Tartufini ai datteri

Allora: partiamo dal concetto che sono di parte e che, generalmente, tutte le ricette che pubblico mi piacciono.... anche quelle che potrebbero non incontrare i gusti di tutti, tipo porridge, cremine o similia. Ciò perchè, negli anni, ho imparato a capire cosa mi piace e cosa non mi piace ergo, visto che posso scegliere cosa cucinarmi, preferisco andare sul sicuro e preparare qualcosa di stuzzicante. Se cucino per gli altri il discorso cambia un po', dato che cerco di assecondare i loro gusti, ma non è questo il punto. Dicevo: quasi tutte le ricette che pubblico mi piacciono ma, se devo essere sincera, questa è una delle miglior cose mai provate. E' un dolce, tohhh che strano..Un dolce, e questo è fondamentale, che ha fatto impazzire me ed è piaciuto anche a mio padre (che non ha gusti simili ai miei..tutt'altro), il che è strano davvero. Una cosuccia sostanziosa, ma che potete mangiare a cuor leggero dato che fatta con ingredienti assolutamente naturali. Aggiungo: trattasi di ricetta semi-crudista (il "semi" deriva dall'uso del cacao, che non so se rientri o meno negli ingredienti raw) e assolutamente vegana.

Detto ciò, le buone ragioni per fiondarvi in cucina e prepararli ci sarebbero già tutte, ma vi racconto come è nato il colpo di fulmine. Semplicemente ero alla ricerca di qualcosa che potesse soddisfare la mia continua voglia di dolce, ma in maniera naturale. Qualcosa che mi facesse sentire anche virtuosa, in quanto preparato con le mie manine. Sì, perchè, siamo sinceri, soddisfare la voglia di dolce è facile: basta mangiare un cioccolatino, che tra tutti i dolci è uno dei più sani, e il gioco è fatto. Però il cioccolatino, a meno che non siamo proprio brave brave, lo compriamo già fatto ed il discorso "virtuosismo in cucina" cade. Poi, non so a voi, ma a me fa sentire terribilmente "brava" il fatto di preparare qualcosa che oltre che buono sia anche sano. A tal pro ho notato che sui siti esteri, americani soprattutto, i Truffles vanno alla grande, soprattutto in versione "heatly correct": gran uso di frutta secca, dolcificanti naturali, cacao..Mi sono imbattuta in questi qua e ho deciso di provarli. Fatti, assaggiati, innamorata. E la mia mente ha iniziato a volare, alla ricerca di varianti infinite e di possibili forme di utilizzo. Sono favolosi, credetemi: non hanno zuccheri aggiunti se non quelli naturali della frutta, sono velocissimi da fare e anche divertenti. Usateli come più vi piace: mangiati da soli, come se si trattasse di cioccolatini, aggiunti a yogurt/budini o, addirittura, sul porridge (io sono riuscita anche a metterne uno sulla mia porzione di riso ). Io, finora, ho provato questa variante e un'altra, che vedrete presto, ma ho in mente un'infinità di variazioni sul tema, ergo stay tuned!

Tartufini ai datteri
Ingredienti (per circa 8 tartufini)

60 gr datteri
1 cucchiaio di mandorle (15gr )
1 pizzico di sale
1 cucchiaio di cacao
1 cucchiaio di cocco grattuggiato
Per decorare: cocco grattugiato, polvere di cacao, quinoa soffiata...

Preparazione
Elementare: basta tagliare a pezzi non troppo grossi i datteri e tritare tutti gli ingredienti nel minipimer, a poco a poco per evitare di romperlo. Alla fine, ottenuto un composto pastoso, formate delle palline, e rotolatele in  altro cocco grattuggiato o, se preferite, in polvere di cacao o quinoa soffiata..

P.S. per chi fosse interessato alle calorie, sappiate che uno di questi tartufini, della dimensione di quelli della foto ne ha circa 35....ottimo affare, direi!

