Polpettine di amaranto al curry della Cri


Non sono morta, anche se a giudicare dalla mia forma fisica (pari a quella di una novantenne) potrebbe anche sembrare. Come andavo blaterando nell'ultimo post, diciamo che ho avuto una settimana da dimenticare. Umore e salute sotto ai tacchi, e dato che io proverbialmente non porto tacchi, immaginatevi dov'è l'uno e dov'è l'altro. A rallentare un po' la mia presenza su questi schermi c'è anche un "giocattolino" nuovo: il tanto agoniato tablet che, dopo consulenze scroccate a destra e a manca, sono riuscita finalmente a comprare. Ora, voi vi chiederete cosa c'entra il tablet col fatto che da qualche giorno sono meno attiva sul post e sul web in generale. C'entra eccome.
Non sono ancora capace ad usarlo! Nello specifico, non sono capace ad accedere alla piattaforma da cui pubblicare e rispondere ai post e visto che, come è facile immaginare, il tempo libero si concentra tutto sul nuovo gioiellino..Insomma, sto cercando di prenderci la mano, trascurando foto, blog e tutto il resto. In tutto bisogna prenderci la mano.

Anche con l'amaranto che, ma aspetto a urlarlo al mondo intero, forse ho imparato ad usare. Merito di una persona bellizzzzzzzzzzzzima e bravizzzzzzzzzzzzzzima: la Cri. La Cri che ho conosciuto grazie a Iaia e che ha un blog pieno di ideuzze sfiziosissime. Capirete che quando ho visto queste polpettine di amaranto, me ne sono innamorata immediatamente. Io che con l'amaranto non ho mai avuto jn rapporto facile o, per dirla meglio, ho provato più e più volte ad amare ma. Niente. Una volta non cuoceva abbastanza. L'altra mi si attaccava irrimediabilmente alla pentola. L' altra ancora non ricordo cosa successe ma tant'è che più di un pacchetto di amaranto è finito nella pattumiera. Io che odio buttare il cibo. Eppure questa volta ci sono riuscita. L'amaranto sotto forma di polpettina è buonissimo, altro che. Ora. Io non amo gli aperitivi, non amo i brunch, non amo le occasioni mondane in genere (diochelagnachesono), ma se voi siete più  sociali di me, questo sono ideali come finger food da servire come aperitivo o antipastino simpatico. Oppure, ma che ve lo dico a fare,  come piatto principale da accompagnare ad una fresca insalatina. La ricetta di Cri prevedeva di aromatizzarle con paprika e basilico, ma io, che se non vario non sono contenta, ho messo un pizzico di curry.  Vi confesso, però,  che la seconda prova (fatta a Pasqua) è andata ancora meglio ed era la versione originale con paprika e basilico. Per accompagnare,  oltre all'insalata, una salsina fatta con yogurt di soia bianco e un po'di tahina. Segnalo, cosa sempre giusta da fare, che la ricetta è gluten free, dato che l'amaranto è un "cereale" privo di glutine e idem dicasi per la farina di mais (anche se è bene sempre controllare sull'etichetta, se avete a pranzo amici celiaci). Buona settimana.

Polpettine di amaranto di Cri
Ingredienti per 2 persone come antipasto o 1 come piatto principale

75 gr di amaranto
200 ml di acqua
1 patata piccola
curry
Farina di mais (o pan grattato se NON siete celiaci)
Opzionali: semi di sesamo per guarnire

Preparazione
Lavate l'amaranto e mettetelo in acqua fredda (200 ml circa, ma eventualmente aggiungetene un po'), quindi cuocetelo per 40'. Intanto lessate la patata e schiacciatela con una forchetta. Scolate l'amaranto, unitelo alla patata, aggiungete sale, un po' di curry e tanto pane o farina di mais quanto serve a rendere compatto il composto. Formate con l'impasto delle piccole polpettine un po' schiacciate, impanatele leggermente e infornatele a 120° per 15' circa. Servire con un'insalatina e cospargete, volendo, con semi di sesamo. Per accompagnare, ottima una salsina fatta con yogurt di soia e tahina.


