A passeggio nel parco

Ancora un post su Londra. Ammetto di non averne in archivio ancora molti, anche perchè presa dall'entusiasmo mi sono giocata quasi tutte le carte in un battibaleno, ma ci sono una serie di cosine che vorrei mostrarvi: la natura londinese, ad esempio, Camden Town e alcuni consigli pratici per chi-beato- è in partenza. Quindi sorbitevi ancora due o tre post londinesi, tiè ^_^ Oggi volevo parlarvi di un parco sicuramente meno famoso rispetto a Hyde Park, Regent's Park e St.James Park, che questa volta non abbiamo potuto visitare causa maltempo, ma io vi sono particolarmente affezionata. Forse perchè attraverso Holland Park si arriva nel meraviglioso quartiere di Notting Hill, forse perchè l'ho scoperto per la prima volta due anni fa, durante il mio più bel viaggio londinese (in una scala di valori, 10 a quello, 9 1/2 a questo..), fatto è che me ne sono innamorata. Lo trovo romantico, pittoresco, denso dei colori delle stagioni...Una settimana fa, ad esempio, era rosa...anche se siamo capitati in giornate freddissime e novembrine!
L'Holland Park porta direttamente al quartiere di Nottig Hill, dicevamo. Per noi era comodissimo da raggiungere in quanto percorrendo Earl's Court Road, vicinissima al nostro hotel, e tagliando Kensington High Street, lo trovavamo davanti, in tutto il suo splendore. Un parco intimo, dicevo, frequentato da ciclisti, podisti, persone comuni che si recavano al lavoro e....
..cagnoloni bellissimi che si divertivano a correre.
Un parco pittoresco, in cui i fiori la fanno da padrone. Ecco, a tal pro voglio far volare il mio pensiero a una persona dolcissima e a cui voglio tantissimo bene, un maestro nel fotografare i fiori...lui sì che avrebbe reso onore al parco.


La pioggia sulle foglie
Terminato l'Holland Park si approda su Holland Park Avenue, dove vi lustrerete gli occhi con case bellissime, proprio come quelle che si vedono nei film. Vi assicuro che avrei dato un rene per fermarmi lì: una bella casetta, un lavoro tranquillo, il the delle cinque accompagnato da biscottini e un gatto accoccolato sulle ginocchia, pronto a scaldarti nelle giornate più fredde. Qui vicino potete ammirare la St John's Church

 e sotto una delle case magnifiche di cui vi parlavo sopra. Non vi fa venire voglia di trasferirvi là seduta stante?
Percorriamo Ladbroke Grove, via dal sapore molto nobile ed elegante
e iniziamo ad immergerci nelle vie più "commerciali" di Notting Hill: Blenheim Crescent, in primis dove troviamo Books for Cooks, il paradiso dei blogger (negozietto minuscolo dedicato esclusivamente ai libri di cucina, di cui vi avevo già parlato qua), The Travel BookShop, The Spice Shop e altri negozietti deliziosi, ben diversi dai grandi centri commerciali di Oxfrod Street e Regent Street. Poi, sempre continuando a camminare, e attraversando Portobello Road, sede dell'Hummingbird Bakery (e, mannaggia, non era ora per una pausa, se nò...)si arriva a Portobello, famoso per il suo mercatino che però questa volta non abbiamo visitato. La nostra passeggiata a Notting Hill si ferma qui...Hugh Grant non l'ho visto, però! Andateci, mi raccomando e, chi lo sa, magari sarete più "fortunate".


Indirizzi: 
The Spice Shop: 1 Blenheim Crescent The Spice Shop, London, opening hours: Mon-Sat 10am - 6pm Sunday 11noon - 3pm
Books for Cooks: 4 Blenheim Crescent, Open: Tuesday to Saturday, 10.00am to 6.00pm
We are closed on Sundays, Mondays, Bank Holidays, the last three weeks of August, and ten days over Christmas and New Year, including Christmas Eve.
Hummingbird Bakery:  133 Portbobello Road




Commenti

Federica ha detto…
Che foto meravigliose Francy, stai alimentando sempre più la voglia di un viaggio a Londra :) Un bacione, buon we
Francesca ha detto…
Grazie Fede!!!!!!^_^
Che bello, mi fai rivivere le mie passeggiate per le strade di Londra... nel vero senso della parola. Il mio albergo era proprio difronte alla chiesa che hai fotografato. Abbiamo calpestato lo stesso suolo :o)
Francesca ha detto…
Grazie cara!!!! e che emozione pensare che avevi l'hotel proprio lì vicino:-)))) Un bacio
sara ha detto…
Sto segnando tutto Francy, preziosissimi questi post (e che belle foto!)...grazie!
Francesca ha detto…
Grazie a te Sara!!
Marina ha detto…
Belle..foto incantevoli e vien proprio voglia di trasferirsi seduta stante ;)
Simo ha detto…
dai, ci compriamo una casa così? Che meraviglia...e che sogno...cosa darei per abitare lì!!!!!!!
Anonimo ha detto…
mi hai fatto sognare con quella casa bianca, con le colonne e il bosso intagliato all'ingresso: che bella ! con le tue foto hai restituito in pieno l'atmosfera londinese, si può quasi sentire l'aria frizzante e fresca dopo la pioggia...grazie grazie grazie per questi post ! mi regali due minuti in cui non sono più a milano ma mi catapulto a londra ! :)) buon week end, carissima Francy. sissy
donatella ha detto…
bellissime foto, accidenti che brava che sei!
e quanta nostalgia... anche io amo in modo appassionato i parchi, e Londra è un piccolo tesoro per questo.. ne ho girati parecchi, oltre i classici, ed era fantastico stare sdraiati sull'erba a riposare o leggere un libro o chiacchierare.. troppo bello!!!
Trattoria da Martina ha detto…
Mamma mia che voglia di tornare a Londra!!!
Francesca ha detto…
sono tanto contenta, Sissy!!
Francesca ha detto…
Grazie Dona! non è vero(vedi quanti difetti nelle foto, mannaggia???) ma mi fa moooolto piacere:-)))
Francesca ha detto…
Grazie Marina!!!!!!!
Francesca ha detto…
Subito Simo, subito...
Marta New Horizons ha detto…
Quante suggestioni dai tuoi post londinesi...si capisce che ne sei proprio innamorata! belle foto, come sempre ;)
Francesca ha detto…
Grazie cara!!!! e si..la amo tanto :-)))
rossella ha detto…
bellissimo. mi sembra di sentire l'odore dell'aria umida... :)
parenting articles ha detto…
a golden retriever!!:D
oh, that is such a nice place

parenting articles
Francesca ha detto…
Grazie Ross^_^
Francesca ha detto…
Thank you very much..i'm glad you like this post.Londra is a beautiful city, a beautiful world!