Questa ricetta entra nell'elenco di Aprile di Salutiamoci, ospitato da me e dalle Mandorle

Commenti

Federica ha detto…
Dal nome mi aspettavo una botta super calorica e invece sono pure light! Meglio di così ^_^ Un bacione, buona giornata
Patrizia ha detto…
Ricetta deliziosa Francesca...Di quelle che rimani colpita a prima vista e inoltre anche poco calorica !! Quindi...vai con i tartufini e le prossime variazioni!! Un bacio e buona giornata...
Benedetta Marchi ha detto…
Mi piacciono moltissimo! E se pure light non fa mai male! Grande Fra!
Catrina ha detto…
questi te li copio poche calorie ricetta perfetta per me grazie!
Francesca ha detto…
Un bacione anche a te!!!
Francesca ha detto…
Grazie Patty!!!!
Francesca ha detto…
Sono contenta Benedetta!!!!! Un bacione
Francesca ha detto…
Grazie a te Catrina!
Nadir ha detto…
con i datteri li faccio anche io, senza cacao però, ci metto succo di limone e semi di anice triturati. Con lo stesso impasto puoi farci anche delle barrette (visti sul blog di "anice&limone") io però preferisco questo formato, bonbon , polpettine o tartufini come vuoi la sostanza non cambia e sono buonissimi. ^____^ ciao
Memole ha detto…
Buonissimi!!!
Memole ha detto…
Buonissimi!!!
Meggy ha detto…
Mi piacciono tanto i datteri, ma qst anno non ne ho mangiati molti, uff che peccato, di solito sotto le feste ne faccio gran scorpacciate, bhe l'occasione è da prendere al volo per rimediare al più presto e testare questi invitanti tartufini!!Smack
sara ha detto…
é da un po' che ne vedo diverse versioni sui blog,ma questa tua ricetta, così semplice e invitante mi ha convinta, domani li faccio! Magari ci metto anche quei due fichi secchi che vagano tristi per la credenza, alla ricerca di uno scopo.... Brava Francy, ottimo dessert!!
Francesca ha detto…
wowowowwwwwwwwwww..quante idee Ellen!!!!:-)))
Francesca ha detto…
Brava Meggy! ^_^
Francesca ha detto…
Grazie Sara!!! ehehe, sai che volevo proprio farli anche io con i fichi secchi???^_^
elenuccia ha detto…
Beneeeeeeee non posso che dire che capitano proprio a pennello...ho dei datteri che non sapevo come usare!!! pensa che te coincidenza :D
Ma bastano i datteri a far legare il tutto? e non ho capito se il cocco va solo fuori quando si rotolano o anche dentro l'impasto.
Francesca ha detto…
Ciao bella! il cocco va anche dentro l'impasto poi, se vuoi, ce li rotoli anche dentro, se nò no...Un beso!!
Perfetti! Caspita anche io sono sempre alla ricerca di qualcosina di dolce da mangiare che mi dia soddisfazione, ma che non mi faccia sentire troppo in colpa per averlo mangiato...questi sono proprio perfetti! Bravissima!
Lilly ha detto…
Io adoro i dateri e questi proposti in versione bon bon sono bellisimi!
Ely ha detto…
E questa piace molto anche a me!!!!! E' sfiziosa e originale! Smackkkk
Francesca ha detto…
Grazie!!!!
Francesca ha detto…
Grazie Ely!!!
breakfast at lizzy's ha detto…
Carini e buonissimi!! questi sono proprio da provare e non vedo l'ora di vedere le tue varianti! :)
Alessandra ha detto…
Mi ha sempre attirato il raw food...questa tua proposta datterosa mi piace tanto ^-*
Francesca ha detto…
Grazie Elisa:-)
Francesca ha detto…
Prova Ale!
fantasie ha detto…
Sì anche io sono attirata da queste preparazioni... !
Francesca ha detto…
Ciao Stefy:-)
la gelida anolina ha detto…
Ma sono troppo carini!!!non so perchè ma ho sempre pensato fosse difficile prepararli...ovviamente adesso mi fido di te e proverò :)
baci!
Nadir ha detto…
i datteri bastano e avanzano a far legare tutto, stai tranquilla è collaudato :)
donatella ha detto…
mi aspettavo la solit alunga lista di ingredienti e invece tu (e il tuo modo di cucinare e mangiare) non mi deludi mai! belli, buoni, semplici, sostanziosi ma naturali e fotografati alla perfezione (dico davvero: non cambierei nulla, sono foto fantastiche!).. bravissima, sono davvero speciali!
Francesca ha detto…
^_^ Grazie Silvia!!!!
Francesca ha detto…
Cara che sei Dona...^_^ Un bacio enorme!
Katiuscia ha detto…
Buonissimi i tartufini raw!Io poi i datteri li adoro! :-)
Marta New Horizons ha detto…
Li ho fatti anche io, per il compleanno di mia figlia con un'altra quintalata di roba che trovi sul blog...sono sempre deliziosi in tutte le varianti, visto che tivuoi cimentare prova a tostare leggermente le mandorle ed aggiungere succo di arancia! ;)
monica ha detto…
bellissimo blog, sotto TUTTI i punti di vista, non posso non unirmi ai tuoi lettori.
complimenti, ma davvero!