25/02/14

Frittatine ai cavoletti di Bruxelles. Auguri Papà



Oggi è un giorno speciale. Tanto speciale. E non a caso ho scelto come foto introduttiva queste mani. Mani forti (un po' pelose, ma vabbè), che mi hanno cresciuto tra mille difficoltà, senza farmi mancare nulla e non senza sacrifici. 
Oggi è il compleanno di mio papà. Del mio specialissimo papà. Quel papà che è una presenza costante sul blog, o perchè interviene commentando, o perchè io lo nomino in continuazione. Quel papà verso il quale provo un grande senso di colpa per non essere come lui avrebbe desiderato. O come desidererebbe, che è lo stesso. In colpa per aver fallito su più fronti. Ma. Oggi è un giorno di festa, ergo non dobbiamo piangere, frignare, asciugare lacrime di nessun tipo. In attesa del pranzo di domenica, che sto organizzando in suo onore, posto una ricetta semplice e veloce che a lui è piaciuta ma, soprattutto, per la quale mi ha fatto da modello.
Potevo non postarla? Tra l'altro è un vero e proprio bonus da tenere presente per i pic nic prossimi venturi. Si avvicina la bella stagione e avrete sicuramente modo di prendere un po' di arietta in campagna, nel parco o anche solo sul balcone. E in tali occasioni che si fa? ci si prepara qualcosa di veloce da mettere in un panino appena comprato e tagliato sul momento (ecco, dunque: non portate fuori casa il coltellaccio da cucina ma fatevelo tagliare in panetteria, che poi mi tocca difendervi). 
Ora. So per certo che mio padre avrà molte occasioni di mangiare panini, per via dell'orticello che nella bella stagione lo occupa un po'. E so per certo che la Sua idea di panino è un po' diversa da quella che vi propongo oggi. Lui adora i salumi e per quanto abbia lottato per fargli cambiare idea, niente, ho dovuto rassegnarmi: una tantum cede a pane e salame. 
E va bene: oggi è la sua festa e w pane e salame, ma Voi che leggete, lasciate i salumi in frigo e correte in dispensa a prendere la farina di ceci. 
Oggi prepariamo le frittatine! Oh, pane e frittata è una cosa divina e da ragazzina era uno dei pochi panini che mangiavo: i formaggi non li ho mai sopportati, i salumi non li amavo (tranne bresaola e speck) nemmeno da onnivora, quindi la scelta del ripieno per i panini da scampagnata era piuttosto limitata. A dire il vero non amavo neanche il panino, adesso che ci penso, ma non è questo il punto. Ho ricordi stupendi di pane e frittata di zucchine, o di erbette o, ma solo in primavera, di "lavertin". Però, diventando vegetariana ho ridotto anche il consumo delle uova e se una tantum mi concedo l'albume, il tuorlo continua a non piacermi. Ergo, cade il discorso frittata. In realtà, come sanno bene i vegani, fare delle frittatine senza ricorrere alle uova è davvero semplicissimo, oltre che gustoso. Basta utilizzare la farina di ceci, grande alleato in cucina. 
Il concetto è quello della classica farinata, uno dei piatto vegani più famosi ed apprezzati anche dagli onnivori, ma qui in versione mignon cotta in padella antiaderente e con qualche verdurina (ho utilizzato cavoletti di Bruxelles). A renderle gialle, proprio come se ci fosse l'uovo, un pizzico di curcuma. Tutto qua. Ovviamente, imparato il concetto, potete fare tutti i tipi di frittata che volete: con zucchine, erbette aromatiche, pomodorini, grande, piccola, alta, bassa e via dicendo. Prendete il vostro panino preferito, tagliatelo a metà e farcitelo. 
Tanti auguri Papà. Ti voglio bene.

