29/04/14

Crema al cioccolato al latte con Fava Tonka e Fleur de sel


Perdonate l'esubero di zuccheri che trasuda dagli ultimi post, ma vi avevo promesso frizzi e lazzi col cioccolato delle uova di Pasqua e devo onorare la promessa.
Ditemi che ne avete avanzato qualche pezzettino, perchè altrimenti viene meno il senso del post (chè ce l'aveva???) e chiudo qua. Se la risposta è no, ovviamente il dolcetto che sto per presentarvi va bene con qualunque tipo di cioccolato al latte, ma dato che in questo periodo il problema che ci affligge maggiormente (più delle doppie punte, certo) è come far fuori le scorte cioccolatose sparse per casa, ecco che vengo a darvi qualche suggerimento pratico.
Dopo la torta da colazione da pucciare nel latte (o nel caffè o nel cappuccino) un dessert al cucchiaio, giusto per non farvi credere che abbia smesso di dedicarmi a budini, creme e company.
No, anzi, i dolci al cucchiaio non mancano mai nel week end, solo che tendo ad essere un po' ripetitiva e a replicare il tanto amato Crème Caramel, sapendo di andare sul sicuro. In effetti anche questo qui non è che si discosti molto dalla Crème Caramel, vero.
Il discorso è sempre quello: uova, latte, zucchero e cottura a bagnomaria in forno. Le variazioni sono a seguire: vaniglia (in baccello e non in bustina eh!), caramello, caffè, cioccolato o quello che vi pare. Quindi questa è solo l'ennesima variazione sul tema, ma col cioccolato. Al latte. Delle uova.
E poi la smetto, chè tra l'altro le scorte sono quasi finite. Magari, per chi avesse ancora nove chili di uova da smaltire, metto al fondo del post qualche idea lampo, di quelle proprio stupidissime ma da cogliere al volo (se voi ne avete altre, proponetele senza paura).
Tornando al dolce, la cosa particolarissima che, ammetto, non so se sia dovuta ad un difetto mio o ad una caratteristica "giusta" (suppongo la prima che ho detto) è lo strato solido che si forma in superficie. Praticamente il cioccolato "ricompare" sotto forma solida , quasi affiorasse mentre lo cuociamo, creando un bel contrasto tra il croccante-ma non troppo della parte superiore e quella inferiore, morbida.
A questo punto la cosa potrebbe già essere finita, ma io ho aggiunto due cosucce, che fanno sempre figo: una grattugiata di Fava Tonka e un pizzico di Fleur de Sel, così da rendere meno stucchevole il sapore del cioccolato al latte che, diciamocelo, dopo un po' stufa. E abbiamo un'altro abbinamento, dopo quello della volta scorsa: il cioccolato al latte sta bene con la cannella ( e già lo sapevamo) , ma anche con lo zenzero, la Fava Tonka e il sale.
A parte ciò è un budino semplicissimo, che io ho servito in cocotte, così ci togliamo anche la paura di sformarlo e di romperlo. Un dessert facilissimo e perfetto sia come dopo pasto sia per accompagnare il caffè pomeridiano, magari servito in mini cocottine accanto a un pezzetto di cioccolato :) E con questa abbiamo finito le idee "ciocco-lattose": passo a qualcosa di più sano, promesso.
Crema al cioccolato al latte con Fava Tonka e Fleur de sel
Ingredienti per 3 persone ( o 4 se le cocottine sono molto piccine)

1 uovo bio
1 tuorlo
250 ml latte
50 gr cioccolato al latte
35 gr zucchero
Fava tonka
Un pizzico di Fleur de sel

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. 
Mettete il latte in un pentolino, spezzettate dentro il cioccolato, quindi portate a bollore, mescolano spesso fino a quando il cioccolato sarà sciolto. Grattugiatevi dentro un po' di Fava Tonka e fate raffreddare il composto.
In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero quindi unite il latte al cioccolato (versatelo delicatamente a filo) e mescolate. Versate il composto in 3 cocottine da forno, mettete sulla superficie di ognuna un pizzico di Fleur de sel e fate cuocere a bagnomaria, in forno, per 35' circa. Spegnete, toglietele dal forno e fatele raffreddare in frigo per almeno 4 ore. Poco prima di servire cospargete ancora ogni porzione con un pizzico di Fleur de Sel, quindi servite. 

Variazioni e suggerimenti:
- Sostituite il cioccolato al latte con quello fondente, ma aumentate la quantità di zucchero, a meno che non vi piacciano i dolci dal sapore molto intenso;
- Il latte può essere vaccino, ma anche di mandorla o di soia;
- Per una versione ancora più ricca utilizzate panna;
- Anzichè la fava Tonka e il Fleur de sel, utilizzate cannella o zenzero; perfetto l'abbinamento cioccolato fondente e peperoncino.

Idee lampo per gli ultimi avanzi di cioccolato
1) Prendete una tazzina da caffè, mettete sul fondo un pezzetto o pezzone di cioccolato, versateci sopra il caffè bollente- anche solubile se siete pigroni - e mescolate fino a farlo sciogliere. Dolcificate a piacere.
2) Utilizzatelo per arricchire semplicissime torte da colazione o muffins dopo averlo ridotto a tocchetti;
3) Fatelo fondere a bagnomaria, quindi spalmatelo sul pane per una merenda iper golosa;
4) Sempre fuso sarà una guarnizione perfetta per il gelato;
5) Idea finta light? a scagliette nello yogurt bianco o nella macedonia di fragole.

