Crema di carote con riso e limone


Apro il post con i ringraziamenti che, ultimamente, sto facendo sempre più spesso. Ringraziamenti a tutte le persone favolose che mi seguono, supportano e sopportano. Sì, ammetto che in questo periodo sono un pochetto rognosa e lamentosa, e forse approfitto troppo di questo spazio per sfogarmi. Ma un blog è un diario, no?, al di là delle ricette e mi sembra non solo giusto ma addirittura doveroso condividere con chi ha voglia di leggermi, le mie emozioni, le mie gioie ed i miei dolori. E voi, non solo non me lo fate pesare, ma anzi siete sempre lì, in prima fila pronte a difendermi, a capirmi, a spronarmi quando serve (cioè sempre), come delle vere amiche...Amiche che non conosco dal vivo ma che immagino qui, tutte intorno alla mia tavola, a sorseggiare un the (di quelli portatati a casa da Londra) e a discutere di cibi strani...Ogni tanto la sottoscritta si lamenta della sua vita, e le amiche appoggiano la tazza di the sul tavolino e la coccolano un po'. Così, esattamente così. Di questo vi ringrazio, e prometto che cercherò di essere più positiva, solare (sapete una cosa strana? chi mi conosce-superficialmente-dice che sembro la persona più calma e positiva del mondo...ah, sapessero..), etc etc...


Solare come questa cremina che mi ha coccolato qualche giorno prima della partenza per Londra, quando il mio stomaco non riusciva a nutrirsi di altro che carote e semolino, semolino e carote. Sapete quanto ami queste cosucce. Vi ho rotto i maroni tutto l'inverno tra creme, zuppe, vellutate e similia e lo farò anche nella nella bella stagione, dato che non è certo il caldo a farmi desistere. Se in inverno erano zucche, cavolfiori e tupinambor a farla da padrone, adesso arrivano insalatine, zucchinette, carotine.....Ingredienti stagionali, combinati in maniera fresca e divertente, così da creare zuppette che vadano bene anche tiepide.


Crema di carote con riso e limone 
Ingredienti (per 2 persone)

400 gr carote
75 gr riso
acqua
1 cucchiaio di farina di mandorle
sale
scorza di limone

Preparazione
Lavate e pelate le carote, quindi talgiatele a tocchetti e mettetele in una pentola con abbondante (o il brodo) e il riso. Accendete il fuoco e fate cuocere fino a quando le carote saranno cotte ed il riso anche. Spegnete e frullate, aggiungendo un cucchiaio circa di farina di mandorle. Rimettete sul fuoco, aggiungendo poca acqua se risultasse troppo densa, salate, cospargete con scorza di limone, spegnete e servite. 

