Frangipane aromatizzata alla fava Tonka con pere e caramello al Fleur de Sel in guscio di kamut


Credevo di aver smesso e invece...Quelle due matte della Dani e della Ale (le "matrone" dell MTC, come le avevo simpaticamente nominate), ci sono di nuovo riuscite a coinvolgermi nelle loro sfide mensili. Avevo deciso di smettere per una certa ansia da prestazione: oh, io a vedere cosa postano di volta in volta le partecipanti che si sfidano sul tema del mese mi faccio prendere dall'ansia! Fatevi un giro tra le varie sfide e capirete: ci vuole bravura, certo, ma anche fantasia e se della seconda un po' ne ho, della prima manco abbastanza. Cioè, cucino cosucce semplici, alla portata di tutti, e già fare il profiterole (che mi era valso l'ambitissimo premio delle mutande della Regina Elisabetta) era stata una sfida sovraumana...Insomma: mi manca la tecnica e così, giunta alla sfida delle tagliatelle ho gettato la spugna. Poi la Frangipane di Ambra e una mezza idea di riprovarci mi è venuta: un dolce avrei comunque dovuto farlo, quindi...e poi, diciamocelo, partecipare è troppo divertente, punto. La ricetta non era facilissima (qui le indicazioni di Ambra), ma avrei potuto farcela con un po' di impegno. Bene: inizio a dare una lettura alle ricette pubblicate dalle partecipanti più solerti di me e la tragedia interiore si scatena....roba inarrivabile! Fiori, frutti, persino verdure, ingredienti rari e preziosi, tecniche di cottura ricercate, foto stupende..."Devo proprio farmi 'sta figuraccia?" mi sono chiesta...E per farmi male continuavo a scorrere l'elenco delle ricette e più leggevo, più l'ansia cresceva e le idee diminuivano...Insomma ragazze, matrone e sfidanti dell'MTC: avete scatenato una guerra tra il cuore (che voleva fortemente partecipare) e il cervello (che mi richiamava alla realtà, sconsigliandomi di farmi deridere). Il cuore ha avuto la meglio. 

Ora, il titolo della ricetta è figo: Frolla al kamut con pere, caramello al Fluer de sel, e frangipane aromatizzata alla Fava Tonka. La ricetta è una ca...volata pazzesca: una frolla leggera (dato che già la crema frangipane, di suo, è pesantina) al kamut e malto, uno strato di crema al caramello salato, un velo di pere e la frangipane aromatizzata alla fava tonka. Ho giocato sugli aromi, ma non ho fatto nulla di eccezionale, insomma. Ecco, ora giusto per fare ammattire la Ale, vi ricordo che potete partecipare fino al 28, quindi accorrete numerosi: se ci sono riuscita io, possono riuscirci tutti!


Frangipane aromatizzata alla fava Tonka con pere e caramello al Fleur de Sel in guscio di kamut
Ingredienti per una tortiera da 20 cm

Frolla
150 gr di farina di kamut
 3 cucchiai di olio
40 gr malto di orzo
20 gr di maizena
Crema al caramello:
300 ml di latte
50 gr di zucchero
1 pizzico di Fleu de sel
1 cucchiaio di maizena (o fecola)
Frangipane:
100 gr di farina di mandorle
100 gr di burro
1 uovo
100 gr di zucchero
Fava Tonka, q.b.
Pera
Preparazione
Preparate la frolla: fate la fontana con la farina, mettete al centro la maizena, il malto e l'olio, quindi iniziate ad impastare (potete anche usare la planetaria, se l'avete) fino ad ottenere un composto malleabile (io ho aggiunto anche un po' di acqua) e liscio. Fate riposare in frigo per una notte, oppure surgelatela. Passato il tempo, riprendete la pasta, stendetela in mezzo cm di spessore, quindi foderate una tortiera di 20 cm, meglio se apribile. Bucherellate i bordi e la base, coprite con carta da forno e versateci dentro dei fagioli. Fate cuocere a 180° per 10', quindi togliete carta e fagioli e proseguite la cottura per 5'. Spegnete.
Preparate la crema al caramello: sciogliete la fecola in un po' di latte prelevato dal quantitativo totale della ricetta, mescolando bene. Unitelo al restante latte e tenete da parte. Fate caramellare in un pentolino dal fondo spesso lo zucchero. Quando sarà dorato aggiungete, fuori da fuoco, il latte, piano piano e mescolando sempre, per evitare che schizzi. Rimettete su fuoco bassissimo e fate sciogliere i grumi di caramello ed addensare la crema. Aggiungete il Fleur de sel , mescolate e fate raffreddare.
Preparate la crema frangipane: montate il burro morbido con lo zucchero, aiutandovi con le fruste. Aggiungete l'uovo sbattuto e, sempre mescolando, la farina di mandorle e una grattatina di Fava Tonka. Dovrete ottenere un composto cremoso e montato.
Passate  al montaggio della torta: prendete il guscio di frolla, versate la crema al caramello, spalmandola bene. Pelate e affettate la pera a fettine sottilissime e disponetele a raggiera sulla crema al caramello, quindi terminate con uno strato di crema frangipane (potete aiutarvi con una sac a poche). Spolverizzate la superficie con un cucchiaio di zucchero di canna e cuocete a 180° per circa 30', fino a quando la superficie sarà dorata. Spegnete, fate raffreddare e, volendo, servite con caramello liquido.


