Crema di carrube e mandorle e mio contributo a Salutiamoci


So che siete bravissimi e che non avete certo bisogno della mia ricetta per farvi venire idee circa Salutiamoci, che questo mese è ospitato dalla sottoscritta che, confessa, ha un certo timore di non essere all'altezza (qui il mio post: linkatemi le vostre ricette tra i commenti a quel post, riportando il logo di Salutiamoci , il link al mio post ed il link al blog dedicato; se non avete un blog mandatemele via mail).

Epperò, visto che sono la padrona di casa, mi pare giusto partecipare, dato che da quando è nato, non mi sono mai persa un solo appuntamento. E così, eccomi qua con una ricettina davvero semplice e veloce. Tema, ovviamente, le Mandorle. Allora, partiamo dal presupposto che ci sono alcuni cibi definiti spazzatura che, però, sono consolatori. Personalmente non l'ho mai fatto, ma una delle immagini che si associano alla single disperata, è quella della suddetta sprofondata nel divano con in mano un barattolo di una certa crema morbida e dolce. Ovviamente lei sta guardando un film d'amore con tanti fazzolettini di carta a portata di mano.

Sui blog circolano tantissime ricette per farsela in casa: facile, veloce e sana. Io non ve la propongo, tranquilli :-) Anche perchè a Salutiamoci è (giustamente) vietato lo zucchero (qui troverete le ragioni) e l'ingrediente del mese non è la nocciola bensì la mandorla. E cosa ho fatto allora? Una crema di mandorle e carrube. Polvere di carrube, per essere precisi. Da non confondere con la farina, che viene solitamente utilizzata nei gelati, per renderli maggiormente stabili. La polvere, invece, è simile al cacao in polvere e può egregiamente sostituire quest'ultimo in preparazioni che lo prevedono (confesso: io a volte la uso anche nei piatti salati). La trovate in tutti i negozi biologici, quindi reperirla non è un problema. L'altro ingrediente è,cavasandire, la mandorla, qui sotto forma di farina di mandorle. 
Però, se avete un buon frullatore, vi consiglio di partire dalle mandorle intere e di tritarle nel mixer. La sostanza non cambia molto, ma sarete più soddisfatti. Quello che otterrete dalla "difficilissima" ricetta, sarà una crema spalmabile che potrete utilizzare in preparazioni dolci (per farcire una torta, ad esempio) ma anche salate: provate a mescolarla con della buona ricotta di soia o del tofu morbido e a mantecare un risottino. La cosa bella, infatti, è che non contiene zucchero (ovviamente) e neppure malto (quello bio di orzo è comunque permesso): così potete utilizzarla come base da cui partire per creare qualcosa di sfizioso. Confesso però che è ottima anche così, spalmata sul pane o su biscottini home made.Potete utilizzare, giusto per renderla più setosa e spalmabile, del buon olio evo (oppure di semi o di girasole purchè bio e spremuto a freddo) ma io vi confesso che non l'ho messo, e l'ho sostituito con un goccio (ma proprio un goccino eh!) di latte di soia. A voi la ricetta. Vi ricordo che tutte le "regole" sono riportate in questo post, nel quale dovrete inserire le vostre ricette (tra i commenti..oddio spero di essere stata chiara, che sono una frana con le spiegazioni), ed è  sempre questo post che dovete linkare nella vostra ricetta (con Logo e link a Salutiamoci: sono noiosa, lo so).

Crema di mandorle e polvere di carrube 
Per un vasetto

70 gr di mandorle pelate o farina di mandorle
2 cucchiai di polvere di carruba bio
2 cucchiai di olio evo leggero o di girasole spremuto a freddo e bio ( o di latte o di acqua)

Preparazione
Innanzitutto procuratevi un buon mixer. Se partite dalle mandorle pelate frullatele aggiungendo l'olio (o il latte) a filo. Dovete ottenere una pasta cremosa cui aggiungerete, sempre frullando, la polvere di carruba. Se partite dalla farina di mandorle, frullatela nel mixer con l'olio (o il latte) e la polvere di carruba, fino ad ottenere un composto quanto più possibile cremoso (che, comunque, non sarà mai liscio come quella comprata!). Se usate il malto d'orzo bio, aggiungetelo al momento di unire la polvere di carruba (50 gr dovrebbero essere sufficienti). Mettete la crema in un vasetto da 150 gr circa e conservatela in frigo per non più di una settimana.




