20/02/13

Di vaneggiamenti violacei...Beet cake


Premetto che questa l'ho eletta la Velvet Week, quindi fatevene una ragione. Eletta appena due secondi fa, quando mi sono resa conto che due giorni orsono vi avevo già propinato un qualcosa di violaceo. D'altronde il viola, in tutte le sue sfumature, mi piace e, guarda caso, oggi sono vestita proprio di violaceo..anzi no, forse è più un vinaccia. Passiamo oltre. Forse voi mi volete troppo bene. Non può esserci altra spiegazione se dopo tutte le scempiaggini che vi propongo non mi avete ancora mandato a quel paese al suon di "ma piantalaaaaaaaaa". Mi riferisco a biscotti coi fagioli, creme di porri e pere o di cachi e zucca, sedani rapa e amenità del genere. E aspetto a braccia aperte il mio amico Max che mi urla "w l'amatriciana" ( e da lui lo accetto..ti voglio bene Max). Comunque, dato che qui non siamo normali, e vi avevo avvisato circa la mia intenzione di propinarvi esperimenti di dolci appositamente mangiati dalla sottoscritta (che quando si parla di dolci, da una parte sbava e dall'altra se la fa sotto), eccomi qua.con qualcosa di molto particolare.
D'altronde oggi non sono in pienissima forma, ergo lasciatemi vaneggiare su queste Beet Cakes la cui idea mi frullava già da un po' per la testa. Le avevo viste qua e subito inserite nella lista dei Must. Poi, sapete come sono, fai questo e fai quello, mi sono impudicamente dimenticata di questi dolcetti viola tanto diffusi nei siti d'oltreoceano. Poi un giorno mi capitano tra le mani delle barbabietole già cotte di cui non sapevo cosa farne ("un'insalata" suggerirete coscienziosamente voi....e invece NO!) e così....
Ve la faccio breve: a me sono piaciute, queste tortine dalla consistenza umidiccia (come i brownies, per intenderci) e dall'aspetto simpatico. Certo, servite con una colata di cioccolato fuso avrebbero dato il meglio di sè, comunque anche così sono state più che gradevoli. Ripeto: consistenza umidiccia, quasi da mangiare al cucchiaio. Senza zucchero, senza latticini, vegane....ditemi che mi volete ancora bene^_^

Vegan Beet Cake
Ingredienti per 4 tortine

80 gr di bababietola cotta  frullata
45 gr di farina
1 cucchiaio di cacao
1 pizzico di sale
1cucchiaino di lievito
4 cucchiai di acqua
1 goccio di aceto di mele
2 cucchiai di purea di mele
1 cucchiaio di malto

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. Unite in una ciotola gli ingredienti secchi (farina, sale, lievito, cacao). In un'altra mettete barbabietola, purea di mele, malto, aceto, acqua.Unite gli ingredienti liquidi a quelli secchi e mescolate. Versate il composto in 4 mini stampini da muffins, o in uno grande (o in due medi), infornate e fate cuocere per circa 25-30 minuti. Fare raffreddare, sfornate e servite cospargendo con zucchero a velo o, meglio, cioccolato fuso.


44 commenti:

  1. Queste foto sono S T U P E N D E :) Ti lovvo :*

    RispondiElimina
  2. ricettina insolita...Ma l'aspetto è ottimo!!!

    RispondiElimina
  3. dalle foto sembrano la fine del mondo queste tortine Francy! Ti chiedo una cosa, quanto sono dolci? vedo dagli ingredienti che c'è solo un pochino di malto e purea di mele..sai, a me piacciono i dolci non "stucchevoli", ma marito li vuole proprio da...glicemia alle stelle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sary..non sono molto dolci, ineffetti. Per il maritino aggiungi un po' di zucchero o un cucchiaio in più di malto. Cmq ti consiglio la colata di cioccolato fuso:.))

      Elimina
  4. mi stradiverto a passare da te carissima Francesca....ti vorrei copiare nei tuoi sperimenti con i dolci ma non mi fido di me quindi ... guardo e assaporo mentalmente i tuoi, ciao !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no Cate..sono esperimenti..appunto!!!!^_^

      Elimina
  5. Ma tu mi leggi nella mente! Sono giorni che penso che vorrei fare una beet cake prima che l'inverno finisca! E ti dirò di più: vista la versione vegan e sugar free ti voglio ancora più bene!
    Buona giornata cara! ^_^

    RispondiElimina
  6. Si può dire : ma che figata??? con le barbabietole?? bellissime, mi piacciono un sacco e poi senza zucchero!!! Grandissima :)

    RispondiElimina
  7. avevo provato a fare una torta con barbabietola e cioccolato ma non mi era piaciuta molto.. però questa goduria mi fa venire voglia di riprovarci!

    RispondiElimina
  8. Trovo stupefacenti gli abbinamenti delle verdure alle ricette dolci e tu sai destreggiarti benissimo! Sicuramente una ricetta da provare!
    Complimenti!
    Ciao MARI

    RispondiElimina
  9. Questa ricetta è uno spettacolo, mi incuriosisce tantissimo...e le tue foto aiutano ;)!! Ho proprio delle barbabietole che mi aspettano in frigo!

