06/11/12

Per la serie: brutti ma buoni...



Sì, dopo avervi fatto patire le pene dell'inferno propinandovi una vellutata di sedano rapa e finocchio e una mousse di zucca e yogurt di soia (robbbabuona, per carità, ma mi rendo conto che 'na pizza e una Saint Honorè attira maggiormente il consumatore), è arrivato il momento di sdebitarmi a dovere. No, non mi fustigherò sulla pubblica piazza postandovi poi le immagini tramite Youtube, nè mi ingozzerò di lasagne rendendovi partecipi, anche in questo caso, su Instagram o FB. Semplicemente vi posto la ricetta di una torta. Di cachi. Dopo quella che mi valse un mezzo TSO in quanto fotografata nei giardinetti di fronte a casa mia, questa volta ho voluto provare un qualcosa di più accattivante. Premetto che questo frutto non riesce proprio a piacermi. Sarà che per me il non plus ultra è la mela (o la pera), ma 'sta roba molliccia e dolcissima mi fa un tantiniello ribrezzo e forse, ma dico forse, riuscirei a mangiarlo solo se mi trovassi in un'isola deserta e senza viveri appresso. Però ho scoperto essere un ottimo ingrediente per dolci e non solo (ma non faccio anticipazioni), ergo mi sa che da oggi in avanti lo utilizzerò spesso. Tra l'altro è naturalmente zuccherino, quindi sostituisce egregiamente ogni dolcificante raffinato, e sà da tenere in considerazione.
La torta in questione non è propriamente healty correct, dato che un po' di zucchero lo contiene, ma lo strappo ogni tanto ci sta. L'importante è che quella degli zuccheri non diventi un'abitudine: piuttosto usiamo dolcificanti naturali, come il malto o la frutta (sia fresca che secca), ma lo zucchero solo una tantum. Tornando alla torta, non è bella e lo riconosco, ma il pezzettino assaggiato era buono e tanto basta. La ricetta l'ho presa qua, senza apportare variazioni di sorta, se non fare metà degli ingredienti per ragioni tecniche. Provatela assolutamente perchè in queste serate autunnali, un po' mogie e tristanzuole ci sta davvero bene. Un simil castagnaccio senza le castagne, però. Insomma, una sorpresa!
Torta di cachi e cioccolato
Ricetta tratta da Pane e latte
Ingredienti per una tortiera di 20 cm di diametro

250 gr di polpa di cachi
100 gr di farina
1 uovo
25 gr di burro o margarina
1 cucchiaio di lievito
15 gr di cacao
25 gr di cioccolato fondente
un pizzico di cannella in polvere

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. Frullate la polpa di cachi. In una terrina montate i tuorli con lo zucchero e il burro morbido e a pezzetti. Aggiungete i cachi frullati, la farina, il cacao, la cannella, il lievito e la cioccolata a pezzi. Montate in una ciotola a parte gli albumi e unirli all'impasto mescolando dall'alto verso il basso. Versate in una teglia rivestita di carta da forno e cuocete per circa 45'. Spegnete, fate raffreddare e servite.

33 commenti:

  1. Io invece adoro i cachi ... per cui! Bella torta :-)

    RispondiElimina
  2. I cachi mi lasciano molto perplessa in genere, ma questa ricetta potrebbe farmici fare pace :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me tu riusciresti ad inventare qualcosa di moooolto furbo,Stefy!!!!

      Elimina
  3. Sarà, ma a me 'ste torte bruttarelle fanno impazzire, sembra bella umidina e compatta come piace a me. Peccato che i cachi mi piacciano assai e difficilmente ne avanzo, quell'ovetto ramingo non è una cosa insormontabile... dai, vediamo se ce la fo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ziiiiii Alice'!!!!!!voglio la torta di cachi veg:-))))))Bacio

      Elimina
  4. Ma come brutta?! noo,scusa!e comunque sia,buonissima lo dev'essere,sì.non so come fanno a non piacerti i cachi,per me sono some concedermi il dolcino di fine pasto :) mi hai molto incuriosito con quell'accenno alle prossime ricette coi cachi,non vedo l'ora di vederle! un abbraccio,buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe,bruttina un po'lo è,daiiiii:-)))Bacione

      Elimina
  5. Uh io amo i cachi e i dolci che li prevedono tra gli ingredienti ancora di più! L'anno scorso avevo fatto una variante della torta della nonna e in questi giorni ne stavo meditando un'altra, sempre con i cachi...
    La tua torta mi piace un casino! E non hai idea di quanto ne vorrei una fetta proprio adesso! Ok, va bene, faccio la brava: se me la mandi la tengo per dopo cena :P
    Bravissima ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Eli!!!!!!medita medita e poi ci fai vedere:-))))Un bacio grande

      Elimina
  6. Ma che brutti brutti...strabuoni!! :) Bravissima Francy!
    Complimenti davvero .. sempre bravissima!

    Buona serata
    Noemi

    RispondiElimina
  7. Non ho mai usato i cachi per una torta. A dire il vero non ci ho mai nemmeno pensato. E invece devo dire che mi ispira proprio quest'accoppiata col cioccolato. Mi ricorda la consistenza delle torte di pane...può essere? Un bacione, buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì Fede, proprio come la torta di pane: umidina e compatta!!!!!!!!!! bacio

      Elimina
  8. Francy questa mi piace :-)))) Ma anche le altre tue ricette mi piacciono tesoro! Ho giusto giusto i cachi della pianta della zia e sono belli maturi, mi sa che domani pomeriggio torteggio! Baci

    RispondiElimina
  9. No dai, brutta non è!!! Non è una saint honoré, però mica è brutta!
    E che idea! Ottima ricetta, cara!
    Evviva le fotografe audaci!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao!
    Anche io non amo il cachi, lo trovo troppo stucchevole! Nei dolci però fa il suo ruolo, sia per la consistenza che per il sapore.. Comunque questa torta non è affatto brutta! ;)

    RispondiElimina
  11. ma questo é troppo per meeeeeeee...adoro i dolci con i cachi! dovrò provarla sicuramente! salvo .! baci giulia (www.loveateverybite.com)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora devi provarla :-)))) Un bacio

      Elimina
  12. Mi ispira, eccome! Nonostante nemmeno io ami particolarmente i cachi -chissà perché-, potrei utilizzare volentieri questo escamotage ;)

    RispondiElimina
  13. In effetti l'avevo scambiata per un castagnaccio :DDDDDD
    A me i cachi piacciono proprio...in tutte le salse! Quindi stampo la ricetta!
    ...e la metto sul montone delle altre ricette stampate da fare assolutamente e...sulle quali poi sospiro perché non ho mai il tempo di provarle però quando mi capitano in mano mi dico "questa la devo fare" ...ma si può?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehehe, si può, si può:-) Un bacio

      Elimina
  14. A wonderful and delicious treat...and yes reminiscent of a "castagnaccio"!!!
    But ugly?....not at all! And it has a subtle brownie aspect...very tempting!!!
    Kisses
    Joe***

    ps...must find a way to not only see and read the recipes...but to taste them!

    RispondiElimina
  15. Ehehe i'll try To send you a piece of this cake:-)Thank's a lot:-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok...Now thats a great idea :) ... I'm waiting :*

      Elimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!