25/05/12

Tapioca con carote e di come si invecchia


Avete mai pensato a come si cambia gusto a seconda dello stato d'animo e dei momenti? Quando ero ragazzina, e mi sentivo pronta ad affrontare qualunque cosa pur con le mie debolezze, prediligevo i cibi tosti, saporiti..salati. Amavo la pasta ben condita e molto al dente, snobbavo i cibi dalla consistenza vellutata ed i sapori naturali. L'unica verdura che conoscevo erano le patate e la frutta non esisteva quasi. Non credo che ci fosse solo una inconsapevolezza alimentare dietro questa mia predilezione, ma proprio un mood: ero ruvida dentro e fuori, insicura ma cercavo di mascherarlo. Crescendo sono cambiate molte cose: sono rimasta insicura, ma non mi nascondo più. Mi sono un po' addolcita, ho imparato a relazionarmi con le persone, ho capito che sto bene anche in solitudine senza dovermene vergognare e ho cambiato gusti alimentari. Ora prediligo i sapori dolci, meglio se naturalmente dolci, le consistenze morbide e vellutate, la croccantezza di semi e frutta secca rispetto a quella di patatine e salatini (com'era un tempo). Ho scoperto tanti nuovi sapori, tanti nuovi ingredienti, tanti profumi...Ho scoperto la coccolosità di una tazza di riso e latte, di un porridge addolcito da miele o malto, della tapioca. Tutte cose, per venire al punto, che oramai costituiscono i miei pranzi da ufficio.
Oggi, nel giorno del mio trentraquattresimo compleanno, non sarò seduta alla scrivania a mangiare un bento pieno di tapioca e carote, nè da Grom a leccare un cono cioccolato e fragola, ma ad un noioso convengo di aggiornamento, cercando di riuscire a trovare qualcosa di edibile al buffet gentilmente offerto dall'Ordine. Virtualmente, però, sarò qui con voi, a mangiare una cremosa ciotola di "pappa coccola"...e a festeggiare insieme il mio invecchiamento ^_^

Tapioca con carote 
Ingredienti per una persona*

Tapioca (a seconda della fame: 60, 70 gr)
Latte vegetale
Miele o dolcificante naturale
Carote o zucca bollite
Semini o frutta secca

Preparazione
Mettete a bagno la tapioca in un po' di acqua, sufficiente a coprirla, e lasciatela mezz'ora. Quando l'acqua sarà stata assorbita, mettete la tapioca in un pentolino con un po' di latte (diciamo il doppio del suo peso) e portate a bollore, facendo cuocere e mescolando fino a che i "grani" saranno trasparenti e tipo piccole bolle. Dolcidicate a piacere (per la versione dolce), con miele o malto. Aggiungete carote lessate o zucca al vapore (verdure che secondo me si abbinano moto bene) o, volendo, frutta, cospargete con semini o frutta secca e servite.
*Ps non è una ricetta vera e propria, ma un'idea..

35 commenti:

  1. Un infinito mondo di auguri, tesoro, un mondo di affetto, coccole e di cibo che tu ami!
    Un mega bacio e abbraccio
    Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefy!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  2. Tantissimi auguri!! Hai proprio ragione, i gusti alimentari rispecchiano il nostro modo di essere e cambiano con noi. Bellissimo post e ottima ricetta, io ho da poco scoperto di amare la tapioca, che prima non conoscevo, quindi proverò prestissimo questo piatto.
    Grazie, buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Ma va la invecchiamento, sei una bambinaaaaaaaaaaaaaa ^_^ Lasciatelo dire dai, altrimenti mi sento vecchia bacucca :)) AUGURONISSIMI tesoro, tanti tanti tanti e di cuore. Un abbraccio, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehehe Fede..massì..siamo ggggiovani dentro noi :-))

      Elimina
  4. Auguri Franci!!!
    E condivido con te il fatto che i gusti cambino e "invecchiando" in questo caso si migliora ;)
    E poi non dire che sei vecchia perché io ho un anno in più di te, bambina bella!!!
    Scherzi a parte, un abbraccio affettuoso e un soffio alle candeline insieme a te... Smack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marina: siamo ggiovani dentro, come dicevo a Fede ^_^ bacio

      Elimina
  5. Tantissimi auguri Francy!!!il fatto che tu riesca a star bene in solitudine è una cosa davvero positiva e anche se spesso le persone non lo capiscono io credo sia un gran pregio :) La tapioca mi fa suuuuper gola, se la recupero la provo oggi...dev'essersi nascosta nella dispensa!
    un bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dì ad Anolina di cercarla, perchè tu ne faresti meraviglie...Un bacio Silvia

      Elimina
  6. Ti ho scoperto proprio questo giorno: beh, tanti cari auguri!!! :-) Fantastico questo blog, davvero complimenti!!!! Adesso me lo leggo tutto tutto!! Ti aspetto sul mio blog, se ti va! :-) a presto!!