27 commenti:

  1. Il cioccolato al latte è finito (ma va? non son per niente golosa io...no no -_-), ma nulla mi impedisce di comprarne una barretta per provare questa meraviglia no? :D
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh...direi di no ;))) Un bacio <3

      Elimina
  2. La fava tonka... devo assolutamente riaverla tra le mie mani, mi manca troppo!
    Io non sono una gran golosa di cioccolato, ma con questo tempo incerto ho proprio bisogno di coccolarmi con una crema morbida e cioccolatosa!
    Un bacione bella ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora dobbiamo vederci dato che io ne ho ancora qualcuna ^_^ Un bacio

      Elimina
  3. ma ci puoi credere che non trovo la fava tonka neanche a torino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe..io le ho comprate a Parigi, nel 2011....^_^ Un bacio

      Elimina
  4. naturalmente è perchè voglio fare questa cremina meravigliosa e altre cosine che hai già pubblicato :****

    RispondiElimina
  5. quindi va bene pure per me che terminata Pasqua ho comprato altre uova approfittando delle offerte.
    (eeeh al cioccolato non si resiste! Anche se preferisco quello fondentissimo!)

    RispondiElimina
  6. cioccolato...
    è la parola d'ordine

    RispondiElimina
  7. Ciao Franci! Aspetto questa ricetta da quando hai postato la foto di queste meravigliose cocottine sulla pagina fb! :)
    Adooooro i dolci al cucchiaio, nonostante li mangi raramente visto che rappresentano il classico dolce fine pasto (mentre io come potrai ben immaginare sono quella de -i dolci solo a colazione- se non voglio farmi prendere da crisi d'ansia e sensi di colpa!!!!! :/) Li ho appena infornati visto che cioccolato da smaltire a casa ne abbiamo....non che questo sia un problema visto che nella mia famiglia se lo magnano ad ogni ora del giorno e della notte così a pezzi senza farsi troppi scrupoli! Difatti erano tutti quasi arrabbiati alla mia richiesta di prenderne un po' per cucinare un dolce! Pensa te!! Speriamo di renderli felici quando li proporrò questa dolce cremina! Considerano che ho usato uova, zucchero,latte vaccino...bhè direi che non dovrebbero lamentarsi! Niente varianti strambe per loro, niente omissioni...forse riesco a far contenta la mia famiglia anti vegan! Solo per la cronaca: visto che non avevo fava tonka ne fleur du del ho provato con un pizzico di zenzero, speriamo di aver dato un tocco in più a questo budino! I will let you know! Ora vado, le cocottine mi aspettano!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. certo cara!!!!!!! sono curiosissima di sapere se sono piaciute a tutti :))))) Un abbraccio e grazie di tutto

      Elimina
  8. mmmm...questa s'ha da fare. Oh Yes!
    baci gioia

    RispondiElimina
  9. Lo dico?? Lo dico. Io sto innaffiando la tastiera e nemmeno il bavaglino la sta salvando. Eh.
    La prima foto è omicida :D
    cheffare, non so, ma se riesco a veganizzare questa sono da nobel!
    ovviamente ho solo residui di cioccolato fondente da smaltire, eeeppure, ho una tavoletta di cioccolato al latte di soia *.* ma non ho il coraggio di buttarla via ad cazzum! però francy, a pubblicar ste foto sei da arresto..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara che sei ^_^ Sì, in effetti, per la prima volta in vita mia sono soddisfatta (abbastanza) della foto. Che me la veganizzi??????? dai dai daiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii P.s. secondo me con tofu e cioccolato..il tofu dovrebbe rapprendersi in cottura...

      Elimina
    2. esatto, avevo proprio pensato al tofu silk infatti :) solo che anche per me vale il discorso di benedetta, i dolci al cucchiaio son un po' off limits, che anch'io il dolce me lo tengo giusto per colazione o qualche merenda.. però più guardo quella foto..:D aiuto.

      Elimina
    3. idem, per quanto riguarda " l'uso" dei dolci ma quest come merenda... ;)

      Elimina
  10. E' una ricetta da provare. Ciao

    RispondiElimina
  11. Interessante la cosa della crosticina sopra. Non ho cioccolato al latte da far fuori ma una bella tavoletta di fondente con fave di cacao, secondo me viene da dio lo stesso. La prima foto è fantastica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh sì Ele..immagino che sia una meraviglia..magari con un po' di peperoncino ? ^_^

      Elimina
  12. Io di uova ne ho avute punte (come si dice da me) però ciò non toglie che possa andare a comprarmi della cioccolata al super per provare a fare questa delizia! E poi non ho mai provato la fava tonka! Tra l'altro, l'ho comprata e la ho conservata perché pensavo di metterlo in un giveaway che ho in mente. Se faccio la tua ricetta ti faccio sapere, un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marina!!!!!!!!!!!!!!!! se provi fammi sapere, certo :))) Un bacione

      Elimina
  13. io non ho più uova di pasqua. e ora come faccio?
    a parte che sono bellissime, nelle cocottine azzurre e tortora (mi sa che esselunga ha colpito anche a casa francy ;-)... come a casa mia peraltro! ) ma deve essere squisita, con quello strato più croccante sopra.
    inutile che tu faccia la modesta, è chiaro che sapevi che sarebbe venuto e l'hai fatto apposta, altro che per caso!

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!