Guacamole



Allora ok: con questo post passo e (per ora) chiudo. Venerdì parto per Londra e torno il ventotto maggio, ergo ci si aggiorna dopo con post a tema. Per chi fosse masochista interessato, qui il mio profilo Instagram su cui pubblicherò foto e cretinate varie, connessione permettendo. Mi raccomando: sorvegliate questo mio spazietto, date da mangiare al gatto e bagnatemi le piante. Anzi, direi: cambiate l'acqua al mio avocado to be. Urge spiegazione, lo so. Dovete sapere che quando mi fisso con una cosa non c'è modo di farmi cambiare idea. Questa volta la fissazione viene da un'idea vista su Pinterest, su Instagram e da Rebecca: la piantina di avocado.
Io, per varie e ovvie ragioni non amo l'avocado: riesco a concedermi giusto quei due o tre pezzettini contenuti nei maki del ristorante giapponese ma non vado oltre. Lo so che fa bene, è pieno di virtù etc etc, ma l'attenzione alla quantità "enorme" *di calorie, purtroppo, ha sempre la meglio. Non mi piace neanche più di tanto, a dirla tutta.
*enorme per la sottoscritta, dato che esistono alimenti che ne contengono ben di più e non fanno così bene
Però quando ho visto l'idea della piantina, me ne sono innamorata anche se sono la persona al mondo meno dotata di pollice verde. Per farla breve mi sono fissata con 'sta pianta e ho comprato non uno ma ben tre avocado ( o avocadi? avocados?).
Tre non perchè ho intenzione di creare la mia piantagione su larga scala, ma perchè il primo seme mi si è rotto, il secondo l'ho lasciato miseramente rinsecchire al sole nel suo vasetto ed il terzo...bah, è lì infilzato con gli stuzzicadenti, in stand by ( ecco perchè vi ho detto di cambiargli l'acqua). Avendo io comprato ben tre avocadi, logico che con la polpa qualcosa ci dovessi fare. Superando le mie paure.
Tralascio la ricetta dell'avocado affettato sottilmente ed infilato in un'insalata. Tralascio anche la mousse al cioccolato, di cui avevo peraltro già parlato.
Vengo, invece, al Guacamole, salsina messicana che potrete utilizzare da adesso in avanti per i vostri party in giardino ( ma cosa sto dicendo????). Ovviamente, se non avete in previsione party, brunch o apertivi, 'sta salsetta è perfetta in ogni altro momento della giornata: spalmata su crostini per una colazione diversa o un pranzo easy, per condire riso o altri cereali, da mangiare a cucchiaiate ed accompagnare con tortillas e tacos.
E' davvero super facile. Una vera cretinata culinaria. Basta prendere un avocado maturo, ricavare la polpa con l'aiuto di un cucchiaio ( operazione tutto sommato divertente dato che sembra di affondare il cucchiaio in un panetto di burro d'alpeggio), metterla in una ciotola insieme al succo di un lime ( così non si ossida ), aggiungere del pomodoro, un pizzico di peperoncino, volendo un tot di cipolla, sale e pepe q.b., coriandolo a volontà e via. Tutto chiaro? Vi lascio la mia versione e mi accingo ad affrontare questi due ultimi giorni astigiani.
See you soon.

Guacamole
Ingredienti per 2 persone 

1 avocado maturo
1 pomodoro medio
succo di1 lime non troppo grosso
1 cipollotto (facoltativo)
sale, pepe
peperoncino
coriandolo fresco

Preparazione
Preparate gli ingredienti: tagliate a tocchetti piccoli il pomodoro, a fettine il cipollotto (se lo usate), tritate il coriandolo.
Pelate l'avocado, togliete il nocciolo centrale e, aiutandovi con un cucchiaio, ricavate dalle due metà la polpa. Mettetela in un piatto, aggiungete in succo di lime e schiacciatela con una forchetta fino ad ottenere un composto abbastanza grossolano. Unite il resto degli ingredienti (anche un filo di olio, se volete), mettete in frigo per un'oretta almeno, quindi servite.

