Insalata di alghe con zucchini e lattuga ai semi di sesamo


Sul mio calendario, cerchiato in rosso e con tanto di puntini esclamativi (oltre alla data di giovedì 6, quando ...poi ve lo dico:-) ma non è il secondo, precoce, tattoo), è segnato l'appuntamento mensile con una delle più belle iniziative cui abbia mia partecipato : Salutiamoci, questo mese ospitato da Elvira. Tema con cui confrontarsi a settembre : sardine e (per noi vegetariani/vegani) e alghe.
Su Salutiamoci non dico nulla, dato che oramai conoscete tutto a menadito: vi informo solo che oltre alla pagina Facebook, è nato anche un blog ad hoc (ancora qui? andate a salvarlo tra i preferiti su su ). Le alghe, si diceva. Io adoro le alghe, di qualunque tipo: dalla classica kombu, che è perfetta per cuocere il seitan, alla wakame, ottima in insalata, passando per la nori del sushi, fino alle alghe verdissime che mangio sempre al ristorante giapponese ma non so come si chiamano. Adoro la loro consistenza leggermente viscidina, il sapore di mare e il sapermi portare virtualmente in Giappone ogni volta che le mangio. Una "sfida" col tema alga mi ispirava, capirete...E così ho dato fondo alla mia scorta personale di alghe per inventarmi qualcosa di particolare. Non ci sono riuscita.
Purtroppo ultimamente non ho molto la testa per ideare cose da vistupiròconeffettispeciali ma, nel mio piccolo, ho cercato ugualmente di contribuire a questa bella iniziativa. E poi, ve lo dico anche, cercavo disperatamente di riprodurre un'insalatina di alghe che ho mangiato al ristorante giapponese (quella fatta con le alghe verdi verdi di cui vi parlavo poco sopra) e che mi manca tantissimo, dato che è già passato un po' di tempo dall'ultima volta. A riprodurla pari pari non ci sono riuscita, ma diciamo che il risultato si è fatto apprezzare. Ora: ho letto in diversi posti che di alghe bisogna mangiarne poche per volta...mi pare, ma dovrei informarmi meglio, non più di 2-4 gr al giorno. Ehmmm ehmmmm...sì che rendono tanto e fanno molto volume, ma in quest'insalata credo di averli abbondantemente superati, i 4 gr...Morale della favola: regolatevi secondo il vostro buon senso :-) Insieme alle alghe ho messo qualcosa di più "nostrano": zucchini e lattuga, tutto tagliato finemente. A condire l'insalata, ancora una commistione di sapori e culture: senape, salsa di soia, goccia di limone e sesamo tostato. Un'idea veloce e facile..un po' pazza, se vogliamo, dato che ho mescolato ingredienti che apparentemente non c'entrano uno con l'altro (salsa di soia e senape??? meglio che non lo urli troppo forte, pena il linciaggio da parte di ogni cultore della cultura nipponica), ma il gioco di consistenze è ottimo e il sapore anche. Quindi, Salutiamoci, anche così ^_^


Insalata di alghe con zucchini e lattuga al sesamo
Ingredienti  (da dosare secondo i vostri gusti e necessità)

Alghe miste (io ho usato la wakame e la kombu)
Uno zucchino piccolo
Cuore di lattuga
Salsa di soia
Senape
Succo di limone
Semi di sesamo

Preparazione
Mettete ad ammollare le alghe in acqua fredda, e tenetele a bagno circa 20'.
Scolatele, disponetele su carta assorbente e tamponatele per eliminare l'acqua ed asciugarle, quindi tagliatele a striscioline sottili che metterete in una ciotola.
Tagliate a julienne anche lo zucchino e la lattuga, quindi uniteli alle alghe.
Preparate la salsa, mescolando gli ingredienti (senale, salsa di soia, succo di limone) secondo i vostri gusti (solo attenti alla salsa di soia che è molto salata).
Versate la salsa sull'insalata, cospargete coi semi di sesamo tostati e servite.

