18/04/13

I bicchierini del riciclo


Uff. Che bel modo di incominciare un post, con Uff. Questa settimana fisicamente mi sta impegnando tantissimo dato che tra raffreddori, mal di testa, mezzi svenimenti dovuti a cali di pressione, no, non si può dire che sia in piena forma. D'altronde i trentaepassa si avvicinano, e mi pare giusto portarmi avanti col lavoro da carriolona. Sono da rottamare, altrochè. Che danno degli incentivi sull'usato? perchè chi fosse interessato sappia che avrebbe un bel cadeaux sul groppone. Bene. Lagnata quel tanto che basta, passiamo alla ricetta. Una di quelle ricette che piacciono a me : prendi ingredienti a caso, meglio se avanzati, e inventi. E vi parla la regina della programmazione: quella che per pensare a cosa preparare ( e fotografare) nel week end parte con una settimana di anticipo. Roba quasi da ridere. Anzi, togliete il quasi. Ridete pure. Eppure le ricette inventate all'ultimo momento mi piacciono, e invidio tanto chi è capace di vivere easy e di organizzare un intero menù in poco tempo, su due piedi e senza pensarci troppo. Vivere e cucinare easy, sì.
Cosa che io non so fare, soprattutto per quanto riguarda il vivere, dato che il mio modo di cucinare è fin troppo easy (nel senso che cucino sempre cose semplicissime...ma programmate con largo anticipo e quindi a rigor di logica non sono certo easy). Comunque, per tornare alla ricetta di oggi, peraltro già annunciata, è easy davvero. Solo un'idea di come con qualche ritaglio di torta, un po' di frutta e una base morbida (nel mio caso tofu seta e ricotta di soia) si possa creare un dolcetto niente male. Ora. Dicevamo che io ho usato i ritagli di torta. 
Questa per la precisione. Ve lo avevo detto io che era una base neutra su cui sarebbe stato bello lavoricchiare un po'. Voi potete usare qualunque base: biscotti morbidi o più croccanti, torta avanzata, pan di spagna. Se volete rimanere leggeri, anche una croccante base di cereali soffiati (e così restiamo anche sul veg). E la base l'abbiamo sistemata. La parte cremosa l'ho composta con fragole, ricotta di soia e tofu seta (quello morbido). Tutto frullato con un cucchiaio di miele. Se non avete voglia di fare la ricotta di soia, non vi piace il tofu o avete le vostre buone ragioni, potete utilizzare una comunissima ricotta vaccina (ovviamente il dolcino non sarà veg), una robiolina, o della semplice panna montata. A completare il tutto qualche fogliolina di menta e via. Questo per dire che non sempre bisogna fare i fuochi d'artificio, ma spesso qualche mortaretto sortisce risultati migliori (con ciò non vi sto incentivando a spetardare nel cortile di casa vostra eh!). Bene. Riassumendo voi forse vorreste la ricetta. Vediamo di buttare giù qualche idea giusto ricordando che di idea si tratta e come dicevo sopra qua s'ha da giocare. 
Bicchierini ( o Verrines perfareifighi) alle fragola 
Ingredienti per 3 bicchierini

Base: Ritagli di torta alle mandorle ( o Pan di Spagna, o biscotti, o cereali)
Crema: 100 gr di ricotta di soia + 100 gr di tofu seta ( o 200 gr di ricotta, o 200 gr di tofu, o 200 gr di mascarpone, o 200 gr di robiola) + 150 gr di fragole + 1 cucchiaio di miele ( o di malto )
Topping: Briciole di Tota di mandorle ( o di Pan di Spagna, o di biscotti, o di cereali)

Preparazione
Prendete tre bicchierini e adagiate sul fondo una fettina (per bicchierino) di torta o della base che avete scelto, meglio se leggermente imbevuta di liquore (marsala ). Frullate la ricotta col tofu, il miele e le fragole quindi mettetela nei bicchierini sopra alla base. Ponete in frigo fino al momento di servire. Prima di offrire i bicchierini ai vostri ospiti, cospargete ogni porzione con briciole di torta o del topping che avete scelto.







