09/10/13

Riso integrale con spinaci e zucca per Salutiamoci



L'autunno mi piace, sia chiaro. Mi piacciono i suoi colori e le sue atmosfere, i suoi sapori ed i suoi profumi. Mi piace la mela cotta con la cannella che se la mangi ad agosto ti vengono le caldane. Punto. Detto ciò iniziano i lamenti: fa freddo ed è solo un assaggio di quello che ci aspetterà per i mesi a venire. Piove sempre o quasi e anche fare due passi in pausa pranzo o nel week end diventa problematico (senza contare i capelli che si increspano e fanno l'effetto pecorella bagnata). Fai il cambio degli armadi e ti rendi conto di quante cose devi buttare e di quante ne devi acquistare. Piccola parentesi. Il cambio armadi in autunno è sempre più serio di quello della primavera, nevvero? Voglio dire: se in estate butti dieci magliette vecchie e per rimpinguare l'esiguo vestiario ne compri dieci da 5 euro non casca il mondo, ma se in inverno ti rendi conto che devi buttare il cappotto di dieci anni fa, o quella maglia infeltrita che ti piaceva tanto, serve qualcosa che ti tenga caldo. Che funga alla bisogna, insomma. E ciò che funge bene costa, rassegnamoci.
Tornando ai "non mi piace" dell'autunno, senz'altro la tristezza che si porta dietro. Non che in estate sprizzi gioia da tutti i pori, anzi, ma incredibilmente (per quanto quest'anno sia stata particolarmente dura) sono più allegra. In autunno divento piagnona. E dire che ho sempre sostenuto di adorare l'autunno e l'inverno. Sulla carta, certo. Come concetto mi piacciono tanto, sia l'una che l'altra: l'idea dei caloriferi accesi, dei maglioni, della nebbiolina e della cioccolata calda ma. Ma anche no.

Meglio la primavera, il sole, il tepore. E sono monotona lo so. Dell'autunno, però, mi piacciono i prodotti, e anche questo credo di averlo detto troppe volte. Non che zucca e mele mi siano mancate durante l'estate, giacchè mi sono piegata a zucche cattive ed a mele insapori pur di gustarmele, ma quelle autunnali sono un'altra cosa. E allora vai di confort food, zuppette, cremine, broden, ma anche insalate calde e torte dal sapore rustico. Ma via libera anche ai cereali integrali, che sarebbe bene mangiare durante tutto l'anno, ma è proprio adesso che danno il meglio di sè. No, dico? volete mettere un bel minestrone con del farro o dell'orzo? o un risotto con la zucca utilizzando il riso integrale? Ecco, a tal pro, prendo la palla al balzo per partecipare all'ottobre di Salutiamoci, ospitato da Satsuki e con tema: il riso integrale. Vi confesso che ho barato. Non avevo voglia di pensare a cose troppo elaborate anche perchè penso che il riso (integrale o no ) sia buono nature. Pensate tutta la tristezza che volete :-) ma io impazzisco per una ciotolina di riso al vapore. E' come le lasagne per gli altri: una ciotola di riso al vapore, un'intera ciotola, da mangiare senza sensi di colpa. E non perchè devo, ma perchè mi piace. La pasta mi piace meno e riuscire a sconfiggere il mostro a suon di forchettate di spaghetti non è il mio sogno ma. Ma a bachettate di riso sì. E il riso integrale, col suo sapore leggermente noccioloso, nature è anche meglio. Certo, ha tempi di cottura più lunghi, rimane meno poltiglioso rispetto a quello brillato, ma è superbo. E fa bene. Ciò detto non mi sembrava il caso di elaborarlo troppo, data la sua estrema bontà al naturale. Ho preferito fargli fare da letto. Un letto per accompagnare spinaci e zucca. A condire il tutto una semplice vinagrette fatta con chicchi di melograno, olio evo e un pizzico di sale. Punto. L'aspro della melagrana ha stemperato il dolciastro della zucca, rendendo il piatto un po' meno stucchevole, per chi non è avvezzo ai sapori dolci. A voi la scelta: mescolare tutto insieme, a mo' di insalata, lasciare i sapori separati come ho fatto io, oppure ripassare tutto in padella
Riso integrale con zucca e spinaci alla melagrana
Ingredienti (dosi assolutamente indicative. Tra parentesi quelle per una persona circa)

Riso integrale ( 60 gr)
Zucca mantovana ( 150 gr al netto )
Spinaci lessati ( 100 gr )
Melagrana ( due cucchiai di semi )
Olio
Sale marino integrale
Semi di cumino (un cucchiaino)

Preparazione
Lavate il riso sotto acqua corrente, quindi bollitelo in acqua leggermente salata. Ci vorranno circa 40'. Scolatelo.Tagliate la zucca a dadini (io ho tenuto anche la buccia). In una padella antiaderente fate saltare leggermente i semi di cumino, quindi aggiungete la zucca, sfumate con un goccio di acqua e fate arrostire su fuoco basso fino a quando sarà colorata e leggermente abbrustolita. Preparate la vinagrette mescolando il succo ricavato dai semi di melagrana (schiacciateli con lo schiacciapatate mettendovi nel lavandino) con un goccio di olio e un pizzico di sale. Tagliuzzate gli spinaci. A questo punto avete varie opzioni

1) Fate un letto di riso, adagiatevi sopra gli spinaci, aggiungete anche la zucca e irrorate con la vinagrette;
2) Mescolate tutto insieme: riso, zucca e spinaci. Condite con la vinagrette e servite;
3) Fate saltare il riso in una padella antiaderente con un filo di olio, aggiungete spinaci e zucca, sfumate con la vinagrette, fate insaporire e servite.

