Brut e Bun...di arachidi

Dopo aver detto e ripetuto circa cinquecento volta che questi qui sono in assoluto i miei dolcetti preferiti, arrivo con la ricetta. Non che non l'avessi mai sperimentata, la ricetta dei Brut e Bun, eh :-) ma allora non avevo ancora un blog e le tante cosine che sfornavo rimanevano semplicemente segnate nella pancia di chi le mangiava. Anzi, non ricordo neanche più dove avevo preso la ricetta..forse dai vecchi libri di mio padre o, forse, da qualche rivista (il lupo perde il pelo ma non il vizio, come vedete).
Fatto è che dopo averli fatti una volta o due mi sono assolutamente dimenticata di replicarli, dato che fortunatamente qui in Piemonte i Brut e Bun si reperiscono ovunque e non devo per forza ricorrere al "fai da te" per soddisfare le mie voglie. Sì, perchè quella per questi dolcini fatti di nocciole, albumi e zucchero è una vera e propria passione. Mettetemi davanti un vassoio di bignè e resto indifferente, ma fatemi vedere uno di questi e svengo. Tant'è che se devo scegliere il biscottino con cui accompagnare the/cioccolata al bar (lusso che io e Dany una tantum ci concediamo) e li vedo, ecco non ho dubbi e mi dirigo in tale direzione. Per chi non li conoscesse, spiego velocemente (per approfondimenti dovete provarli^_^) che si tratta di un incrocio tra un amaretto e una meringa, con la differenza che sono meno "eterei" e perfetti rispetto a quest'ultima: da qui, cioè dall'aspetto fisico non perfetto, il nome. Brutti ma buoni, tradotto dal piemontese. Che poi, a dirla tutta, io neanche li trovo tanto brutti, anzi quelle goggolette ruvide che spuntano qua e là li rendono irresistibili. Ma io sono di parte :-). Bene, data la mia passione, quest'anno ho deciso di prepararne un po' da regalare per Natale: si fanno in (quasi) un attimo e fanno un figurone, ergo mi sembravano perfetti.La ricetta l'ho presa da lei ma girovagando per la rete ho visto che all'incirca sono tutte simili. Bene, dopo averli fatti nella versione classica, con le nocciole, oggi mi sono detta "perchè no?" e ho tentato un esperimento: arachidi!!!! Praticamente, per far fuori un mezzo sacchetto di arachidi (altra mia droga, portate pazienza) ho deciso di utilizzarle per i Brut e Bun ed il risultato è stato entusiasmante (forse dovevano cuocere un pelino meno).

Ingredienti (per una quindicina di Brut e Bun)

  • 100 gr di arachidi ( o nocciole)
  • 100 gr di zucchero semolato
  • 50 gr di albumi
  • un pizzico di fior di sale (solo per la versione con arachidi)


Preparazione
Tostate le arachidi e frullatele con un cucchiaio di zucchero: non dovrete frullarle troppo perchè è bello trovare qualche pezzetto all'interno del "pasticcino". In una ciotola mettete gli albumi e iniziate e montarli a neve, quindi aggiungete lo zucchero rimanente. Montate fino ad ottenere una meringa soda. Aggiungete il composto di arachidi e mescolate dall'alto verso il basso per non smontare. Incorporate, se lo usate, anche il Fleur de Sel. Mettete il composto in un padellino a fondo spesso e mettetelo su fuoco basso. mescolate bene fino a quando il composto si asciuga e inizia a staccarsi dalle pareti del pentolino. Accendete il forno a 150°. Foderate una teglia con carta da forno e adagiatevi piccole cucchiaiate (fatelo con un cucchiaino) di composto, ben distanziate tra loro. Infornate per circa 30', tenendo il forno leggermente aperto. Sfornate quando vi sembreranno dorati e sodi senza però attendere troppo se nò si induriscono (e se avete denti buoni va bene...). Si conservano in una scatola di latta per qualche giorno.





