Ciambellone

Andrò controcorrente ma io al ciambellone non ci sono per niente legata. Sarà perchè la mia colazione da bambina erano i biscotti di nota marca, mentre le merende erano costituite dai budini della nonna o da pane e marmellata, fatto sta che credo di non aver mangiato tante fette di questa torta qua, da piccola. Anzi, di torte non credo di averne mai mangiate granchè, dato che mia nonna era per lo più specializzata in dolci al cucchiaio (tipo il Bunet) e altri dolci tipici piemontesi, come il Salame di cioccolato. I ricordi che ho della ciambella sono legati alle merendine della Mister Day (esistono ancora?) con cui, in età adolescenziale, facevo spuntino a scuola. Non erano male, a pensarci bene, anche se non sono mai stata una fan delle torte/tortine soffici. Quindi capite che quando si parla di dolci della memoria e ciambelloni, beh, resto abbastanza indifferente.
Capita, però, che nella vita uno legga, si documenti, navighi su Internet e si imbatta in qualche meraviglia che finisce subito nella To do List. Anche se tanto quel ciambellone lì tu non lo mangerai mai perchè non ti piacciono le torte di quel genere.Capita, inoltre, che l'autore del suddetto ciambellone sia uno dei più rinomati pasticceri d'Italia e che abbia appena pubblicato un libro da cui, peraltro, era tratta quella ricetta che tanto aveva colpito la mia fantasia. Capita, di conseguenza, che quel libro finisca dritto filato nella lista dei regali di Natale e che, alla prima occasione, decida di mettere in opera il proposito: che Ciambellone di Santin sia! Bene, a parte l'aspetto estetico delizioso (merito anche di un vecchio stampo che ho trovato sepolto in credenza) e il fatto che non contenendo burro ma olio è anche sano, questo è stato il Ciambellone dei miracoli: mio padre, tristemente noto per odiare la colazione e riuscire a far seccare qualunque torta/biscotto(e io, giustamente, gli continuo a propinare torte perchè comode da fotografare) ha spazzolato letteralmente via il ciambellone in due giorni netti...per mio padre equivale a un record degno di menzione. A Voi la ricetta con le mie dosi, che ho solo ridotto a metà rispetto all'originale (che riporto comunque tra parentesi ).
Ingredienti (il mio stampo era di circa 20 cm di diametro)

  • 150 gr di farina (300 gr)
  • 2 uova (4)
  • 125 gr di zucchero (250 gr )
  • 1/4 di bicchiere di latte (1/2)
  • 1/2 bicchiere di olio evo (1)
  • un cucchiaino raso di lievito per dolci (7 gr)
  • sale, un pizzico
  • scorza di limone grattugiata


Preparazione
Preriscaldate il forno a 180°. In una terrina montate i tuorli con lo zucchero, il sale e la scorza di limone. Dovrete ottenere un composto spumoso. Aggiungete l'olio, il latte e, infine, la farina setacciata col lievito. Mescolate bene. Montate a neve gli albumi e uniteli delicatamente al composto. Oliate uno stampo da ciambella, cospargetelo di zucchero ( o imburratelo e infarinatelo ) e versatevi il composto. Infornate per 35'/40' ( a seconda della dimensione del dolce...comunque fate sempre la prova stecchino). Spegnete, fate raffreddare e cospargete, se volete, con zucchero a velo.

Idee:potete sostituire la scorza del limone con quella di arancia, con semini di vaniglia, oppure con un pizzico di cannella.
Servitelo a colazione, con una tazza di the o di latte, oppure a merenda. Se volete proporlo a  fine pasto, accompagnatelo con una pallina di gelato o un po' di panna semi montata.



SCHEDA LIBRO: Pasticceria, Le mie ricette di base di Maurizio Santin, Ed. Guido Tommasi Ed.