Frittatine ai cavoletti
Ingredienti per una decina di frittelline medie

100 gr di farina ceci
120-150 ml acqua
100 gr cavoletti di Bruxelles già mondati e tagliati a fettine sottili
Curcuma
Sale
Olio

Preparazione
Ungete leggermente una padella antiaderente e fate stufare a fuoco basso i cavoletti di Bruxelles tagliati a fettine sottilissime. Quando saranno cotti e morbidi, metteteli da parte e mettete da parte anche la padella, senza lavarla. In una brocca mescolate la farina di ceci con un pizzico di sale e di curcuma, aggiungendo l'acqua necessaria ad ottenere una pastella non troppo densa. Mescolate bene per evitare grumi, quindi aggiungete i cavoletti e rigirate. Riscaldate la padella (eventualmente aggiungete un altro filo di olio), quindi versate il composto a cucchiaite, formando delle frittelline che farete cuocere da un lato e poi dall'altro. Tenetele in caldo fino al momento di servire, oppure conservatele avvolte in carta stagnola.

Variazioni e suggerimenti:
- Potete sostituire i cavoletti di Bruxelles con zucchine grattugiate o erbette lessate e poi sminuzzate finemente;
- Potete omettere la curcuma, oppure sostituirla con zafferano in polvere (il sapore sarà però più intenso);
- Volendo potete cuocere le frittelle al forno anzichè in padella;
- Potete farcire un panino (perfetta la ciabattina all'aqua o un panino integrale) oppure mangiarle in accompagnamento ad una insalata fresca, come secondo piatto o aperitivo

38 commenti:

  1. Un post bellissimo, una foto che parla.
    Auguri papà, ai papà speciali.

    RispondiElimina
  2. Ma che dolcezza!!!!! Secondo me a papà è scesa una lacrimuccia a leggere questa bella dedica...tantissimi auguri e buoni festeggiamenti!! Bacio

    RispondiElimina
  3. Tanti auguri al papà che ha ceduto al fascino della (finta) frittata. Un forte abbraccio alla bella coppia di padre e figlia!

    RispondiElimina
  4. bellissime foto, bellissimo post, bellissimi tu e tuo papà. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Grazie Ross...sai che ci tengo al tuo parere ;)

      Elimina
  5. Francy, ma perché scrivi che hai deluso il tuo babbo perché non sei come lui vorrebbe? Tu sei tu, unica, irripetibile e speciale e scommetto che il tuo papà è fiero di quella che sei....!!! :-)
    ...e le tue fruttatine con farina di ceci, cavoletti e amore è quanto di più buono un papà possa desiderare.
    Un abbraccione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grzie Roby. Il fatto è che io non mi sento realizzata e ho paura che questo lo pensi anche lui. Ma oggi non importa :) è la sua festa e bisogna essere allegri^_^ Bacio

      Elimina
  6. Che dolcissimo post Fra!
    Io non credo che per il tuo papà tu non sia quella che lui vorrebbe, anzi, sono certa che è tanto orgoglioso della splendida donna che sei e che diventa ogni giorno un po’ più forte, nonostante i brutti momenti e le delusioni da affrontare.
    Le persone si meritano a vicenda: se lui è un bravo papà, tu sei senz’altro una brava figlia.

    Bellissime foto e… frittatina mon amour! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Katy <3 <3 <3 Ti voglio bene

      Elimina
  7. Non so da che parte iniziare perchè questo post è bellissimo in tutti i suoi aspetti. Penso che tuo papà possa essere solo fiero di te :-) Le tue parole sono commoventi e le foto sono stupende..
    Il panino con la frittata è uno dei miei preferiti e, adorando anche la farinata, questo qui potrebbe velocemente scalare la classifica!
    Tanti auguri al tuo papà e un abbraccio stretto stretto per te :*
    V

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!!!!!!!!!!!!! io non so se lui sia fiero di me, ma io di lui tanto :) Un bacio bella :)

      Elimina
  8. Anche io preferisco di gran lunga le frittatine di ceci a quelle di uova...e immagino che anche il tuo papà abbia apprezzato molto :) Sarà senz'altro orgoglioso di te, si capisce dalla sua partecipazione, e non potrebbe essere altrimenti date le bellissime cose che scrivi di lui.
    Un abbraccio e tanti auguri al tuo papà ;)

    RispondiElimina
  9. ahahah Francy io sono come il tuo papà, senza nulla togliere alla tua ricetta dico....W I SALUMI!!!! e W IL TUO PAPY. Tantissimi auguri al papà di Francesca. Smack a tutti e due

    RispondiElimina
  10. Appetitose...Auguri al Papà e buoni festeggiamenti!!!

