Crema di cous cous alle mele. Ricettina vegana della domenica


Come ogni fine settimana vi lascio una cosina veloce veloce, da fare in pochi minuti e senza particolari sforzi. Non che generalmente, qua....Comunque, questo è un dolcino davvero speedy, e anche la merenda di oggi pomeriggio l'abbiamo sistemata. Una cosuccia senza troppe pretese e senza troppi pensieri. I pensieri. Già.
Quelli che mi opprimono anche se cerco di nasconderli. Si finge. Si finge che vada tutto bene. Si finge che quello che per cui hai studiato e che è diventato il tuo lavoro ti piaccia davvero. Si finge finchè si può. Ma intanto culli un sogno. Qui su queste pagine. E ti rendi conto che metti più impegno nelle foto, nella preparazione dei cibi che non nel tuo lavoro "vero". Quasi come se. Come se fosse un periodo di transizione perchè tu vorresti fare altro. Ma. Ma non hai coraggio. E aspetti. E stai male. E paghi (maledette tasse...) anche se i guadagni non arrivano perchèc'èlacrisi. E ti senti in colpa. E via dicendo. Non voglio tormentarvi oltre. Vi lascio il dolcino della domenica, veloce davvero e senza pensieri. E' una crema. E' vegana. E io la dedico non solo a tutti gli amici vegani che mi leggono, ma anche anche agli intolleranti al lattosio ( Iaia <3 <3 <3 ) e a chi, come me, ha paura. Troppe paure in questo post. Troppe paure per essere domenica. Troppe paure per essere sereni. Comunque torniamo al dolcino. Dicevamo che è un dessert vegano, anzi, una cremina per essere precisi. Una crema che deve la sua consistenza vellutata e densa a un cereale che, ho scoperto, va benissimo nei dolci: il Cous Cous. Che poi, diciamola tutta, il cous cous è una sorta di semolino e sono molti i dolci diffusi nei paesi mediterranei a base di semolino. Senza spostarci troppo, ad esempio, ricordo il semolino fritto e aromatizzato al limone, unico pezzo del famoso fritto misto alla piemontese che da onnivora mangiavo. Quindi, se col semolino si possono fare dolci, non vedo perchè non si possa fare lo stesso col cous cous. E con un sacco di altre farine e di cereali. Insomma sì: avete capito che ho sperimentato un po' sul punto, prendendo le mosse da una ricetta di Cucina Naturale-Vi lascio la ricettina, vi auguro BuOnA DoMeNiCa e chiedo scusa per lo sfogo. Ciao!

Crema di cous cous con mele
Ingredienti per 3 persone
50 gr di cous cous
300 ml di latte vegetale
2 cucchiai di zucchero di canna
1 mela
scorza di limone grattugiata
cannella in polvere

Preparazione
Mettete il cous cous in un pentolino, aggiungete il latte, la scorza di limone, 1 cucchiaio di zucchero e portate a bollore su fuoco basso. Fate cuocere, mescolando, fino a che il cous cous sarà gonfio e morbido e avrà assorbito il liquido. Spegnete e mettete da parte. In un altro pentolino fate caramellare un cucchiaio di zucchero con un goccio di acqua, quindi aggiungete la mela sbucciata e tagliata a dadini e fatele caramellare. Spegnete, cospargete di cannella e tenete da parte. Frullate il cous cous (potete aggiungere anche metà della preparazione di mele e frullare anche loro) fino ad ottenere una crema morbida. Eventualmente aggiungete ancora un goccio di acqua o di latte. Prendete tre coppettine da monoporzione e alternate al loro interno mele e crema di cous cous. Tenete in frigo fino al momento di servire, quindi decorate con cannella, uvetta o frutta secca et voilà.

