14/08/13

Summer cakes ai frutti gialli e scatti al volo


 Allora. Non è che bisogna sempre fare gli Helmut Newton (segue risata fragorosa. Su, ridete) della situazione. A volte capita che cucini qualcosa al volo e non hai neanche il tempo (o la voglia. O entrambi) per prendere la reflex, allestire un seppur casereccio set, curare lo styling, etc etc. Etc etc significa fare scatti su scatti (perchè la sottoscritta per risparmiare qualcosina ha virato su un obiettivo senza messa a fuoco automatica che la costringe a immortalare un piatto circa duecento volte prima di ottenere uno scatto decente e non sfocato. Che volpe), sistemare le luci, spesso anche esibirsi in numeri acrobatici degni di un artista del Cirque du Soleil (segue seconda risata isterica) pur di guadagnarsi uno sprazzo di luce. A casa mia la luce scarseggia, si riesce a fotografare solo fino alle 18.00 in estate e alle 15.00 (essendo ottimisti) in inverno e, come se non bastasse, tutte le fonti luminose sono oscurate da balconi. Ergo: posso scattare solo in determinati momenti, in particolari condizioni e, ovviamente, in determinati giorni (quelli non lavorativi). Sono cose che faccio con piacere, sia mai, ma spesso il tempo manca. Fortuna che vivo con il cellulare attaccato alle mani, e grazie a tale protesi naturale ( e alla droga Instagram, specifichiamolo. Qua il mio profilo) riesco a catturare momenti e immagini che altrimenti sfuggirebbero.
Ecco, per venire al punto, se non avessi avuto a portata di zampa la fotocamera del telefono, probabilmente adesso non sarei qua ad ammorbarvi con questa ricettina che è piaciuta molto a mio padre. Potevo almeno eliminare lo scottex sullo sfondo, avete ragione. Ok. E' agosto e io vi propongo nuovamente di accendere il forno. Ma colazione bisognerà pur farla, no? ;-) e questo vi assicuro che è un modo simpatico e buonissimo per mettere qualcosa sotto ai denti e tirare avanti, sia che siate in vacanza sia che lavoriate ancora (o già). Perchè non è che ad agosto tutti emigrano verso lidi lontani eh! e mi rivolgo ai negozianti che trasformano le città in giungle desolate in cui resta difficile persino andare a comprare due mele. Di gente che per necessità o volontà rimane a casa è pieno il mondo e vi assicuro che girare per Asti, città che già non brilla per vivacità neanche il resto dell'anno, è desolante. Fatta questa piccola parentesi (commercianti, non odiatemi <3) veniamo ai semplicissimi muffins ai frutti gialli che, come dicevo, sono perfetti per una colazione veloce. Tra l'altro sono anche pratici da impacchettare e se avete in previsione un viaggio in auto, treno, aereo, calesse, sono perfetti. Ecco. Ho rielaborato la ricetta da questo libro, vera e propria risorsa da tenere presente quando trattasi di cake dolci e salati. Questi, oltre che di stagione, sono anche incredibilmente leggeri, soprattutto se confrontati con gli altri del libro, ove abbonda il burro. Qui no. Solo frutta, un po' di zucchero, yogurt bianco (che può essere anche magro o di soia, se siete intolleranti) e olio, che non sarà quanto di meno calorico esista, ma è sempre più salutare del burro.
P.S. visto che sono la regina dell'indecisione, ho apportato l'ennesima modifica grafica al blog. Vi piace?
Cakes ai frutti gialli
Ingredienti per 4 muffins

100 gr di farina
60 gr di zucchero
1 uovo bio
125 gr di yogurt bianco
40 gr di olio
1 cucchiaino di lievito
100 gr di frutti gialli (pesche e albicocche) tagliati a pezzi
*Una spezia a piacere

Preparazione
Riscaldate il forno a 180°. Sbattete in una terrina l'uovo con lo zucchero, lo yogurt e l'olio. Aggiungete  la farina setacciata con il lievito ( e, se la usate, la spezia ) e la frutta a pezzi. Mescolate velocemente e versate il composto in quattro stampini da muffins imburrati o infarinati (o di silicone). Infornate per circa 30'. Fate raffreddare, quindi servite

*potete aromatizzarli con cannella in polvere, o con zenzero. Ancora, con un po' di fava tonka grattugiata o con della vaniglia.

