dentro ci sono le zucchine ;) Un bacio
Peanut ha detto…
..ma non eri già andata via di casa?? ti sposi?! :O che vuol diree!! :D :D :D
sara ha detto…
che delizia Francy, una torta veloce da preparare, sana e sicuramente goduriosa, non vedo l'ora di provarla!!
Francesca ha detto…
<3 <3 <3
rossella ha detto…
Cara sono giorni che mi propongo di lasciarti un saluto, ma come mai il tempo è così tiranno?
Ad ogni modo eccomi qui, e ho scelto questa tra tutte le tue ultime ricette che mi piacciono assai e sono tutte (ma dico proprio TUTTE) nelle mie corde (vogliamo parlare di quella con patate dolci e mandorle?), per fare capolino.
Insomma ecco. Era per dirti ciao. E un bacino :)
Lady Lilith ha detto…
Grazie per la ricetta, Francesca!! È una vita che voglio preparare una torta di carote, ma tra tutte le festività che si sono parate in mezzo ad ostacolare i miei piani, continuo a rimandare; giuro, appena smaltisco la quantità abnorme di panettoni/biscotti/brioches che campeggia dentro e fuori il congelatore, sarà la prima ad inaugurare il forno "dolce" dopo il letargo!
Un bacio, per ringraziarti della ricetta e delle foto: ché per me le ricette sono come i libri: non riesco a sceglierle a prescindere dalla "copertina" ;)

Cristina
elenaltracucina ha detto…
L'ho provata e, pur avendo una certa esperienza di torte veg, qualcosa è andato storto...è venuta bagnatissima e non è cotta...mi puoi dare un suggerimento? ho usato malto al posto dello zucchero, ho messo le carote tritate nella farina...e hanno fatto un po' di grumi...non ho usato le fruste elettriche per impastare...forse è questo? grazie mille...la devo riprovare...il sapore della buccia era buonissimo...
Francesca ha detto…
Guarda Ele...mi dispiace. Può dipendere da molte cose:le carote magari erano troppo bagnate ( meglio tamponarle con uno strofinaccio), e poi io utilizzo sempre le fruste elettriche. Meglio ancora sarebbe una planetaria. Fammi sapere
elenaltracucina ha detto…
Riprovoooo!
Manu ha detto…
La tua torta ha letteralmente conquistato me, la mia famigliae il mio fidanzato! Cercavo un modo sfizioso per smaltire lo scarto dell'estratto di mele e carote fatto la mattina, non avevo il succo di arancia e ho messo solo latte di soia per la parte liquida.il risultato é stato fantastico. Grazie mille per essere una continua fonte di ispirazione con le tue ricette! :)
Francesca ha detto…
Grazie Manu..non sai quanto piacere mi fa ricevere questo commento. Sono davvero felicissima!!!!
Anonimo ha detto…
L'ho appena sfornata ed è venuta semplicemente MERAVIGLIOSA! Ne ho già mangiata una fetta, scottandomi, ma non potevo resistere! E' venuta sofficissima, nonostante mi sia dimenticata di mettere l'olio!
La rifarò sempre! Grazie mille di aver postato questa ricetta! :)

Vanessa