15/04/13

Mio contributo a Salutiamoci: ciambella di mandorle senza zucchero e senza glutine


Eh lo so: in quanto padrona di casa del mese di aprile di Salutiamoci avrei voluto fare i fuochi d'artificio. Che poi, voleva significare un intero mese a base di mandorle. Null'altro. Mandorle a tutto spiano, dato che come ho spiegato qua, sono piene di virtù. Ma alle ricette ci state pensando Voi, che bravi e ligi al dovere mi state mandando tanti link con ricettine sfiziose. E io mi metto in un angolino e aspetto. 

Non sempre, però. Oggi gioco con Voi e vi propongo la rivisitazione di una torta pubblicata non troppo tempo fa. Questa. Questa che, però, conteneva tanto zucchero, ingrediente vietato dal regolamento di Salutiamoci. E alooooora (urlato alla Cracco. Sì, sono in piena Master Chef mania, dato che non avendo Sky non ho potuto vedere la diretta. Ma so chi ha vinto)? Visto che in quella ricetta lo zucchero entrava solo negli albumi, montati a neve e ho creduto di non avere dei problemi ad ometterlo.
Per spiegarmi: per quanto sia ignorante in materia, credo che lo zucchero inserito nella meringa (come nella ricetta in questione) serva solo a dare al composto un sapore dolce, ma non vada ad influire sulla quantità di ingredienti solidi. Se, poi, non è così, redarguitemi in materia. Comunque sia, l'esperimento è andato bene: via lo zucchero, sì a un pizzico di sale in più (integrale) e farina di mandorle. Null'altro se non del buon olio evo e un po' di succo di arancia appena spremuto. Ora: già immagino qualcuno, scettico, scuotere il faccino davanti al monitor dicendo che no. Non è possibile. Vi dico di sì. E la cosa bella di questa ciambellina è che potete usarla come vi pare (ovviamente per scopi leciti): come dolce anche se dolce non è, oppure come salato per accompagnare secondi piatti. Rimane molto friabile e sbriciolosa, quindi volendo potete anche usarla per formare una sorta di crumble con cui arricchire i vostri piattini chic. A tal pro, tra non molto credo che arriverà una ricettina dolce in cui la suddetta ciambella è stata utilizzata come base di partenza per. Per. Lo scoprirete.^_^ Ricordandovi che per tutto il mese continua l'iniziativa di Salutiamoci (siete bravissimi!!!!!!!!!!!!)  e che dovete attenervi a questa tabella vi auguro buona settimana.


Ciambella di mandorle senza zucchero e gluten free

120 gr di farina di mandorle
un pizzico di sale marino integrale
2 albumi di uova bio
50 ml di olio leggero 
40 ml di succo di arancia appena spremuto 

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. Setacciate la farina col sale in una ciotola. In un'altra ciotola montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale. Quando saranno solidi fermatevi. Mescolate in una caraffa l'olio e il succo di arancia, quindi uniteli alla farina aggiungendo una o due cucchiaiate di albumi per ammorbidire il composto. Mescolate, quindi aggiungete il resto degli albumi mescolando dall'alto verso il basso. Oliate e infarinate uno stampo da ciambella di circa 20 cm di diametro e versatevi il composto. Cuocete per circa 40'. Fate raffreddare bene prima di sformarlo e servirlo.



41 commenti:

  1. che buona...e che leggera! Io adoro le mandorle, le metterei ovunque.....
    Un bacione e buon inizio settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacio anche a te, Simo...grande <3

      Elimina
  2. Io amo quella formina :) E le mandorle tutte :D! Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  3. anche io sono senza sky e sono in preda alla master chef mania pur sapendo già chi è la vincitrice :)))
    l'unica volta che ho fatto una torta senza zucchero è stata quella per il compleanno del mio cane, addolcita un pochino con mele frullate.
    Adoro le mandorle e dolcificare con la spremuta d'arancia credo sia un'ottima idea.
    Bravissima come sempre
    baci
    sabina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh Sabina :)Vogliamo parlare di Cracco?^_^ Prova questa ricettina: è davvero universale:-) Bacio

      Elimina
  4. Che brava Francy, una ciambella senza zucchero.... e senza farina! Magia :-)
    Su Masterchef sai che hai la mia totale comprensione... nemmeno io ho sky, ma qualche giorno dopo la mandata in onda, le puntate le trovavo on line da scaricare (si potrà dire?!) :D
    Buona settimana cara :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ io le guardo adesso su Cielo e, non paga, anche le repliche delle repliche :-) Un bacio grande

      Elimina
  5. Bellissima ciambella e fa al caso mio dato che non posso toccare gli zuccheri e i carboidrati !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giada...sono contenta che ti piaccia :-)))

      Elimina
  6. In effetti come passe partout è una ciambellina davvero intelligente..e se posso, io la trovo pure più bella quell'altra!:)
    Ora sono curiosissima riguardo allo scopo (spero lecito!!) per cui l'hai usata!
    P.s. oggi faccio la ricottina!!!! ;))))
    bacio:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi poi sapere com'è andata con la ricotta!!!!!!!!!!!!^_^

      Elimina
    2. ecco, sì. venire è venuta, però solo centosettanta grammi invece che trecento:\ e l'ho fatta in due "mandate"! perciò ti volevo chiedere, a te quella formona grossa è venuta tutta in una volta o hai rifatto coagulare il liquido che ti era rimasto? io dopo due volte mi son fermata perchè avevo paura che poi sapesse di aceto a forza di riaggiungercelo!

