25/04/12

Insalata di finocchi, carote e uva e sfogo..aggiornamento


Tra cinque giorni parto per Londra....in teoria..e per questo sono estremamente giù. Vi spiego. Ieri mattina mi alzo, vado in bagno, mi doccio e inizio a sbadigliare, mi ronzano le orecchie, e ho un senso di mancamento..sintomi che conosco bene, purtroppo, dato che non è la prima volta che capita... Corro sul letto giusto il tempo per non svenire e sto lì...da ieri sono qui, reclusa in casa, con un senso di debolezza e mal di testa perenne, col terrore di alzarmi per paura dei giramenti di testa, paura di mangiare per paura della nausea, paura di non riuscire a partire per quello che avevo sognato e programmato da tempo. Ho chiamato il medico e siamo giunti alla conclusione che sono gli effetti di un farmaco che avevo assunto la sera prima.

Vi spiego: da qualche anno sono in cura per attacchi di ansia e compagnia bella e, per questo, prendo alcuni farmaci, sempre ben tollerati. Tutti tranne uno, la Sertralina, che avevo iniziato ad assumere dietro consiglio del medico ma, non solo non mi aveva mia dato effetti positivi ma, anzi, qualche disturbetto fisico del tipo di quelli descritti sopra. Dato che, però, essi  capitavano sempre quando c'era qualcosa che mi turbava o mi preoccupava fortemente, non li avevo mai associati al farmaco in sè. Vero è che succedevano quando avevo cambiato posologia, o non avevo assunto la Sertralina nelle stesse condizioni di sempre. Bene: per tutti questi motivi l'avevo sospesa. Poi gli ultimi avvenimenti di cui siete al corrente, le ansie e le paure di cui spesso di ho reso partecipi e la decisione, con la psichiatra, di riassumerla...25 mg, per iniziare.
Domenica sera. E lunedì è successo quello che è successo.Oggi sto meglio, ma la paura di stare così per s empre mi attanaglia...cavoli: tra 5 giorni parto, devo rimettermi! Eppure non ho neanche più voglia di pensare al viaggio, nel timore di illudermi di partire e non riuscirci...Scusate lo sfogo, ma sono davvero giù di baracca: mi sento un'ameba e vorrei solo essere in studio, anche ad arrabbiarmi o a rompermi, ma con la certezza di stare bene.

Vi regalo un'insalata fresca, leggera, facile e veloce. L'idea l'ho presa qua, leggermente modificata. Le dosi sono libere: regolatevi come volete, a seconda della vostra fame e voglia. Metto solo, a titolo esemplificativo, le dosi della salsina per una persona.

Aggiornamento del 25.4.2012 .
Oggi va meglio: ho passato due giorni davvero duri, in cui mi sentivo un'ameba che aveva paura di fare qualunque cosa, persino le più elementari, e riusciva solo a stare tranquilla incollata al divano, ma oggi va bene. Questa mattina sono uscita, sono andata a fare la spesa, ho cucinato (poco perchè l'appetito ancora non è tornato "normale"..più che altro devo fare tanti piccoli spuntini anche se non sempre ne ho voglia, ma considerando che sono bastati due giorni per farmi cadere giù di baracca, beh..) e fotografato e oggi pomeriggio mi sono concessa un godurioso cornetto al cioccolato con Danilo.
Volevo ringraziarVi: senza le Vostre parole probabilmente sarei ancora sul divano, lì a piangermi addosso. Invece già ieri pomeriggio ho preso carta e penna (anzi, pc e cartina geografica) e ho terminato il programma  di Londra..alle valigie non ho ancora pensato, ma solo per una questione pratica (in questi 3 giorni dovrò pur vestirmi) e domani inizierò a stilare l'elenco delle cose da portare via. Grazie ancora: le Vostre parole hanno fatto più di qualsiasi farmaco. Grazie.

Insalata di finocchi, carote e uva
Ingredienti

Carote
Finocchio
Uva rosata
Condimento (per persona)
1 cucchiaino di crema di frutta secca (per me pinoli, ma vanno bene arachidi, noci, mandorle)
1 puntina di curry
sale
olio
aceto di mele

Preparazione
Pelate la carota e tagliatela a julienne. lavate e togliete le foglie dure del finocchio, quindi tagliate a fettine sottilissime anch'esso. Lavate l'uva e tagliate gli acini a metà. Mettete tutte le verdure in un'insalatiera. Preparate il condimento mescolando tutto e aggiungendo olio e aceto secondo i vostri gusti (se la volete più o meno sostanziosa). Versate la crema sulle verdure, mescolate e servite.




