Bunet al cioccolato

Non lo faccio apposta, giuro! Il fatto è che quando un piatto mi riesce bene lo propino in tutte le salse con piccole o grandi varianti. Tra l'altro i quasi repetita iuvant hanno il grande vantaggio di non farmi perdere la testa alla ricerca di una nuova ricetta da provare con la possibilità, proprio perchè trattasi di variazione sul tema, di sembrare originali. Ecco, questa pappardella per introdurre una nuova versione del Bunet, dolce cui sono particolarmente legata e che spero di aver introdotto nella lista dei cavalli di battaglia della Flavia, dato che tempo fa su Facebook si parlava proprio di questo.
La ricetta del Bunet l'ho già postata- non una ma ben due volte- e questa è una terza variante, un po' più corposa rispetto alle precedenti ma, permettetemi, anche più golosa. Tra l'altro, dato l'utilizzo di amaretti e cioccolato, è un buon modo per smaltire gli avanzi natalizi, quindi inseritelo nella lista delle cose da fare al più presto. Dicevo che è una variante ricca del Bunet tradizionale ( ho fuso due ricette già postate ,quella del Bunet e questa ), dato che al posto del cacao in polvere contiene cioccolato fondente. Il risultato è stato un budino incredibilmente cremoso e con una texture vellutata, quasi un cremino oserei dire. Per i golosastri che vogliono sapere al palato com'è, segnalo che c'è contrasto tra lo strato pastoso di amaretti ( che inevitabilmente si posizionano al fondo dello stampino ) e quello cremoso del budino. In più è veloce e semplice da fare, ben diverso da quello che si trova in molti ristoranti e che viene fatto con le bustine (piccolo appunto: sto scoprendo che per tantissime persone budino=quello delle bustine!!! Suvvia...se persino la Parodi- e ho detto tutto- arriva a fare il budino partendo dall'uovo, possono farcela tutti..).Dico sul serio: mescolate, mettete in forno e nel frattempo fate altro...altro che la noia di girare in continuazione, come da bustina :-) e ci guadagnate in salute e in risparmio.
Ingredienti per 3-4 persone

  • 250 ml di latte
  • 2 cucchiai di zucchero (anche meno, volendo, dato che ci sono gli amaretti)
  • 2 uova
  • 75 gr di cioccolato fondente
  • 80 gr di amaretti
  • 1 cucchiaio caffè ristretto
  • Zucchero per il caramello


Preparazione
Frantumate gli amaretti finemente. Mettete a scaldare il latte in un pentolino senza raggiungere il bollore quindi spegnete, aggiungete il cioccolato spezzettato, mescolate per farlo sciogliere e fate riposare. Preriscaldate il forno a 180°. In una ciotola sbattete le uova con lo zucchero, aggiungere il latte al cioccolato, il caffè e gli amaretti. Mescolate bene. In un pentolino dal fondo spesso e antiaderente, preparate il caramello con 3 cucchiai di zucchero e un goccio di acqua, quindi versatelo sul fondo di 4 stampini da creme caramel. Versatevi il composto di latte/cioccolato/uova e fate cuocere in forno a bagnomaria per 35' circa a 180°, controllando la cottura con uno stecchino. Sfornate, fate raffreddare in frigo per circa 3 ore, capovolgete e servite. 


Commenti

Federica ha detto…
ma sì dai...cominciamo in dolcezza e golosità questo week end :) Un bacione
lucy ha detto…
questo e'il docle della mia infanzia, quello che mi faceva una vecchia zia che se ne e'andata con la sua ricetta!ottimo
Benedetta Marchi ha detto…
l'abbinamento mi piace e i budini a casa mia sono sempre apprezzatissimi anche se fatti e rifatti ;) quindi tu non ti preoccupare se l'hai già postato, ogni tua variante è un variante per noi da provare! ;)
Buon weekend ^_^
Francesca ha detto…
Fede: Buon w.e. anche a te!!!!
Lucy: sono contenta che ti piaccia :-)
Benedetta: buon fine settimana anche a te e un abbraccio
donatella ha detto…
ma, ma, ma, tu sei di una cattiveria... lo sai che voglio sempre provare le tue ricetta, quindi non mi puoi mettere i dolci... impazzisco! belle foto e buonissimo bunet! ah, per me non è mai stato quello delle bustine il budino...
sara ha detto…
Uh Francy, che cosa vedo di prima mattina...che meraviglia! Questa volta però ammiro solo questa delizia, non ci provo neanche a "veganizzarla" perchè non potrebbe venire altrettanto bene senza l'uovo e l'amaretto. Comunque bravissima!
TataNora ha detto…
Questa volta ci provo! E' da una vita che voglio provare a fare il Bunet a casa e non mi decidevo..... questa ricetta mi sembra alla mia portata... :-)
Buona giornata!
Nadir ha detto…
... (senza parole) :-)
Marina@QCne ha detto…
Stupendo, delizioso, una goduria! Buon fine settimana!!!!
Francesca ha detto…
Ciao Sary...forse con l'agar agar, ma cambierebbe tutto :-((( Un bacio
Francesca ha detto…
ihihihihi cattivissima :-)))
Francesca ha detto…
Sì Nora: è semplicissima...ma se vuoi quello tradizionale, inizia da quello!
Francesca ha detto…
Grazie!!!!!!!!!! anche a te :-)))
breakfast at lizzy's ha detto…
Ma questa variante andava assolutamente postata!! è buonissima!!
Non ho per niente dimestichezza con i budini... è arrivato il tempo di provare! grazie! :)
pips ha detto…
Questa la devo fare assolutamente! Non c'è neanche il mio tormentone, Francy...
carla ha detto…
la voglio provare anche io!
Francesca ha detto…
Certo che devi provare :-)))
Francesca ha detto…
eheheh, no, niente agar agar :-)
Simo ha detto…
mamma mia lo sai che è anche uno dei miei dolci al cucchiaio preferiti????
La tua versione mi sembra leggera, la salvo!
baci!
bianca ha detto…
XD fatto per il mio migliore amico per oggi <3 UN PROFUMOOOO poi ti dirò i suoi commenti ;)
Francesca ha detto…
^_^ grazie Simo!
Francesca ha detto…
Ma dai :-))) Poi voglio la tua versione eh!!
ilgamberorusso ha detto…
Cosa dire?...ecco: leggere il tuo blog e gustare il bunet nel medesimo momento, non mi farebbe soffrire così tanto!Che voglia!
;-) A presto laura
veronica ha detto…
woww e come si fa a non amarlo il bunet ottimo ottimo puoi postare la ricetta altre 30000 volte ,buonissimo
Marina ha detto…
Devo ricordarmela la prossima volta che avrò ospiti, il bunet lo adorano tutti (e più di tutti IO!!!) Brava tesoro, sempre più in alto...
herbi ha detto…
che belliiiii!!!! e chissà come sono buoni. impossibile sostituire le uova, vero? voglio provare a fare un po' di esperimenti,perchè i tuoi sono davvero da copiare!
Francesca ha detto…
Grazie a tutti!!!!! Herbi. secondo me, come dicevo a Sara, puoi provare a usare l'agar agar, però non so se il risultato sarà proprio uguale...2 gr di agar agar in polvere per 500 ml di latte. Un bacione
Foto strafantastiche!
Francesca ha detto…
Troppo gentile...grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!