11/12/12

Easy chocolate cake...e Nostra Signora Katie


Per inciso (quanto mi piace incominciare le frasi con "per inciso"?) sappiate che io non seguo la moda. Cioè, mi piace essere ben vestita, ma anche se non seguo l'ultimo trend della stagione, va bene lo stesso. Giusto per dirne una, abbbborro la mania dell'anno di disseminarsi di teschi ovunque: benchè non sia la persona più solare dell'universo e abbia una passione per gli horror e per i cartoni noir, 'sti teschi su magliette, borse, scarpe e via dicendo, mi fanno un po' ribrezzo. E alla replica "ma va va, che hai un paio di sneakers borchiate, e ogni borchia è fatta a forma di teschietto" io rispondo che non me ne sono accorta (mi mancano 7/10 di vista mica per niente ), altrimenti non le avrei prese ( e comunque le borchie sono piccole e non si capisce proprio che raffigurano quello). Comunque, si diceva: non seguo la moda, ma anche il mondo dei blogger ha i propri trend e lì sono un po' più fedele. Dopo le foto luminose che ci hanno accecato negli anni passati (e che ancora mi piacciono da morire), adesso è il periodo di quelle scure, tipo veglia funebre, come diceva la Ale. Maestra, in questo campo, è Katie Quinn Davies, autrice di What Katie Ate, blog e libro.
Ecco...il libro. Vogliamo parlarne? no, ne parliamo in un post dedicato, sperando di riuscire a scriverlo prima di Natale (altrimenti ve lo fate portare dalla Befana). Quanto sia brava, comunque, potete appurarlo sul blog: foto scure, oggetti che sembrano usciti dalla credenza della prozia e "gettati" a caso accanto ai piatti, con tanto di bricioline che fanno da contorno. E' Arte, cosa devo aggiungere? E così anche noi tapini della blogsfera ci siamo adattati ai tempi, scattando foto scure come se non vi fosse un domani. Io, giusto per riconfermare che nella vita sono un'eterna indecisa, alterno i post: uno chiaro e uno scuro, uno scuro e uno chiaro e via dicendo. Giusto perchè la luce accecante mi piace, ma la tenebra mi affascina e non so decidermi se scatto meno peggio con lo sfondo luminoso o con quello funereo. Comunque sia, ho deciso di rendere onore alla Nostra Signora Katie con una torta tratta dal suo libro. Mi rendo, tra l'altro, solo ora conto che mentre le sue foto sono sì scure, ma non macabre, la mia sembra scattata direttamente in un'agenzia di Pompe Funebri, con 'sto nero e 'sto rosso che ricorda un po' il rivestimento di una cassa da morto. Ma tant'è. E sono anche piuttosto soddisfatta (non ridete, suvvia). La torta ordunque. Una torta al cioccolato che Katie assicura essere facilissima e buonissima. Confermo sia circa il facilissima, sia circa il buonissima dato che è sparita non appena ho fatto le foto e dato il via libera all'assalto. Rispetto alla ricetta originale io l'ho alleggerita un po', sostituendo il mascarpone con la ricotta e riducendo le dosi. A completare l'ambaradan un topping di ricotta e zucchero a velo. Godete!

Torta facile al cioccolato
Ricetta adattata da What Katie Ate
Ingredienti per una tortiera di 18 cm

150 gr di ciccolato fondente
75 gr di burro
85 gr di zucchero 
2 uova bio
3 biscotti secchi sbriciolati
80 gr di ricotta
90 gr di farina di mandorle
2 cucchiai di marsala
Per il topping
Ricotta
zucchero a velo

Preparazione
Riscaldate il forno a 180°. Imburrate una tortiera di 18 cm di diametro e cospargetela con 1 cucchiaio di briciole di biscotto. Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria e mettete da parte. In una ciotola, amalgamate il burro morbido con lo zucchero e mescolate fino a quando sarà cremoso. Aggiungete le uova, una alla volta, mescolate, quindi unite i biscotti , la farina di mandorle, il cioccolato fuso, la ricotta e il marsala. Mescolate bene, quindi versate il composto nella tortiera e fate cuocere per circa 50', fino a quando la superficie avrà una bella crosticina. State attenti a non fare cuocere troppo, però. Fate raffreddare, meglio se in frigo. Poco prima di servire preparate il topping mescolando insieme la ricotta (le dosi dipendono da quanta ne volete mettere...) con lo zucchero a velo. Mettete il topping sulla torta e servite.

