08/03/13

Pausa lettura n.6, ringraziamenti e auguri

Dopo un po' di pausa, ritorna ( e, farei notare ) con un giorno di anticipola rubrichetta  che ci piace tanto. Quella con l'istigazione a delinquere incorporata o, come mi è stato detto, con l'istigazione agli acquisti mirati (mettiamola così, vaaaa). Prima di partire, però, volevo fare due convenevoli da brava padrona di casa. Il primo è un ringraziamento per gli auguri al mio blogghettino e al mio papino. Faccio l'ambasciatrice di entrambi e vi ringrazio di cuore. Il secondo punto, invece, riguarda l'uscita del nuovo numero di Taste&More, la rivista on line cui collaboro insieme a tanti bravissimi colleghi di blog. Qua potete trovare la rivista, scaricarla e leggervela con tranqullità. Le mie ricettuzzole sono alle pagine 90-93 e 148,149, ma vi consiglio di divorarla tutta, da cima a fondo. Il terzo, invece, è un augurio speciale a TUTTE LE DONNE. Tutte. Le Donne che conosco sia di persona che tramite il blog (ma guardate al fondo del post, vaaaa) ma più in generale a tutte le Donne. Un augurio alla nostra forza, alla nostra delicatezza, al nostro coraggio. Un augurio perchè NESSUN uomo deve distruggerci, fisicamente e psicologicamente. Non deve permettersi. MAI.
Bene, fatte le comunicazioni di rito, veniamo a noi. Partiamo con
Vegetariano Gourmand di Hugh Fearnley-Whittingstall, M. Jesse e A. Rizzon 


Dopo la cantonata presa coi Lunedì senza carne, non acquistato subito per paura che fosse una cretinata, e di cui invece mi sono follemente innamorata, ecco un'altro esempio del "mai giudicare prima di aver letto". Il libro, acquistato su consiglio della cara Katy, è uno dei più belli ed utili mai posseduti. L'autore è il conduttore di una famosissima trasmissione, The River Cottage, e il libro è dedicato alla cucina vegetariana con molte ricette vegane. Ricette che, come già accadeva, per Plenty di Ottolenghi, sono studiate per piacere ad un "pubblico" vasto e non solo per i vegetariani (o vegani) convinti: ricordo, tra l'altro, che l'autore non è vegetariano. Ricette dal sapore anglosassone, ma con punte esotiche e mediterranee. Molte verdure, pochissimo tofu e seitan, qualche formaggio: ricette, insomma, adatte davvero a tutti , soprattutto a chi non vuole abbandonare del tutto un regime onnivoro ma, d'altro canto, introdurre più alimenti vegetali. Le ricette sono suddivise in vari capitoli: ci sono stuzzichini e antipasti, pasta e cereali, contorni, grill e barbecue, pranzi e "cene pronte" (dove il pronto non significa certo "cotto e mangiato). Ogni ricetta viene introdotta e spiegata molto bene. Foto belle e impaginazione valida: carta opaca e non patinata, cosa che contribuisce a rendere il tutto un po' rustico, stile"Cottage" appunto. Ricette da provare:Curry di ceci e cavolfiore, Minestra di castagne e salvia, Insalata di cicoria, pere e mandorle, Insalata di cavolo asiatica, Noodle in barattolo.
Nigella Express di Nigella Lawson




Alla fine ho ceduto. Dopo questo della casalinga inglese più ammirata al mondo, ho ceduto anche a Nigella Express, edizione inglese però, dato che costava decisamente meno rispetto a quella italiana. E sono stata soddisfatta, decisamente di più rispetto all'acquisto precedente. Come suggerisce il titolo, qui ci sono ricette "veloci"per preparare pasti più o meno semplici in poco tempo. Dodici i capitoli, tra cui uno dedicato alle ricette "veloci" italiane (e troviamo Tiramisù e Panzanella). Troviamo, inoltre, colazioni, ricette per le feste, ricette ispirate alla Francia e al Messico, tanti dolci e snack per i viaggi. Foto belle, e anche la carta mi piace di più rispetto al precedente acquisto, anche se non certo "fashion" come i libri di Donna Hay o Sigrid. Foto che fanno da complemento alla ricetta, insomma, e non il contrario. Le preparazioni sono abbastanza elaborate, come sapori, ma ve ne sono molte anche più semplici e adatte ai nostri palati. Ricette da provare: Lazy Loaf, Home made pancakes, Butternut and sweet potatoes soup, Pea and pesto soup