Commenti

Federica ha detto…
Per usare la mia polvere di carrube miseramente dimenticata in dispenda questa crema sarebbe perfetta :D! Un bacione bimba, buona giornata
Francesca ha detto…
Fede: vero che parteciperai a Salutiamoci?????????????????^___________^
Memole ha detto…
Ottima...Non l'ho mai assaggiata ma è da provare!!!
Ely ha detto…
Tesorooo! Io adoro le mandorle! A questa non potrei resistere certamente! Che idea fanastica! Grazie e un bacione di bene!! <3
Francesca ha detto…
Ely bella, visto che le adori, partecipi a salutiamoci????? ho scirtto tutto nel post precedente...non ci sono premi, nè vincitori, ma è un modo gustoso per stare in salute...ti aspetto eh!!! Un bacione
Zucchero e zenzero ha detto…
Che bella idea questa qua! Suppongo si possa usare anche nelle preparazioni dolci al posto della nota crema di nocciole, che io non amo affatto. Non ho mai provato la polvere di carrube, la prossima volta che mi capita la compro!
Buona giornata!
la gelida anolina ha detto…
ecco io pur non essendo single ieri ho tentato di affogarmi in una vaschetta di gelato quindi queste cose confortanti sono sempre utilissime ^_^
bacio
Francesca ha detto…
Grazie cara....se la provi fammi sapere!
Francesca ha detto…
^_^ Grazie Silvia!!!! guarda che a Salutiamoci aspetto anche te :-)))
Agnese ha detto…
Non ho mai provato la farina di carrube, ma l'ho vista spesso impiegata in una gelateria artigianale dove lavoravo. Urge cercarla ;)
Francesca ha detto…
<3 Ecccerto che urge :-)))) Un bacio grande
Mai sentita la polvere di carruba! Cado dal pero! Vado a informarmi ;) Un bacione! :*
Arianna Frasca ha detto…
Carrube e mandorle? Interessante e da provare ^^
Noemi ha detto…
Buona buona buona!! Brava tesoro!
Un abbraccio fortissimo

Noemi
Francesca ha detto…
Un abbraccio anche a te, cara !!!
Katiuscia ha detto…
Adoro!
Mi sa proprio di coccola ristoratrice :-)
Peanut ha detto…
Massantocieloooo*.* oioi francy questa si che è una mega coccola!
..solo che non ho capito alla fine se sa di cioccolato o no;)
briggishome ha detto…
MIA!!
:-DDDD
Eh no, non riesco immaginarti sprofondata in lacrime in una poltrona con un vasetto vuoto…mi sembri una persona troppo positiva e solare per queste cose!
Domani passo dal negozio bio e compro la polvere di carruba, perché questa la devo assolutamente provare!
Grazie Francy!
baciusssss
brii
elisabetta pendola ha detto…
non mi fa impazzire la carruba però questa la proverei...morbida
Francesca ha detto…
Eh si Katy,anche se non ti nascondo che sta bene anche col salato:-) Bacio
Francesca ha detto…
Lucry è....diverso:-) Secondo me un misto tra caffè e cioccolato ma aspetto il tuo parere:-) Bacio
Francesca ha detto…
Beh,Brii ...positiva e solare non proprio :-/ Peró no,sprofondata sul divano con la famosa crema tra le mani quello no! :-))) Un bacio e grazie ancora a voi tre stupende donne!!!! baciooo
Francesca ha detto…
Si Elisabetta:se hai un buon frullatore diventa moooolto morbida e setosa..comunque anche così va benone!bacio
terry ha detto…
Favolosa idea!
Amo la carruba... c'ho fatto alcuni dolcetti deliziosi... questa crema è da provare! chissà che delizia!
complimenti!
Terry
elenuccia ha detto…
Lo so che forse non sarà più così salutare ma volevo chiederti una cosa...non mi strangolare. potrei usare del cacao in polvere o verrebbe troppo amara senza zucchero? Ho del cacao favoloso regalatomi dal nanni
Francesca ha detto…
certo che puoi...secondo me viene anche buona!!!! Un bacio Ele
sara ha detto…
ciao Francy! fighissima questa crema, con pochi ingredienti che ho già tutti in dispensa, stasera la preparo per Benna, da spalmare sul pane, come dessert!