Scrambled tofu

Una cosa che mi ha sempre affascinato ma che per vari motivi non ho mai provato a mettere in opera è il brunch. Ma sì, dai: la moda americana-già diffusasi da noi da qualche anno- di invitare amici e parenti di domenica, in un'orario che varia tra le 10.00 e le 12.00, per fare insieme breakfast e lunch, ossia colazione e pranzo. Giusto l'idea mi attrae perchè per una abituata, come me, ad alzarsi alle 6.00 di mattino anche la domenica (sah, facciamo 6.30 giusto perchè è festa) e a colazionare subito, capite che aspettare fino alle 10.00-11.00 prima di mettere qualcosa sotto ai denti è qualcosa di inconcepibile. Però negli USA va tanto e non c'è libro che abbia letto in cui questo rito domenicale non venga menzionato almeno una volta. Durante il brunch, proprio perchè si tratta di fondere insieme colazione e pranzo, viene servito ogni ben di dio: dai cereali, alla frutta, passando per frittelle e pancakes (per chi ama il dolce), fino a insalate, tartine, formaggi (per chi è più avvezzo al salato). Ma le regine indiscusse del brunch, quelle che non mancano in nessuna tavola domenicale, magari accompagnate da crostini imburrati, sono le uova strapazzate, scrambled eggs.
Che poi io, senza mai aver fatto un brunch in vita mia, di uova strapazzate ne ho mangiate a dozzine, fin da quando ero bambina: semplici, in bianco, oppure-le mie preferite-col pomodoro e il basilico. Vabbè, fatta la parentesi sulla mia infanzia, torniamo al filone statunitense e co. Dicevo, le uova strapazzate. Sappiamo anche che l'America è assai più avanti di noi in quanto a stili di vita alternativi, ergo vegetariani, vegani, macrobiotici e company non hanno alcun problema a vivere in modo "normale", sia a casa propria (i comuni supermercati sono pieni di prodotti anche per noi vegetariani/vegani, senza dover andare a cercare per forza prodotti di nicchia) che al ristorante. Quindi, riprendendo le fila del discorso, non c'è brunch vegano in cui manchino le scrambled eggs ma in versione cruelty free, ossia sotto forma di scrambled tofu. Anche in questo caso le versioni sono tante: semplice, col pomodoro, con le verdure e chi più ne ha più ne metta. Gironzolando per il web, sono capitata in uno dei miei blog esteri preferiti: questo e ho trovato questa ricettina, che mi ispirava tantissimo. Perfetta per il mio pranzo della domenica, anche senza essere un brunch. Tra l'altro la ricetta rivela un trucchetto: per ottenere un tofu strapazzato davvero somigliante alle uova, basta passare il vostro panetto di tofu nel passapatate e avrete un composto davvero identico alle uova "stracciate". Figo vero? la curcuma, gli aromi e i funghi porcini fanno il resto. A voi la ricetta, leggermente modificata in base alle mie esigenze e agli ingredienti che sono riuscita a reperire: liberi di variare le dosi e la quantità di spezie, a seconda delle vostre preferenze.
Ingredienti per una persona

  • 5, 6 pezzi di porcini secchi
  • 1/2 peperone verde
  • 1/2 zucchino grande
  • 80 gr circa di tofu
  • 1 pezzetto di aglio
  • olio
  • acqua q.b.
  • Per il composto speziato
  • 1 cucchiaino di lievito alimentare
  • 1 pizzico di paprika
  • 1 pizzico di timo
  • sale
  • pepe
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di amido di mais


Preparazione
Mettete i funghi in una ciotola e copriteli di acqua tiepida. Lasciateli riprendere per mezz'oretta. Intanto tagliate il peperone e lo zucchino in pezzi non troppo piccoli. Mescolate in una ciotola gli ingredienti per il composto speziato. Passate il tofu nel passapatate ( o sbriciolatelo con le mani) e mettetelo da parte. Scaldate una padella antiaderente con un goccio di olio, aggiungete i peperoni e fate saltare per due minuti. Aggiungete anche l'aglio e gli zucchini, quindi aggiungete un cucchiaio di acqua e coprite. Fate cuocere fino a che le verdure non sono tenere. Aggiungete il tofu, i funghi che avrete scolato, strizzato e tagliato e pezzi, il composto speziato e mescolate.Aggiungete ancora un po' di acqua, in modo da non fare bruciare il composto, ma così da mantenerlo soffice e cremoso. Fate cuocere 8'. Aggiustate di sale e pepe e servite caldo, magari accompagnandolo con crostini tostati o pane di segala leggermente abbrustolito.





