Cheesecake di Gordon




Chi ha un marito/fidanzato/compagno sa bene che non è solo il calcio a dividere la coppia, soprattutto se la coppia è composta, da una parte, da una foodblogger o, in generale, da un'appassionata di cucina. Da quando in televisione c'è stato il boom dei programmi dedicati alla cucina (io, che sono vecchiarella, ricordo che una volta, a parte il mitico Sale e Pepe con Wilma de Angelis, non c'era altro in tv), infatti, il terreno di scontro sono diventati gli chef. E questo, sia chiaro, non solo tra noi donnine autrici di foodblog, ma anche tra noi e le nostri dolci metà. Così, se io non mi perdevo una puntata di Master Chef Italia, Danilo è un anficionado sostenitore di Gordon Ramsay e dei suoi programmi. Ora, spettacolarizzazione a parte, devo dire che Gordy (com'è simpaticamente nominato da me e Dany ) piace molto anche a me (però gli preferisco Jamie Oliver) e se, purtroppo, nel mio prossimo viaggio a Londra non riuscirò certo a permettermi una cena nel suo ristorante, almeno dall'esterno voglio vederlo...chissà che non mi trasmetta un po' della sua bravura così, per semplice osmosi? Ristorante a parte, già nello scorso viaggio nella capitale britannica avevo adocchiato sugli scaffali del reparto libreria di Harrod's questo libro di Gordy, poi pubblicato in Italia anche dalla Guido Tommasi. Un libro che mi aveva subito colpito, sia per il titolo (traduzione "Un sano appetito") che per l'argomento: ricette salutari per tutti i gusti, dato che Gordon spazia dalla colazione, al pranzo veloce, passando per i pranzi domenicali ed approdando ai dolci. Purtroppo le ricette totalmente cruelty free non sono numerosissime, ma tutte sono facilmente veganizzabili sì da accontentare anche i vegani. Molte, invece, le ricette con verdure, legumi e cereali. Ecco, da questo bel libro in cui, tra l'altro, appare un Gordy dal facciotto simpatico e non così burbero come siamo abituati a vederlo in tv (anche se in Master Chef USA sembra decisamente meno perfido di Joe Bastianich), ho tratto questa Chessecake che ha allietato il pranzo domenicale di Dany. Ora, non so se questa sia la ricetta originale della vera Cheesecake americana, ma da quel poco di conoscenze che ho sul punto ho realizzato che molto si avvicina: base di biscotti compattati, crema (cotta) a base di formaggio e uova.Questa, però, è stata rivisitata da Gordon in chiave "sana": poco burro per compattare i biscotti, ricotta al posto di altri formaggi più grassi, zucchero di canna e poche uova. 

L'esecuzione è facilissima e sinceramente mi sono pentita di aver fatto metà dose rispetto a quella indicata da Gordon per paura che fosse troppa rispetto allo stampo (18 cm): più alta avrebbe fatto più bella figura, anche se Danilo assicura che la sua bella figura l'ha fatta ugualmente.^_^ A Voi la ricetta con le dosi usate da me e, tra parentesi, quelle originarie. Piccolo appunto. Ho sostituito la scorza di arancia e la cannella, indicate nella ricetta, con scorza di limone e l'ho guarnita con uno sciroppo al caramello fatto senza seguire dosi o ricette: la versione di Gordon prevedeva, infatti, una salsa di arance caramellate ma ho preferito omettere, utilizzando le arance solo come guarnizione finale.


Cheesecake di Gordon
Ingredienti per una tortiera di 18 cm 

Crosta
20 gr di burro (40 gr )
75 gr di biscotti secchi senza grassi (150 gr )
Crema:
250 gr di ricotta (500 gr )
125 gr di Philadelphia o Quark (250 gr )
50 gr di zucchero di canna (100 gr )
1 uovo (3)
1 cucchiaio di Marsala (2 di Grand Marnier)
1 cucchiaino di maizena (2)
Scorza di limone grattuggiata
Sciroppo
50 gr di zucchero di canna
succo di mezza arancia 
acqua

Preparazione
Preparate la base: triturate nel mixer i biscotti, molto finemente, insieme al burro fino ad ottenere un composto sbricioloso. Rivestite di carta da foro uno stampo di 18 cm col fondo apribile e versatevi il composto per la base, compattando con un cucchiaio in modo da formare una crosta ben compatta. Se riuscite, risalite anche sui bordi. In una terrina, usando le fruste, mescolate gli ingredienti per la crema, quindi versate la crema sulla base e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40' circa. Quindi spegnete e fate raffreddare in forno. Una volta raffreddata mettete in frigo per una notte. Al momento di servire preparate un caramello molto liquido, con lo zucchero, il succo di arancia e acqua q.b.. Se volete potete caramellare delle fettine di arancia per guarniazione, altrimenti versate questa salsina (più liquida è, meglio è, quindi abbondate pure con l'acqua, aggiungendola poco alla volta quando lo zucchero sarà già bruno) sulla cheesecake e servite.