Commenti

rossella ha detto…
ohi ma beeeelleeeee!!!!
E dato che io sono una ignorante, ma ho della quinoa da smaltire, e ho TE, ti chiedo: non è che avresti qualcosa di simile da fare con quella? So che tu puoi aiutarmi... :* (sbaciucchiamenti varii)
Francesca ha detto…
ehmmmmmmmmmmmm ehmmmmmmmmmm..mi cogli impreparata dato che la quinoa giace ancora in dispensa....Imbarazzo totale , ma rispondo agli sbaciucchiamenti <3
Anonimo ha detto…
non sapevo neanche che l'amaranto si mangiasse, lo conosco solo come pianta ornamentale e sinceramente non è uno dei miei colori preferiti,diciamo, comunque non si finisce mai di imparare. Molto belle le foto, pensa a qualche fiore di amaranto sullo sfondo come sarebbe stato bene, ma non saprei quando fioriscono e come reperirli.... bacione.
Flavio ha detto…
Ciao Francy

Umore e forma fisica sotto i tacchi? Conosco bene, ne sono vittima da un paio di settimane, da quando la finta primavera ha dato qualche timido segnale per poi farci ripiombare sotto l'acqua ed al freddo. Poca voglia di fare e, quando inizio qualcosa, la lascio a metà.

Nei giorni scorsi non avevo letto tue novità e mi interrogavo sul perchè. Ho scoperto che c'è stata una strana concomitanza di eventi... la tua nuova passione per il tablet ed un problema con le notifiche di Blogger che spero di aver risolto questa mattina. Con il tablet ho un rapporto di odio ed amore... pratico e leggero, comodo per la lettura quando sei in giro o sei stravaccato nel letto, si trasforma in uno strumento di tortura quando si tratta di scrivere un commento (non lo utilizzerei mai per un post... troppo faticoso).

La piacevole sorpresa è stata la tua proposta di oggi... a prima vista "stuzzicante", presentata molto bene con foto che mi piacciono molto. Devo rivalutare i toni del marrone che ho spesso snobbato, qui li hai sfruttati egregiamente.

Scappo... dovrei provare a recuperare il lavoro non fatto in queste due settimane, prima di essere sommerso irrimediabilmente dagli arretrati.

Un abbraccio ed a presto :)
Flavio

Francesca ha detto…
buona idea quella dell'amaranto sullo sfondo. Terrò presente :-)
Francesca ha detto…
i passaggi del mio papy sono sempre graditi :-))) Vedi che siamo parenti???? anche tu vittima della primavera e anche tu con le mie stesse impressioni sui tablet:-))) Un bacione e grazie per i complimenti sulle foto ^_^
Memole ha detto…
Appetitose...L'amaranto non l'ho mai assaggiato ma mi incuriosisce!!!
Arianna Frasca ha detto…
L'amaranto, questo sconosciuto... in cucina mia non è mai entrato. Facciamo così: io ti insegno qualcosina sui tablet e tu sull'amaranto, uno scambio equo, no?
Zucchero e zenzero ha detto…
Mi sa che da qualche parte sul sito di blogger puoi scaricare un'app ad hoc, ma te lo dice una che non ha telefoni che possono avere app, quindi non ho mai approfondito l'argomento!
Le polpettine mi piacciono molto, è un periodo che sono fissata con le polpettine vegetali!
Buona settimana!
Zucchero e zenzero ha detto…
Hai provato qui?

