Barrette alla crusca e fava tonka..ovvero come ti faccio fuori la crusca


Pare che siamo giunti alla seconda puntata della saga della crusca, variazione della telenovela sulle mie manie ossessive-compulsive che, peraltro, proseguono grazie all'acquisto di enne confezioni di tisane Yogitea, enne pezzi di zucca, enne pacchi di alghe (solo per dire le derrate alimentari). Per la cronaca, il mio tentativo di smaltimento del Son de Avoin e del Son de Blè (lo dico in francese chè suona fico) sta procedendo per il meglio e sono quasi a metà confezione dell'una e a un terzo dell'altra: se non sono soddisfazioni queste......Di questo passo a fine anno avrò terminato le scorte e potrò procede a nuovi acquisti. Le scorte di crusca, intendevo, neee, chè per finire tutte le scorte di cereali/farine etc non mi basterebbero altri tre anni (e tanto se il mondo finisce nel 2012 ci togliamo il dente direttamente senza passare dal via). Comunque, dopo i cookies ho deciso di lanciarmi nella produzione di barrette. Ora, un inciso e con questo faccio outing: ho un debole per le barrette. Mai assaggiato un Pesoforma giuro. Io adoro proprio le barrette snack, quelle croccanti, cerealose e cioccolatose. Se sono destinate ai bambini, pure meglio. Avete ragione (vedo le vostre manine col pollice verso): sono pessima, dato che spesso contengono tanti zuccheri e grassi e sono tutt'altro che sane, però una tantum...Tra l'altro dovete considerare che non mi mangio una barretta al giorno: diciamo che una confezione (posso fare i nomi? no, no li faccio...anzi metto le iniziali: M.B. e S.K.) mi dura per mesi, però mi piacciono indubbiamente tanto. E no. Non le baratterei mai con quelle home made che a me non sono mai riuscite come quelle comprate..
O forse sono io che non sono stata capace dato che generalmente non sono forte sulle cose che "dovrebberoimitarequalcos'altro"?

Comunque, questa volta, travolta dal successo che avevo riscosso con me stessa dai cookies, e travolta  soprattutto dalla crusca da smaltire, ho deciso di provare a preparare delle barrette simili ad alcune della K...s che avevo assaggiato tempo fa. Anche quelle erano a base di crusca e cacao. E pure lievemente cartonacee, cosa che comunque non mi dispiaceva affatto (sì, io sono quella che adora i riccioli di crusca e  ci fa degli intrugli da stomaco assai forte). Il risultato, in effetti, si è avvicinato parecchio salvo che le mie sono a bassissime calorie (circa 68 l'una, per dire..e ci piace) e meno dolci (e ci piace ): tra l'altro, sul discorso dolcezza devo fare un appunto. Io ho volutamente scarseggiato con il miele, dato che volevo un prodotto neutro da accompagnare anche col salato durante i miei deliri mangerecci ma voi, se preferite, potete aumentare le dosi (per delle barrette abbastanza dolci proporrei, con queste dosi, 2 cucchiai di zucchero di canna). Ah, la Fava Tonka, dimenticavo: non impazzitemi se non ce l'avete. Io ne ho una ventina da far fuori (anche loro sì) e quando me lo ricordo la metto un po' qua e un po' là, ma voi potete ometterla o sostituirla con cannella o noce moscata (non che sia la stessa cosa ma accontentiamoci). Vabbè, Fava Tonka a parte, una volta ottenute le vostre barrettine, potete incartarle e portarvele a lavoro, a scuola, o dove volete: sono comode, friabili e non appiccicano, cosa sempre utile a sapersi. Aspettando l'ennesima variazione sul tema, vi auguro buona settimana.

Barrette di crusca e fava tonka
Ingredienti per 4 barrette

4 cucchiai di crusca di avena
2 cucchiai di crusca di grano
1 cucchiaio di fecola di patate
1 cucchiaino di miele
un pizzico di sale
1 cucchiaino di lievito
1 cucchiaio di polvere di carruba 
4 cucchiai di latte
fava Tonka q.b. grattuggiata

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. Mettete in un recipiente tutti gli ingredienti tranne il latte e mescolateli bene. Aggiungete, a poco a poco, il latte (non subito tutto), fino a d ottenere un impasto malleabile (potrebbe occorrere anche meno latte..o un po' di più, dipende). Stendete il composto su carta da forno in una forma rettangolare, e incidetela per il lungo, fino a formare 4 barrette (dividerle sarà più facile). Infornate per circa 10' o fino a che le barrette vi sembreranno dorate e croccanti. Dividetele e conservatele in una scatola di metallo.

Commenti

Simo ha detto…
ma l'hai fatta fuori davvero mooooolto bene la cruschetta! ottima idea!
bacione
Federica ha detto…
Il mio pollice è si verso...ma verso l'alto :D! Emmenomale che non ti sono uscite come quelle comprate perchè sono mooooooooooolto ma molto meglio. Quel profumino di fava tonka arriva fino a qui. E io vo a comprare la crusca :D! Un bacione
EVELIN ha detto…
Mmmmmh, niente male come idea. Proverò a farli anche io!!!
Francesca ha detto…
Grazie Simo!!!!!!!!!!!!!!
Francesca ha detto…
Grazie Fede:-))))
Francesca ha detto…
^_^ Grazie
Gio ha detto…
Questa la proverò sicuramente... ho anche io crusca da vendere in dispensa :)
Grazie
CarlottaD ha detto…
Io avrei i fiocchi d'avena da far fuori...uhm... fammi pensare se posso stravolgere un po' la tua ricetta :))
Francesca ha detto…
^_^ ehehe, poi fammi sapere
Francesca ha detto…
Un sì Carlotta...mi piacciono gli sconvolgimenti :-))))
Terry ha detto…
In effetti anche io avrei un pò di avanzi di crusca e company da far fuori ... brava :-)
Patrizia ha detto…
Deliziose e genuine...un ottimo spuntino da sgranocchiare!! Bacio!
elenuccia ha detto…
Azzzzz mi accorgo ora che mentre ero via per lavoro in settembre mi ero persa i biscotti alla crusca....malissimoooooooo perchè ho la dispensa che trabocca di crusca da far fuori :D
Fortuna che ti è venuta voglia anche di farci le barrette, ogni ricetta con crusca è la benvenuta.
Manuela e Silvia ha detto…
Ciao, che buone queste barrette! Con la crusca che fa bene e cerchiamo di utilizzare spesso e la fava tonka a dare quel tocco goloso e diverso...sono davvero uniche!
complimenti.
baci baci
Francesca ha detto…
Grazie Patty!!!
Francesca ha detto…
Corri a cucinare i biscottini, Ele^_^
Francesca ha detto…
Grazie care!^_^
Ale ha detto…
Delizia!!! Fava Tonka mai provata ... che gusto ha? Anch'io adoro le barrette, comode, pratiche, gustose! ^_^
Francesca ha detto…
ehehe, difficile descriverti un gusto...^_^ noce moscata???? provala :-))
marifra79 ha detto…
Direi uno spettacolo! Ciao stella:-)
Francesca ha detto…
^___________^
Agnese ha detto…
Ma io ti adoro! E voglio provare le tue barrette... tanto anche qui la crusca non manca mai! ;)
Francesca ha detto…
Anche io adoro te :-)