Ciambellone di Santin..ancora

Sì, forse l'avete già vista. Nemmeno troppo tempo fa, a dirla tutta. Però sabato era il compleanno di mio papà e dato il successo che aveva riscosso questa ciambella...beh, mi è sembrato il modo più carino per dirgli che gli voglio bene. La torta, dicevamo. Il ciambellone classico di Santin, quello copiato dal suo libro e visto, ancor prima, dalla mia amica Babs Un dolce ideale per colazione, morbido e sano (senza burro eh) e, cosa importantissima, facile e veloce da fare. La prima volta avevo tenuto fede all'originale: un po' di scorza di limone e null'altro ma questa volta ho voluto cambiare un po' dato la grande versatilità di questa torta. In questo periodo ci sono delle arance ottime: succose e dolcissime, ergo ho pensato di utilizzarle, aromatizzando l'impasto con scorza grattugiata e sostituendo il latte con il loro succo.
E' piaciuta, dico solo questo ^_^ e io sono rimasta molto soddisfatta dato che, come già la volta scorsa, è lievitata molto e in modo molto omogeneo: a tal pro apro una parentesi. Dopo anni di lotta col forno, durante i quali ho sfornato torte buone ma esteticamente bruttarelle perchè troppo alte da una parte e basse dall'altra ("eppure ho sempre letto che per i dolci ci vuole il ventilato") ho preso il coraggio a due mani e ho iniziato a usare la funzione statica. Risultato: sembra che la cottura vada più a rilento, ma i dolci lievitano perfettamente ed in modo omogeneo. Ergo: funzione statica per tutta la vita! Magari a voi sembrerà scontato, ma per me era una questione di vita, dico sul serio :-)) Tornando alla torta, sarà merito del forno, sarà merito degli albumi montati a neve, ma è venuto fuori un impasto alto (anche se ho fatto metà rispetto alla ricetta originale), morbido e omogeneo. Insomma: cosa fate ancora lì? Mani in pasta e provatela :-)

Ciambellone di Santin all'arancia
Ingredienti (il mio stampo era di circa 20 cm di diametro)

150 gr di farina 
2 uova 
125 gr di zucchero 
1/4 di bicchiere di succo di arancia 
1/2 bicchiere di olio evo 
un cucchiaino raso di lievito per dolci 
sale, un pizzico 
scorza di arancia grattugiata 

Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. In una terrina montate i tuorli con lo zucchero, il sale e la scorza di arancia. Dovrete ottenere un composto spumoso. Aggiungete l'olio,il succo e, infine, la farina setacciata col lievito. Mescolate bene. Montate a neve gli albumi e uniteli delicatamente al composto. Oliate uno stampo da ciambella, cospargetelo di zucchero ( o imburratelo e infarinatelo ) e versatevi il composto. Infornate per 35'/40' ( a seconda della dimensione del dolce...comunque fate sempre la prova stecchino). Spegnete, fate raffreddare e cospargete, se volete, con zucchero a velo.

Commenti

breakfast at lizzy's ha detto…
Questo a colazione dev'essere da sballo!! bellissimo!
Federica ha detto…
Tutte e due in chiave di agrumi oggi :) Che pensiero tenero hai avuto per il papà...AUGURONI ^_^
Sono caduta anch'io nella rete di quel libro dopo la tua scorsa ciambella, ma ancora lo metto all'opera. Manca poco però :) Un bacione, buona settimana
Benedetta Marchi ha detto…
La scelta dell'arancio mi sembra un'ottima variante! mi piace!!!
nanocucina ha detto…
preparata anch'io domenica scorsa... buonissima e ancora morbida dopo più di una settimana. santin SANTO SUBITO.
Stefania ha detto…
E' bellissima la devo provare per la mia colazione
ciao felice settimana
Meggy ha detto…
Postala pure quante volte vuoi, io di ciambelle non ne ho mai abbastanza!Questa versione all'arancia dev'essere fenomenale, ci credo che ha fatto tutti contenti!Auguri al papà e buona settimana, smack!
Francesca ha detto…
Grazie a tutti!!!!!!!! Un abbraccio anche da papà :-)
Patty ha detto…
Questa ricetta è lì che aspetta di essere fatta da settimane, dopo che l'ho trovata sul sito di Babs. Ma adesso che la vedo qui da te con la variante all'arancia, mi sa che farò una modificazione in corso di viaggio...a me l'arancia piace da morire. Bellissima foto cara, Pat
Luisa ha detto…
Ciao! ho appena scoperto il tuo blog.. che voglia la vellutata qua sotto, sana, nutrizionalmente perfetta, raffinata..
e questo dolce? già copiato!
da oggi ti seguo
baci
luisa
Simo ha detto…
...non ci si stanca mai di questi dolci buoni e sani!
per me puoi pure sperimentare tutte le varianti possibili... ;))
eli ha detto…
Ne mangerei volentieri una bella fetta adesso! Ha un aspetto meraviglioso!
Ely ha detto…
Ma che bello!!! Soffice e morbidoso, Francy io uso solo forno statico da 15 anni, anche per il pane, lo uso ventilato quando voglio far asciugare qualche arrosto o qualche preparazione un pò più umida :-) Baci
Catrina ha detto…
io sempre forno statico, dell'aria non mi fido e i dolci lievitano sempre bene, proverò a fare il tuo dolce, grazie per la ricetta, buona serata!
PolaM ha detto…
Che bello questo ciambellone! E poi cosi' semplice! Io combatto sempre con il forno e ho bisogno di ricette garantite. Questa sembra ottima!
pips ha detto…
buonissimo!
Francesca ha detto…
Grazie ancora a tutti:-)
Ely:eh sì,adesso forno statico per sempre!
Günther ha detto…
un magnifico ciambellone ora che ci sono le arance bene
Patrizia ha detto…
Salvata immediatamente tesoro!!! Adoro le torte soffici e lievitate e inoltre in questo periodo metterei le arance ovunque!!! Anche io stamattina ho pubblicato una ricetta con l' arancia insieme allo zafferano e anche io senza nè olio e burro, credo ti piacerà!! Un bacione grande e appena la faccio te lo dico!!
Marina ha detto…
Auguri a tuo padre che ha gustato questa ciambella profumatissima e sana! Forno statico tutta la vita anche qui, da sempre :)
Veramente perfetta!
Auguri in differita :-)
donatella ha detto…
che bel ciambellone! sa proprio di casa! ottima variante!
foto meravigliose, cara: bravissima, a questo punto, è dir poco!
elenuccia ha detto…
Auguri al tuo papy!!! non potevi preparare dolce più adatto...questa ciambella ha veramente la'spettto di "sapere di buono e di casa".
Concordo con Donatella....foto veramente stupende!
Francesca ha detto…
Carini ...siete sempre tutti troppo carini!!! Il papy ringrazia per gli auguri e io ringrazio per i complimenti :-))
sara ha detto…
Com'è bella Francy questa ciambella, e chissà che profumo di arancio.... Mi sono sempre chiesta una cosa, non avendo uno stampo da ciambella, se io provo a cuocerla in una normale tortiera cambia qualcosa? O è il caso che mi compri lo stampo col buco una volta per tutte? Un bacione!
Francesca ha detto…
Sara: grazie!!! Secondo me, a parte la forma senza il buco, in una tortiera normale è la stessa cosa..Anche la cottura non dovrebbe cambiare..Un bacione
vitto e libri ha detto…
che meraviglia!