SCHEDA LIBRO: Un sano appetito, Gordon Ramsay, Guido Tommasi

Commenti

Federica ha detto…
hihihi se tu sei vecchiarella io sono la befana bacucca :)) Delicatissima questa cheese cake, mi piace quella base “legger” rispetto alle solite. Un bacione, buona giornata
Valentina ha detto…
Adoro Gordy ma anche io gli preferisco Jamie... :) E comunque sia questa cheese cake è meravigliosa :) Baci e a presto!!!!
Memole ha detto…
Fantastica...Adoro la cheesecake!!!!
bianca ha detto…
ma che buona *_*!! XD anche io preferisco Jamie a Gordy, anche se ho il sogno proibito di vederli collaborare XD magari Jamie riuscirebbe ad introdurre un po' di veg nel carnivorissimo menu di Hell'sKitchen? (che magari potrebbe contenere meno carne visto che tanto sbagliano sempre la cottura creando delle bistecche che corrono per i campi XD!!)
*_* ohoho a proposito sostengo tu debba candidarti per Masterchef2 e se ti prendono, poi tira due schiaffi a Bastianic da parte mia, che lo trovo di un'antipatia e arroganza unica...mi sembra la tipica persona che ha fatto fortuna in america in cucina dicendosi "italiano" ma di italiano cos'ha??
Natalia ha detto…
HAi ragione, in televisione è un boom di programmi culinari. C'è una concorrenza incredibile, escono come i funghi! Però io sono affezionata sempre agli stessi! Non riuscirei a guardare tutto!!
CHe favola questa cheesecake, mi piace molto la presenza del marsala nella farcia.
Meggy ha detto…
Ciao Francy, su questo andiamo senz’altro d’accordo, nche a me piace molto Gordy, sul mio blog puoi trovare la sezione dedicata a lui dove ho preparato alcune ricette dello stesso libro che hai tu!Adooooro questa cheesecake, ti è venuta benissimo, brava!Smack
donatella ha detto…
Jamie sempre e comunque, tutta la vita! però questa me la mangerei comunque, anche se è di Ramsey!!!
bella Francy! e le tue modifiche sono sempre fantastiche!
Francesca ha detto…
Grazie Fede!!!! ehehhe, oramai vado verso le 34 primavere ..Un bacio
Francesca ha detto…
Un abbraccio anche a te^_^
Francesca ha detto…
Grazie Memole!
Francesca ha detto…
No Bianca, la tv non fa per me...e poi mi sbatterebbero fuori dopo due secondi!!!! Un abbraccio
Francesca ha detto…
Grazie Natalia!!!
Francesca ha detto…
Allora vengo subito a sbirciare :-)))) Un abbraccio
Francesca ha detto…
e tu sei sempre troppo buona..un bacio Dona
Patrizia ha detto…
Questa cheesecake è una vera delizia e con quelle fettine di arancia sopra è uno spettacolo di colore!! Per cortesia tesoro...non parliamo di vecchiaia però, altrimenti devo sentirmi una Matusalemme rispetto alle tante foodblogger in giovane età!! Un bacione cara e ricetta meravigliosa!
Benedetta Marchi ha detto…
Mia cara, come ti capisco... quando c'è qualche battibecco la frase storica è sempre: "Ma tanto tu devi sempre cucinare!" ... ma quando mai dico io! Dato che mi piacerebbe farlo più spesso... Invece a programmi tv sono (s)fortunata (dipende dai punti di vista) perchè non ho la televisione in casa, per cui o guardo in streaming (quando ci sono) sul pc o nada ^_^
Ottima questa cheesecake di Gordon... o alcuni dei suoi libri e li amo molto!
Le Temps des Cerises ha detto…
Ma che bella! Anche io ho fatto da poco una cheesecake all'arancia che ho postato: ma l'idea delle arance e dello sciroppo sulla torta la rendono più completa.
Camy
Herbi ha detto…
accidenti se è bellissima!
per quanto riguarda Gordy, anche io gli preferisco Jamie, molto più alla mano e bonaccione... e, secondo il mio modesto parere, anche molto più estroso (mi sveno quando guardo Jamie in 30 minuti, anche Fidanzato lo apprezza molto!)
Sull'osmosi, invece, io credo che tu non ne abbia bisogno: sei bravissima e con passione da vendere. vorrei solo capire se Gordy riesce a fotografare così bene i suoi piatti come fai tu!
un abbraccio Francy!
TataNora ha detto…
Bellissima ricetta Francy, considerato che sto cercando di limitare i danni alla linea (sempre più tonda) credo sia una validissima alternativa ai dolci *canonici* tutti burro e grassi.
Quanto ai programmi di cucina, ho ancora il ricordo di un programma di quando ero piccina con Ave Ninchi e Veronelli (credo fosse A tavola alle 7)... oggi sai bene per chi tifo e, ormochat a parte, ho tanta tanta stima per Jamie Olivier da avere *osato* acquistare il suo ultimo libro (fremo in attesa di riceverlo!!!)
Buona giornata
Nora
Francesca ha detto…
^_^ Un bacio Patty!
Francesca ha detto…
Io voglio comprare anche gli altri...a Londra faccio incetta! Un bacio
Francesca ha detto…
Urca..corro a vedere allora!!!^^
Francesca ha detto…
Herbi: diciamolo...anche più figo!! Oh, con tutto il rispetto per Gordy, che è sempre un bell'ometto :-)))) Quanto alle foto: grasssssssssssssss
Francesca ha detto…
Nora: bei tempi quelli dell'OC..sai che sto guardando anche le repliche e rido ancora????^_^
Anonimo ha detto…
è buonissimaaaaaaaa!!!!!!!!, lo sciroppo al caramello di arance la completata in modo fantastico, ci va!. Danilo.
Francesca ha detto…
Il mio anonimo preferito ^_______________^