40 commenti:

  1. Cavoli bimba, mi dispiace per quello che è successo!!! So bene quanto il corpo possa lasciarsi condizionare dalla mente per cui ora cerca di non aggiungere ansia all’ansia ma di stare il più possibile tranquilla, di togliere i brutti pensieri e concentrarti sul viaggetto che avevi programmato con tanta voglia OK? Se ha capito qual è l’origine del malessere, sospendi il farmaco incriminato come avevi già fatto in passato e soprattutto non permettere che “certi eventi” ti condizionino a tal punto da dover ricorrere agli ansiolitici. So che dirlo è facile, farlo è tutt’altra cosa ma lo ripeto un po’ anche per me! Dai dai dai, riposati ancora un po’ e poi via a fare le valigie...promesso? Un bacione

    P.S. bell’dea quest’insalatina fresca fresca ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fede..ti ringrazio tanto...ma tanto davvero..Un bacio grande grande

      Elimina
  2. Dai su Franci, spero che tu riesca a partire felice e sorridente per Londra :-D
    Questa insalata è molto molto fashon :-D
    baci

    RispondiElimina
  3. Francy mi dispiace tu stia male, spero tu riesca a riprenderti per la partenza, ma se così non fosse cerca solo di stare meglio, ci sarà presto un’altra occasione e sono sicura sarà un viaggetto bellissimo, la salute viene prima di tutto, coccolati con le tue golose ricette, come quest’insalata colorata e sfiziosa!Un bacio

    RispondiElimina
  4. Dai non pensare a stare cosi per sempre ma pensa che tra un paio di giorni starai meglio e potrai partire e respirare! Oggi qui a Milano c'è un cielo da montagna stranamente! Riposati ancora un paio di giorni e vedrai che nadrà meglio. Io credo nel pensiero positivo, nell'attrazione del mondo... se vuoi qualcosa prima o poi l'avrai, se pensi di stare male starai male se pensi che stai benissimo starai molto meglio e cosi via... Insalata ferschissima...Voglio sapere tutto di Londra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Kappa..sei davvero cara :-) Un abbraccio

      Elimina
  5. Concentrati solo sul viaggio e a quanto ti divertirai nel vedere e scoprire posti e locali nuovi! Dispiace tanto anche a me Francesca ma non prendere questi farmaci, lo so non sono un medico, ma certi ansioliti danno dipendenza! Ansia e momenti tristi capitano a tutti ma non buttarti su questi rimedi... sei una cara amica e sono sicura sei una persona con la testa sulle spalle! Riposati e sta tranquilla! Un forte abbraccio!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marianna..sei un'amica anche tu, lo sai :-))) Un bacio grande e ancora grazie!

      Elimina
  6. Ehi! In effetti stai prendendo un farmaco che ti limita e non ti lascia godere la vita, come progettare e pregustare un viaggio, per rimediare ad una situazione che ugualmente non ti fa gioire delle occasioni che ti si presentano e di cui dovresti essere felice. Allora? Vale la pena?
    La vita va affrontata a muso duro perchè sono troppe le offerte di sofferenza e poche quelle che regalano gioia e piacere ma le prime non devono annullare le seconde, non glielo dobbiamo permettere. Ho passato (con una brutta depressione post-partum) e sto passando anch'io un brutto periodo ( hanno tolto da poco due noduli maligni a mia figlia di 21 anni) ma voglio e devo combattere, quando sono sola e non dormo voglio progettare, guardare al futuro con tenacia, mi convinco che devo assolutamente costruire oltre gli ostacoli, e quando mi ricapita di vivere!
    Allora? La valigia dov'è? Cosa ci mettiamo dentro? Immagina di essere già a Londra, cosa facciamo? Perdiamo l'occasione di divertirci e annoiamo chi ci accompagna?
    I giovani dicono: tira fuori le ç@§§@!
    Ti abbraccio forte forte forte! Che scarpe ti porti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^________________________________^ Dana, posso dirti solo una cosa: grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!! per il messaggio cazzuto, da donna con le palle..quelle di cui avrei bisogno io:-) Grazie di cuore...quasi quasi corro a fare la valigia, anche se è presto :-)))

