Cremina al limone e cioccolato bianco di Edda

 Non ne posso più....del caldo, del lavoro, della mia malattia che a intermittenza mi toglie il respiro. La sensazione di aver buttato due anni di vita nel cestino, di essere tornata indietro, di aver capito tante cose ma di non sapere come maneggiarle. Pensate: ho persino detto una piccola bugia all mia psicologa, troppo lo sconforto che ho in questi giorni. E pensare che quest'inverno avevo anche scritto un libro, libro che ora non riconosco più. No, non voglio tornare indietro, a tre anni fa e a 31,8 kg, ma non me la sento di continuare più. Sarà il destino a decidere per me, a suggerirmi cosa fare, ora non voglio impormi più niente. Bene, la settimana è iniziata davvero sotto il segno dell'allegria più spensierata :-((( Scusatemi, ma io vedo il blog come un luogo in cui posso sfogarmi, posso urlare o sussurrare, senza imporre per forza agli altri di ascoltarmi, senza che si sentano in obbligo di darmi dei consigli o un supporto. Un abbraccio virtuale, anche in silenzio mi basta. Ciò detto, torniamo alle quinzillacchere. Detto, fatto. Avete presente quelle ricette che ti colpiscono al cuore dal primo momento che le vedi? quelle che inizi a bramare con la bava alla bocca? ecco, è successo con questa splendida cremina di Edda, intravista nel suo splendido blog la settimana scorsa e fatta ieri. Prima di parlarvi della crema, cosa che peraltro ha già fatto benissimo Edda, due paroline sul suo blog. Dico: lo conoscete vero????? io lo adoro. Purtroppo commento poco, ma appena vedo che Lei ha pubblicato qualcosa corro a leggere. Son ricette particolari ma tradizionali, presentate in modo soave e introdotte da foto eteree. E poi, data la mia prossima incursione in quel di Parigi, devo dire che gli indirizzi di Edda sono utilissimi. Quindi, correte a spulciarvi il suo blog, chè ne vale davvero la pena! Torniamo alla ricetta. L'ho copiata paro paro da Edda, ma con due piccole modifiche:un solo uovo e un po' di succo di limone in meno. Tra l'altro ad ispirarmi era stata la sua superba foto ma sull'abbinamento cioccolato bianco-limone ero un po' titubante. Non so perchè ma avevo l'impressione che il limone aggiunto al cioccolato lo facesse impazzire. E il sapore? beh, anche quello non mi convinceva a naso ma, mi sono detta, se Edda dice che stanno bene insieme sarà vero....E' vero!!!!!!!! il limone rende meno stucchevole il cioccolato bianco anche se, a mio avviso, il rischio che si corre è quello di perdere il suo sapore vanigliato e burroso a pro, sicuramente, di una nota fresca e frizzantina. La prossima volta proverò con latte al posto del succo di limone, giusto per vedere se la cremina ha la stessa meravigliosa consistenza vellutata. Nel frattempo, per i mesi estivi, provatela così!!!!!!!!!!!!
Ingredienti per 4 persone
100 g di succo di limone 
la scorza di 1 limone non trattato
30 g di zucchero
1 uovo
100 g di cioccolato bianco 
frutta per guarnire

Preparazione
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria. Mescolare le uova con lo zucchero, il succo e la scorza del limone grattugiata. Mettete in un pentolino su fuoco bassissimo e mescolate finché la crema vela il cucchiaio. Versarla sul cioccolato in due volte e mescolate bene per evitare la formazione di grumi. Mettete la crema in tazzine o bicchierini , lasciate in frigo per almeno 3 ore, quindi servite dopo aver guarnito con frutta.



Commenti

Mirtilla ha detto…
spettacolare questa coppetta :)
Francesca ha detto…
^____________^
Buonissima!! Poi senza colla di pesce è magnifico!!
Francesca ha detto…
Grazie cara...la colla di pesce non serve!!!!!!!
Valentina ha detto…
Tesoro, un abbraccio ed un bacio virtuale per te, e complimenti per questa coppa golosa.... :)
Edda ha detto…
Grazie mille per le tue parole, sei dolcissima! sono contenta ti sia piaciuta.
Spero che la vita diventi più cremosa e soave per te :-) Un abbraccio forte
Francesca ha detto…
Valentina: ^_^ grazie tesorina!!!
Edda: grazie a te per le idee favolose che mi dai sempre :-)))) e grazie anche per l'augurio ^_^
elenuccia ha detto…
eccerto che conosco il blog di Edda, come si fa a non rimanere incantati dalle sue ricette e dalle sue foto. Però non so perchè ma questa cremina mi era scappata.
Deve essere veramente deliziosa, secondo me tira su il morale anche nei momenti un po' difficili :)
Francesca ha detto…
Vero Elenuccia!!!!!!!!!!!!
Simo ha detto…
Interessante l'accostamento del cioccolato bianco col limone...da provare assolutamente, hanno un aspetto magnifico!
Blueberry ha detto…
Francy, tesoro, sentirti così mi fa raggrinzire il cuore...la prossima volta dalla psico confessa la tua bugia, se ci vai è perché vuoi un aiuto, non che accondiscenda a tutto ciò che fai. Lo so perché è capitato anche a me. Ti abbraccio forte ma non troppo altrimenti ti spezzo le ossa! :)
Memole ha detto…
Veramente deliziosa...
Angela ha detto…
che abbinamento sbalorditivo !!!
Francesca ha detto…
Che care che siete...Chia, hai ragione, ma io no me la sento più di continuare...non in questo momento...
Claudia ha detto…
Accidenti come mi dispiace...sappi che,a che se ti ho "scoperto" da poco adoro leggere i tuoi post mentre mi gusto le tue ricette, sempre così sfiziose e invitanti...quest cremina poi è superlativa, toglie il malumore che è un piacere! ;-)
viola ha detto…
cara Francy, quandi c vuole ci vuole. Io in certi momenti ricorro a quantitativi di cioccolato preoccupanti :D
Deliziosa questa cremina, l'aspetto vellutato la rende veramente irresistibile.
Ti mando quell'abbraccio virtuale.... e Un bacio
Francesca ha detto…
Claudia: passerà...ci sono abituata. Io sono Gemelli: il giorno e la notte, la contraddizione in persona..un giorno triste, un altro allegra...mi godo le vacanze ad agosto e poi a settembre deciderò sul da farsi...anche sul lavoro. Un bacio e grazie!!!!!!!!!!
Viola: sei un angelo anche tu...grazie!!!!!!!!!!!!!!!!
pips ha detto…
Di queste cremine dovresti mangiarne a vagonate, allora... mi dispiace leggerti così, ma fai benissimo a sfogarti. Comunque il blog di Edda, è bellissimo, sono d'accordo :) Un abbraccio :)
Francesca ha detto…
Grazie Pips cara!
Tabita ha detto…
Che bella cremina... E poi le cremine sono il comfort food per eccellenza :D
P.S. Forza Francy, tu sei più forte della malattia! E già il non voler tornare indietro, già quello è un passo avanti! Ti abbraccio!
Francesca ha detto…
Grazie Tabita cara...sei sempre così carina...^_^