Commenti

Marina ha detto…
Fantastica Francy!!! Ti sei lanciata davvero :D
Il nome del tuo dolce è una promessa di bontà e le foto lo confermano. Brava, brava e brava ad aver dato retta al tuo cuoricino!
Patrizia ha detto…
Come fai a dire niente di che a questa torta meravigliosa? Davvero eccezionale nel gusto e negli accostamenti particolari e quella cremina deve essere eccezionale!! Davvero una bellissima figura mia cara e sei stata proprio bravissima!! Bellissime anche le foto!!! Un bacione e buona domenica!
pannifricius delicius ha detto…
Seconso me farai la tua porca figura :-) una delizia
Francesca ha detto…
Grazie Marina..pare sia anche piaciuta..meno male!!!!! Un bacio
Francesca ha detto…
Grazie Patty!!!!!!!!!!!!!!!!!^_^
Francesca ha detto…
^_______________^ lo spero!! Un bacione
Daniela ha detto…
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniela ha detto…
Spettacolo!! sia la torta che le foto!
Graaaaaazie!
Dani (una delle due matrone :-)))))
TataNora ha detto…
Eccola la Francy che piace a tutti!!!! Le sfide non si evitano MAI e si stravince come farai tu questa volta. Intanto quella che NON è capace è la sottoscritta (spetascio roles docet!) e la Fava Tonka è LA FAVA TONKAAAAA ma ti rendi conto?! Se non la smetti con i *non sono all'altezza* vengo lì e ti mordo... io NON sono vegetariana!
Besos
Nora
Daniela ha detto…
e confesso che a me non sembrano così mal eseguite le tue ricette ! Anzi ..... e non sognarti di dire il contrario : sono o non sono una vera matrona :-)))?
Francesca ha detto…
Ehehe Dani se lo dice una delle due matrone ci credo ci credo:)Un bacio e geazie a voi!
Francesca ha detto…
Nora ,tra fave,pera e caramello mancava solo il cannello e facevo bingo;-)mi autocensuro,memore dei bei tempi dell'Oc..un bacio
Anonimo ha detto…
cara Francy, prima di tutto NON sminuire mai le tue doti di cuoca, da quello che scrivi è tale l'amore che hai per la cucina che già questo ti rende grande onore. semmai sono io che mi sento una nullità di fronte a tutte le food blogger, sono entrata in una spirale di lazzaronite da cucina che il forno l'ho trasformato in ripostiglio e i fornelli li accendo solo per scldare l'acqua per le tisane! la tua torta, comunque, me la salvo nell'archivio ricette, chissà che prima o poi non mi ritorni la voglia di impastare...mi ha incuriosito soprattutto la frolla al kamut. ti vorrei solo chiedere, visto che a mia mamma non piaciono le creme come la frangipane in cui ci sono le uova, se magari potessi sostituire l'uovo con un pò di maizena, per dare la giusta consistenza. grazie! un salutone :)) sissy
Simo ha detto…
che meraviglia, Francy...........
Francesca ha detto…
Ciao Sissy!!!!sì,secondo me puoi mettere un po'di maizena o di fecola..qui c'è un solo uovo quindi,a mio avviso,la sustituzione non dovrebbe risentirne..un bacio grande
Francesca ha detto…
Grazieeeee:-)
Davvero particolare! Bellissima e sicuramente ottima. In bocca al lupo!
Francesca ha detto…
:-)))))
veronica ha detto…
e meno male che hai seguito il cuore altro che cosucce semplici e leggere le altre ricette hai fatto un capolavoro e niente cosuccia semplice bellissimae biuonissima francesca complimenti
Federica ha detto…
Io sono sventuta solo a leggere il titolo!!! Che fai, vieni a rianimarmi con una fetta? Grandiosa Francy, un bacione
dauly ha detto…
alla faccia dell'ansia da prestazione! e dici niente di che?
hai racchiuso in questa torta le cose che più mi piacciono, pere, caramello, crema leggera senza uova, una frolla alternativa e sana, guarda, io ho dato forfait alla seconda versione, ma questa la rifarei subito, mi piace troppo!
Marina ha detto…
