Pumpkin Oatmeal e novità

Ecco, dato che tra qualche mesetto me ne andrò a fare un viaggetto in terra britannica, a Londra precisamente ( di nuovo? direte voi...oggià ^_^), ricettina a tema. Del Porridge ( o Oatmeal, termine maggiormente utilizzato negli USA, correggetemi se sbaglio ) ne abbiamo già parlato e oramai sapete quanto io ami questa specie di pappetta costituita da fiocchi di avena cotti nel latte o nell'acqua, cui potete aggiungere qualsiasi ingrediente, dal dolce al salato. Gli inglesi lo usano a colazione ed essendo bella sostanziosa permette di arrivare all'ora di pranzo sazi e senza voragini allo stomaco.
Ora, io sono già stata quattro volte a Londra ma, giuro, credo di non averlo mai mangiato tranne-forse- durante il mio primo viaggio, ma i ricordi sono un tantino sfocati. Il fatto è che esso fa parte dell'English Breakfast, mentre negli hotel che ho frequentato mi è sempre stata servita la Continental Breakfast in cui erano presenti sì i cereali, ma non sotto forma di porridge. La mia passione deriva dall'home made, dato che farlo a casa è questione di un attimo e web, ricettari e riviste sono pieni zeppi di ricette di questa cosina qua. Io stessa ve ne ho presentata una versione un tantino eretica, ricordate? e vi ho parlato anche di due libricini deliziosi e pieni di idee. Ma la vera fucina di ispirazioni è il malefico Foodgawker, una specie di album fotografico che raccoglie immagini provenienti dai vari blog sparsi per il mondo: basta digitare il nome della preparazione che cercate e apriti cielo...Ecco, proprio sfogliando quest'utile risorsa ho scoperto che è diffusissima l'unione dell'avena con la zucca, in un porridge ( o Oatmeal ) ricco e colorato. E sano, cosa che fa sempre piacere. Ora io, amante al limite del feticismo, di zucca e fiocchi di avena, potevo non sperimentare il tutto? Ovviamente no e ho provato, facendo fondamentalmente di testa mia quanto dosi e ingredienti (perchè il bello è aggiungere quello che vogliamo e personalizzare, no?).
A proposito di personalizzazioni...ehmm ehmmm, ho fatto qualche piccola modifica la blog, in primis il passaggio al dominio personale. Non dovrebbero esserci problemi per voi che mi seguite, dato che verrete reinderizzati automaticamente nella nuova "casa" www.paciocchidifrancy.com , ma se riscontrate qualche difficoltà non esitate a farmelo sapere! Veniamo alla ricetta, che potrete personalizzare a piacere, con l'aggiunta di altra frutta (fichi secchi, ad esempio), di semi vari e di dolcificanti a piacere (sciroppo di agave, di dattero o di acero).
Ingredienti per una persona

  • 1 tazza di latte (per me di soia) o di acqua
  • 1/2 tazza di fiocchi di avena
  • 1 fetta di zucca
  • 1 pizzico di sale
  • mix di spezie per dolci (cannella, zenzero, noce moscata, pepe garofanato)
  • due datteri
  • semi di girasole
  • miele o malto


Preparazione
Nel forno o nel microonde fate arrostire la zucca (pulita e privata della pelle) fino a quando sarà morbida. Potete anche farla cuocere al vapore, mentre sconsiglio la lessatura perchè tenderebbe a rilasciare troppo acqua. Frullatela e tenetela da parte. In un pentolino mettete il latte (o l'acqua) con i fiocchi di avena e un pizzico di sale. Portate a ebollizione e fate cuocere fino a che i fiocchi saranno morbidi, mescolando spesso. Ci vorranno circa 3 minuti. Aggiungete la purea di zucca, le spezie e fate cuocere ancora per 2 o 3 minuti, a seconda della consistenza che volete ottenere (se preferite più liquida, aggiungete altro latte ). Mettete in una ciotola, guarnendo con i semi tostati, i datteri tritati grossolanamente e il miele. Servite caldo.


Commenti

la gelida anolina ha detto…
Ho sempre mangiato il porridge dolce ma questa mi sembra una gran bella novità :)
fantasie ha detto…
Lo voglio, lo voglio, lo voglio! Lo devo provare gluten free! :*
breakfast at lizzy's ha detto…
Ma io adoro l'oatmeal (sono molto ammericana!), l'ho assaggiato la prima volta a NYC e ne sono rimasta folgorata (anche se esteticamente non era proprio attraente! :))....

In versione zucca mi ispira parecchio!