17 commenti:

  1. Amica mia,,,siamo sulla stessa lunghezza d'onda per quanto riguarda l'autunno...sarà che siamo vicine di casa?! Non vedo l'ora di rivederti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, bella <3 Speriamo di riuscire a organizzare per benino con Iaia <3 ma, nel caso, noi due ci si vede comunque data la "distanza folle" che ci divide...quando vuoi, così piangiamo insieme rimpiangendo l'estate :-)

      Elimina
  2. Io d'autunno sonno tutto un dolore: o è il colon, o è la schiena, o sono le anche, o sono le coste...
    Non che d'inverno vada meglio, perché li cominciano le sinusiti.
    Forse dovrei svernare a Miami. L'anno scorso ho fatto un "contronatale" lì. Ho passato il natale mangiando una insalata di avocado e salmone sulla spiaggia (ma mi ero portato il panettoncino in valigia). Ok sto divagando...il succo è: organizziamo una carovana e andiamo a svernare in Florida? :)
    Baci, risi e bisi :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dai! anche io soffro di colon incazzato, come dice il mio santo dottore :) e in autunno-inverno la situazione peggiora (ora, eviterei i dettagli ^_^) Cmq sì: piantala di famri rosicare coi racconti dei tuoi viaggi e passami a prendere che andiamo in Florida a fare i Beach Boys&Girls^_^

      Elimina
  3. una ricetta molto interessante sia per l'abbinamento che per la presentazione

    RispondiElimina
  4. Anche a me piace l'autunno, ma anche questo piatto pieno di sapori!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia di foto e che bei sapori...complimenti!
    Buona serata
    Enrica

    RispondiElimina
  6. Mi sa che siamo sulla stessa linea d'onda per le sensazioni autunnali. Anzi, io oltre che piagnona vado come in letargo :(
    Ma tant'è se non trovo il modo di emigrare da ora fino a marzo!
    Almeno la zucca però mi rende la stagione fredda meno pesante e mi intriga un sacco in questo insolito trio. Un bacione bimba, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fedeeeeeeeeeeee,,,ciaooooooooooooooooooo!!!!! <3

      Elimina
  7. Leggendo i commenti precedenti vedo che a colon irritabili siam messe bene tra tutte!! :/ a me dicono di mangiare meno frutta, verdura e legumi.....e' vero che a volte esagero,ma a parte che se attacco a mangiare cose come l uva in questa stagione proprio nn riesco a fermarmi finché nn l ho finita tutta, poi sai com'è, non è che poi io abbia cosi tante altre scelte....o nn le voglio avere mettiamola cosi:( Cucinare in settimana poi è sempre difficile causa mancanza di tempo e un po' di svogliatezza..cosi mi riduco a grandi insalatone, pane o cereali rigorosamente INTEGRALI... e il mio colon si arrabbia -.-
    I miei sentimenti riguardanti l autunno sono contrastanti..anche io patisco il freddo e la pioggia la detesto..però la zucca, le zuppe, le prime cioccolate calde, le infornate di biscotti light eheh..la copertina...mmh questi lati li adoro :)
    Ottima questa ricetta franci, appunterò! E mi cimenterò nell'opera quando il mio colon sarà ok e la mia pancia nn sarà un palloncino, visto il riso integrale....... ;)
    Baci
    Benny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bimba, concordo su TUTTO: io sopporto le pene dell'jnferno , ma a frutta, verdura e legumi giammai potrei rinunciare....anche perchè, mi togli quello e che cosa resta? :-((( Un baciozzo

      Elimina
  8. Voglio provarla anch'io!!
    Grazie per la condivisione!

    http://restaau.it/Browse/miglior-ristoranti-italiani-a-roma.html

    ristoranti italiani

    RispondiElimina
  9. Ottima ricetta! Ciao ciao :)

    RispondiElimina
  10. sono perfettamente d'accordo con te sulla assoluta preferenza per una bella ciotola di riso al vapore rispetto ad un piatto di lasagne. Io le lasagne le odio (e non mangio la carne)! Invece i cereali integrali cotti al vapore e sconditi mi piacciono moltissimo e li propongo spesso come accompagnamento alle verdure. A questo punto non mi resta che provare la tua bella ricetta! Buona serata
    Benedetta

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!