02 aprile 2012

Popped Amaranth Granola my way

Innanzitutto GRAZIE a tutti gli amici che hanno espresso il proprio desiderio di venire con me a Bora Bora ( anche se prima una capatina in Giappone io la farei ) ad aprire il baruccio sulla spiaggia: iniziate a studiare qualche sfizioseria da proporre agli avventori, tenendo presente che io sono astemia e non mi intendo di Capirihna e co...al massimo qualche tisana alternativa, ma agli alcolici dovete pensarci voi. Ciò detto, veniamo alla ricetta del giorno, dato che in questa occasione vi avevo promesso altre proposte con il pop amaranto che, tra l'altro, ancora giace in credenza. Ecco, questa è un'altra proposta...forse un filino autunnale, anche se la vedo proprio bene annegata da un frozen yogurt o da una colata di gelato, decisamente più summer-style. Trattasi di granola. Ricette di granola non sono nuove a questo blog: qui , qui e qui due versioni, anche se poi l'ho lasciata perdere in favore del porridge che, decisamente, mi soddisfa di più. Però questo mix di cereali in fiocchi e frutta ha il suo fascino: croccantissima, sana, piena di cose buone, versatile. Una chicca, insomma. Dunque, c'è da dire che la granola fatta come dio comanda non è quanto di più leggero possa immaginarsi: contiene fiocchi di cereali-e va bene-frutta secca-e va bene- semi- e va bene- olio o burro di arachidi-e va meno bene in termini di leggerezza- a volte cioccolato. Tutte cose sanissime (parlo della granola fatta in casa), ma se cercate una colazione light, beh, forse è meglio virare altrove. Una tantum, però, ce la possiamo concedere e a me l'idea è venuta proprio guardando il mio amaranto scoppiettato. Sinceramente non sapevo come procedere nè, vi dico la verità, se esistesse al mondo una granola fatta con il popped amatanth...poi, alla fine, ho trovato questa ed è stato amore. Ovviamente non l'ho seguita alla lettera, dato che as usually mi mancavano alcuni ingredienti e di altri non volevo abusare, ma mi ci sono attenuta a grandi linee ed il risultato mi è piaciuto. Noterete, che rispetto all'originale ho apportato alcune modifiche, in primis l'omissione del burro e la sua sostituzione con quello di arachidi: scelte personali, anche se so che non sono la stessa cosa, ma a me il burro non è mai piaciuto, mentre la crema di arachidi, beh, quella sì! Inferiore anche il dolcificante: solo miele per me e non anche zucchero.

Popped amaranth granola
Ingredienti  * 
1/2 cup di amaranto
1 cucchiaino di burro di arachidi
1 cucchiaio di miele
1 puntina di sale
cannella in polvere
1 cup di mandorle
1 cucchiaio di farina di cocco 
1 cup di fiocchi di avena
1 cucchiaio di cranberries essiccati

Preparazione
Preriscaldate il forno a 150°. Scoppiettate l'amaranto come spiegato qui, quindi trasferitelo in una ciotola. Aggiungete il sale, la cannella, il cocco, i fiocchi di avena, le mandorle e i mirtilli. Mettete in un pentolino il burro di arachidi e il miele e fate cuocere su fuoco basso, mescolando bene fino a che gli ingredienti non saranno amalgamati (volendo, potete aggiungere anche del succo di arancia o di mela). Versate questo composto sui cereali e mescolate con un cucchiaio. Rivestite una placca da forno con carta da forno, versatevi il composto e livellatelo un po' con un cucchiaio. Infornate per circa 10', quindi mescolate e fate cuocere ancora per 5'. Sfornate, frantumate la granola con le mani e conservate in barattoli.

*(come "cup" io ho usato una tazzina da caffè, e ne è venuto fuori un barattolino tipo quello delle marmellate: se ne volete di più usate "cup" tradizionali, tipo quelle da the, ricordandovi però di aumentare gli ingredienti liquidi tipo miele e burro )

22 commenti:

  1. Oggi pomeriggio devo passare al NaturaSì! Sai che questo post è un'istigazione a delinquere... ^_^ Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  2. Carissima, come ti ho già scritto su FB, sono davvero impressionata, per l'ennesimo caso di Blogger-telepatia: io l'ho fatta ieri sera la Granola, e mi sa che al prossimo giro proverò la tua versione, davvero golosissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero,Sara:-))))che cosa strana..però bella dai!un bacio

      Elimina
  3. cara mia, devo fare il (o la?!) granola anche io, per una persona speciale, quindi mi sto documentando.. e mi spunti fuori tu!!! meno male, di te mi fido sempre!!! bella (o bello?! aiutooo) e golosissima/o, mmmm!
    brava ormai sta diventando poco... foto anche, bellissime!!!
    e a Bora Bora serviamo anche cibo nel bareto, vero? eddaiiiiii...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo Dona!facciamo rkba veg però:-)un bacione

      Elimina
  4. Qua è sempre una sorpresa...a me queste tue ricettine strane piacciono proprio tanto!!!con questo caldo poi vorrei proprio quel frozen yogurt di cui parli :)

    RispondiElimina
  5. Fantastica la tua granola!!!!

    RispondiElimina
  6. che bella ricettina croccante ed energetica! volevo ringraziarti perchè, dopo aver visto i tuoi noodles di daikon finalmente mi sono decisa ad acquistare questo "sconosciuto" e devo dire che mi piace proprio! ovvio, solo qualche pezzettino per volta, mischiato al resto della mia insalatona, ma non ha un sapore così acceso come avevo paura che avesse, grazie dunque per avermi convinto a provare una verdura nuova! ti auguro un sereno fine settimana, sissy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sissy:sei sempre gentilissima...Un bacio grande e grazie per essere sempre così..^_^

      Elimina
  7. La granola mi sfizia tanto ma quello che ora mi incuriosisce di più ora è questo amaranto che devo assolutamente provare...Assalto a NaturaSì al più presto allora!! Un bacione e buona settimana!!

    RispondiElimina
  8. Ma che bel blog che ho scoperto!! Ricette facili abbinate a fotografie meravigliose. Bello bello mi piace!!!

    RispondiElimina
  9. Non ho mai fatto la granola in casa per una ragionemolto semplice...me al mangerei tutta così nature in men che non si dica, senza bisogno di scomodare gelati, yogurt o roba del genere. Queste cosine sgranocchiose mi piacciono da impazzire quindi meglio evitare se non voglio diventare una bomba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ Ma dai Ele: con tutto quello che corri :-))) Un baciottone

      Elimina
  10. che delizia Francy! Anche da me penso che durerebbe lo spazio do un sorriso...;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^__________^ allora dobbiamo sorridere tanto, Simo, così dura ancora di più! Un bacione

      Elimina
  11. Anche io ho la mia versione di granola (la trovi sul blog)leggera e veloce di cui mia figlia va matta. Se riuscissi a far scoppiare l'amaranto senza bruciarlo sul gas cinese proverei la tua originale proposta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhh...corro a vedere!!!!!!!!!!!! Un bacione

      Elimina

Se mi leggete mi fate piacere, se mi lasciate un commento ancora di più...Se siete "Anonimi" firmatevi, grazie!!!