27/02/13

Di trip e di torte veg, gluten free, senza zucchero: cake di farina di castagne


C'è poco da fare. Quando mi prendono i trip (giusto perchè se ne parlava nell'ultimo post) non c'è verso di farmi smettere. Forse neanche con le mazzate sui denti. Dobbiamo farcene una ragione e passare oltre. Giusto perchè lo si sappia, ad esempio, adesso sono in pieno trip farina di castagne. Lo so, losolosolosoloso, che forse non è periodo e che se andassi a comprarla sfusa probabilmente mi rifilerebbero quella vecchia o si rifiuterebbero di vendermela. No, perchè smettiamola di pensare che tutti i commercianti siano dei furboni, ecchiaddiamine: ad Asti c'è un negozietto piccino picciò di farine, cereali, legumi e ogni bendidio sfuso (Ort e Parot, per chi si trovasse nella zona del Battistero) e se non è periodo di farina di castagne non te la vende. Punto. Viva l'onestà! Quindi, probabilmente, se andassi adesso non ci sarebbe verso di estorcere il mio sacchettino di farina. O forse no. Ok, ammetto di non capirne molto di "stagionalità" delle farine : secondo me la castagna è più autunnale, vero è che il castagnaccio l'ho mangiato più di una volta a Pasqua. Tutta questa pappardella per dirvi che, in definitiva, non lo so.
Fatto è che sono in pieno trip culinario e non c'è settimana che non mi sforni questa specie di torta. Specie non perchè non sia buona, ma perchè non contiene zucchero e, quindi, torta nel senso classico non è. Non voglio polemizzare, ma generalmente siamo abituati al binomio torta-zucchero. Anzi, aggiungiamoci anche qualche ovetto e un po' di burro checistasemprebene. Invece, come spero di avervi già dimostrato, esistono tantissime ricette tradizionali sane e buone che non contengono nessuno di questi ingredienti. Qui parlavo dellaTahinopita, e qui del Castagnaccio, tipico dolce italiano e, tadadadaaaaaaa, vegano. Tra l'altro, giusto per tornare in argomento, la farina di castagne è naturalmente dolce, ergo possiamo giocarci per creare delle torte o dei pani semi dolci senza bisogno di aggiungere zucchero. Il mio trip del momento, appunto, ha il suo punto di forza proprio nella farina di castagne (che è anche gluten free).

Una specie di Castagnaccio, insomma, solo che contiene lievito ed è soffice. Una cosina fast and easy (sapete come mi piacciono le cosine fast e easy) che potete mangiare a cuor leggero. Perchè, tanto lo sapete, i dolci mi piacciono ma mi fanno paura (a dire il vero mi fanno paura tantissime cose, ma soprassediamo) e per mangiarli senza problemi di coscienza devo sapere cosa contengono. Devono essere semplici e vegani (tollero, al massimo del latte vaccino, ma se so che c'è l'uovo storco il naso) e allora inizio a concepirli. E questo è semplice e vegano. E anche gluten free (però controllate sempre che tutti gli ingredienti siano certificati, soprattutto il lievito). La ricetta viene da questo blog e io ho semplicemente giocato con la farina e aggiunto una mela, giusto perchè riprodurre una cosa paro paro non mi piace. Una spolverata di fava tonka (e se non l'avete non fate harakiri) et voilà.  Vi posto la ricetta per uno stampo da cake di circa 10 cm di lunghezza, oppure per due piccole tortine monoporzione. 



Torta di farina di castagne e mele 
(veg e gluten free)

60 gr farina castagne
2 cucchiaio applesauce
1 mela
2 cucchiaini lievito
fava tonka
8 cucchiai liquido (acqua o latte di soia)
1 pizzico di sale

Preriscaldate il forno a 180°. 
Setacciate la farina di castagne col lievito, un pizzico di sale e una grattuggiata di fava tonka. Aggiungete la salsa di mele, il liquido e mescolate bene fino a quando i grumi si saranno sciolti (la farina di castagne ne fa parecchi). Aggiungete la mela grattugiata e mescolate per amalgamarla. 
Versate il composto in uno stampo da plum cake (il mio lungo circa 10 cm ) o in due piccole tortiere rivestito di carta da forno e infornate per 20’ circa.

32 commenti:

  1. Le farine di castagne o di mandorle, come del resto tutta la frutta secca, sono fatte apposta per essere consumate nella stagione fredda, quando i frutti freschi non ci sono. Nulla di strano quindi! Vai tranquilla!
    Purchè siano senza conservanti chimici aggiunti e tu le abbia riposte in un luogo fresco ed asciutto. Ma visto la tua meticolosità nello scegliere gli ingredienti... non ci sono dubbi su come l'hai conservata.
    Bella ricettina!
    Ciao MARI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok, procedo:-))))) Un bacio Mari