Commenti

Chiara Setti ha detto…
Francy, non ti conosco da molto però posso dirti che con un blog come il tuo, dai contenuti interessanti, raccontati in maniera molto piacevole, dalle foto eccellenti e tutto ciò che rappresenta l blog in sè...non dovresti proprio averne di paure!! Non so che lavoro fai nella vita reale, ma non demordere mai con questo sogno...e ti auguro di realizzarlo quanto prima!!
Venendo al dolcino..è molto particolare, i like it! ;-)
Buona domenica
Loira VeganLab ha detto…
Ok, oggi posso venire a mangiare il dolce a casa tua! :-)
Buona domenica Franci, un abbraccio.
Francesca ha detto…
ciao cara e grazie :-) Sono avvocato :-/ però clienti sono pochi (solo ad Asti siamo più di 300 avvocati), quelli che ci sono non pagano e incentivi, anche emotivi, ne ho sempre meno. Un bacione e spero che un giorno...
Francesca ha detto…
ti aspetto!!!!!
Terry ha detto…
Sapessi quanto condivido le tue paure ... altro mestiere, altra età ma le paure sono le stesse. Perchè quando hai lavorato per 37 anni e ti vedi tolta la dignità del lavoro e di un reddito, così da un giorno all'altro, e ti tocca inventarti un altro lavoro in un età che sei più vicino alla pensione, che ti hanno allontanato ancora una volta!!! Cara Francesca, non dobbiamo fingere, dobbiamo cercare di cambiare questa situazione, buttandoci in mezzo alla mischia. Ribellandoci a un sistema che non vogliamo condividere ... ma è domenica e forse è meglio rimandare i pensieri a domani! Il dolcetto mi sembra l'ideale per addolcirci i pensieri e la giornata. Buona domenica Francy
Caterina Pili ha detto…
ciao cara Francy, e così sei un avvocato ,non sapevo che ci fosse crisi anche in questo campo anzi...non ti arrendere cara , la vita è vero non sempre ci sorride come vogliamo noi ma bisogna tenere duro , considerala una causa come avvocato contro ....tieni duro , un abbraccio e buona domenica ,a scusa dimenticavo foto bellissime e che bella posata , scusa è la prima cosa che mi ha colpito, ciaoooo!
Zucchero e zenzero ha detto…
Buongiorno mia cara!
Anche io condivido le tue paure e non ho ancora finito di studiare.. Spero che le cose andranno meglio e nel frattempo anche io come te mi dedico al blog, alle foto e ad allargare le mie conoscenze in cucina, che è una delle cose che mi tira più su.
Mi sembra geniale l'idea di usare il cous cous e la tua crema mi sembra una vera coccola! Le tue foto sono bellissime, adoro il bianco morbido e soft.
Buona domenica!
Francesca ha detto…
Grazie Terry :-) ma sì..rimandiamo a domani i pensieri :-) Un abbraccio
Francesca ha detto…
Grazie Caterina...c'è crisi, il mercato è monopolizzato e i clenti non pagano. Insomma, anche emotivamente sono poco incentivata..Un bacio e grazie!
Francesca ha detto…
<3 Un bacio e grazie!!
Bianca ha detto…
Ah Francy, come ti capisco.. Io mi trovo con in mano una laurea che mi permetterebbe di fare un lavoro che non ho la minima intenzione di fare..e pensare che per ottenerla ho fatto pure fatica.. per cosa mi chiedo?!? Non potevo pensarci prima di sprecare così tanti anni e rovinarmi pure la salute?! uff..
Devi farti forza e continuare a cullare il tuo sogno.. non si sa mai quello che il futuro può riservare.. magari quando meno te l'aspetti......ecco che una grande opportunità prende vita! Già con le varie collaborazioni con le riviste hai preso i primi contatti.! :-)
Tu continua a fare quello che ami e che ti dà gioia e non perdere mai la speranza.. fai bene a vedere questo come un periodo di transizione: pian piano troverai il coraggio di prendere la decisione migliore per te.. già il fatto che tu abbia capito quale sarebbe, è un grandissimo passo! C'è un tempo per ogni cosa.!
Bando alle ciance.. cous cous e mele caramellate.. OMG, ma è qualcosa di divino!! Buona domenica cara! Ti abbraccio!
Francesca ha detto…
<3 <3 <3
Anonimo ha detto…
Quando sei giù pensa alle cose belle, che ne so.... guarda il sole fuori! (mannaggia deve piovere per una settimana, certo che ho proprio sfortuna con questo commento!), o se vuoi ti posso dare un gatto anti-stress che ti lecca tutto il tempo!, o prenditi un pungiball con la faccia dell'ex! hehe ;) . Per il resto molto belle le foto e il dolcino (nonostante gli ingredienti) mi ispira!. Abbraccio anche oggi!
Anonimo ha detto…
:P ;)
Jennifer ha detto…
Siamo in molte con qst sentimenti burrascosi,eh......massìììììì,facciamoci sto dolcino e non pensiamo troppo a chi ci ha fatto e fa soffrire ;-)
mari ha detto…
Cara Francy,
come ti capisco! Le tue paure sono le mie che lavoro da libera professionista in un settore edile oramai fermo da mesi e mesi.E non vedo luce!Purtroppo!!!!
Comunque, si deve sempre guardare avanti e pensare che qualcosa di positivo può sempre nascere all'improvviso!
Per questo ti volevo segnalare il sito di Bettina http://www.biscotteriabettina.it/)lei ha avuto la forza di realizzare il suo sogno: fare biscotti. Non soddisfatta dell'occupazione per cui aveva studiato per anni con fatica e sacrificio, ha lasciato il lavoro e la città in cui viveva per aprire un negozio di biscotti a Treviso (VENETO): la sua passione è diventata la sua occupazione!
Non si sa mai cosa ci riserva il destino!
Forza! non mollare MAI!
Ciao MARI
Francesca ha detto…
Grazie Mari..sei molto cara :-) Un abbraccio
isabella ha detto…
Ti leggo da un po' di tempo già...sei così limpida, cara.
È tanta la paura in giro, in ogni campo, sai? Ma oggi qui c'è un bel sole, anche se domani pioverà.