Altre idee per salsine e dip?
Qui trovate lo Tzatziki
Qui la Raita

Commenti

Miu Mia ha detto…
Ma allora buon viaggio!
Io mio offro volontaria per la pappa al gatto! non ti conviene lasciarmi l'avocado perché potresti ritrovarti con una pianta di banano al tuo ritorno (dato il pollice verde fosforescente! u_u)!
Con i gatti (per ovvi motivi) me la cavo! Di più, nin zò!
Guacamole per il momento passo... ho il senso e il gusto per l'avocado proprio come il tuo! Ma mai dire mai!
Giuliana Manca ha detto…
Amo il guacamole, è talmente sfizioso e profuma di vacanza!!!!
Francesca ha detto…
^_^ Grazieeeeeeeeeeeee...Oreste sarà felice <3
Francesca ha detto…
^_^ grazie
Valeria Della Fina ha detto…
Buon viaggio verso Londra! è una città che adoro ma ho in generale una gran passione per l'Inghilterra :)
E anche per il cibo messicano, of course! Un bacio :)
alicegrandi ha detto…
Anche io ero abbastanza diffidente nei confronti dell'avocado...ma al guacamole è difficile resistere :) Buona vacanza in quella che per me è la città più bella del mondo ;)
Francesca ha detto…
Grazie Vale!!!
Francesca ha detto…
^_^ Un bacione e grazie anche a te, cara
Zucchero e zenzero ha detto…
Indovina chi ha comprato un avocado solo per riprovare l'esperimento con la piantina? Io! Il frutto è finito in un dolce al posto del burro mentre il seme se ne sta a mollo in cucina ridendo di me ogni volta che vado a vedere se la radice è spuntata. Sono al secondo esperimento perchè la prima piantina non ha passato l'inverno...
In caso volessi fare una piantagione so come usare i frutti! P.S.: bellissime foto!
Buon viaggio mia cara e divertiti! Al resto pensiamo noi :-*
V
Francesca ha detto…
Ma tu lo hai pelato, il seme????? no, perchè ho dei dubbi :(((((( Comunque siamo tutte uguali ehehhe..un bacione e grazie
Arianna Frasca ha detto…
Buona Londra! Ti seguirò sugli altri canali :-*
Zucchero e zenzero ha detto…
Non l'ho pelato, però ho visto che la pellicina si sta screpolando e forse il seme sta iniziando a spaccarsi. L'altra volta la radice ci aveva messo un po' a spuntare perchè l'avevo messo a gennaio e ha aspettato il caldo! :-*
Annalisa B ha detto…
Questa ricetta è meravigliosa! Adoro l'avocado!!
Buon viaggio!! :D
elenuccia ha detto…
Come probabilmente immagini, non amo l'avocado. Non per le calorie ma proprio per quella sua pasta burrosa. Non mi piacciono le banane proprio perchè da mature sono pastose, figurati se mi piace l'avocado.
Sul guacamole passo, però mi offro per prendermi cura del gatto, dell'avocado no perchè non ti converrebbe, ho il pollice stranero. Con i gatti invece ho un feeling particolare, ci capiamo alla prima annusata.
Francesca ha detto…
Grzie!!!!!!!!!
Francesca ha detto…
Beh Ele....la banana l'ho rivalutata alla grande ma l'avocado anche a me non riesce ad andare giù. però affondare il cucchiaio nella polpa è divertente :))))) Quanto al resto è andata: a te il compito di coccolare Oreste <3
La Wood ha detto…
Io invece l'avocado lo adoro!! e, dopo aver buttato via non so quanti semi, quest'anno mi sono decisa a farne germogliare uno. Armati di pazienza perché ci vuole un sacco di tempo!!! Il mio ci ha messo 3 mesi solo per germogliare (ho tolto la pellicina), dopodiché l'ho piantato nella terra lasciando il seme scoperto per metà ed è cresciuto di botto di 40 cm in un solo mese :)
i dolci di laura ha detto…
mi segno la ricetta! anche io sono riuscita ad ottenere una bella piantina di avocado, dopo aver atteso 2 mesi proprio quando stavo per gettare tutto ho trovato il primo germoglio!
Francesca ha detto…
^_^ ok, mi impegnerò!!! Grazie
Francesca ha detto…
allora mi impegnerò anche io :)))) Grazieeeeeeeeeee