http://www.google.com/mobile/blogger/
Francesca ha detto…
devi assolutamente provarlo :-)
Francesca ha detto…
ziiiiiiiiiiiiiiiiii ^__________^ anche se sicuramente tu sei più esperta di me rispetto a quanto io non lo sia sull'amaranto .-))) Un beso
Francesca ha detto…
Ciao bella...sì, l'ho scaricato, ma mi fa lavorare solo in html e aiutoooooooooooooo...Guarda, continuerò a lavorare dal pc, per quanto riguarda il blog :-)))9 Un bacio e grazie
Peanut ha detto…
io l'ho cucinato solo due volte..e non è andata particolarmente bene. la prima volta non ricordo cosa avevo in mente di farci ma avendolo bollito e non cotto per assorbimento ricordo che al momento di scolarlo tutti i pallini scivolavano dai buchini del colapasta senza che io riuscissi a fermarli:'( la seconda volta è andata meglio;) neanch'io sono un animale particolarmente sociale (mondana poi..buahaha) quindi le polpette me le faccio per me e non le do a nessuno.
:D ciao! :*
Francesca ha detto…
bene..vedo che siamo nella stessa barca, anche per quanto riguarda l'amaranto ^_^ Un bacione
Dajana ha detto…
Le polpette di questo tipo mi piacciono tantissimo. Ho avuto più successo finora con le "palline" tipo quinoa e miglio, l'amaranto ho provato una sola volta, con un risultato così così. Sarà forse l'ora di riprovarci.
Ciao
semplicementehariel ha detto…
uh mamma...cos'è l'amaranto?????
corro ad acculturarmi!!! ...
e su col morale.... eh! ( che poi sto tempo di mer** non aiuta proprio ..uff!!)
cmq ste polpette sono bellissime!! corro via curiosa...
Francesca ha detto…
Se provi fammelo sapere :-)))Un bacione
Francesca ha detto…
<3 Grazie di cuore cara ^_^
Bibi ha detto…
ahahahah con l'amaranto anche io all'inizio ho avuto qualche difficoltà, cosa che invece con la quinoa non è successo.
bella l'idea di provare con il curry, io adoro le spezie in generale.
Ti abbraccio e stringi i denti (i miei si stanno per spaccare a furia di farlo) perché credo sia un periodo di cacca per molti (mi accodo alla lista)
Francesca ha detto…
Bibina <3 <3 <3 Li stringiamo i denti. Sì. Un bacio grande
elenuccia ha detto…
Ammetto la mia ignoranza sull'argomento, non ho mai assaggiato l'amaranto. Pero' devo ammettere che le foto sono davvero invitanti anche per una non celiaca. Non c'e' niente da fare, tutto cio' che ha una spetto "polpettoso" (ma non di carne, quelle non mi piacciono!!!) e' per me una vera tentazione.
Francesca ha detto…
Grazie Ele cara :) viva viva le polpettine vegetali, allora!!
isabella ha detto…
Bellissime foto...mi ripeto...ma mi piace così tanto questo blog. Per dirla tutta lo trovo meno 'leccatino' di altri e...uhm. mi sa che non so fare i complimenti. :)
Io l'amaranto soffiato lo sostituisco in parte alla farina della torta per la colazione. Viene buonizzzzima!
Bacio.
Francesca ha detto…
Grazieeeeeee :))))) I complimenti li sai fare, si si si :-) Un bacio e grazie ancora! !!
Not Only Sugar ha detto…
Curiose queste polpette, non le avevo mai viste preparare così.. complimenti per l'originalità..

Not Only Sugar
rossella ha detto…
;) appena la cucini allora io son qui curiosa come una scimmia!!
lapiubelladitutte ha detto…
Molto originale questa ricetta!!
Chiara Setti ha detto…
Io non ho ancora imparato a usare il tablet per scrivere i post...se scopri come si fa poi me lo dici eh?
Buone queste polpettine, io non conoscevo nemmeno l'esistenza di questo cereale...buona giornata! Besos
Francesca ha detto…
complimenti alla Bibi :-)))) Un bacione
Francesca ha detto…
oh bene Chiara :-) Chi impara prima avvisa l'altra ^_^ Un baciozzo
Lo ha detto…
Ok ora tu diventi la mia guru dell'amaranto, visto che sogno sempre di farci qualsiasi cosa e poi diventa solo zuppa!
Francesca ha detto…
Ahaha^_^ io come Guru non mi vedo molto, ma se posso aiutarti, ben lieta:)Bacioooo
Anonimo ha detto…
Ho fatto le polpette con amaranto-patata-melanzane-uovo-farina di farro-pangrattato-curry-curcuma-pepe-paprika-sale rosa-salvia= superbuone! Teresa
alessandra ha detto…
Ciao! Sono arrivata qui cercando una ricetta di crocchette all'amaranto... molto appetitose le tue, ora ho l'amaranto che bolle in pentola e vediamo cosa ne uscirà fuori :-)
Complimenti per le foto e le tante ricette sfiziose, prenderò spunto anche per altri esperimenti!

p.s. la foto da bambina che hai nel "Chi sono" è stata scattata in un luogo per me inconfondibile... è la mia città natale! :-)

alessandra
Francesca ha detto…
grazie Alessandra...mi fa molto piacere quello che dici ^_^ Quanto alla foto mi sembra di ricordare che io e papà fossimo a Diano Marina :) sei nata lì? Un bacione e grazie