La Nora è sempre la Nora ♥
Francesca ha detto…
^______________^
Francesca ha detto…
Grazie Fede..dai, mi organizzo per allungartene una fettina :-)
Francesca ha detto…
Grazie Dauly!!! Un abbraccio
marinella ha detto…
Ma dai, ti prego: che ansia e ansia da prestazione!? Lo sappiamo tutte che sei bravissima e questa torta (e relativa foto), ne è la dimostrazione! Dovresti partecipare sempre e non farti intimorire dalle tagliatelle :)
Un caro abbraccio e buonissima settimana.
Mari
Io ti "conosco" da pochi giorni e mi sembri bravissima :o)
Pola M ha detto…
Che bella questa torta!
donatella ha detto…
mammamia Francy, altro che cavolata pazzesca! anche questa è da pasticceria! bravissima, davvero un piccolo genio zuccheroso, sei diventata!
e le foto? che dire, favolose!
brava, bel post e ricetta fantastica!
La cucina di Esme ha detto…
E' una super delizia, ma quella crema al caramello è da svenire!
bacioni
Alice
Memole ha detto…
Una vera e propria bontà!!!
ilgamberorusso ha detto…
La fava Tonka credo resterà per me sempre un miraggio, la cerco ovunque senza mai trovarla :-( ovviamnete tutto questo mi fa lavorare di fantasia e immagino paradisi artificiali ;-)
anche a me le gare danno ansia e subisco subito un'ansia di prestazione ingiustificata, cmq ho la sensazione che tela cavi benissimo :-)quanto al frangipane credo sia una crema adorabile in presentazioni come queste!Brava!
ilgamberorusso ha detto…
ops erroraccio di battitura "te la cavi" pardon!:-)
sara ha detto…
Accidenti Francy, questa torta è a dir poco...superba! complimenti davvero!
pips ha detto…
uuuuaaaaaaaaaauuuuu Francy! Che meraviglia :)
Elisabetta ha detto…
Sempre più affascinata da tanta eleganza!
Francesca ha detto…
Grazie a tutti..purtroppo oggi non sto molto bene e non riesco a essere più presete, ma appena sto meglio vengo a rispondervi una ad una..scusate1
Tiziana ha detto…
ciao.. io ti conosco da.. adesso.. mi fa un po strano quello che scrivi perchè io trovo la tua ricetta ben studiata, ben eseguita, un bell'insieme di sapori, le foto poi sono magnifiche.. io partecipo per la prima volta questo giro e lo trovo divertente, non penso a vincere e non penso di esser in grado di farlo, ma tutto ciò mi mette in moto la fantasia e mi piace. io per questa ricetta ti faccio i complimenti!!!!
Alessandra Gennaro ha detto…
Volevo esordire con un commento scherzoso, ma questa ricetta mi ha inchiodato il neurone. E' una meraviglia, Francy- e non hai scampo: ti tocca crederci. Malto d'orzo, crema al caramello, fava tonka son robe da piani alti e l'abbinamento è di gran classe, per tacer della foto.
il che, ovviamente, lascia supporre che al momento dell'ispirazioni indossassi i mutandoni della Lizzie... come minimo, intendo :-)
Grandissima, ma davvero
la gelida anolina ha detto…
Non so cosa farei per avere all'istante una fetta di questa torta!!!il caramello al fleur de sel poi è una certezza, io l'ho amato al primo assaggio :)
baci
Francesca ha detto…
Grazie Tiziana!!!Un bacio
Francesca ha detto…
oh, la Matrona n.2 (solo in ordine di arrivo eh!) ^_^ Eheheh Ale, sì, indossavo quelle mutande, mi hai sgamata..anzi, già che domenica vado a Londra, vado da Lizzie a chiederle di regalarmene un altro paio! Bacio Ale
Francesca ha detto…
Grazie Silvia!!!
Patty ha detto…
Perché mi ero persa questo post?? Adesso che l'ho visto mi chiedo perché ci sono capitata sopra visto che continuerò a pensarci tutto il giorno, finchè non avrò un minuto per preparare quel meraviglioso caramello salato...come soffroooo, come soffrooooo.....
Foto MERAVIGLIOSEE, non ho altra definizione. PAt
Francesca ha detto…
^______________________^