La ricettina è stupenda, delicatissima. La foto pure.
Francesca ha detto…
Grazie Isabella...mi riempi il cuore..davvero!!! Grazie <3
Eduardo ha detto…
anch'io sogno... penso alla mia quotidianità... fiero di esserci arrivato! quando in realtà però oggi, vorrei essere da un'altra parte e la paura è vero, a volte è più forte. ho letto tutto di un fiato.. la tua domenica mi è parsa la mia... che per coccolarmi ha visto nascere dei ravioli. La prx volta uniamo le forze e ridiamocela su! Forza Franci! ... grazie a te per lo sfogo :)
Francesca ha detto…
Grazie Edu..ti voglio bene...e non vedo l'ora di abbracciarti! ciauu neee
Siamo in tantissimi su questa barca che sta diventando sempre più affollata... che dici, alla fine affonderemo? :-/
Aventi che oggi è lunedì (e proprio sabato ho parlato con un avvocato che mi sollevava le tue stesse perplessità). Un abbraccio
Francesca P. ha detto…
Mi ispira a partire dal colore, che ricorda il parquet chiaro delle case nordiche.
E quell'uvetta solitaria mi fa sorridere. Sfida la frutta secca con coraggio.
Quanto alle cose che si sognano e si vorrebbero fare, ma siamo un pò bloccate dalle paure, capisco benissimo. Ci sono cose che bussano, ad un certo punto, e devi aprire per forza. Quel "toc toc" non va ignorato. Forse è solo questione di tempo. Di consapevolezza. Di aspettare il momento giusto per dire "io un passo in più lo faccio, ci provo". Ricorda quell'uvetta e il suo coraggio.

:-)
Francesca ha detto…
Mal comune....Un bacione, Roby!
Arianna Frasca ha detto…
Come ho letto crema di... ho pensato alla crema di crema alla edgar. Da gli aristogatti! Ok, forse sto vedendo troppi cartoni con mia figlia ;-)
Ma questa crema alla... francesca mi sembra molto più dolce e buona di quella del cartone!
zucchero d'uva ha detto…
Ti capisco, ma pensa anche a com'e' stato impegnativo diventare avvocato, quanti sacrifici, quanti anni di università e di vita! E' un lavoro importante, tieni duro, le cose cambiano... Puoi sempre fare entrambe le cose per un po' . Mio nonno mi diceva sempre ex adversis fortior resurgo. Auguro anche a te di superare questo momento di crisi e venirne fuori più forte di prima!
Peanut ha detto…
fra :( anche se ho paura che qualsiasi cosa dica sia banale e stupida, mi dispiace saperti giù, però penso che è un momento che bene o male passino tutti, quello in cui ti chiedi se quello che stai facendo è la cosa giusta per te o hai sbagliato qualcosa. tu hai trovato già delle risposte alle tue domande, e sei un passo avanti..non perderti d'animo e continua a sognare,perchè si dà il caso che ciò che è la tua passione sia anche qualcosa in cui sei molto brava, quindi, in un modo o nell'altro ti regalerà comunque sempre delle soddisfazioni. ti si vuole bene! <3
(mi piace il cuscus dolce!! :*)
Francesca ha detto…
Grazie:-) Ti abbraccio forte..
Francesca ha detto…
Grazie Lucry:-))
Katiuscia ha detto…
Cerchiamo di volerci bene per quelle che siamo Francy, non si sa mai cosa può riservarci la vita <3
E godiamoci questa magnificenza di foto che non sono che il preludio ad una magnifica crema.
Ti abbraccio
Francesca ha detto…
<3 <3 <3