33 commenti:

  1. Tesoro, io come te non amo seguire le mode (figurati che ho dei vestiti che risalgono ai tempi dell'università!) e in realtà non amo seguirle nemmeno nella blogsfera, soprattutto per quello che riguarda le ricette, perché per le foto amo sperimentare e quindi provo anche a riprodurre atmosfere che vedo in giro. Amo i toni scuri, amo giocare con le ombre e con la poca luce, ma questo a prescindere dalla moda del momento. Ed è per questo che Katie mi ha affascinata tantissimo! Poi come te anche io alterno buio e luce, ma perché -ripeto- mi piace sperimentare e poi sono una gemelli, dotata di doppia personalità :P
    Le tue foto sono tue e proprio per questo sono belle: possiamo anche farci ispirare da Katie o da altri miti come lei, ma ognuno poi ha il proprio stile che, secondo me, alla fine fuoriesce sia con i toni scuri sia con quelli chiari :)
    Queste foto, con questa atmosfera da "veglia funebre" come dici tu, a me piacciono! :)

    p.s. uffa anche io voglio quel libroooo!!! ç_ç
    p.p.s. quell'alzatina è quella famosa che hai pagato pochissimo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^___________^ anche io sono gemelli:-))))))
      Quanto all'alzatina: ziiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii^_^

      Elimina
    2. Ma daiiii! Gemellina anche tu :P
      Ecco, sta settimana si va in missione a Mondovì :D

      Elimina
  2. Avevo notato subito la foto diversa. A tutto c'è una spiegazione! Fai bene a sperimentare. Per me la foto è venuta bene. Anche i particolari sono in tono (v. tovaglia rossa). Bella l'alzatina. Forse so dove l'hai presa ;) Però preferisco le foto chiare. Oramai le ho associate al tuo blog che quando lo leggo mi mette allegria. E' sempre una festa vedere post nuovi. Non ci si annoia. Magari è lo stesso per te quando leggi i blog degli altri. Leggendo il blog mi faccio una cultura di libri e caccavelle varie oltre che di ricette. Grazie a te sono sempre aggiornata :) Le tue versioni light poi sono utilissime: perché usare mascarpone e burro quando con la ricotta si ottiene comunque un buon risultato? Io sono sempre per il miglior compromesso tra gusto e calorie ;)

    RispondiElimina
  3. La torta è bellissima e penso anche buonissima ... per quanto riguarda le foto, pur non volendo sono di moda anche le mie: non sono assolutamente capace di fare le foto e mi vengono sempre più scure di quello che dovrebbero ...
    Sono una frana, lo so ;)

    RispondiElimina
  4. Io mi sento decisamente "s"modata nel senso che alle mode, in tutti i campi, non bi bado per nulla. Anzi, ad essere sincera, uniformati tutti sullo stesso trend mi dà anche un po' fastidio. Come se venisse a mancare l'individualità.
    Le foto luminose mi piacciono ma quelle scure e "tenebrose" sullo stile di Kate sono la mia passione. Per quanto ami la luce e detesti il buio, mi affascinano, mi incantano, mi rapiscono e vorrei tanto imparare a farle ma proprio non ce n'è! Mi escono un obbrobrio...sigh! Tutt'altra cosa rispetto a quello che vorrei ottenere.
    Le foto di oggi sono splendide bimba, quel cucchiaino sul panno bordò è un incanto :) Mi dovrai dare qualche ripetizione e guarda che non scherzo eh?
    Buona buona buona anche la torta, le versioni alleggerite ci piacciono assai e dove c'è la ricotta...presente :D!
    Un bacione, buona serata