30 commenti:

  1. Bimba non fare scherzi eh? Guarda che mi preoccupo :( Un baciotto, buona giornata

    P.S. sono bellissime queste foto e quei bicchierini...slurp!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto bene Fede...troppi sbalzi di temperatura, solo questo :-)))) Un baciozzo

      Elimina
  2. Come al solito le tue foto mi colpiscono sempre...bellissime cara Francy. Ma anche quella tovaglietta è proprio bella, con quei ricami ad intaglio... mi piace tantissimo. Comunque orrimo inizio post con Uff perchè poi va migliorando... ciao cara, buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Merissssssssssssssssssss <3 <3 <3

      Elimina
  3. ..almeno tu quando arriva il weekend sai già che spesa dovrai fare, io mi ritrovo al supermercato pensando "cosa ca...o prendo??" E poi immancabilmente arrivo a casa e mi mancano delle cose...un disastro!
    Dei bicchierini così però potrei prepararli anche stasera..ottima idea!! Un bacio

    RispondiElimina
  4. Io anche sono alla frutta, probabilmente perchè è venuto il caldo da un giorno all'altro e non ho avuto tempo di abituarmi (che strana che sono).
    Di solito anche io programmo abbastanza rigidamente, ma mi rendo conto che le ricette improvvisate, che a volte mi capita di fare, non hanno nulla da invidiare a quelle su cui penso più giorni!
    Bel modo di usare la torta alle mandorle!
    Buona giornata! :)

    RispondiElimina
  5. Qui si invecchia tutte non ti stare a credere di avere l'esclusiva :-P e poi gli acciacchi vengono sempre fuori a primavera, chissà perchè!
    Ma questa ricetta mi fa pensare che alla fine non sono così vecchia e che con gli avanzi c'è sempre tanto da fare ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe gallina vecchia...come si dice?^^_^ Un bacio

      Elimina
  6. Ecco, io invece sono la regina delle ricette improvvisate, o meglio, molto spesso anch'io comincio a pensare a cosa cucinare giorni prima (il pensiero di cosa mangerò il giorno seguente è quello che più spesso mi culla prima di addormentarmi la sera) però poi finisce che quelle programmate mi vengon peggio di quelle inventate su due piedi. Bisogna sfruttare l'intuizione del momento, un po' come per i vestiti, forse! Tornando a noi, le cose un po' abborracciate son quelle che preferisco, e queste verrines (yeaahh) mi piacciono da matti! E poi il fatto che dai la ricetta così in modo easy, senza imperativi categorici ma lasciando libertà alla fantasia e alle disponivbilità di chi legge è una cosa che apprezzo molto!:)
    E Francy, mi raccomando ,stammi bene, eh :|

    RispondiElimina
  7. Forza Francyyyyyyyyyyyyyyyyyyy!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Bella ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bacio Katia bella <3 Uno di questi sabato ci vediamo eh!!!!

      Elimina
  8. in questi casi ci va una bella abbuffata di cioccolato!, su Fra!. ricetta interessante e belle le foto. Anonimo.

    RispondiElimina
  9. Che bei bicchierini! Non preoccuparti per gli acciacchi degli oltretrenta, si pensa sempre alla rottamazione in quella soglia. Poi come a tutto ci si fa l'abitudine e dopo gli anta funziona tutto a meraviglia: gli acciacchi ci sono ma non ci si fa più caso! Coraggio. Bello questo post mi fa anche riflettere sul fatto che io sono easy in cucina e per il resto...?... mica tanto... bello spunto...
    Grazie e forza,
    baci Su

    RispondiElimina
  10. oh che gola mi fanno questi bicchierini..... Bravissima Francy!

    RispondiElimina
  11. Bicchierini del riciclo?!? in realtà sono bellissimi e che bontà..
    E per gli incentivi per l'usato va là.. appena sarà passata l'influenza & co, tutto sparirà...

    Not Only Sugar

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara! sei molto dolce :-)

      Elimina
  12. Oh che belli Francy! Mi fanno una gola <3
    E belle belle anche la foto... sai che anche in questo caso a me piace più la seconda, quella tutta in bianco? Comunque sono tutte splendide e degne di rappresentare questi bicchierini così eleganti e.. rosa! Adoro questo colore ultimamente <3
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Katy....eh sì, ricordo cge tu ami ke foto chiare:) un bacio e grazie per essere semore presente e carina:)

      Elimina
  13. Adoro queste invenzioni dolci! Io ne ho fatti di simili poco tempo fa. Che bontà :)

    RispondiElimina
  14. Adoro queste invenzioni dolci! Io ne ho fatti di simili poco tempo fa. Che bontà :)

    RispondiElimina
  15. :) ....io invece invidio le persone come te che riescono a panificare e pensarci prima...io mi perdo in un bicchiere d'acqua con il fatto che mi invento tutto ....vabè...cerchiamo di trovare un compromesso tra me e te...davanti ad un bicchierino goloso :)

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!