    RispondiElimina
  7. Auguri carissima e dolcissima ragazza!!! Spero che passerai comunque, a parte gli impegni di lavoro, una splendida e serena giornata e che riesca a coccolarti un pò!! Magari con questa deliziosa e dolcissima tazzotta qui sopra!! Un bacio grandissimo!!

    P.S. A proposito di sgranocchiamento di semi e frutta secca!! Ho postato una ricchissima Granola...passa a darle un assaggino!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uh Patty, l'ho vista ma adesso passo a leggermela per benino!!!! Grazie

      Elimina
  8. In un momento di distrazione dal convegno passo per ringraziarvi:siete dolcissimi.....grazie davvero:-)

    RispondiElimina
  9. Auguri Franciiiiiii, Che bello festeggiare il proprio compleanno con un corso d'aggiornamento :D
    Io sono sempre stata verdura/frutta dipendente anche da piccola (come mia mamma poi..) ma certo oggi mangio molte cose che da piccola proprio avrei evitato...anche perche' da piccola non mangiavo niente (bei bempi....) mentre adesso mi piace coccolarmi anche a tavola.

    RispondiElimina
  10. Augurisssimiiiiiii!!!!! Che meraviglia la descrizione dei tuoi cambiamenti.... e ricorda che crescendo non si invecchia ma si diventa solo più saggi ^_* un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, divento ogni giorno più saggia allora..grazie Benedetta..

      Elimina
  11. bè, buon compleanno e buone coccole di tapioca allora :)

    RispondiElimina
  12. Auguri cara!e' verro il palato si raffina e diventa più sensibile verso certo aromi... In ogni caso si degusta sempre con gran piacere!

    RispondiElimina
  13. Ma sei una gemellina frizzantina anche tu cara Francy! Auguri anche se con un giorno in ritardo e anche io oggi compio gli anni, gran bel segno che ne dici? Io me lo sento come una seconda pelle :-)
    Questa tapioca mi affascina, l'ho provata una sola volta ad una cena di beneficenza per l'Africa e mi è piaciuta, anche la tua ricetta mi piace cercherò di trovarla per poterla rifare! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ely, auguriiiiiiiiiiiiiiiiiiiii..sì, due gemelline eheheheh:-) Un bacione

      Elimina
  14. auguriiiiiiiiiii ciccinaaaaaaaaaaaaaaa!!! lo so lo so che stiamo invecchiando, però devi assolutamente festeggiare per far riuscire il sole che è in te!!! spero tu abbia passato una bellissima giornata!
    e l'idea-ricetta è bella e buona, come tuo solito!!!

    ancora auguri tesoro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dona! sì, tutto bene..per un giorno, almeno, un po' di sole è uscito :-)

      Elimina
  15. Ma che idea interessantissima... l'uso delle carote! Wow!
    Macche' vecchia, abbiamo la stessa eta'! Siamo giovanissime!
    Tanti auguri e un bacione da Chicago,
    Giulia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia...da Chicago???? invidiaaaaaaaaaaaaaa..un bacio

      Elimina
  16. Direi che il tup è un buonissimo invecchiamento.
    Tanti baci :*

    ps: ti vottri invitare a partecipare a "Puliti&Contenti: il contest delle pance piene!"
    http://www.ricetteveg.com/2012/05/puliti-il-contest-delle-pance-piene.html
    Spero ti faccia piacere! nico

    RispondiElimina
  17. E io che in autunno ne faccio 36?! :( Ma che vecchie!!! Io mi sento una ragazzina con molte più energie, curiosità culinarie e faccia tosta di quando li avevo davvero! Auguri Francy!!!!!!!!! Bacioni anche dalla Cina ^_^

    RispondiElimina
  18. in ritardo, tanti tanti auguri di buon compleanno!!!!
    almeno da voi l'Ordine offre il buffet, a Modena manco quello!
    buona giornata
    Benedetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Benedetta...innanzitutto, visto che sei di Modena, come stai? seconda cosa. questo convegno era organizzato dall'Ordine dei medici (ecco perchè il buffet), ma i crediti sono stati accreditati anche agli avvocati....Qui ad Asti di buffet solo uno, a Natale, pagato caro e salato da noi iscritti con le varie tasse annuali (300 E all'anno per il rinnovo dell'iscirzione)..Un bacio

      Elimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!