Summer Holiday di Csaba della Zorza




E finalmente ho acquistato il mio primo libro di Csaba. Di questa food writer diplomata al Cordon Bleu di Parigi conoscevo ben poco, ma l'avevo visto di fuggita in tivù. Sinceramente, dico la verità, l'ho trovata talmente perfetta da risultare fastidiosa ma, nonostante tutto ho voluto acquistare uno dei suoi libri. Sempre su consiglio di Katy, da oggi nominata mia reading consulent (ruolo coniato da oggi e che, losogià, diverrà presto di moda) ho scelto questo dal sapore fresco ed estivo. Csaba ci propone vari menù, introdotti da consigli su come rendere speciale la serata al mare, la cena con gli amici, la colazione e così via. Sia chiaro: sono consigli da prendere con le molle, dato che si suppone che il lettore medio non abbia una villa al mare in cui dare party ma, tutt'al più riesce faticosamente a fare dieci giorni a Follonica in pensione o in campeggio. Un libro da vip, insomma, con tanto di foto e di racconti di Csaba sulla sua famiglia Mulino Bianco style. Però, nonostante tutto, le ricette sono belle, eleganti ed il libro offre molti spunti su cui studiare, indipendentemente dal prepararle per la colazione in barca o per pranzare sotto l'ombrellone e fare invidia alla pasta al forno in tupperware dei vicini. Le ricette per vegetariani non sono molte, ma  qualche spunto lo possiamo comodamente trovare anche noi! Ricette da provare:Cous cous piccante, Insalata di pane, Pudding di riso con pesche miele e vaniglia, Farrette concarciofi.


Peccati al cioccolato di Luca Montersino



A differenza dei tre recensiti sopra, questo non è un acquisto recente. E' stato, invece, uno degli ultimi regali di una persona speciale. Montersino è Montersino. Punto. Un maestro pasticcere di tutto rispetto e le cui creazioni sono famose in tutto il mondo. Soprattutto è famoso per aver creato dei dolci adatti a tutti: celiaci, diabetici, intolleranti..Qui avevo recensito i libri precedenti, in formato mignon e avevo espresso qualche perplessità sull'uso che di questi libri possa fare il consumatore medio. Parliamoci chiaro: le ricette di Luca non sono alla portata di tutti. Sono ricette che richiedono spesso ingredienti particolari e attrezzature professionali, difficili da riprodurre a casa propria. Però. Però su questo libro dedicato al cioccolato in tutte le sue declinazioni (dai dolci al cucchiaio, alle torte, passando per praline e uova di Pasqua), si sbava lo stesso e vien voglia di allungare la mano e leccare un po' di glassa o di crema. Opere d'arte, si diceva. Spiegate passo passo, con tanto di singoli fotogrammi che riproducono ogni passaggio della ricetta. Foto, dicevamo, stupende: sembra di essere davanti alle vetrine della pasticceria, per farla breve! Ricette da provare: Budino al cioccolato, Cioccolata calda, Plum cake alle banane, Torta Caprese.


*** *** ***
Oggi lascio una marea di baci in particolare a: Alessandra F., Barbara M, Francesca R., Sonia, Simona, Silvana, Iaia, Agnese, Jennifer, Bianca, Chiara C., Meris, Lara, Alice, Laura M.C., Katia, Fede, Noemi, Carolina, Benedetta, Stella, Lorenza, Roberta, Tiziana, Katy, Ely, Elisa, Eli, Simona, Marianna, Rita, Donatella, Chiara B., Chiara P., Gaia, Imma, Laura, Luci, Stefania O. , Stefania O., Roberta, Rossella, Rossana, Lucrezia, Arianna, Elenuccia, Sara R., Sara P., Marina O. e Marina P., Giuliana, Luisa, Ale D.
AuGuRi
Taste&More n.2




20 commenti:

  1. Tantissimissimi auguri anche a te cara.!! Baci e abbracci a gogo.!!

    RispondiElimina
  2. solo un grazie per quello che hai scritto soprattutto in questo giorno che comunque avrà sempre un valore. un abbraccio. Anonimo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te del commento...e del libro!

      Elimina
  3. Accipicchia... intervenire l'8 marzo in un post con richiami al mondo femminile ed ai suoi problemi mette un po' di soggezione per paura di scrivere la cosa sbagliata. Affermando che la prima volta che mi sono soffermato su una trasmissione di Csaba l'ho fatto perchè attirato dalla sua eleganza potrebbe sembrare maschilista, ma vi assicuro che non è così; per compensare seguo anche le trasmissioni di Ramsay :)

    Ok, la battuta l'ho fatta... passiamo al post. Vedere le copertine di Csaba e di Montersino fa un po' riflettere sul differente approccio e su quanto ci viene venduto. Montersino propone e vende le sue ricette, non credo che qualcuna si sia fatta attirare dalla sua faccia pacioccona in copertina. Csaba, forse anche per il fatto di essere una Lifestyler oltre che una Food Writer, vende le ricette e le confeziona con la sua immagine, con la sua eleganza, con quella che in funzione di gusti personali è bellezza.

