Biscottini al cardamomo

Passerà?
Arrieccomi....Diciamo che la settimana non è stata tra le migliori, sotto diversi punti di vista: il lavoro (non voglio urtare nessuno ma mi fosse preso un bel male alla pancia quando ho deciso di fare l'avvocato), la vita privata...un disastro, insomma. Nulla di grave o preoccupante, giusto per rassicurarvi, ma diciamo che come periodo non è certo dei migliori...E come ripeto sempre, la food terapy è la miglior medicina: tirare fuori dallo scaffale i miei libri, sfogliarli, decidere lì per lì ( o dopo accurate ricerche ) cosa cucinare, prendere gli ingredienti dalla dispensa, mescolarli, cuocere l'impasto e quindi sfornare è una di quelle cose che mi riappacifica col mondo e visto il periodo che corre, diciamo che non è cosa da poco.
Qualche sera fa, proprio in uno di questi momenti di terapia intensiva, sono capitata sul libro di Sigrid, che non sfogliavo da mesi. Inutile: la Sigrid è sempre la Sigrid, e le sue ricette sono una medicina già per gli occhi, prima ancora che per il palato. Ad esempio, sono rimasta folgorata da questi biscottini qua, leggeri, soavi. Biscotti piuma da regalare a parenti, amici o da tenere per sè. E dato che la Cavoletta più famosa della blogsfera non ci propone MAI ricette banali, questi cosini qua sono impreziositi dall'esotico cardamomo, una spezia che in Medioriente arricchisce persino il caffè. Io, ve lo confesso, non ne vado matta: diciamo che tra le spezie non è proprio la mia preferita, però in questi biscotti ci sta molto bene, in quanto smorza un po' il sapore di uovo e dona loro un'inedita freschezza. Sia chiaro, e lo ripeto sempre a scanso di equivoci: il sapore è particolare, ergo per apprezzarli bisogna amare incondizionatamente le spezie, tutte le spezie (per dire: non limitiamoci al pepe/noce moscata), anche quelle cui siamo meno avvezzi. Come esempio porto il Dany, l'uomo più di bocca buona che io conosca a cui, però, non sono piaciuti proprio perchè inusuali. Se, però, siete amanti dei sapori di terre lontani e volete fare un viaggetto virtuale in Medioriente, beh.....^_^
Ingredienti per una ventina di biscotti (tra parentesi le dosi di Sigrid per 60 biscotti)
80 gr di farina (250 gr)
1 uovo (3)
70 gr di zucchero (230 gr)
1 bacca di cardamomo ( 1 cucchiaino di semi)

Preparazione
Aprite la bacca di cardamomo e tritate finemente i semini. Metteteli da parte. Sbattete con le fruste l'uovo con lo zucchero per circa 10' , fino ad ottenere un composto simile a meringa. Aggiungete, sempre sbattendo, la farina ed il cardamomo fino ad ottenere un composto liscio. A questo punto Sigrid consiglia di tenere il composto in frigo per una notte. Io, invece, l'ho lasciato solo per una mezz'oretta. Foderate una teglia con carta da forno e mettetevi cucchiaini di composto (potete usare una siringa da pasticceria con imboccatura liscia) non troppo grandi, dato che si espandono in cottura. Infornate a 180° per 10' circa. fate molta attenzione perchè tendono a scurirsi molto in fretta. Fate raffreddare, quindi toglieteli dalla teglia e serviteli.












Commenti

angicoock ha detto…
Se ti può consolare cara, mal comune mezzo gaudio. E come te. per sentirmi in pace con me stessa e con il mondo, impasto. Non amo le spezie, ma i tuoi biscottini sono meravigliosi e mi attirano come una calamita.
Complimenti e buon w e
cristina b. ha detto…
dai, coraggio, è venerdì... :)))
anch'io adoro il libro della cavoletta, ogni ricetta è una coccola! hai fatto benissimo a regalarti questi meravigliosi biscottini.
bacioni
Federica ha detto…
Io non potrei vivere senza spezie e ti dirò che di tanto in tanto la bacca di cardamomo nella moka ci scappa. Questi biscottini li ho adocchiati anch'io e sono sempre lì in attesa, ma non per molto ancora :) Mettiamola così, dev'essere il cambio di stagione. Anch'io ho visto momenti migliori ma la food terapy è una medicina infallibile ;) Un bacione, buon we
Francesca ha detto…
eheheh, w la food terapy allora!!! grazie a tutte e buona notte :-)
Miss Migas ha detto…
Sconoscevo totalmente il cardamomo... è stato la scoperta del mondo blogger! L'ho potuto assaggiare e ho già fatto un cake... mi è sembrato buonissimo! Ma facendo attenzione alle dosi...