Marina ha detto…
Dopo il commento qui sopra non posso che "sposare" questa ricetta. Danilo è giudice intransigente a quel che mi dicono ;D Scherzi a parte l'avevo adocchiata su fb e adesso che ho la ricetta non posso più tirarmi indietro. Su Gordon non mi esprimo, in casa siamo divisi: io non lo apprezzo troppo (è sempre così categorico) lui lo segue volentieri!
Francesca ha detto…
Ciao Marina!!!! sposa pure la ricetta ^_^ Se ha passato l'esame-Dany è ok (no, a parte gli scherzi, Dany è di bocca buona). Un bacio
Simo ha detto…
I miei complimenti Francy, le foto rendono appieno la favolosità del tuo dolce!!!!!!!!!!
Se te ne avanza una fetta, ti lascio il mio indirizzo.. ;)) grazie!
baci
Francesca ha detto…
ahahahaha Simo...no, purtroppo è finito :-((( Un bacione grande
Ilgamberorusso ha detto…
Ma che bella questa ricetta!ho sempre immaginato questo dolce un po', grasso vista la presenza del burro, ma in questa la dose mi sembra ragionevolissima e poi l'abinamento ricotta e Filadelfia e' fantastico...si evita così lla panna! Proverò' sicuramente grazie!!!!!!! :-)
ilgamberorusso ha detto…
Chiedo venia!ho combinato un macello con virgole e doppie!!!!Ho inviato il messaggio con i-pad è ho prodotto una serie di orrori ortografici!Scusatemi tutti!Laura
Francesca ha detto…
Laura: eviterò di fustigarti :-))) dato che conosco bene il problema...quando scrivo dall'Iphone sembro analfabeta ^_^ Un bacione grande
:-) Mitica Wilma De Angelis! E' stata veramente la genesi della passione della cucina in tv
Prendo una fettina virtuale del dolce e ripenso ai tempi andati . . .
Semplicemente Buono ha detto…
Che bella questa cheesecake! e sicuramente buonissima!
Gordon avrà anche un caratteraccio, ma non si può dire che non sia un maestro in cucina!
Ciao
Francesca ha detto…
Io l'adoravo...che bei tempi:-))))un bacio
Francesca ha detto…
Vero!!!ed è anche un bell'omino:-) un bacio
Anonimo ha detto…
se faranno una seconda edizione di Masterchef tu potresti davvero candidarti a pieno titolo! anche la presentazione è sempre più professionale! comunque anche Cracco e il suo sguardo indagatore non era niente male! ti prego, non parlarmi di Londra, ho una nostalgia...se poi mi parli di Harrods, ormai conosco la zona di Knightsbridge come neanche il mio quartiere! buona serata! sissy
Francesca ha detto…
Ehe Sissy,è quello che ha detto anche Dany("se mai dovessi andare a MCdevi portare questo come cavallo di battaglia")ma ribadisco che non sono all'altezza:ho troppe lacune:-)quanto a Londra:non vedo l'ora...è la quinta volta ma è come se fosse la prima e Harrod's ha sempre il suo fascino!!!un bacio
pannifricius delicius ha detto…
Wow che ricettina golosa!!!! Da provare di sicuro!!! Ciao
Ely ha detto…
Ma come vecchia???? E allora io??? Son la vostra nonna!!! Ragazze ma che dite? Io non mi ricordo manco la Wilma :-))) Splendido dolce, io i libri di Gordy (lo adoro) in italiano li ho entrambi e devo dire che sono molto belli!!!!! Questa Cheesecake è favolosa, anche come colori!!!!
Baci
sara ha detto…
Qui ogni sera è una lotta, perchè io vorrei guardare tutti i programmi di cucina, Benna invece non ne vuole sapere...un disastro! Però a tutti e due è molto simpatico Gordon (di sicuro più di Cracco, o di Buddy del "Boss delle torte"). Questa torta è bellissima, sicuramente anche deliziosa; guadagna ancora più punti perchè non è eccessivamente "pannosa" o dolciastra, come diventano tante cheesecake. Il problema è che Benna ha visto la foto e assolutamente la vuole assaggiare...ora devo spiegargli che questa volta noi possiamo solo ammirarla....la versione vegan non sarà mai all'altezza! Brava Francy, come sempre!
Pola M ha detto…
Ma che cheesecake meraviglioso! Scommetto che e' buonissimo oltre a presentarsi benissimo!
Francesca ha detto…
Ma no Ely..ok, magari hai qualche annetto più di me, ma mica sono così giovane come sembro eheheh..giuro: quest'anno sono 34...Un abbraccio grande^_^
Francesca ha detto…
^______________^ dunque dunque..per la versione veg, che dici sostituire il Philadephia con il tofu e la ricotta con yogurt di soia? il burro con margarina e l'uovo..omettiamolo!!!! Un abbraccio e se la provate fatemi sapere!
Francesca ha detto…
Grazie Pola!!!
veronica ha detto…
fantastica quel caramello poi...devo farla ora si inizia facciamo cheeeseeeeee ^.^
la gelida anolina ha detto…
la vogliooo!!!questo sì che è un grande inizio per l' "era" delle cheesecake!!!!!!! ;)
baci!
Francesca ha detto…
Grazie davvero Silvia!!!!!!!!!!!un bacio
Herbi ha detto…
indubbiamente, anche più figo!!!
Katiuscia ha detto…
Per me tra Jamie e Gordon non c'è paragone... Jamie tutta la vita!!
Se devo prendere lo chef più in su con l'età punto alla crème de la crème (tanto per rimanere in tema) e scelgo Cracco...secondo me è bellissimo! ;-)
Aaaah, ma stavamo parlando di ricette?! Giusto...
Questa cheesecake è fenomenale e tu sei talmente brava che non hai bisogno di nessuna osmosi, né in cucina, né in fotografia.