      Elimina
  7. Seeeeee! Te ne esci col grazie! Non ti chiedo una cartolina ma voglio la cronaca dettagliata nei minimi particolari di quello che hai fatto e di cosa hai mangiato. :)

    RispondiElimina
  8. Tesoro, mi dispiace leggere che stai male, cavoli il viaggio a Londra è alle porte.... Forza allora, tanta bella frutta e verdura, insalatine deliziose come questa, tanto affetto da Danilo e Oreste, e sono sicura che sarai pronta per partire carica e piena di energia! un bacione grande

    RispondiElimina
  9. Piccina ma che combini!! Mi spiace un sacco!! Vedrai che il viaggio andrà benissimo!! rimettiti presto! un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Cara Francy,
    ci "conosciamo" da relativamente poco tempo e non vorrei sembrarti invadente, ma spero ce tu capisca che, proprio perché non ti conosco realmente, non ho nulla da "guadagnarci" se ti dò il consiglio di non diventare dipendente da certe sostanze.
    Non so qual è la tua vita al di fuori del blog, né quali sono i tuoi trascorsi e le tue paure, ma so che quegli introiti di sostanze chimiche creano una pace apparente e tremendamente instabile. Possono essere un aiuto per certi brevi periodi in caso di traumi, ma diffido enormemente che possano guarire i buchi dell'anima che si sono creati nel tempo. E' scontato, lo so, ma dobbiamo cercare di affrontare le cose lavorando su noi stessi, perché purtroppo siamo realmente poco artefici del nostro destino, non sappiamo che cosa ci riserva il domani...e se fosse qualcosa di brutto, tremendamente brutto, dobbiamo trovare in noi stessi la forza per rispondere, altrimenti le "dosi" di qualunque palliativo non potranno che aumentare...e fino a quale limite è in grado di sopportare il nostro corpicino? Non credo sia bene arrivare al punto di scoprirlo.
    Ti abbraccio come abbraccerei un'amica.

    Divertiti a Londra :-)

    P.S. Se ti va, dai un'occhiata ai fiori di Bach...su di me hanno fatto tanto, non miracoli, ma comunque tanto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Katiusci..sei molto cara. Hai perfettamente ragione, infatti sto cercando di ridurli al minimo e giusto per questioni di tranquillità interiore, però è vero: devo farcela da sola, senza aiuti esterni artificiali. Un bacio e grazie ancora

      Elimina
  11. Quoto tutto quello che ha detto katiuscia...sono le stesse parole che ti avrei detto io!
    Ti abbraccio e cerca di rimetterti pensando al bel viaggio che ti aspetta...;)...promesso?! So che non è facile ma sei una ragazza tosta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simo...Sì, te lo prometto..grazie!!!!

      Elimina
  12. Non aggiungo altre parole... ti hanno già detto tutto qui sopra. Solo una cosa: sono con te. Ti stringo forte per darti un po' della mia forza, ti faccio una carezza per darti un po' della mia pace. Rialzati tesoro, siamo con te e ti vogliamo vedere su quell'aereo pronta a goderti un po' di tempo con il tuo amore.

    RispondiElimina
  13. Francy, ma cosa mi combini??? Pensa di stare bene, di essere te stessa, e non pensare sempre a "quello che potrebbe succedere se..." altrimenti non vivi più! Te l'ho già detto: serve il solo, grande sforzo di volerlo, e volersi bene. Preparati una torta stasera, approfittando del fatto che stai leggermente meglio. Non ti preoccupare di quello che ci sarà dentro. L'importante è che il prepararla e il mangiarla ti faccia stare bene. E se vedi che funziona, rifalla e portatene un po' per il viaggio! Credimi: tutte queste cose faranno molto di più che una medicina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pips...sei molto cara e hai ragione. io a volte non mi voglio bene abbastanza..anzi, per niente. Devo fare qualcosa per me, hai ragione!!!! Un bacione e grazie

      Elimina
  14. ti mando un forte, fortissimo abbraccio. io lo so che ce la puoi fare :)))
    and don't forget to send us news from London!!!
    xoxoxoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh my darling, don't worry: i'll send you news fron london and from Elisabeth ;-) Ho fatto strafalcioni?????^_^ Un bacio