Commenti

Anonimo ha detto…
per ora non ho ancora avuto il coraggio di prepararmi le alghe, ogni volta al biologico guardo i vari sacchettini e non mi decido, però ho preso il gomasio con un pò di alghe tritate dentro, e devo dire che aggiunge una nota golosa alle più semplici insalate. deliziosa la presentazione delle zucchine a striscioline, mi hai ricordato di usare di nuovo il tempera verdure, che sta facendo la polvere nell'armadio! lodevole come al solito l'iniziativa di ''Salutiamoci''. a presto :)) sissy
Francesca ha detto…
Ehehe, che fulmine, Sissy..velocissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ti ringrazio davvero e, quanto alle alghe, corri a comprarle: ti piaceranno!!!!!!!!!! Un bacio
Federica ha detto…
Fosse la volta che finisco le alghe!!! Me le sono del tutto dimenticata in dispensa! Le foto sono bellissime :) Un bacione
Francesca ha detto…
Grazie Fede: sì sì, finiscile e poi facci vedere cosa ti sei inventata:-))))))))))) Un bacio carissima!
pips ha detto…
Non potrei forse immaginarmi il loro sapore, però devono essere particolarissime insieme a questa insalata! :)
Francesca ha detto…
Prova Pips:-)))) Un bacione
Marina Paris ha detto…
Francy, io non la conoscevo l'iniziativa, grazie per averne parlato. E grazie anche per questa ricetta, io le alghe le adoro ma non me le faccio mai. La tua ricetta me la segno per quando le trovo da comprare! baci
ciao Francy, uso le alghe ogni tanto ma solo perchè non mi sono ancora buttata sulla sperimentazione (in questi periodi sperimento su altro come puoi vedere sul mio blog).
Mi piace la tua insalata e il connubio di sapori, mi fido di te e visto quello che cucini, come fotografi e l'attenzione con cui scrivi, non potrà che essere un successo :-)baci
PS: come stai?
Elisa ha detto…
E' proprio bella questa iniziativa! E la tua insalata è strepitosa! :)
Un bacione
Francesca ha detto…
Grazie Marina!!!!!
Francesca ha detto…
Grazie Roby...io sto meglio, ma è tanto dura..vabbè, passerà! Grazie
Francesca ha detto…
Grazie Elisa^_^
Kittys Kitchen ha detto…
Invece a me questa idea sembra proprio da effetti speciali....
Ely ha detto…
Tu mi tenti e già... Perchè io sono una curiosa di natura e vedere cucinate e fotografate (perchè l'occhio vuole la sua parte) delle pietanze che io non conosco mi fa venir voglia di provare!!!!!! Un bacione e foto meravigliose!!!!
Francesca ha detto…
Ti ringrazio, Ely!!!!!!!!!!!!!!!!
donatella ha detto…
Francy, tu sei fantastica, la ricetta è innovativa e divertente, le fo spettacolari! Che dire di più? Bravissima non come sempre, ma sempre di più!!!

Ps: dai dai, facciamo 'sto secondo tatuaggio!!!
Marina ha detto…
Fra mi perdoni vero se passo sulle alghe?! Però le foto le rendono così belle da spacciarle per tagliatelle agli spinaci e immediatamente sale la salivazione ;)
veronica ha detto…
hai osato ! io ancora ci devo riuscire a vederle sembrano molto buone .....un bacione veronica
Francesca ha detto…
eheheh, istigami, istigami :-))))) Bacio Dona!!!!!!!!!!!!!
Francesca ha detto…
Perdonata, Marina....un beso grande!!!!!!!!!!!!!
Francesca ha detto…
Sì Veronica...ma, a dire il vero, è da un bel po' che le mangio, anche se ultimamente le uso di più...grazie di cuore!
Ale ha detto…
A me le alghe ispirano solo se non sanno troppo di mare ... non mi piace per nulla quell'odore. Credo però che con questo bel condimento che hai scelto si attenui un po' l'odore ... cmq ardito ma interessantissimo il condimento! ^_^
Agnese ha detto…
Anch'io adoro le alghe, ma fino ad ora sono riuscita a mangiarle solo al ristorante, dato che in giro non le trovo... tu dove ti rifornisci? ;)

Grazie mille! :)
Francesca ha detto…
Grazie Ale!
Francesca ha detto…
Oh guarda Agnese...io le trovo in un negozio bio (qui ad Asti l'unico) e sono de La Finestra sul cielo...Un bacio grande
elenuccia ha detto…
Sai che adoro le tue ricette Francy, ma sulle alghe purtroppo devo passare...al contrario di te la loro consistenza viscida non mi va proprio giù. In verità odio tutto quello che è viscido, quindi vada per le nori che sono "secche" ma poi stop. Però dico che è davvero bella da vedere :)
Agnese ha detto…
Aaaah. Fortunella ;)
Lo ha detto…
se tu sei un'amante delle alghe ...allora io sarò una tua allieva :) bella ricetta
Linda Vettore ha detto…
Adoroooo!
Vi consiglio anche questa ricetta per un antipasto favoloso: http://www.lacucinavegetariana.it/ricetta/insalata-di-alghe-giapponese/