Commenti

breakfast at lizzy's ha detto…
Ho ricevuto da poco il libro che citi e ho divorato ogni pagina! .... adesso con calma mi riguardo tutto e metto in pratica!...
Invece per quanto mi riguarda al ciambellone io ci sono affezionata, proprio perchè lo faceva la mia nonna.... e così alto, soffice e profumato proprio non l'ho mai più mangiato (sdolcinerie sentimentali! :)) ... si sa mai che Santin faccia il miracolo! :))
Federica ha detto…
E' il dolce da colazione (e non solo!) a cui sono più affezionata e che mi fa più "tribolare"! Come me lo faceva la mamma da piccola non mi verrà mai! Che profumino di casa...Un bacione
Francesca ha detto…
Anche a te piace il libro eh??? ^_^ però, piccolo appunto, lo trovo troppo tecnico..avrei preferito qualche ricetta in più e non solo "basi"...Un abbraccio
Francesca ha detto…
Fede..allora prova questa ricetta, daiiiiiiii
bianca ha detto…
anche io non sono legata al ciambellone :) le mie colazioni erano o i biscotti suddetti o i cereali :P ma l'ho sempre trovato esteticamente invidiabile O_o con quella doratura mistica e la consistenza nuvolosa... :) magari proverò a farlo!
sara ha detto…
Ricordo che a casa mia l'unico dolce che si mangiava era la torta di yogurt...l'unica che mia mamma sapesse cucinare! Bella questa ciambella Francy, poi mi piacciono tantissimo le foto con la teglia, mi fanno così...cucina che profuma di torta....wow!
Francesca ha detto…
Certo che devi provare ^_^
Francesca ha detto…
GHrazie Sara!!!!!!!!!!!!!!
marifra79 ha detto…
Nel mio caso invece il ciambellone fa parte della mia infanzia, ricordo benissimo anche quello che faceva sempre mia nonna:-)) Soffice e compatto, a differenza di quello di mia madre! Che belle Francesca queste foto, sul serio, hanno quell'atmosfera vintage che piace tanto a me!! Lo stampo è carinissimo, mi piacciono quelli in alluminio... spero di trovarne uno simile:-)) Un abbraccio
Francesca ha detto…
Grazie Marianna!!!!!!!!!!!!!!^_^
Benedetta Marchi ha detto…
Putroppo da piccola mia madre non ha mai fatto dolci e per colazione avevo sempre latte e cereali... per cui non sono sentimentalmente legata al ciambellone; ma legata o meno al ciambellone al tuo un morso lo bisogna dare comunque è troppo invitante! ;)
Un abbraccio
Francesca ha detto…
ehehehe. grazie!!!!!!!!!!!^_^
Zia Elle ha detto…
Io invece col ciambellone ci sono cresciuta ed è sempre emozionante vederne uno, soprattutto se ben fatto come il tuo cara ;)
Anonimo ha detto…
cara Francy, golosissimo questo ciambellone, ma quello che mi ha conquistata sono le fotografie! sono degne di un libro, davvero ! danno l'idea di casa, di nonna che ha appena sfornato il dolce per la merenda dei nipotini :)
ormai passare a trovare il tuo blog è diventato il mio piacevole appuntamento quotidiano ... ciao! sissy
carla ha detto…
anche io non sono venuta su con i ciambelloni,mia mamma quando ero piccola faceva piu' che altro crostata di mele,perche' a mio padre non piacciono i ciambelloni in genere,pero' li amo lo stesso!!!
il tuo e' una meraviglia!
Concita ha detto…
Io invece al ciambellone ci sono legata, mi ricorda i momenti passati davanti al forno con mia madre che mi diceva di non aprire assolutamente lo sportellino, poi mi lasciava lì davanti a riscaldarmi col calore le manine, e col profumo il cuore...
Che buono il ciambellone di mia mamma, che si chiama proprio come te ^_^
mi ricordo che era delizioso, buonissimo! grazie anche per questo ricordo cara Francy :)
un bacio grandissimo
Ah dimenticavo... il tuo ciambellone è bellissimo, (*_* foto stupendaaaa!!!)
donatella ha detto…
oohh, che bello! io al ciambellone ci sono legata da morire.. anzi, ai ciambelloni, visto che quelli speciali della mamma sono ben 3! quanti ricordi...