      Elimina
  15. Francy mi spiace che tu stia così!! ... pensa fortemente al viaggio e a tutte le cose belle che vedrai, starai meglio ne sono sicura!! :)
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  16. caspita, Francy, quando ieri ho letto nel precedente post che non stavi tanto bene pensavo a un piccolo disturbo di stagione, invece era causato da questi maledetti farmaci (e detto può suonare strano detto da me, che sto per diventare farmacista e già in farmacia ci lavoro, quindi vedo quanti antidepressivi etc. si vendono...). negli interventi precedenti ti sono già state dette parole dolcissime e di conforto, che io non saprei riassumere meglio...da quello che scrivi sei comunque seguita da professionisti, appoggiati con fiducia a loro per cercare la via migliore per stare meglio! non permettere che questa brutta e antipatica sertralina ti rovini la tanto desiderata vacanza a Londra, mi raccomando! lo so che non vale molto, ma almeno fallo anche pensando a me, che sono circa 10 anni (da quando ho un cagnolino non me la sono mai sentita di lasciarlo per le vacanze, ne consegue che ho depennato tutte le destinazioni in aereo, Londra in primis...) che non calpesto suolo britannico!ti prego, devi salutarmi Fortnum & Mason, la food hall di harrod's, la tate modern, sloane street con i suoi negozi per nababbi..non ti dico di salutarmi la regina perchè avrà altro a cui pensare :)! il tuo umore mi sembra come Milano in questi due giorni, sole e temporali improvvisi, ma nei prossimi giorni il meteo promette clima quasi estivi, quindi anche francy torna a risplendere, giusto? scusa la solita lungaggine...sissy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sissy: sì, tornerò a risplendere anche io ^_^ e ti saluterò Londra, harrod's (la Regina no?, sicura? William e Kate so che sono in viaggio di nozze, per cui non se ne fa niente...)Un bacione e grazie di esserci sempre. Fra

      Elimina
  17. Francy, un viaggio è rigenerante, devi farcela! Una canzone di Bennato dice "metti tutta la forza che hai nei tuoi fragili nervi, vedrai ce la farai"... Non voglio darti consigli, nè essere superfiiale, ma sappi che sono con te, così come tante persone e spero che questo incoraggiamento virtuale, questa "vicinanza" ti possa far rimettere in sesto per questo viaggio e per molto altro ancora!
    Un bacio enorme :*
    Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ste: la frase è così bella e significativa che la copio immediatamente sul mio profilo FB...anzi, quasi quasi me la tatuo addosso...ti voglio bene

      Elimina
  18. ciao, Francy ! spero che oggi vada un pò meglio...un saluto veloce, anche perchè non ti avevo fatto i complimenti per la ricettina, mi conquistano queste insalatine leggere, fresche, dove le verdurine sono in compagnia di un pò di frutta. non so, ma trovo molto "chic" unire questi due alimenti, infatti quando organizzo pranzi per ospiti, a metà propongo sempre un piatto frutta/verdura. ti auguro una giornata ricca di sorrisi ! ::)) sissy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sissy..sì, oggi va un po' meglio...un bacio grande e grazie

      Elimina
  19. Forza Francesca, rimettiti al più presto... Io faccio il tifo per te e Londra :-)

    RispondiElimina
  20. Ciao Francy...mi dispiace davvero per quello che è successo, spero che oggi vada meglio, che tu abbia cucinato una torta, che tu abbia già preparato la valigia, che tu abbia fatto qualcosa per te come ti hanno consigliato di fare!
    Posso capire benissimo l'angodcia di rimanere sempre in questo stato, ma se davvero è associato al farmaco sospenderlo dovrebbe farti stare meglio, giusto?
    Spero che tu riesca ad andare a Londra e a staccare un pò da tutto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  21. Da igienista faccio fatica a pensare che i farmaci possano risolvere questo problema ma rispetto le scelte di ognuno...L'insalata con i finocchi me la sogno da mesi ansi, mi basterebbe anche solo il finocchio da sgranocchiare da solo per farmi passare la voglia ma niente da fare...
    E' un disturbo davvero invalidante ed ansiogeno il tuo, spero ti rimetta presto per il viaggio!! :)

    RispondiElimina
  22. accidenti Francy, non sapevo che ti fosse successa questa cosa, leggere così inizio ed epilogo è consolante,ora so che sei in viaggio e spero che ti godrai questi giorni, in modo da poter tornare serena e in forma, magari solo un po' stanchina per tutte le cose che vedrai e proverai. Ti abbraccio

    RispondiElimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!