Insalata di cous cous alle verdure


Vi capita mai di sentirvi degli emeriti imbecilli? Dico nel lavoro-quando sbagliate in pieno qualcosa che dovreste conoscere a menadito-nella vita-quando tutti sono più avanti di voi, convivono o sono sposati, hanno figli e un lavoro soddisfacente- e anche nella cucina. In questo periodo, in particolare, mi sembra di combinare solo pasticci, persino con le cose più semplici.
Dico: cosa ci vuole a fare un'insalata di cous cous? E non dico mica col procedimento tradizionale delle donne arabe, eh! Partendo da volgarissima semola precotta, cosa che tra l'altro oltre ad essere a prova di bimbo, avevo già fatto centinaia di volte. Basta far rinvenire il cous cous in acqua calda, lasciare gonfiare, sgranare i chicchi et voilà. Eppure quello che vedete in foto è la terza prova fatta in un solo giorno, l'unica mangiabile e fatta seguendo la disperazione, più che le istruzioni. Oltre ad aver mobilitato una gara di solidarietà su FB, infatti, ho fatto appello a tutta la mia inventiva e alla fine ho optato per il rinvenimento del cous cous in poca acqua...fredda, nonostante tutti consigliassero quella calda. Le prime due versioni, infatti, quelle che non vedrete mai e poi mai, più che cous cous sembravano polenta della Val Sugana, un paciocco che a me sarebbe anche piaciuto data la mia passione per i cibi poltigliosi, ma che non potevo certo servire a pranzo, spacciandola per "Insalata di cous cous".E così una, già condita, è finita nella pattumiera mentre l'altra, ancora in bianco, l'ho mangiata a colazione con latte e frutta.

I responsabili di tale sfacelo possono essere, secondo me, o la qualità del cous cous scadente (meno paghi e meno hai) o la troppa acqua aggiunta: a dire il vero non mi sembrava tanta, un bicchiere di acqua per un bicchiere di cous cous, come consigliato ovunque, eppure...Alla fine, disperata da queste palline che non ne volevano sapere di separarsi l'una dall'altra, e che anzi mi prendevano per i fondelli formando un'unica immensa palla, ho messo il mio cous cous in un piatto, ho aggiunto acqua fredda (la mia testa mi suggeriva di fare così...non l'ho mai letto da nessuna parte ma ha funzionato) appena appena sufficiente a coprirlo e ho lasciato riposare mescolando spesso, fino a quando i granellini mi sembravano ben separati.Quindi ho condito con le verdure e l'olio.Sinceramente non so se consigliarvi di seguire il procedimento che trovate su ogni confezione di cous cous, di fare come ho fatto io o di procedere come siete abituati...Ecco, forse la terza opzione è la migliore.Per il resto nell'insalata potete metterci cosa preferite: verdure grigliate o lessate, pomodorini, capperi, olivette, aromi vari...

Praticamente basta far rinvenire 60-70 gr a persona di cous cous secondo le istruzioni della confezione, o come siete abituati: fatelo riposare e quindi sgranatelo con una forchetta. Mettetelo in un'insalatiera con pomodorini tagliati a dadini, un pezzetto di cipolla tagliata a velo, verdure grigliate o lesse a pezzettini. Condite con un filo di olio, sale e un po' di menta. Mescolate, fate riposare e servite.