      Elimina
  2. Mi fai morì :)))) Sarà che faccio uguale? Io sono in pieno trip sparabiscotti, sparerei dappertutto tutti i giorni!
    Giusto per alimentare il fuoco, se ti capita la farina di marroni…vabbè prossima stagione…provala. Se ami quella di castagne, sono certa che ti piace anche di più ;)
    Io ti rubo una fettina di cake, con le mele non resisto. Baciotti bimba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uhhh m sai che forse è di marroni? cmq la sostanza non cambia molto:-)) Un bacio Fede

      Elimina
  3. Ahah! Vedo che qui in molte abbiamo i periodi di 'trip'! Pure io, come la mia Fede, ho il trip dei biscotti.. ma senza sparabiscotti!! :D Non dico che ne faccio ogni giorno ma quasi, non posso star senza! Oggi poi ho preso tanto di quel freddo.. ma tanto di quel freddo.. che tornerei sotto al piumone e arrivederci fino al primo volo di farfalle! :) Questo cake è divino... non sai quante farina di castagne mi hanno regalato!!! Se fossi stata vicina te ne avrei volentieri ceduta la metà.. però tengo presente la tua ricetta per usarla nel migliore dei modi :))) Bacissimi!

    RispondiElimina
  4. Che buona questa torta...Mi piace la farina di castagne!!!

    RispondiElimina
  5. castagne+mele è una certezza! se poi è vegan, grandiosa!

    RispondiElimina
  6. Stupenda ricetta davvero.
    Secondo me, si potrebbe aumentare un pochino la quantità di liquido (latte di soia o di riso, per esempio) e aggiungere una spruzzatina di cannella.
    Inoltre, secondo me la farina di castagne (e la stessa tua ricetta) risulta ottima anche con le pere e il cacao.
    In ogni caso, ottima davvero, soprattutto per la mancanza di burro e zucchero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sissy! sai che rispetto alle dosi originarie l'ho già raddoppiata? aumentandola ancora tengo venga troppo liquido, cmq proverò:-) E on per e cacao...wow!!!

      Elimina
  7. Ovvia Francy una volta tanto fai qualcosa che non mi piace sennò qui è tutto un uaau,meraviglioso,buonissimo,la mia cosa preferita,lo adoro e via dicendo! anche per questa volta mi dovrò ripetere, mi piace tanto la farina di castagne,e mi piace che qui ce ne voglia poca, perchè ho sacchettino che sta finendo e ce n'è troppo poca per fare qualsiasi altra cosa!;D
    un bacio:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hehehehe, te lo faccio apposta, lo ammetto :-))) Scherzo, Lucry!!! Un bacio

      Elimina
  8. Buonissimo questo castagnaccio vegan! Per me puoi rimanere nel trip quanto vuoi se questi sono i risultati!!! :-P

    RispondiElimina
  9. Ma sai che la fissa della farina di castagne mi è venuta questa estate? Ovviamente certe cose mi vengono quando non è stagione e quando il forno è off limits (qualche rotella fuori posto devo averla..). Comunque non ci avevo mai pensato, ma in effetti la farina di castagne è già dolce: sto fantasticando su dei biscottini sugar free, dovrei ragionarci su! Ne prendo una fettina per la colazione di domani!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ragiona, ragiona..poi ci rendi partecipi :-)))

      Elimina
  10. davvero molto belle le foto, un pezzetto lo mangerei davvero volentieri anche ora, ma senza farina di castagne, magari non si sente, ma proprio le castagne non mi piacciono. Se metti un pò di zucchero scommetto che è ancora meglio, ognuno ha i suoi gusti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era dolcissimo, fidati! ciao e grazie

      Elimina
    2. ma hai capito chi sono? ;) ,però senza castagne. :)

      Elimina
  11. Forse sono l'unica sulla faccia della terra a non amare i dolci con la farina di castagne...ergo non ne ho mai preparati a casa e non mi sono mai preoccupata della stagionalita' della farina di castagne. Mi piacciono le castagne ma non i dolci, ad esempio il castagnaccio non mi piace. Pero' ora mi sta venendo il dubbio che sia perche' la gente di solito mette anche lo zucchero. Magari senza zucchero potrei cambiare idea. Chissa' magari mi lancio e provo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. prova prova Ele :-)))) aspetto il responso ! baciooo

      Elimina
  12. Sai che mi piacciono queste ricettine anti-paura <3

    RispondiElimina
  13. Non c'è niente di meglio, adesso, di questa torta gluten free!
    Farina di castagne e mele... chissà che profumino delizioso.
    Mi sembra quasi di sentirlo, attraverso le foto. E' talmente deliziosa questa torta, che ne ruberei una fetta dalle foto. Allungherei il braccio nello schermo, fino a prendere una fetta. Buonissssssima!
    Un abbraccio!
    Incoronata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Incoronata..sei gentilissima!!!!

      Elimina
  14. Si i dolci fanno paura., ti capisco.. Io mangio solo quelli fatti da me oppure persone di cui mi fido , solo se so cosa c'è dentro.. A volte noi nutrizionisti mica siam salvi da fissazioni o paturnie eh?! :-) questa torta è geniale e la voglio fare!! Brava

    RispondiElimina
  15. Colpita! e affondata ;-)

    buona notte

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!