    RispondiElimina
  10. che bello venirti a trovare qui !!! Grazie per coccolarci con le tue delizie ^!^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh Edu..appena farà meno freddo vengo a trovarti io a Torino, garantito!!!

      Elimina
  11. Io ti voglio stra-bene! Senza latticini e senza zucchero: mie! ;)

    RispondiElimina
  12. Hai detto la parola magica che mi alzare le antenne...consistenza umidiccia...adoro i dolci umidicci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora, Ele..queste sono tue!!!^_^

      Elimina
  13. Buone, buonissime. E come si fa ad essere stufi di te quando proponi una leccornia dietro l'altra?
    E questa in viola poi, (ma è viola o più fucsia?) è uno spettacolo!
    Quasi quasi vado a comprare le barbabietole oggi pomeriggio!!!

    RispondiElimina
  14. Sono incantata dalle foto *_*
    Quando mi riprendo leggo bene anche la ricetta (che comunque a una prima occhiata mi ispira assai :D)!
    Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaha Ely..la stessa cosa che succede a me guardando le tue <3

      Elimina
  15. quando passo di qua rimango sempre senza parole, qualsiasi cosa tu ci proponga a quel non so chè in più rispetto a tutto e lo dico sinceramente
    le foto poi sono strepitose
    negli ultimi giorni mi sono data anche io alla rapa in frullati, insalte, ma ancora nei dolci non l'ho provata.
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eddddddddddai che mi fai commuovere:-))) Grazieeeeeeeeeee

      Elimina
  16. posto che, sì, ti vogliamo tanto bbbene, Francy, qui quelle non normali siamo in più d'una perchè la torta con le barbabietole l'ho fatta pure io! eh allora, meglio un po' strane che banali!
    e ti dico pure che, visto che c'ho una confezione di rape nuova in frigo e così da sole non mi sconquifferano , provo anche con le tortine, che son molto diverse da quella che avevo fatto io! bacibacibaci

    RispondiElimina
  17. E come si fa a non volerti un casino di bene? Guarda qua cosa mi tiri fuori dal cilindro una red velvet senza zucchero semolato e di un bel rosso intenso grazie alla barbabietola (che però non amo molto, lo ammetto).
    Sei bravissima altroché e che foto, ragazza, che foto... :*

    RispondiElimina
  18. Con un ripieno di guanciale sarebbero perfetti :D
    Lo so Francy, sono una brutta persona... ma tu lo sai come sono fatto, non riesco proprio a trattenermi... in questa epoca di politically correct e di minoranze da tutelare, io voglio fare la maggioranza rumorosa!!! :D
    Gioco, ovviamente. Credo fermamente nel libero arbitrio, e pertanto ogni posizione è rispettabile. Credo anche nel vecchio adagio "la tua libertà finisce dove comincia la mia"; e da questo punto di vista debbo riconoscerti il mio apprezzamento per il garbo con il quale porti avanti le tue idee. E questo è un altro dei motivi per i quali mi permetto di giocare e scherzare. Ho ascoltato spesso dei veri e propri sermoni sull'opportunità di abbracciare questa o quella cucina, e francamente questi atteggiamenti mi piacciono poco. Tanto per cambiare, Iaia è avanti anche in questo, avendo fatto delle scelte per sé ma comprendendo che gli altri la pensano diversamente, e quindi cucinando cose che non mangerà mai. Altro che Zen...
    E quindi, cara Francy, se me lo consentirai io ogni tanto verrò a fare il monellaccio, quello che ti entra dentro casa e fa la scivolata sul pavimento appena incerato! Sapendo però che il rigone nero che lascia va via con una passata di straccio...
    Vabbè ero partito per scrivere una riga e mi sono lasciato andare come al solito... lo dico sempre, quando Dio distribuì il dono della sintesi io ero andato per funghi! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eheheh, Max..eravamo in due a raccogliere porcini:-) Poi, tu lihai cucinati ripieni di guanciale, io alla piastra :-))) Un bacio Max e passa quando vuoi!!!!

      Elimina
  19. Quando si tratta di sperimentare dolci, io sono in prima fila!!
    Le foto sono eccezionali! :)

    RispondiElimina
  20. Io e le barbabietole abbiamo un rapporto molto conflittuale..una volta ho provato a farne una marmellata ma..bleah!
    E' tanto che le voglio provare in versione cake e questo mi sembra un buon suggerimento (per evitare di buttare tutto nella pattumiera)..grazie
    la zia Consu
    ps: passa a trovarmi..ho qualche "paciocco" che potrebbe interessarti :-*

    RispondiElimina
  21. Yuppi..mi sono aggiunta ai tuoi fans!!!!

    RispondiElimina
  22. Io la adoro la beet cake e la tua è oltremodo bellissima!
    Magnifiche anche le foto, ovviamente!:-)

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!