Soddisfa la mia curiosità...cosa c'è nel bicchiere? Caffé?
Un abbraccio

PS Mannaggia a bloglovin...non mi dice dei tuoi nuovi post!
Francesca ha detto…
Grazie Katiuscia..anche io ho un debole per Cracco...troppo "divo" ma decisamente un gran pezzo di uomo! Quanto a Bloglovin sai che non riesco ad aggiornare???? sai per caso come si fa?
P.S. nel bicchiere c'è salsa al caramello ^_^
U bacio
sara ha detto…
Domenica faccio una sorpresa a Benna e lo preparo...incrociamo le dita!
Katy ha detto…
Già, proprio un divo! :-)
Su bloglovin non ti so dire..in teoria dal momento in cui qualcuno ti inizia a seguire dovrebbe mandare in automatico l'avviso dei tuoi nuovi post, senza che tu faccia nulla. Io seguo anche persone che non sono presenti su Bloglovin e che per cercarle ho dovuto mettere io per prima l'url intero del loro blog, e vengo avvisata anche dei loro nuovi post...quindi non saprei proprio che dirti! :-(
Angela ha detto…
che spettacolo.. e che colori intensi e profumi sensazionali...
Francesca ha detto…
Uffi Katy, non so proprio come fare: non me li aggiorna :-(((
Francesca ha detto…
Grazie Angela!!!!!!!!!!!!