Yogurt pera e cannella


Questa, non solo non è una novità, ma anzi è una di quelle cosucce che richiedono fatica zero e soddisfazione a mille. E al mattino, quando lo porterete nel letto della vostra dolce metà, beh...farete un figurone. Altttttttttt, mo' che ci penso, lo yogurt è uno di quegli alimenti tipicamente femminili, quelli dai quali i maschietti rifuggono come dalla peste. Chissà perchè? Forse che lo associno alla "dieta" e lo prendano come una punizione imposta dalla loro signora che, in modo edulcorato sta facendo capire che ultimamente le maniglie dell'amore si sono trasformate in maniglioni antipanico? O che sia colpa della Marcuzzi, che a forza di mangiare yogurt ha pure sfornato un pupetto?
Ecco, madamin che mi leggete, fate finta di dimenticare tutta la solfa iniziale sulla colazione a letto, tanto non li convincerete: questa delizia preparatela per voi stesse, e che lui s'intristisca con caffè e pavesini. Torniamo a noi, che invece lo yogurt ci piace tanto. Vi ricordate quel lunghissimo post in cui vi insegnavo a fare con le vostre manine sante lo yogurt, sì da essere indipendenti dal supermercato e potervi fare una yogurteria in casa? Oh, sappiate che io ho continuato gli esperimenti, e i risultati migliori li ho ottenuti con latte e yogurt di soia : un prodotto compatto e budinoso, più simile a un dessert. Comunque, finora non mi ero mai lanciata oltre la versione bianca, aromatizzandolo io poco prima di mangiarlo con miele, cannella o un pizzico di zafferano. Però, come vi dicevo, il libricino magico da cui ho preso la ricetta, spazia ben oltre il semplice total white andando su versioni fruttate, cioccolatose, biscottose e finendo con idee salate. Tra l'altro, per il processo di macerazione della frutta, l'autrice consiglia di cuocere prima la frutta che metteremo sul fondo, quindi di procedere nel modo solito, versandovi sopra il miscuglio di latte e yogurt e chiudendo il tutto nella pentola a pressione (come ho scelto io) per otto ore. Mi sembra una cosa furba! E tra le tante versioni proposte io ho provato quella Pera-Anice...peccato che l'anice non mi piaccia, e così ecco la sostituzione con un ingrediente che fa subito autunno: la cannella. Il procedimento base è quello cui vi rimando, anzi, ve lo ricopio paro paro, con l'aggiunta della frutta.Potete gustarlo così, aromatizzato solo dalla pera e dalla cannella sul fondo, oppure spolverizzarlo con altra cannella e, se volete godere sul serio, un giro di yogurt.

Ingredienti per 4 vasetti da 125 ml circa
400 gr di latte
1/2 vasetto do yogurt bianco
1 punta di cucchiaino agar agar
+
1 pera, cannella q.b

Preparazione
Sbucciate la pera e tagliatela a tocchetti piccoli. Mettetela in una ciotola che possa andare nel microonde, cospargete con un pochino di zucchero, coprite e fate andare alla max potenza per 5'. La pera dovrà essere ridotta quasi a purea. Fate raffreddare, quindi spolverizzate di cannella, mescolate e versate sul fondo dei 4 vasetti. Preparate ora lo yogurt: per prima cosa mettete 500 ml di acqua nella pentola a pressione; chiudetela con la valvola e portate a ebollizione. Quando inizierà a fischiare spegnete. Portate il latte a 45° unendo, se lo usate, l'agar agar ( fatelo bollire, poi lasciatelo raffreddare e quando immergerete un dito dovrete sentire solo tiepido). Mettete lo yogurt in una caraffa a beccuccio, unite il latte tiepido e mescolate bene. Versate la preparazione nei vasetti di vetro ( sopra la frutta). Aprite la pentola a pressione, togliete l'acqua e mettete subito dentro i vasetti. Richiudete la pentola con la propria valvola e lasciate riposare per tutta la notte ( o otto ore circa). Trascorso il tempo aprite il "forno" creato, togliete gli yogurt che si saranno ben compattati, chiudeteli con i loro coperchi e mettete in frigo pe almeno 3 ore prima di mangiarli


Commenti

Fimère ha detto…
il doit être bien parfumé ce yaourt parfait pour nos papilles
bonne journée
Simo ha detto…
che coccola dolce, leggera e appagante........
Buon fine settimana mia cara!
Francesca ha detto…
Fimere e Simo: grazie!!!!!!!!!!!!!!!!
pips ha detto…
uh anche l'avevo visto quel libretto due settimane fa! E, come al solito, me lo sono lasciata scappare... sono proprio sciocca: e si che mia mamma dice sempre che i soldi nei libri non sono mai buttati... Penso che la prossima volta ci penserò su due volte: ad una cosa così cannellosa non si dice di no...
Francesca ha detto…
Fortuna Pips che hai una mamma che approva i tuoi acquisti di libri,...qui tutti mi "massacrano" quando ne porto a casa uno nuovo...:-))
lerocherhotel ha detto…
Fantastico!!! Ci era piaciuto tanto il tuo post sullo yogurt home made e copiamo anche questa ideuzza!
Francesca ha detto…
Ma certo!!!!!!!!!! grazie cari!! :-)
La nebbiolina di oggi, suggerisce che la canella sarebbe un ottimo rimedio per l'umore :-)
Francesca ha detto…
Vero, hai proprio ragione! :-))
Claudia ha detto…
Questo yogurt dev'essere dleizioso! La coccola perfetta per iniziare al meglio la giornata! Complimenti!
Francesca ha detto…
Grazie Claudia!!!! buona settimana!