Lemon and poppy seed cake

A me questa torta qua fa ridere. Non che ce l'abbia con lei per qualche motivo personale, povera Lemon and Poppy Seed Cake, anzi...Mi fa ridere il nome, che inevitabilmente associo a Mary Poppins, causa assonanza. In realtà i Poppy seed sono i semi di papavero, tanto usati nella cucina nordica, nei dolci soprattutto, e nei pani. Ho in mente, per la precisione, un dolce arrotolato, simile allo strudel, pieno zeppo di questi semini, ma tanto pieno da renderlo quasi nero.
Forse dovrebbe essere così anche questa la Lemon etc cake, ma io ho dovuto ridurne le dosi causa mancanza dei suddetti semini ( me n'era avanzato giusto un cucchiaino) . Solo un'ombra, per dare l'idea del croccantino e aromatico che contrasta con la nota frizzante del limone. Un cake che impazza sui blog e sui libri (soprattutto di nazionalità british), e che io ho preso da questo libro qua ( e questa volta, a Londra, non mi farò mancare una capatina da loro ). A voi la ricetta, modificata rispetto all'originale solo per quanto riguarda le quantità. Piccolo appunto: tra zucchero nell'impasto, sciroppo e glassa rimane piuttosto dolce...io, per inciso, ho deciso di non cospargerla di glassa dato che era destinata ad essere impacchettata e regalata. Però a voi la ricetta completa, con tanto di glassatura finale.
Ingredienti per 4 persone

  • 56 gr burro
  • 160 gr di zucchero
  • scorza grattugiata di un limone
  • 1/2 cucchiaino di semi di papavero
  • 110 ml di latte
  • 156 gr di farina
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 2 albumi

Per lo sciroppo

  • succo di mezzo limone
  • 25 gr di zucchero

Per la glassa

  • succo di mezzo limone
  • 125 gr di zucchero a velo


Preparazione
Riscaldate il forno a 180°. Mettete il burro ammorbidito, lo zucchero, i semi di papavero in una ciotola, e mescolate bene con le fruste elettriche fino a che saranno bene amalgamati. Incorporate il latte e continuate a sbattere per incorporarlo, ma non preoccupatevi se il composto sembrerà grumoso. In una ciotola a parte, mescolate la farina, il lievito e il sale. Aggiungete in tre volte questo miscuglio di ingredienti secchi a quella di burro, zucchero e semi. Mescolate bene con le fruste fino ad ottenere un composto soffice. Montate a neve gli albumi e, con delicatezza, incorporateli al composto, mescolando dal basso verso l'alto per non smontarli.  Foderate una tortiera di circa 20 cm (io ho usato 4 stampini da ciambella individuali) con carta da forno, oppure imburrateli, versatvi il composto e cuocete in forno per 30' circa. 
Preparate lo sciroppo: Mettete in un padellino il succo di limone, lo zucchero e 50 ml di acqua e portate a bollore. Riducete la fiamma e fate cuocere sino a quando lo sciroppo si sarà addensato. Spegnete e versatelo sulla torta non appena questa sarà cotta e avrete spento il forno.
Preparate la glassa: Mescolate il succo di limone e lo zucchero a velo in una ciotola. Dovete ottenere un composto bianco e soffice. Versatela sulla torta quando questa sarà fredda e decorate, se volete, con semi di papavero.

SCHEDA LIBRO: The hummingbird bakery cookbook, di Tarek Malouf and The Hummingbird bakery.

Commenti

bianca ha detto…
a me il limone non fa impazzire ma penso proverò a farla a mia mamma che è agrumofila :)
veronica ha detto…
io invece mangio i limoni a morsi di conseguenza questi dolcetti sono l'ideale....
arabafelice ha detto…
Sono una patita di dolci al limone, e questo non me lo faro' scappare.
E cosi' bello, quasi etereo :-)
Francesca ha detto…
Grazie a tutte!!! in effetti è un tripudio di limone:-))) Un bacio e buona dfomenica
Federica ha detto…
ma sono meravigliose!!!!!!!!!!!!baci!
fantasie ha detto…
E io che mi sentivo originale quando ho messo la glassa sulla mia... :DDD
carla ha detto…
anche a me piacciono tanto i dolci al limone!
mi segno la ricetta anche perche' mi sa di essere rimasta tra le poche che non la conoscono!
breakfast at lizzy's ha detto…
Che belli Francy, sembrano sofficissimi e delicati... Anche io non amo molto le glasse torppo zuccherose... Quindi non posso che concordare con la tua decisione!!
donatella ha detto…
Uuuuhhh che buona la lemon poppy! Mi piace tantissimo! Lo so che impazza, che va un pochino di moda, però è buona da morire! Dopo quelli con le mele, i dolci al limone sono i miei preferiti! L'unica cosa che non mi piace in questi dolci è ciò che hai notato anche tu: l'estrema dolcezza. Forse lo fanno per contrastare il limone, ma io lo voglio sentire il spore del limone, la sua asprezza: mi piace, è ciò che amo del limone.. Non glassate credo siano perfette!
E poi, cara mia, queste foto sono meravigliose! Bravissima!
Alessandra ha detto…
Che foto meravigliose e che nuvola di limone!
Francesca ha detto…
Grazie a tutte: siete meravigliose!!!!!!!!!!!!!!
elenuccia ha detto…
Vado matta per i dolci al limone onde per cui credo che finira' presto dentro al mio forno :)
TataNora ha detto…
Hai proprio ragione Francy, il cyberspazio crea (o distrugge) mode... come quella della fava tonka, per esempio, o dei poppy seeds!
Ma chissene se è una moda! La tua torta è così leggera e fresca che ci sto pensando a proporla ad Andrea per una delle prox merende...
Buona domenica.
Nora
sara ha detto…
Brava Francy, L'abbinamento limone-semi di papavero è meraviglioso per le torte, da quando poi ho imparato dal tuo blog a metterci lo sciroppo di limone sopra, è una ricetta bomba, che faccio spesso per mio marito.
Bellissime foto, da rivista proprio. Buona domenica!
Marina ha detto…
A te fa ridere a me questo dolce fa una gola!!! ;)
chiarina-ina ha detto…
Mi sembrava una ricetta conosciuta, e infatti abbiamo lo stesso libro!
Nus In Cucina ha detto…
Mmm, limonosa, proprio come piace a me! La voglio provare. ;)
A presto.
Francesca ha detto…
Ma quanti commenti :-))) e quanto siete dolci, tutti!!!! grazie di cuore ^_^
herbivorsconfessions ha detto…
Francy, mi stavo chiedendo dove fossi finita e invece... hai cambiato dominio e bloglovin non ti trovava più -_- quindi non ho visto nemmeno questo dolce meraviglioso se non ora... è fantastico! credo che proverò a farlo, grande!
la gelida anolina ha detto…
Già mi vedo con la glassa fin sopra ai capelli...e che buoni i semi di papavero; li adoro!!!:D
Francesca ha detto…
Herbivors: ehehe, ho il mio dominio adesso ^_^ Però il blog dovrebbe indirizzarti direttamente qui..Un bacio
Anolina: ^_^ un abbraccio
SpirEat ha detto…
Dalle foto sembra fantastico questo dolcino. Brava!
Arnalda Gourmet ha detto…
Foto meravigliose, soprattutto amo i dolci monoporzione, per non parlare dei semi di papavero che danno quel profumo meraviglioso!
Bellissima ricetta!
Francesca ha detto…
Spireat e Arnalda: grazie di cuore!!!!