      Elimina
    3. Ciao cara...dunque,la dose che ho indicato (1litro00 gr)è quella ufficiale..io ho usato 500 ml e me ne sarà venuto circa 150 gr(in due mabdate).La vedi in foto è piccola,in realtà..un colino piccolo,equivalente a circa 100 gr..e un'altro 50gr circa era da parte per altra preparazione...

      Elimina
    4. Volevo scrivere:1 litro =300 gr

      Elimina
  7. Ecco, lo zucchero è uno di quegli ingrdienti che mi trovano impreparata quando si tratta di sostituzioni e non si vuole ricorrere al miele o agli sciroppi vari (cose che forse, nutrizionalmente, sono sicuramente meglio dello zucchero). Comunque secondo me in questa ricetta non si sente nemmeno la mancanza della componente dolce, o sbaglio?
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo so...anche io sono sempre dubbiosa sul punto ma in questo caso ho capito che lo zucchero sarebbe entrato solo nella "meringa" per cui non avrebbe inciso più di tanto sulla consistenza finale e mi sono lanciata! cmq in effetti non ha inciso più di tanto, dato che le mandorle hanno un sapore caratteristico di loro e, inoltre, volevo una "base" neutra. Un bacio

      Elimina
  8. Ma bella questa ciambellina vintage *.*

    RispondiElimina
  9. un pezzetto Fra??, deve essere buonissimo!, e poi io le mandorle non le mangio mai. Anonimo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti mangiarle..fanno bene,Ciao!

      Elimina
    2. magari con una pasta integrale con zucchini e yogurt! ;) . Anonimo ;)

      Elimina
  10. Ma quindi neanche lievito? troppo bella questa ricetta....molto piccolo chimico. Una volta avevo provato a fare una ciambella con solo farina di mandorle ed era venuta un po' una schifezza ma non avevo montato gli albumi a neve.
    Questa ciambellina mi ha moooooooolto incuriosito...e sai cosa vuol dire :)
    Ho solo un piccolo dubbio...tu hai provato con dosi "piccole". Secondo te "sta insieme" anche se si aumentano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ele, io un pchino (bio)l'ho messo, ma fidati che viene lo stesso! QuAnto alle dosi penso che non ci siano problemi, ma bisognerebbe provare :) Baciooo


      Elimina
  11. mandorle e arancio: matrimonio perfetto!
    sano.. leggero.. light direi..: perfetto!
    che altro.. ah sì, le faccio..! ciambelline approvate al 100%
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Luisa! Aspetto anche la tua prova:) bacio

      Elimina
  12. Ma è fantastica questa torta!! Sai che ieri ho provato per la prima volta la farina di riso (replicando una tua ricetta) e il mio moroso ha detto che non gli piace perché sa di riso!! :-( per me invece è buona, ha una consistenza un po' particolare ma non mi sembra affatto sappia di riso!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, gli uomjni non capiscono :) bacio cara:)

      Elimina
  13. A parte la torta che mi piace molto (passione sia per le mandorle che per l'arancia)...ma come funziona "Salutiamoci", sono un po' dura di comprendonio...per il mese di aprile devo far riferimento a te?...grazie cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioa Cri: se vai nel mio post "Salutiamoci ad Aprile con le mandorle" (il mio primo post di aprile) trovi tutte le regole...Un bacio e grazie!

      Elimina
  14. Devo ammetterlo mi piace più dell'originale.. nella sua semplicità è assolutamente perfetta!!!

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
  15. congratulazioni tesorella, sei una dei vip! questo non è un premio ma un riconoscimento per i miei blog preferiti. tu sei tra questi. da oggi sei ufficialmente Betty approved! (maggiori info qui:http://elisabettapendola.com/2013/04/15/intermezzo-melodrammatico/ )- ti conferisco il fiocco lo puoi appuntare dove ti pare (anche in bagno) ;) ce l'ha anche Imma di DolciAGoGo nella sidebar e altre star! : http://elisabettapendola.files.wordpress.com/2013/04/betty1_02.png?w=600

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ho capito molto, ma sono onorata :-))))))))))))))))))))

      Elimina
  16. che dolcino, mamma mia, brava

    RispondiElimina
  17. Io di solito metto sempre meno zucchero rispetto alla dose delle ricette che provo... mi viene istintivo e il risultato è soddisfacente, quindi si possono fare, è vero, dei dolci buoni ma meno "carichi"... una volta proverò ad abolire del tutto lo zucchero, soprattutto se metto le mandorle che assicurano sempre un ottimo sapore... :-)

    RispondiElimina
  18. Fra è un piccolo gioiello!!! *___*

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!