    Esiste però una cultura retrograda e maschilista che su questo differente approccio costruisce un alibi ai propri modi di agire e pensare. Sarebbe la donna ad indurre l'uomo a certi comportamenti... un pensiero aberrante! Tuttavia esistono ottimi esempi di compromesso e credo che Csaba ne sia la perfetta incarnazione; è una donna intelligente che ha sempre saputo mantenere un giusto equilibrio facendo un moderato sfoggio di bellezza ed eleganza, senza mai sconfinare nell'eccesso o nel banale. Confeziona i suoi prodotti con la sua immagine, ma senza svendersi o mercificarsi. Credo sia un bell'esempio per donne che ambiscono al successo.

    Francy... perdonami la noiosa lungaggine del commento, mi farò perdonare in qualche modo; un salutone e... buon 8 marzo :)
    Flavio

    RispondiElimina
  4. Ufff........avevo scritto un commento furbo e non ci sono riuscita!!!!! Comunque volevo ringraziarti: per il commento, per essere passato e per essere sempre presente. Grzie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di niente, figurati. Maaa... in che senso avevi scritto un commento furbo e non ci sei riuscita? o.O

      Elimina
  5. Era un commento più lungo di quello di prima,ma al momento di premere invio me l'ha cancellato:( Comunque la sostanza era la stessa ;)

    RispondiElimina
  6. Francyy!Ma sono io Lucrezia??! In ogni caso tantissimi auguri e baci anche a te!:)
    La recensione di summer holidays mi ha fatto morir dal ridere :D,quella del vegetariano gourmand me l'ha fatto desiderare fortemente! A parte vincere alla lotteria e potermeli comprare tutti, nutro ancora una leggera speranza che un giorno ti prenda uno strano raptus e decida di fare un po' di giveaway per smaltirne qualcuno! Sennò alla fine sarai sommersa,io lo dico per il tuo bene! ;DD
    Bacibaci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah..io non conosco altre Lucrezie :-) Quanto ai libri, visto che dovrò rinunciare per un po', causa tasse varie arrivate da pagare, è meglio che me li tenga stretti :-) Un bacione

      Elimina
  7. Che tenera, Francyyyyyy!!! :D Grazie, grazie di cuore, donna e amica speciale!! Ti voglio tanto bene! I tuoi consigli letterari sono sempre fantastici, adesso però li voglio tutti :P Un abbraccione e un bacio! :D <3

    RispondiElimina
  8. Che bella la tua rubrica sui libri! Non ne ho nemmeno uno, ma quello di Montersino mi ispira parecchio! Il mio problema è che compro tanti libri di ricette e poi la maggior parte delle volte finisco per fare di testa mia, ma prendo solo ispirazione..
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio come te..nonostante i ricettari :-) Un bacio e grazie

      Elimina
  9. Ooooh Francy, che carina <3
    Capito qui un po' tardi perché il tirocinio mi sta sfasando, ma ti mando mille baci!
    Sono contenta che Vegetariano Gourmand ti sia piaciuto e quello che dici su Csaba lo quoto in pieno :D (Adesso ne ha fatto uno ancora più figo su Venezia...proprio da VIP sul red carpet ;-) )
    Ah, mi piace un sacco essere la tua "reading consulent" :D

    Un abbraccione

    RispondiElimina
  10. Ciao Francy, a parte che sono innamorata del tuo blog, ho una richiesta ;) forse sono un po' in ritardo per la pausa lettura di questo week end (se avevi intenzione di postarla) maa mi piacerebbe leggere una recensione su Un sano appetito di Ramsay (sì sono sempre la stessa fissata con lui!) sempre se ti va però :) un bacio, Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina!!!!! certo che sei in tempo :-)) Questo w.e. non so se riuscirò, ma la prossimo giro parlerò anche di Un Sano Appetito, ok! Un bacio e grazie

      Elimina
  11. Molto bene... ero già a rischio di comprare il libro vegetariano e adesso diciamo che mi hai dato la spinta... giù dal burrone.... dove lo metterò - visto che la libreria è "finita" - non lo so. Ma in qualche modo faremo. Concordo inoltre sul libro di Csaba. Ne ho quattro o cinque dei suoi ma con l'ultimo ambientato a Venezia ha veramente raggiunto il limite dell'accettabile. 37€ di schiaffi alla miseria. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sotto al letto :-)) Un bacio e grazie!

      Elimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!