Commenti

Federica ha detto…
Più che sentirmici mi considero proprio un’imbecille. Vedi un po’ che pezzo avanti sono :))
Dai capita a tutti di fare qualche pastrocchio. Se ti racconto i miei delle ultime settimane crolla il mito di Fantozzi!!!Io il cous cous l’ho sempre fatto rinvenire in acqua calda e un po’ tende ad appicciarsi però una volta condito si “sgrana”. Secondo me il problema è stata la qualità del cous cous ma alla fine quel che conta è il risultato, indipendentemente dalla via per arrivarci e la tua fresca insalatina mi sa di molto buono. Mi sa finisce nel mio piatto stasera :D! Un bacione, buona giornata
Francesca ha detto…
Eh sì Fede..mi sa proprio che non era di buona qualità:-( Un bacio grande!!!!!!!!!!!
Francesca ha detto…
Comunque il cous cous dalla tua foto sembra proprio invitante :)
Memole ha detto…
Buonissimo!!!
Francesca ha detto…
Grazie!!!!!!!!!!!!!!!
Elisa ha detto…
Oh sì che mi capita! Mi capita eccome! :P
Però secondo me era proprio la quaità del cous cous ad averti fregata...in compenso questa insalata è venuta benissimo: che bontà e che bei colori! :)
Francesca ha detto…
^_^ Grazie Elisa!!!
la gelida anolina ha detto…
anche se hai dovuto fare 3 tentativi direi che alla fine ne è valse la pena...guarda che risultato!!!!!! e poi questo caldo gioca brutti scherzi a tutti, magari il tuo cous cous preferiva rimanere al fresco nella dispensa e ci volevi proprio tu per fargli dare il meglio di se :P
Baciiiii
Alessandra ha detto…
Gioia io metto il 20% di acqua in meno cioè cous cous 100 acqua 80 se ti può essere utile...
Non cadere nella trappoladegli altri che "sembrano" perfetti!In questo mondo tutti fanno a gara a voler dimostrare che non hanno problemi ma non è così Francy...tu che sei onesta con te stessa sei una vincente,non loro!
Baci tesoro.
Francesca ha detto…
^_^ Grazie Silvia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Francesca ha detto…
Uh grazie Ale..la prossima volt faccio come dici tu!!!! Quanto al resto:-))) ti "lovvo": grazie!!!!!!!!!!
Ma sai che è davvero strano questo strage di cous-cous? Io seguo le indicazioni sulla scatola, faccio bollire l'acqua con un po' di sale e quando bolle ci butto il CC, lo tappo con un coperchio e me ne vado a fare le mie cose. Dopo una decina di minuti è pronto da condire. Un bel mistero però alla fine ce l'hai fatta!! :-) Brava
Ely ha detto…
Anche io non ho mai avuto problemi con il cous cous ma magari ha giocato anche il fatto che le temperature erano veramente alte e l'acqua si è ulteriormente riscaldata? L'importate è che poi ti è riuscito anche con l'acqua fredda :-) Gustosa e fresca questa tua insalatina di cous cous
Baci
donatella ha detto…
Francy, te lo dico in completa e imbarazzante sincerità: io mi sento imbecille ogni giorno, da 29 anni...
Problemi psicologici a parte, mai avuto problemi del genere col cous cous, ma con altre robe semplici sì, eccome! Sai, il fattore dell'acqua fredda non
'avevo mai considerato, eppure ha una sua logica: quello che compriamo noi donne occidentali è semola precotta. Precotta è la parola chiave. Se quindi lo fai ammollare senza farlo cuocere una seconda volta, credo venga benissimo lo stesso. Come dimostri con questa bella insalata. E ci verrei proprio a pranzo a casa tua a mangiarla, cara mia, sì sì!!!
Francesca ha detto…
ehehehe..grazie!
Francesca ha detto…
^_^ allora ti aspetto eh!!!!!!!!!!!!!!!
cristina b. ha detto…
questo è esattamente il cous cous come lo preparo sempre per mia figlia, troppo buono! mai avuto problemi di cottura però... forse, come dici tu, dipende proprio dalla qualità o dal gran caldo... boh! e sai che l'idea del cous cous a colazione con latte e frutta non è niente male???
bacioni, sei sempre bravissima
Francesca ha detto…
Bacione anche a te, Ely!!!!!!!!!!!!!!
Francesca ha detto…
Grazie Cri!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
marifra79 ha detto…
Fracy nessuno e' perfetto, mi riferisco agli errori che si possono commettere nella vita! Tutti bravi, precisi e perfetti... ma non ci credo! Per il cous cous non saprei dirti, sara' forse il tipo che hai preso? Pero' a me non sembra venuto male...
Un abbraccio!!!!
Francesca ha detto…
^___________^
Anonimo ha detto…
ciao Francy! non buttarti giù come al solito! anch'io cerco di tenere a galla la mia autostima, tante volte per me compiamo qualche piccolo errore semplicemente per stanchezza, e allora è meglio dare un pò di tregua alla mente! sarà anche colpa del troppo caldo, che ci sfianca tutti. comunque, anche a costo di 3 tentativi, il tuo cous cous è molto invitante, salutoni, sissy
Francesca ha detto…
Grazie Sissi...cara come sempre!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!