Commenti

Federica ha detto…
Io credo che nel proprio spazio ognuno debba sentirsi libero di fare ciò che vuole. In fin dei conti se qualcuno non ha voglia di leggere non è mica obbligato a farlo! E' così bella e "calda" l'immagine della amcihe sedute insieme a prendere una tazza di tè :)
Anch'io in questo periodo mi sento più lamentosa, insofferente e insoddisfatta del solito, forse sarà anche la primavera che non ne vuol sapere di mettere le tende. però il colore di qeusta crema mette di buon umore, l'arancio è il mio preferito ^_^ Un bacione, buona giornata
Francesca ha detto…
Grazie Fede...sei sempre tanto cara! Un bacio grande anche a te:-)
elenuccia ha detto…
Senti Francy una volta potremmo proprio trovarci su un divano a prendere una tazza di te, non solo virtualmente...anche perche' io che sono "fogna" preferisco i biscotti veri a quelli virtuali ;-)
Tutti hanno i proprio alti e bassi, e' normale...e non vedo perche' uno non dovrebbe scrivere nel proprio blog quello che si sente di scrivere, in fondo e' un po' la propria casa.
Lo confesso, non sono una fan sfegatata delle creme, forse perche' mi ricordano gli ultimi anni di mia nonna, che era passata da cotolette, polpette, patate al forno, piadina e via dicendo (lei non lo sapeva ma era una grande cuoca che faceva tutto ad occhio) a zuppette frullate. Comunque contunuaci pure a romperci i maroni, da vedere sono comunque bellissime con dei colori bellissimi.
Patrizia ha detto…
E noi intorno al nostro tavolo virtuale continuiamo a farti compagnia, a sentire le tue lamentele, a farne anche noi e a tirarci su di morale tutte insieme!! Il blog è anche questo tesoro e chi più e chi meno siamo tutte nella stessa barca!! Deliziosissima queste cremina...solare e gustosa al punto giusto per essere assaporata in ogni stagione!! Un bacione e buona giornata!!
La cucina di Esme ha detto…
Mi piace un sacco quest'immaggine di noi tutte insieme intorno ad un tavolo a sorseggiare the mangiucchiare biscotti e chiacchierare, ma anche ascoltare i nostri problemi e spronarci a vicenda nei momenti brutti... questo è essere amiche. E per me non è importante farlo guardandosi negli occhi l'importante è esserci intorno a quel tavolo ed io ci sono e ci sarò!
bacioni
Alice
Francesca ha detto…
Un bacio Ele!!!!
Francesca ha detto…
Grazie Patty!!!
Francesca ha detto…
^_^ Grazie Alice!
ilgamberorusso ha detto…
Oilà ciao!basta 'scuse' e 'mi dispiace': donne e cucina sarebbero niente senza le confessioni ;-) siamo femmine no? e facciamo allora anche tante chiacchiere :-D queste cremine mi incuriosiscono, proverò! a presto Laura
veronica ha detto…
io che adoro la crema di carote questa mi ispira tanto e poi a chi hai rotto !!!! a nessuno se no mica staremo qui ancora a vedere i tuoi post ^.^
buonissima francy un bacio veronica
Marina ha detto…
Vorrei che quella tazza ce la bevessimo vis a vis, tutte insieme... ma che bello sarebbe?!
Francesca ha detto…
^_^ Grazie Laura!!!!
Francesca ha detto…
Bella che sei Veronica!!!^_^ grazie
Francesca ha detto…
Dai Marina: metto su l'acqua :-))))
attar ha detto…
Ciao Franci, questa crema è proprio un cibo coccola!
sara ha detto…
eccola qui, la ricetta imperdibile della mia spacciatrice di zuppe preferita! e se ho già nel frigo carote, limone, mandorle...come non provarla??
donatella ha detto…
io ho una certa opinione: se non voglio leggere una cosa, non la leggo. che sia un quotidiano, una rivista, un blog, un sito, una multa (ahaha), non lo leggo. non è giusto togliere libertà di parola e di pensiero. se, metti caso, a me tu non piacessi, non è che verrei qui a leggere sbuffando, insultandoti nella mia mente e scrivendo commenti acidi. no. semplicemente, una volta assodato che non mi paice, non ti leggeri più.
questo spazio è tuo. tu non obblighi nessuno a leggerlo. e nessuno deve obbligare te a non scrivere. né praticamente né teoricamente, facendo spam e commentando a vanvera. non è giusto. io vengo qui perché mi piaci. e la tua libertà è proprio questa: quella di farti piacere o non farti piacere. giusto, avvocà?!
e mi piace pure la cremina zupposa e, cosa fantastica, il riso che ci hai messo... sì, è davvero favolosa! brava!!!
Scamorza Bianca ha detto…
E non solo la cremina è deliziosa, trovo che le foto siano meravigliose!!!! Buon we!
Francesca ha detto…
Grazie a tutte...siete favolose!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Barbara ha detto…
io quoto la Donatella per quanto attiene alla libertà di gestirsi il proprio spazio: una giorno non troppo lontano una persona ha criticato il TITOLO di un MIO post sul MIO blog....io ho fatto l'accondiscendente allora e ho spiegato il motivo, come ritenevo giusto....ma sai, se voglio scrivere "cavoli a merenda" mi sa che alla fine sono fatti miei no?

E sulle zuppette non ti lascio sola nemmeno io, maritino poveretto mi guarda un po' storto ma che ci posso fare, mi piacciono... :))