Complimenti per il nuovo dominio!!
max - la piccola casa ha detto…
molto interessante e come sempre ben ripresa, la provo sicuro anche perché la mia piccola principessa Ginevra è nel passaggio biberon - tazza e sta scoprendo quanto sono buoni i fiocchi d'avena.
Cesca*QB ha detto…
Complimenti a go go per il piatto.! Slurp.... :-PPP
Io di porridge (quasi sempre sentito porridge invece di oatmeal)ci vivrei, da quando lo scoprii 11 anni fa in Irlanda. Tornandoci poi per le vacanze, sia in Irlanda che in Scozia, abbiamo sempre dormito in b&b e quindi l'ho sempre potuto chiedere per colazione fortunatamente ^_^ E in certi posti lo volevano sapere la sera prima se lo volevano perchè ci avrebbero messo più di mezz'ora per farlo O_o
Complimenti anche per il passaggio al dominio personale e.... buon viaggio!
donatella ha detto…
lacrimuccia... come mi manca londra... come mi mancaaaaaaaaaa....
il porridge, per la consistenza, mi rimane un tantino difficile da mangiare a colazione (sono strana, ricordi?!), però è bello lo stesso.. quando sono fuori mi piace fare cose che non faccio mai, quindi ora sono talmente nostalgica che me lo mangerei di gusto...
quando parti? fammi sapere che ti consiglio un posticino carino da morire dove prendere il tè pomeridiano: poco turistico anche se centrale, dolci fantastici, prezzo eccellente (considerando gli standard delle sale da tè più rinomate e più buone..)..
fammi sapere!
ah, complimenti per il dominio personale (grande!!!) e per la ricetta, so british!
Francesca ha detto…
Grazie a tutti!!!!!!!!!!!!!!!!!! max, mi viene da sorridere perchè io e la tua cucciolotta evidentemente abbiamo gli stessi gusti :-))))Un bacio a tutti
bianca ha detto…
STRABBBBUONA XD Anche se aumenterò la zucca
marifra79 ha detto…
Voglio farlo pure io questo porridge, mi piace già solo dal nome:-)) Nessuna difficoltà per l'aggiornamento del blog!!! Un abbraccio
Francesca ha detto…
Bianca e Marianna: grazie!!!!!!!!!!!!!!!!
Marina ha detto…
Io il blog lo vedo benissimo Fra! Io non sono mai stata a Londra... però medito di tornare a Parigi per l'ennesima volta... viaggiatrici monotematiche entrambe! Mi prendo un paio di cucchiaiate di pumpkin Oatmeal, smack!
Elisabetta ha detto…
che buona!! buon viaggiooo!
Francesca ha detto…
Marina ed Elisabetta. un abbraccio anche a voi ^_^
sara ha detto…
brava Francy, davvero una bella ricetta, per una colazione o una merenda diverse dal solito!
Francesca ha detto…
Grazie Sara!!!
Ely ha detto…
Francy ma che foto da urlo! Bellissima la prima e questa mi piace!!!! Eccome se mi piace, devo giusto passare al NaturaSì per un pò di cosine e compero quello che mi manca! Ti abbraccio
Ely
Francesca ha detto…
Grazie Ely!!!!!!!!!!! ^_^
pannifricius delicius ha detto…
Ciao il porridge non l'ho mai mangiato... sembra interessante però :-D
la sissa ha detto…
@Francy: che bella idea con la zucca, il connubio di sapori è azzecatissimo!

@Donatella: ..se fosse possibile sarei interessata a quell'indirizzo per il té pomeridiano a londra. Forse forse forse è in previsione un viaggetto e non mi farei mancare un tale piacere..
Grazie mille :)

Sissa
Francesca ha detto…
Pannifricus:grazie mille!
Sissa:mi unisco alla tua richiesta per Donatella...chissà,magari ci incrociamo nello stesso locale:)
herbivorsconfessions ha detto…
mea culpa, mai assaggiato il porridge. ma questo ha la ZUCCA, posso io esimermi dal provarlo!? con una presentazione così bella?con una ricetta così sfiziosa!? giammai!! provvederò al più presto, grazie per la ricetta, cara!
k@tia ha detto…
ciao francesca! sai che io foodgawer proprio non lo conoscevo?? è un po' il pinterest di food...OMG come farò ad uscirne???
scherzi a parte, ho provato il porridge per la prima volta questa settimana, di regime dietetico, e mi è piaciuto, chissà che non provi anche questa versione?
k@tia ha detto…
noooooo, c'è anche craftgawker??!!! ora non ne uscirò veramente più!!! lo spieghi tu a mio marito?? ahhahhaha
Francesca ha detto…
Herbivors: sei troppo troppo troppo gentile :-)))
Katia: benvenuta nel tunnel eheheh Un abbraccio
ricetteveg.com ha detto…
mi piace!