Commenti

bianca ha detto…
buono *_* assolutamente da provare
chiarina-ina ha detto…
Fantastico, e assolutamente perfetto per il brunch :)
Federica ha detto…
Chissà se in versione "brunch" il tofu riuscirebbe a conquistarmi! Un bacio, buona settimana
cristina b. ha detto…
fighissimo!!! sono sempre alla ricera di ricette appetitose con il tofu, che mia figlia vegetariana DEVE mangiare (mamma dixit), e questa è semplicemente fantastica! ora vado a sbirciare anche nel blog "estero"...
grazie e buona giornata ^-^
Francesca ha detto…
Grazie a tutti voi!!!!!!!!!!!!!!!!!! Un bacione e provate :-))))
sara ha detto…
Ricordo che quando non ero vegana, mi mangiavo quasi tutte le mattine le uova strapazzate, le adoravo!
Proverò al più presto la tua versione, è invitante e colorata (e non disturbo nessuna gallina!)
marifra79 ha detto…
Questo piatto mi ha già conquistata:-)) Sai che sei sempre più brava nelle foto, sono proprio belle! Un abbraccio carissima!
Saretta ha detto…
Adesso mi spieghi come diavolo fai a svegliarti sempre così presto, specie nell'we!!!!!L'ho fatto una volta, e mi era piaciuto molto ;)
Francesca ha detto…
Grazie Marianna...sai quanto mi fanno piacere i tuoi apprezzamenti
Francesca ha detto…
Orologio interno Saretta :-)
bianca ha detto…
al mattino? @@ oddio io non so come si fa a farle di colazioen XD so che lo fanno ovunque fuori dalle nostra parte di europa ma io davvero non riuscirei :O è vero che mio nonno faceva colazione con 3 uova crude in bocca =_=
breakfast at lizzy's ha detto…
Mi sembra davvero sfizioso e gustoso per un brunch!
rossella ha detto…
meraviglia.
(e poi uno che si sveglia alle 6 ha diritto a doppia colazione...!)
elenuccia ha detto…
Io da piccola mangiavo uova solo se erano strapazzate con pomodoro e basilico. Altrimenti proprio non c'era verso, le uova non mi piacevano. Oggi ho cambiato un po' i gusti (sara' l'eta') ma le uova strapazzate sono sempre le mie preferite.
Non amando particolarmente il tofu credo proprio che provero' la ricetta con le uova.

Anche io ho l'orologio interno. Di solito mi sveglio alle 6 per andare a correre e la domenica non fa eccezione :)
Francesca ha detto…
eheheh..ma questo è stato il pranzo! :-)
Francesca ha detto…
Quanto alle uova ti dò ragione: sode o alla coque non piacevano neppure a me...Qui, comunque, il tofu non si sente: prende il sapore delle verdure e delle spezie...secondo me puoi farcela :-)))
donatella ha detto…
ma Francy, che mi combini? buono il tofu scrambeled!!! la ricetta è prorpio interessante, sai, è un abbinamento che mi piace moltissimo!
e il brunch mi piace assai.. un biscotto alle 6 (appena svegli), poi caffè e poi si resiste fino alle 11 e mangi dolce e salato insieme senza nessuno che ti prende in gior!!! che bello!!! non sono mai favorevole alle americanate, però il brunch mi piace!!!
Giulia dans le noir ha detto…
Ma quanto amo il tofu... e questo "scrambled" è proprio fenomenale! Brava Francesca....
Ti scrivo anche per informarti che, per celebrare la "riapertura" del mio blog ho messo online il pdf della raccolta 'Madeleines mon amour' cui hai partecipato. Se passi da Filosoficamente sostenibile trovi dove scaricarla :)
Marina@QCne ha detto…
Che piatto sfizioso, adoro tutti gli ingredienti, tofu, funghi, curcuma… davvero gustoso e allegro nei colori, fantastica la foto!!!!
Francesca ha detto…
Donatella, Giulia e Marina: grazie di cuore!!