    RispondiElimina
  11. auguroni al tuo papà Francy....qua i cavoletti proprio non vanno giù...proverò a cucinarli in questa versione, chissà mai....
    bacione grande grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi fammi sapere, Simo. Un bacio e grazie

      Elimina
  12. Tra due giorni sarebbe stato il compleanno del mio papà, avrebbe fatto 58anni, ma purtroppo ha dovuto andarsene troppo presto.
    Il tuo post mi ha toccato, e vorrei poter tornare a condividere anche se timidamente tanti momenti con lui...

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacio grande, Marco. In momenti come questi non è facile trovare le parole esatte, ma un bacio-seppur virtuale- può essere un modo per esprimerti cosa ho provato leggendo le tue parole. Tuo papà, sono sicura, ti sta guardando e tra due giorni festeggerà anche lui :) Un abbraccio

      Elimina
  13. esaltare la semplicità,bravissima!!!

    RispondiElimina
  14. Auguri di buon compleanno anche da parte mia. Aspettavo la tua nuova ricetta e non vedo l'ora di realizzarla. In questi giorni mi servirebbe una ricettina con la pandizucchero come ingrediente fondamentale........Mi accontenti? Ciao e stammi sempre bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clara. La Pan di zucchero la puoi usare come una semplice scarola: nei ripieni, negli sformati, anche nelle vellutate..magari aggiungi dell'uvetta e dei pinoli. Un bacio

      Elimina
  15. Auguriiiiii al tuo papy!!! sono sicurissima che sia non fiero, di più, strafiero della persona che sei, della donna meravigliosa dolce e sensibile, che sei diventata anche grazie a lui.
    Anche io adoro il panino con la frittata, in pratica lo mangio solo in versione vegetariana con pomodori e insalata, oppure con bresaola (l'unico salume che mi piace...meglio che non mi sentano i bolognesi!) oppre con la mitica frittata di cipolle o zucchine. Io che sono ignorante non avevo mai pensato alla simil-frittata con farina di ceci. E' geniale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele. Un bacio enorme e grazie per esserci sempre <3

      Elimina
  16. Francy, come sei dolce! Nemmeno io penso che tu abbia potuto deludere tuo padre, non vi conosco ma è difficile che un babbo pensi questa cosa della propria figlia, non potrebbe mai, è troppo di parte!!! Sono sicura che è straorgogliosissimo di te, Francy! Tantissimi auguri al papà e un abbraccione a te :)

    RispondiElimina
  17. Il rapporto che avete è bellissimo e sinceramente credo che un genitore non possa aspirare a qualcosa di più che essere amato incondizionatamente dal proprio figlio. Per l'amore che gli regali ogni giorno non può essere che orgoglioso di essere il tuo papà, Francy.
    Spero che il babbo accetti lo stesso gli auguri anche se con un giorno di ritardo :) ..e se decidesse di dividere una frittatina con me, anche meglio! ;)
    un grande bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Li accetta, Lucry..certo <3 Grazie stella

      Elimina
  18. Che brava, le foto sono venute bellissime!! E auguroni al tuo papà!! :)

    RispondiElimina
  19. Dai Francy lasciagli mangiare pane e salame a sto pover'uomo :-) E poi i papà hanno i cuori così grandi che ci possiamo perdere e ci accolgono come siamo senza pretendere cambiamenti, lui ti ama proprio per quello che sei non potrebbe fare altrimenti :-) Un panino speciale e buono ma se devo essere sincera io festeggerei con lui con una bella fetta di salame! Auguri papà della Francy!
    Ely

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!