16/01/14

Barcellona nel mio cuore

Ecco sì. Sarei tornata. E aggiungo, purtroppo. Sono stati cinque giorni stupendi e tornare alla realtà non è stato facile. Barcellona ti fa vivere un sogno: in qualunque periodo dell'anno tu decida di andare, respiri sempre aria di vacanza, rilassatezza, allegria. Ne avevo bisogno. 
Barcellona è un'esplosione di colori. I colori della Boqueria, in primis, dove è possibile trovare frutta proveniente da ogni parte del mondo, intera o già tagliata e pronta da mangiare. Se preferite i frullati, ci sono anche quelli. E cioccolato. E verdura. Carne, pesce e uova bianche come non le avete mai viste. 
I colori di Casa Batlò, abitazione progettata da Gaudì per una ricca famiglia barcellonese.
Per un'ora e mezza si vive un'esperienza ai confini del sogno, attraverso camini fatti a fungo, sottoscala che ricordano la lisca di un pesce, corrimano a forma di serpente e vetrate che sembrano onde. Impossibile, in questo contesto, non pensare a Iaia, ai suoi disegni, ai suoi sogni. Impossibile non desiderare di essere lì con lei.
 Barcellona è tante cose: è la Cattedrale, coi suoi mille dettagli e le oche che starnazzano.
 Barcellona è il Parco della Cittadella e l'Arco di Trionfo

 Barcellona è il Porto. Barcellona è il mare.
 Barcellona è Le Ramblas e i suoi palazzi particolari, pieni di dettagli da scoprire.
 Barcellona è dolce. Barcellona è cioccolata calda che ho bevuto senza neanche troppi sensi di colpa pensando che sì, il ciobar male non è, ma quella "vera", in cui senti mille sfumature diverse, è altra cosa.
 Barcellona è la Sagrada, che non ho voluto fotografare intera perchè le gru nelle foto mi disturbano parecchio. Così ho immortalato solo dei particolari. Barcellona è tutte queste cose e tante altre ancora. Scriverò molti post a riguardo, ma intanto ho voluto regalarvi qualche istantanea per farvi sapere che sono tornata e sono stata bene.
 Barcellona è un sorriso. Il mio.


17 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Ma che belle foto!
    E grazie per aver fatto la Claudia Marella de' noartri per la ricerca della nostra casa coniugale (e della cuccia per Superman). Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie marito! Sono meno chic della Marella, ma credo di aver individuato due o tre pratiche soluzioni per il nostro nido d'ammmmore. Casa Batlò, soprattutto. ^_^

      Elimina
  3. Felice che tu sia stata bene… e anche che tu sia tornata, sei mancata :-)
    Bacioni Fra <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 Katy, arrivo anche a "casa" tua con la ricetta per Salutiamoci eh....abbi fede ^_^

      Elimina
  4. Barcellona è bellissima! E lo sei anche tu!
    Bacioni e bentornata

    RispondiElimina
  5. A sentirne parlare così entusiasticamente e a vedere il tuo sorriso.. Mi hai fatto venire voglia di andarci!! Serba nel tuo cuoricino tutta la bellezza, la meraviglia e la spensieratezza che hai respirato e vissuto in quei giorni.. e mettine un pochino nella quotidianità, per renderla speciale! Che super inizio d'anno! Un abbraccio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finalmente sei tornata con un grosso bagaglio di cultura e di emozioni

      Elimina
    2. Bianca...grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ti voglio bene <3. Sempre.
      Grazie anche a Te, Clara

      Elimina
  6. Bentornata e grazie per questo piccolo tour di Barcellona! Io l'ho visitata una volta come tappa di una crociera, ma molto di fretta quindi non ho potuto apprezzare tante cose, che tu ci hai mostrato e raccontato...quindi penso che valga la pena tornarci, e sarebbe anche molto bello vedere un giorno la Sagrada senza gru e impalcature :) A presto ;)

    RispondiElimina
  7. Ma che voglia di partire!!!

    RispondiElimina
  8. Spettacolo!!! wow che foto spettacolari. Mi hai fatto venire voglia di saltare su un aereo per Barcellona e magari perdermi nella città. Del tipo che non lo dico a nessuno, prendo su e vado. Tutti a chiedersi "ma dove cavolo è?" e io a godermela a Barcellona. Ohhsiii quanto mi piacerebbe....

    RispondiElimina
  9. Per me è un po' come se non fossi mai andata via, dato che ho seguito tutti i tuoi itinerari fedelmente su ig :) e si vedeva, che stavi bene. cerca di mantenere quella serenità e quella voglia di scoprire che la tua bella città ispirava in te anche in questo brusco ritorno alla realtà, fanne tesoro. e non perdere il sorriso.
    un bacio grande

    RispondiElimina
  10. Grazie a tutti: Peanut, Ele, Memole...^_^ Sono stata bene, è vero: sorridevo perchè Barcellona trasmette solo questo: voglia di sorridere. Un bacio enorme a tutti

    RispondiElimina
  11. Ciao Franci! Che bello rileggere i vostri blog.. In Cina erano tutti bloccati ed ero già in astinenza da lettura! :) Magnifiche foto e soprattutto magnifica te! Tanta gioia traspare dai tuoi occhi.. Bisognerà mica farsela un po' più spesso queste vacanzine?! :) Anche io sono così serena fuori casa...nonostante io sia molto abitudinaria e quindi quando mi trovo fuori le paranoie dovute al cibo talvolta vengono allo scoperto e mi trovo a vivere attimi di puro terrore poi però sto benissimo, perché sentendomi sempre più felice riesco anche a concedermi qualche cosa in più:) Bisognerebbe davvero fuggire dalle nostre mura di provincia! Là fuori c'è un mondo da scoprire pieno di cose stupende da vedere e persone meravigliose da conoscere perché non sono tutti come quei 4 decelebrati che incontriamo nel paesello, ma sono persone con mentalità diverse e nessun interesse nel giudicare. Insomma tutto questo per dire che le vacanze fanno bene allo spirito!!! :) E nonostante io sia un'amante delle città nordiche per il loro rigore e la loro pulizia, Barcellona per sorridere è la città giusta!
    :)
    Buon inizio anno,
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!