21 commenti:

  1. Ahah... come ti capisco! Ultimamente poi.. solo l'idea di mettermi a fotografare mi stende...! :D Saranno i troppi pensieri, la malinconia, la tristezza.. non so, ma sono proprio giù. Una di queste tortine piene di sole mi ci vorrebbe.. si, proprio così.. con quello scottex tanto tenero sotto: non lo leverei per niente al mondo, dato che sa di casa e da 'sicurezza'! <3 <3 Sei unica, amica mia. TVTTTTB e ci credo che sono tanto piaciute a tuo padre!! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely....mi spiazzi ogni volta con la tua dolcezza. Spero che un abbraccio, seppur virtuale, possa tirarti un po' su. La mia mail la sai (francyfrancy78@yahoo.it) e se hai voglia di parlare, sfogarti...mi raccomando!!!! Un abbraccio

      Elimina
  2. Sono l'unica che non sa cosa sia né che sapore abbia la fava tonka?
    Un abbraccio, quanto tempo... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh bella, ciaooooooooooooo...dunque, la Fava Tonka sa di mandorla e noce moscata...più o meno...ecco. Un abbraccio

      Elimina
  3. E meno male che avevi il telefono a portata di mano, perchè sarebbe stato un peccato perdersi queste tortine solo per mancanza di foto. Anche io ho quel libro e lo adoro, ma come te trovo che le ricette abbondino di burro e spesso davanti alle quantità di burro che ritengo esagerate mi intimidisco e cambio ricetta.
    Anche qui è più facile trovare un negozio chiuso più che uno aperto: il fruttivendolo vicino a casa è chiuso e da qualche giorno devo comprare frutta e verdura al supermercato...
    Buona giornata mia cara :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me facciamo paura! ci siamo commentate i rispettivi blog nello stesso momento.....pauuuuuuuuuuuura <3 <3 <3

      Elimina
  4. Mi consolo allora! Anch'io casa buia.. solo che tu ottieni foto davvero bellissime! Io non ho tanta pazienza e spesso le foto fatte in pausa pranzo sono prese al volo e con una fame da lupo :)
    Belle queste tortine! Mi aggiungo all'elenco di chi accende il forno anche a ferragosto!
    PS: la nuova veste del blog molto minimal mi piace assai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie caraaaaaaaaaaa <3 Un bacione

      Elimina
  5. Io non ho il problema della luce ma solo quello della sottoscritta che come fotografa non ha proprio speranza, pazienza!
    Le tortine sono un amore, grazie al tuo cellulare ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. <3 grazie Stefy!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! P.s. non è vero che non hai speranza...a me le tue piacciono, e poi le ricette sono sempre fichissime :-)

      Elimina
  6. Francesca non sai quanto ti capisco! eccome se ti capisco! ehehhe a me comunque le tortine sembrano deliziose! su instagram ti seguo già, buone vacanze cara :)

    RispondiElimina
  7. Chissà cosa ti veniva fuori se avevi tempo e luce e reflex, tesoro! Ricettina guduriosa oltre ogni dire! Un abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tessssssssssssssoraaaaaaaaaaa..grazie <3 <3 <3

      Elimina
  8. Summer cakes è una ricetta delicata. Anche le modifiche del blog mi sono piaciute. Bentornata:C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clara...non sai quanto mi fa piacere leggere il tuo commento !!!!!!!!!!!!! E sono anche contenta che ti piacciano le modifiche alla grafica . Grazie! Un bacio enorme

      Elimina
  9. Ma in instagram questi non li ho visti!
    Deliziosi...e perfetti con questo caldo

    Per le foto siam nella stessa barca...dopo quasi un anno e mezzo di reflex ho deciso che era giunto il momento di impostarla ad 'automatica' e son lí a far prove ed a scartare decine di foto!

    Un abbraccio e buon ferragosto
    la Greg

    RispondiElimina
  10. Ideem!! :( io posso fotografare solo fuori, non ho tecnica (nè tantomeno cavalletto) e improvviso, e mi ritrovo fastidiosissime ombre sulla foto -_-"
    E chiaramente, non posso quasi mai fotografare le cene, che ora come ora costuiscono il momento in cui SE succede, mi metto a cucinare qualcosa di leggermente più elaborato.
    Con instagram mi sto trovando bene anch'io, le foto vengon bene pure di buio! :D
    Il forno però, ahimè, per ora l'ho abbandonato. Ma le tortine di frutta non le dimentico.
    Baci bella :**

    RispondiElimina
  11. Ho proprio una gran voglia di dolci semplici gustosi e fruttati...
    bella idea!

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!