Quasi Gazpacho di yogurt

Eccomi: a)  reduce dal matrimonio del mio collega ( devo dire che sul tacco 12 ho fatto la mia "sporca" figura ^_^- qui le prove-  e senza neppure crollare a terra...però, sotto al tavolo, beh...diciamo che le scarpe se ne sono state sole solette per un po') con annessa cena conclusasi a mezzanotte circa b) di nuovo al lavoro, con annessa voglia di tornarmene già a casa. Amen, tanto prima o poi bisognava ricominciare, come cantava il buon Pappalardo. A dire il vero la vacanza mi piace, certo, ma più come "idea" da cullare nei mesi che la precedono, che non nel momento in cui arriva: la routine, per quanto stressante mi rassicura, ergo cercherò di resistere, sperando anche che da lassù decidano di abbassare un po' la temperatura onde evitare la mia liquefazione causa assenza in ufficio di aria condizionata. Intanto una non-ricetta ( sulla scorta del post del lunedì della Vaniglia) di semplicissima esecuzione, sulla scia di altre già presentatevi ma più semplice, per la serie  a noi che non ci piace trafficare troppo. Così, chi è ancora in vacanza e non ha voglia di cucinare oppure chi in vacanza non lo è più ma non ha tempo di mettersi ai fornelli, bene tutte queste persone potranno pranzare in modo fresco e velocissimo. Oserei dire che, oltre che facilissima, è anche abbastanza completa, questa zuppetta: ci sono le proteine date dallo yogurt, i carboidrati del pane e le vitamine del pomodoro. Una sorta di gazpacho yogurtoso, insomma. Tra l'altro, essendo bianco che più bianco non si può, potrete personalizzarlo a piacere, aggiungendo aromi, erbette, verdurine e tutto quanto più vi aggrada.
Ingredienti per una persona ( moltiplicate a piacere )
1 vasetto di yogurt anche di soia
1 fetta di pane raffermo privato della crosta
1 goccio di latte vegetale per allungare
olio
sale
pepe
pomodori o altra verdura per guarnire
origano o timo o basilico

Preparazione
Ammollate il pane in acqua fredda, quindi strizzatelo e frullatelo insieme allo yogurt ( allungate con un po' di latte per rendere più liquida la preparazione). Aggiustate di sale, pepe e olio, quindi guarnite con pomodorini tagliati a dadini o altra verdura, cospargendoli con erbette secche ( origano o timo). Servite freddo. 

Commenti

arabafelice ha detto…
Indovina un po' quale sara' la mia cena di stasera??? ;-)
pagnottella ha detto…
Che belle foto luminose :)
Fresca ricetta.
Anch'io sui tacchi faccio una "sporca" figura ;)))
Francesca ha detto…
Araba: davvero?????????? ^_______^
Pagnottella: grazie!!!!!!!!!!!!!!!
dolci a ...gogo!!! ha detto…
Tesoro che delicatezza e che foto incantevole....sono rimasta forlgorata da questo tuo gazpacho!!baci,imma
pips ha detto…
ah, le zuppe. Oggi una al pomodoro buonerrima. Domani, forse, la tua!
Francesca ha detto…
Imma e Pips: grazie!!!
Mirtilla ha detto…
i matrimoni sono davvero stancanti :P
Francesca ha detto…
vero Mirtilla!
Jennifer ha detto…
Mi lecco i baffiiiiiiiii :-P

Ps:scrivi un pò piccino ultimamente o sbaglio?????

@Pagnottella:hey,fatti viva che ti aspetto ;-)
Francesca ha detto…
Jennifer: hai ragione,ma se metto come carattere il 13 viene troppo grosso :-(((((
Taty ha detto…
Ho un matrimonio sabato....tacco 12 anche io.. :-)
Nell'attesa ti frego la ricetta..buona e veloce...mi sento particolarmente svogliata in questi giorni :P
Francesca ha detto…
Buon "divertimento" Taty...io ho già dato eheheh :-))) Ruba pure tutte le ricette che vuoi!
La cuoca Pasticciona ha detto…
Frannci complimenti per le foto, bellissimo il contrasto e i colori... e mi sa che copio il tuo Gazpacho bacino
Francesca ha detto…
Vale: detto da te mi lusinga e non poco !!!!!!! copia quello che vuoi!!!!!!!!!!!!!!! bacio
CarlottaD ha detto…
Ah vabbè, allora ditelo che aprite un blog per metterci le non ricette!!! ahahahahah
Francesca ha detto…
w le non ricette :-)))))
lerocherhotel ha detto…
che idea fantastica!!!!!
Francesca ha detto…
^_____^ grazie cari!
laura ha detto…
un idea geniale!