Spinaci al sesamo

...un salto in Giappone!
Io, già l'ho detto, credo di aver nel mio DNA qualche gene orientale...com'è, infatti, che i tipici piatti italiani mi lasciano (quasi) insensibile mentre una qualunque preparazione ( purchè vegetariana) cinese, giapponese, thailandese o giù di lì mi colpisce al cuore immediatamente? Com'è che posso rifiutare una pizza ma non una ciotola di riso al vapore o declino un piatto di pasta per qualche rotolino di veg sushi? Alla faccia del patriottismo gastronomico! E così è sempre stato, anche prima che diventassi vegetariana, quando da piccola rompevo i cosidetti per andare al ristorante cinese ( credo di essere stata una delle prime bambine astigiane a provare la cucina cinese, quando qui da noi non erano ancora diffusi).
C'è poco da fare: adoro i sapori, i colori, i profumi della cucina orientale che, tra l'altro, è davvero varia. Senza scendere troppo nel merito, possiamo passare dalla variegata ed appetitosa cucina cinese, a quella giapponese, più elegante e raffinata, fino a quella speziata dell'India, spaziando anche per la Thailandia, dove i colori la fanno da padroni ( spero di non aver scritto fregnacce, ma di aver espresso in maniera corretta quelli che sono i trend dei vari paesi orientali in merito). Ma questa volta il protagonista è il Giappone, con una ricetta che-udite udite- ho seguito davvero fedelmente. E per davvero fedelmente intendo senza omissioni o sostituzioni bislacche. In fin dei conti avevo tutto per essere brava e diligente. Anche suribaki e surikogi , ossia mortaio e pestello giapponesi. Avevo i semi di sesamo, la salsa di soia, lo zucchero. E gli spinaci, i protagonisti della ricetta. Quindi mi sono messa al lavoro, zelante, e in pochissimo tempo ho avuto un contorno stuzzicante. Ah, la ricetta è presa da questo libro...

Ingredienti per una persona
250/300 gr circa di spinaci ( o anche di più: una volta cotti rendono pochissimo)
1 cucchiaino di semi di sesamo
1 cucchiaino raso di zucchero
1 cucchiaio di salsa di soia

Preparazione
Tostate in un padellino antiaderente i semi di sesamo, quindi pestateli nel mortaio o passateli al mixer. Sbollentate gli spinaci per 2' in acqua leggermente salata, quindi strizzateli bene e comprimeteli fino a compattarli. Dovrà uscire tutta l'acqua e voi dovrete ottenere una sorta di "tappetino" di spinaci che appoggerete su un tagliere. Praticate una serie di tagli a 5 cm l'uno dall'altro. Mettete nel mortaio il sesamo, lo zucchero e mescolate, aggiungete gli spinaci, la salsa di soia e mescolate con un cucchiaio di legno. Servite. 
Se non avete suribaki e surikogi fate il tutto dentro una comune ciotola da cucina, quindi impiattate.

SCHEDA LIBRO: La cucina giapponese, Ed. Giunti


Commenti

Marina@QCne ha detto…
Anche io sono altamente dipendente dalla cucina asiatica, giapponese e thai su tutte! Sesamo-spinaci un'accoppiata perfetta!!!! Condimento molto interessante! baci
sulemaniche ha detto…
adoro la cucina asiatica...adoro le verdure!!! ti seguo!

visto che sono qui ti invito al mio contest..fuori di zucca..se ti va proponi una ricetta con l'ingrediente più spettacolare dell'autunno...un bacione
Francesca ha detto…
Grazie Marina e Sulemaniche!!!
pips ha detto…
vengo volentieri con te, in Giappone :) E dico solo una cosa: foto sempre più belle!
Francesca ha detto…
Pips: dai, andiamo :-) Quanto alle foto: grazie!!!!!!!!!!! ma il merito è del nuovo obiettivo :-)
Stefania ha detto…
Bella ricetta e anch'io mi leggo spesso ricette asiatiche che cerco di "imitarle" ciao
elenuccia ha detto…
Anche io devo avere il gene orientare. Un viaggio in giappone e' sempre stato il mio sogno nel cassetto...ma ci riusciro', prima o poi ci riusciro' :))
Francesca ha detto…
Anche io Ele...devo riuscirci anche io!
marifra79 ha detto…
Mi unisco al viaggio in Giappone:-))) E' vero sai... foto sempre più belle!!
Un abbraccio
Francesca ha detto…
Marifra: faccio i biglietti?!?!?! ^_^
Olga ha detto…
Davvero interessanti, quando partiamo per il giappone??? un bacione
Raffaella ha detto…
Eheheheheh! Come non comprenderti, anch'io adoro la cucina orientale, e anch'io rompevo... "i cosiddetti" ai miei genitori per portarmici, a dieci anni!
Buoni questi spinaci, da provare!
Cuppy. ha detto…
Che carina come idea! :)
Ely ha detto…
questi mi piacciono :-))))) il gusto deve essere davvero particolare! da provare! baci cara!
Simo ha detto…
sono ignorantissima in fatto di piatti orientali (io sono molto ruspante!) ma il sesamo lo adoro, io uso spesso anche il gomasio per condire verdure e insalate!
Un bacione e buon pomeriggio
Claudia ha detto…
EHE anche io trovo sempre il sistema di storpiare la cucina tradizionale di casa mia, italianissima al 100%...tant'è che i meii genitori si domandano sempre se sono figlia sua visti i miei strani gusti! Questi spinaci li trovo favolosi!
Francesca ha detto…
Un grazie caloroso a tutte!!!!!
dolci a ...gogo!!! ha detto…
Ci sono dei piati asiatici che mi affascinano moltissimo anche se in famiglia sono molto tradizionalisti ma questi spinaci al sesamo sono sicura che piacerebbero a tutti quindi pollice su e li provo quanto prima!!baci,Imma
chatapoche.com ha detto…
La cucina orientale mi piace moltissimo, sono la donna più lontana del mondo alla cultura vegetariana, ma non posso che essere affascinata da 'suribachi e surikogi'. Carinissima la tua ricetta e bello il post!!!
Mari
Francesca ha detto…
Grazie mari!!!!!