    P.S. mi sa tanto che ho la tua stessa alzatina :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maddddddaiiiiiiiiiiiiiiiii, che sei bravissima, Fede!!!!! queste sono venute bene, lo ammetto, ma è stato cu...fortuna :-))))) Un baciozzo

      Elimina
  5. ahahahah!! beh, io feci un posto che si intitolava 'all black' avendo cucinato tutto nero ma soprattutto per via di esperimenti che avevo in testa e non certo per la brava Katie (tutto ciò che si trasforma in moda, mi viene subito a noia, ma proprio subito subito).
    Le tue foto mi piacciono e il post mi ha fatto davvero ridere.
    La torta la segno e finisce nella lista di quelle al cioccolato da provare :-)
    baci

    RispondiElimina
  6. Mi piace. Sia la torta che il clima funereo, come lo definisci tu. Trovo che sia più che altro suggestivo e che in questi giorni, tra l'altro, si addica al mio stato d'animo. E comunque all'inverno in generale. Quindi ti rinnovo i complimenti e mi hai fatto venir voglia di provare a farle anche a me 'ste foto nere. Quindi... grazie :)
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche a te, Celeste :-))))

      Elimina
  7. ecco mi hai fatto divertire di nuovo vedi che mi fa bene passare da te? mi tiro su di morale....comunque torniamo a noi , odio le mode , amo lo sfondo bianco e lo sfondo nero e li alternerei a vita per vedere l'effetto ogni volta ....la tua alzatina mi piace e la torta è leggera la posso fare anche io , te la copio? ma siiiii! un baciotto cara e continua con chiaro scuro gioca pure che tanto le foto tue mi fanno sempre venire un'invidia buona stai tranquilla , sei bravissima!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta, Caterina...^_^ Tanto

      Elimina
  8. La torta è da infarto :-)..........
    Hem.......a me piacciono da IMPAZZIRE i teschi........ne ho ovunque :-)
    PS:Ti ho chiesto l'amicizia su fb...... ;-)

    RispondiElimina
  9. La torta è da infarto :-)..........
    Hem.......a me piacciono da IMPAZZIRE i teschi........ne ho ovunque :-)
    PS:Ti ho chiesto l'amicizia su fb...... ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jennifer....quando me l'hai chiesta? non ti vedo...

      Elimina
    2. ti rimando un msg!!!!!qlc settimana fa ormai...facevo menzione dei Rammstein!

      Elimina
  10. Adoro il marsala!, anonimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa ti sarebbe piaciuta.Molto.

      Elimina
    2. grazie per questa risposta, tanto.

      Elimina
  11. Se e fatta con il cioccolato ed e anche "easy" e mia.Da provare al più presto!

    RispondiElimina
  12. Io adoro i teschi :)) Ma li adoro anche quando non sono di moda quindi non conta ;) Mi piace un sacco la torta col topping alla ricotta, qui sparirebbe in un secondo!! La tengo presente le feste!

    RispondiElimina
  13. ahahahahah mi hai fatto morire con questo post.
    Le foto scattate alle pompe funebri!! :DDDDDDDD
    Ma nooooo, non è un atmosfera da veglia funebre, ma una luce caravaggesca e il "rivestimento della cassa da morto" da un tocco di sensuale eleganza che con il cioccolato è..."la morte sua" (a proposito di funerali & Co ahahahahahah)
    La ricetta mi sembra buonissima!!

    RispondiElimina
  14. Bellissima Francy! Adoro Katie e sto aspettando che il suo libro esca da Amazon per comprarlo :-)
    "ricorda un po' il rivestimento di una cassa da morto" mi ha fatto troppo ridere :D
    A me le foto scure con un'atmosfera d'antan piacciono un sacco, più di quelle luminose, ma è anche vero che dipende che cosa si cucina, no?
    Questa torta è una lady black e la cornice è adattissima; un'insalata di pomodori la vedo meglio contornata di luce ^_^
    Tu comunque sei sempre bravissima.

    RispondiElimina
  15. PS questa è l'alzatina da 9.90 euro?

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!