Commenti

TataNora ha detto…
Che foto splendide e che dolcetti!!
Mi appunto la ricetta per i prox regali golosi.... nel frattempo posso sempre farli testare al cucciolo .... ed alla mamma del cucciolo!!! =D
Buona serata!
Nora
arabafelice ha detto…
Nooooo sappi che mi hai rovinata!!!
I brutti e buoni li adoro, ma se mi ci metti le arachidi la salivazione sale a mille...
herbivorsconfessions ha detto…
ouhm... non so se ha pubblicato il mio commento precedente...ma credo di no... comunque era una sequela di complimenti alle tue foto e a questa bellezza di biscottini, un lamentarsi a proposito di salivazione, un elogio piccolo delle arachidi e uno grandissimo per la tua bravura! più svariati abbracci :)
Francesca ha detto…
Grazie di cuore a tutte!!!!!! provate, provate :-))))))
chiarina-ina ha detto…
E cavolo veramente son anche tanto carini Francy :) brava!
Erica ha detto…
le arachidi incuriosiscono senz'altro, ma ciò che mi colpisce è la preparazione. non avevo mai letto una preparazione simile con il pentolino :) ovviamente pongo nella lista to do!
Francesca ha detto…
Grazie davvero...un abbraccio
Pentole di cristallo ha detto…
Ieri in pasticceria cioccolata calda con panna e brut e bun11
Anch'io li adoro!!!
Nadir ha detto…
Arachidi o nocciole non importa, sono buoni sempre :)
Marina ha detto…
E se sono i tuoi preferiti non mi resta che provarli! Si trovano anche qui però non sono all'altezza di quelli che ho mangiato ad Alba, eccezionali!!!! ti abbraccio mia divoratrice di arachidi ;)
breakfast at lizzy's ha detto…
Credo di non averli mai assaggiati, ma leggendo gli ingredienti posso già gustarli virtualmente, deliziosi! .... anche con gli arachidi, bbuoni!! :)
sara ha detto…
brava Francy, devono essere buonissimi (anch'io adoro le arachidi!)
Francesca ha detto…
sono contenta che vi piacciano. un bacio a ttuti!!!!!!!
Simo ha detto…
mia figlia potrebbe farne incetta seduta stante...adora le arachidi!
Ti sono venuti molto più belli che brut, ahahahah
baci
carla ha detto…
saranno pure brutti,ma quanto sono buoni!!!!!!
Francesca ha detto…
Simo e Carla: grazie ^_^
donatella ha detto…
Aaaaaaahhh, ma che cosa hai combinato??? non puoi farmi questo, non puoi...sono proprio fantastici! Sai quanto piacciono anche a me le arachidi, e così mi stuzzicano da morire... mmm, sei cattiva! ma bravissima...
Acky ha detto…
credo che con la parola 'arachidi' io mi sia ipnotizzata davanti a questi brut ma buon! :)
Francesca ha detto…
Donatella: ihihihihihi ^_^ Un bacione cara
Acky: ^______^ grazie anche a te!!!
Concita ha detto…
Me li ricordo benissimo... me li preparava la mamma quando ero piccola, lei mi spiegava perchè si chiamavano così :) il sapore era buonissimo, profumavano tutta la casa e mi ricordo che lei li faceva con le mandorle... grazie Francy per questo ricordo :)
Buona domenica
Francesca ha detto…
Grazie a te Concita per aver condiviso con me i tuoi ricordi e le tue emozioni. Un abbraccio
lo81 ha detto…
Anch'io vado matta per questi biscotti. Non avevo mai provato la versione con le arachidi, davvero invitante!
rossella ha detto…
'mazzachebbelli! e soprattutto, quel fondo viola, una genialata! ;)
Durante l'ultimo weekend nelle Langhe, non so quanti ne ho mangiati... la tua versione con le arachidi non posso non provarla; le foto sono bellissime!