Questi biscotti devono essere deliziosi.
Anna Luisa e Fabio ha detto…
Non ho molta familiarità col gusto del cardamomo che ho provato solo qualche volta, forse neanche consapevolmente. Però questi biscotti li proverei molto volentieri.
Fabio (Massimo)
Francesca ha detto…
Miss: sì, a piccole dosi!!!
Fabio: ma sei quel Fabio, anzi quel Massimo che tiene virtualmente compagnia a tutte noi donnine impazzite per Cracco?????? ^_____^
come ti capisco, anche per me la food therapy è la cosa che più mi riappacifica con il mondo!
I biscottini di Sigrid sono buonissimi, li avevo fatti anche io tempo fa, prima di avere il blog!
fantasie ha detto…
Figurati così la vita di un insegnante per adesso...
P.s. Il CARDAMOMO & co. sta bene dovunque! ;)))
P.s. Fabio è Massimo che ci tiene compagnia nella nostra ormochat e io sono Stefania! ;)))
Francesca ha detto…
Fantasie-Stefy: eheheh, sì avevo capito che eri tu, anche perchè la foto è inconfondibile!!!!:-))))
Monica: replicali!!!! ^_^
Ely ha detto…
hai ragione non c'è nulla di meglio che la food terapy... a me rilassa proprio preparare, i pensieri vagano e io magari trovo risposte che prima non conoscevo... e come dice mio marito quando ci sono i periodi no... è solo una fase...
Mi coccolo con un tuo biscottino tesoro, adoro il cardamomo e quindi sono giusti per me! baci e buon w.e.
Marina ha detto…
Ma quante cose in comune... anch'io per trovare la pace svoglio libri di cucina e scelgo cosa preparare nel we così mi proietto verso il relax!
Amo il cardamomo (lo metto anche nella tisana!) quindi seguirò la ricetta di Sigrid, sempre infallibile! Bacione gigante
Francesca ha detto…
Marina: nella tisana???? osteria! devo provare anche io :-))
Fimère ha detto…
ils sont à croquer ces biscuits, j'adore
bonne journée
Francesca ha detto…
Merci!^_^
Nadir ha detto…
Passerà, si che passerà. Belli e buoni questi biscottini :)
donatella ha detto…
la cosa di "mal comune mezza gaudio" è una str****ta pazzaesca, però mi associo comunque al tuo periodaccio, sommandolo col mio.. come ti capisco! anche i momenti prima dell'atto vero e proprio di cucinare, sono speciali, terapeutici, rilassanti..
biscotti buoni(li ho mangiati in Germania quelli al cardamomo e, nonostante fossero mooolto particolari, mi sono proprio piaciuti!), ricetta super collaudata e foto sempre più belle! brava!
Claudia ha detto…
Beh, anche la mia settimana non è stata meglio della tua...per fortuna è finita! ;-) E per fortuna che c'è sempre qualche biscottino pronto per consolarci! ;-)
Francesca ha detto…
Un bacione a tutte....passerà, giusto! ^_^
Milen@ ha detto…
Il cardamomo è una delle mie spezie preferite: prendo un biscottino, anch'io ne ho bisogno, anzi ti aiuto a prepararli :(
Francesca ha detto…
Dai Milena, vieni che ti aspetto :-))
chatapoche.com ha detto…
Oh mia cara, parliamo quando vuoi della vita professionale (marketing in una multinazionale alimentare può significare una mole notevole di frustrazione e questa è stata una pessima settimana me too). Della mia vita privata parlo fin troppo, ci ho aperto un blog :) Ma i tuoi biscottini sono meravigliosi e sicuramente terapeutici, come tu stessa dici. Facciamoci forza :)
Mari