bella questa ricetta, assomiglia al mio caimbellone preferito (sempre che fa mamma!!!): con l'olio! che buono, e che belle foto, fantastiche!
Francesca ha detto…
Grazie:)))))e benvenuta!
Francesca ha detto…
Ma che cara che sei Sissy:))))grazie di cuire!
Francesca ha detto…
^_^un bacio Carla!
Francesca ha detto…
Ti ringrazio Concita:sono felice di aver evocato questi ricordi:)))un bacio
Francesca ha detto…
Tre Donatella????wow, mi incuriosisci troppo:)grazie e un bacio grande!
elenuccia ha detto…
Sinceramente anche a casa mia il ciambellone si vedeva moooolto di rado...mia mamma aveva talmente tante cose da fare che al ciambellone proprio non pensava. E infatti mi ricordo che il dolce che adoravo era la crostata che invece mi preparava mia nonna quando andavamo a trovarla...e non per niente la crostata e' ancora il mio dolce preferito.
Pero' crescendo ho cominciato ad apprezzare i ciambbeloni, sopratutto quelli autoprodotti! questo di Santin non si puo' proprio non provare :)
Marina ha detto…
Nessun sentimantalismo tra il ciambellone e me, solo tanta tanta golosità ;D Stampo fantastico!!!
chiarina-ina ha detto…
Il tuo stampo è troppo bello e ha reso speciali le tue foto, come sempre stupende!
monica ha detto…
che bello uno spettacolo, un classico perfetto! lo stampo è quello dell'angel cake?
Francesca ha detto…
No ele,non si puó non provare^_^
Francesca ha detto…
:))))un bacio Marina!
Francesca ha detto…
Grazie!!! E pensare che neanche ricordavo di averlo:)
Francesca ha detto…
Grazie!!!non lo so se sia quello,peró secondo me va bene...proverò:)
bianca ha detto…
si esatto :D vogliamo sapere ora!
Babs ha detto…
stavo per scriverti quanto mi piacciono le tue ultime foto e..... ma dai.... che carina che sei! mi hai nominato il ciambellone :)
grazie francesca... un bacino!
Francesca ha detto…
^_^ No Babs: tu sei sempre carinissima :-))) Non sai quanto mi fa piacere ricevere un tuo apprezzamento...grazie!!!!!!!!!!!!!!!!
Lorant ha detto…
Ciao, ho creato un blog di cinema un pò particolare, passa se ti piace il cinema http://lifefunctionsterminated.blogspot.com
A presto!
Patrizia ha detto…
Sarà che invece per me il ciambellone è la classica torta da forno che mi riporta all' infanzia e che ogni volta che faccio rimango incantata a guardarla oltre che a mangiarla...Sarà che ti è venuto meraviglioso...Sarà che lo copio subito e lo rifaccio al più presto!!! Un bacione tesoro!!!
Simo ha detto…
adoro il ciambellone, in tutte le varianti esistenti... E la tua con l'olio d'oliva è da salvare assolutamente!
Kiss!
Francesca ha detto…
Benvenuto..ciao!
Francesca ha detto…
^________^ copia pure Patty :-)
Francesca ha detto…
Grazie Simo!!!!!!!!!!!!!!
ilgamberorusso ha detto…
Le tue foto sono eteree!Complimenti!A presto Laura
pannifricius delicius ha detto…
Ciao io ultimamente ho la fissa delle ciambelle. La tua ha davvero un aspetto goloso
Francesca ha detto…
Grazie Laura ^__________^ sono tanto contenta che ti piacciano!
Francesca ha detto…
^_^ grazie!!!
Anonimo ha detto…
Sappi mia cara che il tuo blog mi sta creando dipendenza! Possibile che mi piace tutto quello che fai e che sono costretta a replicarlo?! Non faccio ora a finire la crema di zucca con castange e arancia(favolosa!!)e oggi mi ritrovo questa cremina di spinaci..io vivrei di questi baby food!! Ah..dimenticavo..devo fare anche il ciambellone..mmm....complimenti!!!
Vale
herbi ha detto…
mia nonna in uno stampo simile ci faceva il flan di latte. Che bontà! anche lei è specializzata più in dolci al cucchiaio e dolci tipici, ricordo che solo qualche volta si lanciava nella sua torta di ricotta.
beh, questo ciambellone è meraviglioso, le foto gli rendono onore... sono così morbide e belle! brava Francy, io ce lo vedo benissimo sia per una colazione, sia accompagnato a del gelato!
Francesca ha detto…
^___________^
Francesca ha detto…
Grazie Herbi!!!!